Jump to content
  • Cimberio Varese - Prima Veroli 81-70

       (0 reviews)

    Leasir
     Share

    26 Aprile 2009
    nero.gif
    Scritto da Claudio Borghi
     
    Varese riconquista la LegaA affrontando e battendo la diretta rivale con il coraggio e l'autorit� delle grandi squadre, trovando un contributo positivo da parte di tutti i propri effettivi e volando sulle ali di un tifo indiavolato.

    law.jpgSi respira aria di finalissima stasera in un PalaWhirlpool esaurito in ogni ordine di posti come non succedeva da poco meno di dieci anni, in occasione di gara-3 della finale della Stella. La posta in gioco questa sera � la promozione diretta in LegaA, ma la tensione e la carica che scende dalle tribune, sommerse e rutilanti di biancorosso, fanno sembrare questo match tra la Cimberio e l�agguerritissima Prima Veroli una finale di una coppa europea. Ad aprire il match una bellissima coreografia della Giovent� Biancorossa che incoraggia la squadra ad abbandonare l�inferno della Legadue ed a guadagnarsi il paradiso della massima serie.

    L�inizio della partita evidenzia la tensione delle due squadre, che scheggiano il ferro per i primi sei attacchi rimanendo inchiodate a 0 per quasi tre minuti. Apre le danze Ivan Gatto apre le danze dalla distanza, rispondono Galanda e Martinoni da sotto con Passera subito in campo a portar palla a causa del secondo fallo di Childress. Veroli - che gioca con due play stabilmente in campo - risorpassa con un�altra tripla di Gatto nuovamente rintuzzata da Galanda. La Prima prova a schierare la zona, ma Varese trova un buon break grazie alle palle recuperate che innescano la transizione biancorossa e regalano al pubblico un affondo da NBA di Dickens (11-8 al 8�). Passera da tre punti e con una bella entrata rovesciata allunga il parziale fino al 19-12 che chiude il primo quarto.

    Nel secondo quarto torna in campo il Professore, ma � Veroli ad avere un buon momento grazie ai canestri di Hines e dell�ottimo Nissim che riportano la loro squadra fino a -3 obbligando Pillastrini al timeout. Al rientro in campo la Cimberio si trova ad affrontare una zone-press, bucata con un po� di affanno da una tripla di Lauwers e da una bella entrata di Cotani. E� lo stesso Gladiatore a convertire in punti un contropiede ispirato da Childress, trovando il massimo vantaggio ma anche un infortunio che lo costringe alla panchina (29-18 al 14�). Hines continua ad aggredire con successo il canestro, tanto pi� quando si trova di fronte una verdissima frontline varesina composta da Antonelli e Martinoni, ma la Cimberio trova ancora punti dall�arco grazie allo stesso Niccol� e a Nikagbatse. Manca ancora all�appello Childress, raffreddato dai due falli iniziali e oggetto di una guardia attentissima da parte dei verolani, e alla lunga Varese ne paga le conseguenze trovando sempre meno risposte alla difesa schierata dagli avversari, che con i canestri segnati ed ispirati da Nissim si riportano a un solo possesso di distanza dai biancorossi (39-37 alla fine del secondo quarto).

    Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi, con Lauwers (foto Simone Raso) e Martinoni a bombardare la zona della Prima costringendo Trinchieri a un timeout dopo nemmeno 50 secondi di gioco. Varese recupera Cotani e schiera una zona 2-3 a difesa del canestro che Veroli, dopo due comodi tiri falliti, buca con una tripla fuori ritmo del solito Ivan Gatto ed in seguito con la terza bomba di Migliori (47-43 al 24�). La difesa varesina torna a mordere le linee di passaggio avversarie, recuperando palloni che Galanda e Passera convertono in un minibreak che ricaccia Veroli a -8. Mian e Childress segnano i loro primi canestri scambiandosi due triple, ma � con le incursioni nell�area colorata di Passera e Nikagbatse che Varese riesce a ritoccare il massimo vantaggio fino a +12 trasformando Masnago in una bolgia infernale. Gatto dalla lunetta lima il punteggio al 60-49 che chiude il terzo quarto.

    Nell�ultima frazione Varese deve di nuovo affrontare la zona ordinata da coach Trinchieri, questa volta senza Galanda (seduto in panchina per il quarto fallo) ma con un eccezionale momento di Dickens che in tre azioni sfodera tutto il suo arsenale offensivo con due liberi, una devastante schiacciata su assist di Childress e un canestro dalla media distanza che regalano il +15 alla Cimberio. Nissim e Mian accorciano le distanze con due canestri da 3 punti, imitati da Gatto che in due occasioni riporta Veroli a -6 rintuzzando una bomba di Galanda (69-63 al 36�). Alla gara di tiro da tre punti si iscrive con successo anche Lauwers (e chi altri?..) che assieme al tap in vincente di Galanda riporta il vantaggio di Varese in doppia cifra con due soli minuti rimanenti sul cronometro. Childress dalla lunetta apre l�ultimo minuto di gioco che separa Varese dalla tanto sospirata (e meritata!) promozione, Veroli ci prova fino alla fine pressando e cercando canestri veloci, ma il Professore e Lauwers tengono la situazione sotto controllo fino allo scoccare del quarantesimo minuto, quando l�incubo della LegaDue viene finalmente spazzato via da una squadra unita, matura, ben allenata e pi� forte di tutti e di tutto.. tranne che dell�abbraccio del pubblico biancorosso, che pazzo di gioia si riversa a centrocampo a festeggiare e portare in trionfo i propri beniamini.
     
    nero.gif
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...