Jump to content
  • Cimberio Varese - Umana Venezia 87-86

       (0 reviews)

    Leasir
     Share

    15 Febbraio 2009
    nero.gif
    Scritto da Claudio Borghi
     
    Un canestro allo scadere di Gergati regala una sofferta vittoria alla capolista

    Partita sentitissima quella che stasera si gioca al Palawhirlpool: a far visita alla capolista arriva la Reyer Venezia, squadra che induce ricordi spiacevoli alla tifoseria varesina e che pu� schierare tanti giocatori molto esperti, gi� visti a Varese con tante maglie avversarie.

    Inizio convincente della Cimberio che appare molto reattiva in difesa e ispirata in attacco. Come gi� nella partita contro Scafati il giovane varesino Martinoni marchia a fuoco i primi minuti con una mitragliata di punti (11 su 16 della squadra) e azioni di ottima fattura sotto entrambi i tabelloni, facendo fare ripetute figuracce al quotato Otis George. Venezia per� � una squadra anziana ma di enorme esperienza, ed alternando difese a uomo e a zona riesce a frenare a lungo l�attacco varesino, a corto di idee e di sprint dal momento in cui l�acciaccato Childress fa il suo ingresso in campo. I veneti sfruttano benissimo l�occasione affidandosi con successo alle capacit� balistiche di Janicenoks, Rombaldoni e Bonora, in quali confezionano un parziale di 16 a 3 quasi esclusivamente con il tiro dall�arco. (19-25 al 10�).

    Allunga ancora il parziale Venezia con un�altra bomba di Janicenoks, alla quale replica Childress � al suo primo vero segnale di vita - con un bel gioco da tre punti. Con il rientro di Passera Varese si affida alla velocit� per ricucire lo strappo, tornando fino a meno 1 con tre bei contropiedi firmati da Dickens, Genovese e Cotani. Due canestri di Passera ridanno il vantaggio alla Cimberio sfruttando un momento di secca da parte dell�Umana, che trova sempre tiri puliti dall�arco ma ha come esecutori Meini e Carrizo anzich� i ben pi� precisi Janicenocks e Bonora. Galanda con una bomba dal lato chiude il primo tempo sul 42 a 37.

    Parte a razzo l�Umana nel terzo quarto piazzando un 8-0 di parziale che Varese riesce a sterilizzare con i canestri di Dickens e Lauwers. Venezia continua ad affidarsi al tiro da tre punti, trovando risposte positive dagli angoli con Rombaldoni, sulle tracce del quale Pillastrini manda Gergati in missione difensiva. La partita prosegue sui binari dell�equilibrio, con difese molto aggressive che spezzettano il gioco e mettono gli attacchi in grossa difficolt�, tanto che Meini e Gergati si scambiano due triple da 9 metri in due azioni consecutive. Il terzo quarto finisce in perfetta parit� con un bel canestro in contropiede sviluppato da Childress e Martinoni (62-62 al 30�).

    Venezia continua il martellamento dall�arco con i soliti Janicenoks e Rombaldoni, mentre Varese si affida ai giochi a due con Galanda, un po� mortificata dal fatto che gli arbitri concedono di tutto sotto il tabellone della formazione veneziana. Al 37� l�Umana pu� contare ancora su un vantaggio di 5 punti, frutto di una serie di brutte difese varesine sul pick and roll tra Rombaldoni e Bougaieff. Childress e Galanda accorciano le distanze, ma intanto Varese perde Cotani per 5 falli e continua a soffrire i muscoli di Bougaieff che fa il vuoto a rimbalzo offensivo. Venezia si presenta all�ultimo minuto con 3 punti di vantaggio e cerca di amministrare il punteggio non concedendo il tiro da tre alla Cimberio a costo di subire canestri semplici in penetrazione. Childress e Galanda riportano Varese a -1 a dodici secondi dal termine, mandando poi Janicenoks in lunetta. Il lettone - autore di una grande partita � sbaglia il secondo tiro libero, il rimbalzo viene arpionato da George il quale per� non riesce a segnare grazie all�opposizione di Galanda. Varese pu� cos� orchestrare l�ultimo attacco con l�opzione di segnare da due per il pareggio, ma la difesa veneziana costringe l�attacco della Cimberio a girare al largo dall�area colorata: la palla arriva cos� in angolo a Gergati, che con freddezza scaglia un tiro da tre che si insacca dolcemente nella retina lasciando solo 66 centesimi sul cronometro. Dopo una serie di timeout Venezia cerca di servire George per un alley-hoop direttamente dalla rimessa, ma il tentativo fallisce regalando ai tifosi varesini una bella vittoria e la conferma in testa al campionato.

    Finale 87-86.
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...