Jump to content
  • Il punto della situazione.

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    29 Dicembre 2011
    nero.gif
    Scritto da Nicol� Cavalli
     
    Lasciata alle spalle la sconfitta di Pesaro, � gi� vigilia della partita pi� sentita dell'anno.

    Un venerd� sera da emozioni forti terr� compagnia agli appassionati varesini e brianzoli nel penultimo giorno del 2011. Il pensiero va a quegli spalti gremiti (almeno si spera), a quell'atmosfera da finale, a quelle spigolature che rendono Varese-Cant� gara unica e palpitante. In una pallacanestro in cui le formazioni cambiano quasi totalmente ogni anno e gli italiani sono merce rara e costosa, il motivo pi� coinvolgente della sfida � da ricercarsi nella storica rivalit� tra le tifoserie: lungo la direttrice che va da Masnago a Cucciago riverberano gli echi di battaglie epiche, di trofei e disfatte, di gioie e lacrime.

    Gettiamo per un attimo la maschera della scaramanzia e del tifo, analizzando i numeri che introducono alla partita. La statistica vedrebbe favorita la Cimberio, ancora imbattuta fra le mura amiche, al cospetto di una Bennet che da settembre a oggi ha vinto solo tre trasferte su undici (a Cremona e Venezia, campi non impossibili, e a Bilbao con una prodezza balistica di Basile) dando impressione di fragilit�.
    Sull'altro piatto della bilancia, per�, pesa non poco lo stato psicologico con cui le compagini si approcciano alla sfida. Gli uomini di Trincheri hanno una striscia aperta di quattro derby conquistati, in maniera abbastanza chiara, e sono reduci dalla bella prova contro Milano. Aggiungiamo che hanno avuto un giorno e mezzo in pi� di riposo e che sono temprati dall'Eurolega a partite ravvicinate. Elementi non di poca rilevanza, soprattutto se rapportati all'attuale forma della Cimberio, alla snervante ricerca della propria identit�.

    � forse utopia sperare in una prova corale sopra le righe di tutti i ragazzi di Recalcati: mai hanno brillato all'unisono in questo scorcio di campionato. Ci auguriamo invece di vedere una Varese con gli occhi rossi di furore, ferita ma non tramortita dal brutto scivolone di Pesaro, in grado di firmare un'impresa simile a quella di Varese-Cant� dello scorso gennaio.
    Il tempo della leggenda e dei grandi trionfi sembra lontano anni luce. Ma per una notte sarebbe bello sentirsi dei giganti e tornare a esultare: signore e signori, buon derby a tutti!
     
    nero.gif
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...