Jump to content
  • Montepaschi Siena 72 - Whirlpool 63

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    12 Marzo 2006

    Scritto da Luca Romano

    Varese esce sconfitta sul campo senese trovando poche alternative in attacco in una partita condotta spesso sui ritmi pi� congegnali

    Se l'obiettivo era torniamo a casa evitando di perdere la faccia, si pu� dire che il piano partita � stato rispettato. 
    Se l'obiettivo era vincere per, finalmente, cercare un colpo su un campo importante decisamente non ci siamo. 
    Troppi i regali concessi alla squadra avversaria: palle perse, tiri liberi e qualche giocatore impalpabile. In particolare mancano questa sera i punti e le iniziative di un Garnett assolutamente inesistente; pesano oltremodo la percentuale deficitaria ai liberi con soli 13 tiri segnati su 28 tentativi e le 19 palle perse di cui 7 del solo Collins. 
    Un Collins che tuttavia contro la zona ha finito spesso per ritrovarsi la palla in mano anche per demerito di un Garnett che troppe volte rifiutava i suoi tiri. Difficile in questi casi trovare le giuste alternative in attacco.
    Buone nel complesso le prove di Allegretti Fernandez e De Pol; troppo discontinuo Howell.

    La partita 
    Il clima non appare quello presumibile alla vigilia: tutto sommato rispetto agli intenti bellicosi della frangia pi� calda del tifo, l'ambiente � tutto considerato tranquillo e giocabile per i padroni di casa. 
    Di fatto Siena entra in campo rilassata e niente affatto timorosa di una contestazione peraltro rimasta solo su carta.
    Non � questa la via su cui battere chiodo, e Varese lo capisce ben presto, visto l'inizio sciolto e rilassato dei senesi che porta punti facili e gioco estremamente fluido e redditizio.
    Gi� al quinto minuto il tabellone segna il 14-8 interno che consiglia giustamente Magnano a parlarne con i suoi. Peraltro � un time out che non cambia l'inerzia favorevole alla Montepaschi. 
    Tutt'altro visto che presto il vantaggio interno raggiunge e supera la doppia cifra. Varese soffre nel trovare la via del canestro purtroppo palesando grande difficolt� vicino canestro.
    28 a 13 la prima frazione.

    Gli ingressi dei vari Farabello Fernandez De Pol e Allegretti cambiano le carte in tavola ad inizio secondo quarto.
    Varese trova pi� fluidit� in attacco, qualche palla recuperata e qualche gioco veloce in transizione. E' una fase della partita in cui anche la difesa varesina trova pi� continuit� e maggiore pressione sulle linee di passaggio. In particolare, vari minuti di una zona ben adattata consentono a Varese di riportare il divario sotto la doppia cifra.
    Chusura di tempo sul 44 a 34.

    Ripresa sulla falsa riga del secondo quarto. I nostri riescono a mantenere il ritmo basso con un discreto controllo del ritmo, forse il canovaccio migliore per sperare di portare a casa la partita. Siena non riesce a sviluppare il proprio gioco come nei primi minuti e continua a soffire la difesa a zona di Magnano. 
    E' una difesa ben congegnata che porta spesso Allegretti in punta a chiudere le visuali di passaggio. Recalcati con gli innesti i Pecile e Zakauskas prova a dare una scossa ai suoi. Sar� soprattutto la ricerca di tiri dagli angoli il motivo di questa fase dell'incontro. Questo, unitamente ad una zona che tanto aveva fatto male in coppa, sono le armi senesi per respingere i tentativi di rimonta varesina sul 51 a 46 nel terzo periodo e poi sul 61 a 56 a met� dell'ultima frazione.
    Troppi i tiri rifiutati da Garnett per sperare davvero di completare una rimonta comunque ardua.
    Il finale vede Siena tornare ad un margine di sucurezza e chiudere sul 72 a 63

     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...