Jump to content
  • Cimberio Varese - Angelico Biella 78-87

       (0 reviews)

    Leasir
     Share

    25 Ottobre 2009
    nero.gif
    Scritto da Claudio Borghi
     
    Prima sconfitta interna per una Varese incerottata che trova valide alternative offensive alla mancanza di Slay, ma nessun antidoto difensivo ad un Jones strabordante e al mortifero tiro dall�arco dei piemontesi (13/23, 57%).

    Nella terza giornata del campionato 2009-2010 approda a Varese la temibile Angelico Biella, squadra atletica e piena di talento offensivo, che trova una Cimberio priva della sua prima punta Ron Slay, bloccato da una contrattura alla schiena.

    Parte lanciata Biella con i canestri di Aradori e Garri, ma dopo qualche pasticcio offensivo Varese impatta sul 7-7 con difesa aggressiva e 4 punti di un buon Martinoni partito in quintetto. Arrivano per� le prime cattive notizie per coach Pillastrini: Galanda commette due falli in pochi secondi e deve cedere il posto ad Antonelli, mentre l�Angelico infila una serie di quattro triple che scavano un break di 7 punti tra le due squadre (18-11 al 7�). Varese cambia pelle con Passera, Cotani e il giovanissimo Mian in campo, ma � ancora Martinoni a dare risposte positive �aspirando� svariati rimbalzi offensivi e accorciando la distanza tra le due squadre fino al -3 (15-18 al 10�).

    Quintetto invariato per Varese all�inizio del secondo quarto, con Passera a creare scompiglio nella difesa biellese e ancora �Nick� Martinoni a giganteggiare sotto entrambi i tabelloni. I biancorossi sfruttano una lunga �secca� offensiva di Biella per riportarsi avanti con la tripla di Morandais, ma l�Angelico si sblocca grazie ai canestri del suo playmaker e con un paio di rasoiate di Soragna scava un nuovo break, che Fred Jones allunga fino al nuovo massimo vantaggio (24-33 a 17�). Varese stringe i denti e le maglie della difesa, recuperando un paio di buoni palloni che permettono ai biancorossi di riportarsi a contatto, per poi subire un�altra sfuriata di un iperattivo Jones, il quale attacca furiosamente il ferro sia in transizione che a difesa schierata creando punti per se e per i compagni. Nonostante le difficolt�, la Cimberio non si perde d�animo e si affida alle virt� balistiche di Morandais e Thomas, chiudendo il primo tempo a ragionevole distanza (37-41 al 20�).

    Il rientro in campo � traumatico per la Cimberio, messa in grave difficolt� dai giochi in pick and roll con i quali i biellesi riescono fin troppo facilmente ad arrivare a canestro. L�Angelico riesce a raggiunge i dieci punti di vantaggio (40-50) e a mantenere un buon distacco nonostante Varese non tardi a reagire con i giochi da tre punti di Martinoni e Thomas (52-59 al 27�). Pillastrini cerca di cambiar marcia inserendo Passera e Gergati, ma la sveglia arriva inaspettatamente da Antonelli, bravissimo a farsi trovare sui tagli e a centrare il canestro nonostante i falli subiti. Il �Lituano� di Angera raggiunge la doppia cifra sbagliando pochissimo e dando un importante contributo anche sul lato difensivo, e con le triple di Morandais tiene aperte le speranze di vittoria varesina (58-64 al 30�).

    All�inizio del quarto periodo le due squadre si scambiano canestri in pari misura, con il veterano NBA Fred Jones - gi� a quota 23 � che � in buona serata di tiro dalla lunga distanza e quindi quasi del tutto immarcabile (65-71 al 35�). Varese ci prova con il doppio play come spessissimo accade nei finali di partita, ma � l�unico che riesce a muovere il tabellino biancorosso � il solito Martinoni che sfiora il ventello. La partita rimane inchiodata sui due possessi pieni di vantaggio per Biella fino all�inizio del quarantesimo minuto, quando una tripla di Aradori d� il colpo del KO alla Cimberio (70-79). Cotani e Morandais risvegliano qualche speranza con due giochi da tre punti, ma l�Angelico dalla lunetta amministra agevolmente il vantaggio conquistato fino al 78-87 che chiude l�incontro.
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...