Jump to content
  • Cimberio Varese - Sigma Coatings Montegranaro 74-88

       (0 reviews)

    Leasir
     Share

    28 Febbraio 2010
    nero.gif
    Scritto da Claudio Borghi
     
    Masnago viene di nuovo espugnata per mano di una Montegranaro che esegue perfettamente il suo piano partita, mette in croce Varese a rimbalzo offensivo e scava cos� il break decisivo all'inizio dell'ultimo periodo.<br>
    < a href="http://www.varesefansbasket.it/vfb_video.html">Video conf. stampa</a>

    Dopo la pausa osservata per celebrare le Final 8 di Coppa Italia, la Cimberio ritorna al PalaWhirlpool per affrontare la Sigma Coatings Montegranaro, squadra che sta attraversando un ottimo momento di forma (5 vittorie nelle ultime 5 partite) e che si contraddistingue per l�eccellente organizzazione di gioco, che poco o nulla ha da invidiare a quella della Montepaschi Siena eccetto il talento individuale degli interpreti.

    L�inizio partita � a basso punteggio e ritmo lento, con Montegranaro attenta a giostrare ogni azione offensiva sfruttando al massimo il cronometro facendo lavorare la difesa e togliendo possibilit� di transizione ai biancorossi. L�esecuzione offensiva degli ospiti � pi� precisa di quella della Cimberio, ma � sufficiente l�entrata in campo di Childress a migliorare le geometrie varesine ed trovare i tiri smarcati che impattano il punteggio sul 13 pari al 7� minuto. Il Professore cerca di dare una scossa alla partita forzando la transizione offensiva, anche a rischio di qualche passaggio troppo avventato, ma la Sutor non si lascia prendere dalla frenesia e continua a costruire buoni tiri dall�arco. Il primo quarto si conclude con l�ennesimo �buzzer beater� della stagione di Childress che da tre punti impatta il punteggio sul 18 pari.

    Il secondo quarto porta un leggero incremento dell�intensit� agonistica e dei contatti di gioco, ma non spezza l�equilibrio imperante tra due squadre che si assomigliano come gocce d�acqua (31-31 al 16�). Le due squadre, dopo aver aperto l�area con il tiro pesante, cercano ora di sfruttare gli spazi creatisi dall�adeguamento delle difese servendo maggiormente la palla ai lunghi, ma la soluzione preferita rimane comunque quella perimetrale che porta buoni frutti soprattutto a Montegranaro, la quale riconquista un esiguo vantaggio nel punteggio. Pillastrini interrompe immediatamente il break con un timeout e ripropone l�accoppiata di play Childress-Reynolds (con JR molto aggressivo in penetrazione), ma la Sutor non perde l�abbrivio e riesce a concludere in vantaggio il primo tempo con un bel canestro di Marquinhos (40-43).

    Varese spreca i primi attacchi del terzo quarto permettendo cos� agli ospiti di costruire il primo vantaggio di una certa consistenza (40-47 al 22�), ma la reazione biancorossa non si fa attendere con un bel canestro di Reynolds e un contropiede condotto e finalizzato da Galanda. Rientra anche Childress e di nuovo il ritmo della partita subisce un�impennata, ma la Sutor regge ancora bene alle folate della Cimberio grazie al buon momento di Brunner e Ivanov sotto il tabellone varesino. Al ventottesimo minuto le due squadre sono ancora in perfetta parit� (58-58), Varese continua per� a soffrire la dinamicit� dei lunghi della Sigma Coatings che recuperano messi di rimbalzi offensivi regalando alla propria squadra tanti possessi aggiuntivi. Approfittando di un paio di conclusioni varesine respinte dal ferro, gli ospiti chiudono la terza frazione in vantaggio per 60-65.

    Varese continua a sbagliare tiri e le cose si mettono male in quanto Montegranaro � implacabile nelle sue esecuzioni e nell�applicazione del piano partita: la Sutor raggiunge per la prima volta la doppia cifra di vantaggio con un contropiede di Marquinhos, costringendo Pillastrini al timeout. Il coach varesino prova a cambiare difesa ordinando una zona 2-3, e nonostante la squadra ospite continui a costruire buoni tiri la mossa paga qualche dividendo in quanto gli esterni della Sigma Coatings falliscono tutte le conclusioni, permettendo a Varese di riportarsi a -5 (68-73 al 35�).
    La Cimberio perde per� inerzia mentre gli avversari tornano al canestro con Brunner e Marquinhos, scavando il break che affossa definitivamente le ambizioni di vittoria dei padroni di casa. Non � sufficiente il rientro in campo di Childress, lasciato forse troppo a lungo a riposo in panchina: negli ultimi minuti Varese cerca di forzare qualche attacco, ottenendo per� pochi punti e permettendo agli avversari di chiudere la partita sul massimo vantaggio (74-88) e di ribaltare la differenza canestri nella doppia sfida.
     
     
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...