Jump to content
  • Cimberio Varese - Virtus Bologna 68-78

       (0 reviews)

    Leasir
     Share

    15 Novembre 2009
    nero.gif
    Scritto da Claudio Borghi
     
    Ancora una volta troppo corta e priva di due dei suoi giocatori pi� importanti, la Cimberio subisce la terza sconfitta casalinga ad opera della Virtus Bologna

    E� una Cimberio in totale emergenza, senza lunghi titolari e con Thomas reduce da una settimana travagliata, quella che si presenta alla difficile prova contro gli antichi rivali della Virtus Bologna, squadra anch�essa alle prese con problemi di infortuni (ai quali si aggiunge un Penn scavigliato dopo pochi minuti di partita) ma con quasi tutti i giocatori chiave in buona salute.

    Il quintetto titolare della Cimberio � formato per quattro quinti da giocatori che normalmente partirebbero dalla panchina (in campo Gergati,Martinoni, Cotani e Morandais oltre a Childress) ma nei primi minuti della partita i biancorossi riescono ad opporre una buona resistenza alle V nere nonostante i centimetri e i muscoli di Maggioli e compagni creino pi� di un problema sotto il tabellone varesino. La squadra di coach Lardo alterna difese a uomo e a zona con pressione sul portatore di palla per ingolfare il motore offensivo varesino, ma la Cimberio rimane a contatto grazie alle tre fiondate dall�arco messe a segno da Morandais, per poi cedere qualche lunghezza nel finale del primo quarto a causa di una lunga lista di nefandezze messe in campo in soli 3 minuti da Passera (14-22).

    Dopo la prima pausa breve la Virtus prova a consolidare il vantaggio affidandosi al tiro da tre, ai raddoppi difensivi e ad una quasi totale impunit� garantita dagli arbitri sotto il tabellone, ma Varese continua a tener botta grazie soprattutto ad una difesa reattiva e ad un Cotani che aggredisce la partita col sangue agli occhi. Con Maggioli in panchina per il terzo fallo, l�area colorata della Virtus non � pi� off-limits Varese riesce a farsi valere anche a rimbalzo offensivo (Cotani e Martinoni, soliti sospetti, nella parte del leone) e a farsi sotto grazie ai canestri di un Thomas che non sembra risentire dei problemi di fascita plantare. La Cimberio fallisce l�occasione di impattare il punteggio con un layup di Martinoni e in seguito con lo sfortunato tiro da tre di Morandais sulla sirena, ma il primo tempo si chiude con i biancorossi perfettamente in partita nonostante quasi tutte le statistiche siano a favore degli ospiti (35-38 al 20�).

    Al rientro in campo dopo l�intervallo Varese subisce un brutto parziale soprattutto a causa delle palle perse in attacco (35-46 al 23�), ma reagisce con i canestri di Thomas e Tusek e ad una ritrovata aggressivit� sulle linee di passaggio dell�attacco virtussino. Bologna continua a comandare la partita con un vantaggio a ridosso della doppia cifra sfruttando principalmente un tasso atletico nettamente superiore a quello della Cimberio (clamorose due schiacciate e la reattivit� a rimbalzo del georgiano Sanikidze) e la solita �franchigia� arbitrale sui contatti sotto il proprio tabellone, mentre per Varese l�unica buona notizia � rappresentata dal quarto fallo di Maggioli che costringe il �portiere� ex-Jesino in panchina (48-58 al 30�).

    L�inizio dell�ultimo quarto non porta quella reazione che sarebbe necessaria a Varese per rientrare in partita, anzi la Virtus riesce a ritoccare il massimo vantaggio fino al +14, almeno fino a quando Morandais risveglia il pubblico varesino con due triple di fila che ridanno qualche speranza ai biancorossi (56-64 al 35�). E� ancora il francese a dare fiducia alla Cimberio con l�ennesima tripla della sua partita, conclusa purtroppo con un fallo speso su Moss che si destreggiava sui blocchi (62-68 al 38�), ma la rincorsa varesina si infrange troppe volte contro il ferro - anche in seguito a tiri presi con metri di spazio � per poter impensierire seriamente la squadra ospite che espugna l��infermeria� varesina con il punteggio di 68-78.
     
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...