Jump to content
  • Siena 92 - Varese 57

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    17 Maggio 2012
    nero.gif
    Scritto da Nicol� Cavalli
     
    La Cimberio viene umiliata nella tana dei favoriti nella corsa al titolo.

    Siena prova subito a premere sull'acceleratore e a seminare la Cimberio, penalizzata dall'impatto sotto tono di Diawara e Goss. Il 14-5 di met� primo parziale e la verve dei vari McCalebb, Andersen e Thornton sono gi� pesantissimi dazi da pagare per la malcapitata Varese. All'ennesima sassata di Siena, siglata da Kaukenas, un pallottoliere virtuale, in frenetica corsa, non smette di terrorizzare i ragazzi di Recalcati. 21-5 e ancora i toscani a segno per il 28-5. Al primo intervallo, il tabellone dice 30 a 5 nel computo totale, 41 a -8 nella valutazione, 1 a 7 nei palloni persi. Roba da ritirarsi dal campionato, da far tornare la squadra a piedi scarpinando per gli Appennini, da boicottare Masnago per gara 3.

    Garri e Diawara cercano di salvare la dignit� nel pieno del naufragio, quindi la MPS torna a un margine di venti(mila) leghe sotto i mari. Pianigiani pu� dare spazio alla panchina, Recalcati ruota gli uomini auspicando alchimie prodigiose. Il dato di fatto � che Siena, pur perdendo ferocia offensiva e concedendo qualche sprazzo agli ospiti, naviga a vele spiegate prima in direzione del 40-18, poi del 44-22 di met� sfida.

    La seconda tripla del match di Kangur (unico ad andare a segno da oltre l'arco nei primi venticinque minuti, saldo globale prealpino di 2/18) non serve a bloccare un'emorragia che sfocia fino al 57-29. Le maglie difensive si fanno, da ambo i lati, pi� larghe: il pensiero corre gi� alle prossime due partite della serie, in programma sabato e luned�. Alla boa dei tre quarti, i vessilli biancoverdi sono avanti di ventiquattro lunghezze, 65-41. I minuti finali scivolano tra sbadigli e seconde linee, rievocando la disfatta che esattamente un anno fa Varese sub� in quel di Cant�, nella gara di apertura della serie persa alla fine zero a tre. Diawara � il primo della banda di Recalcati ad agguantare la doppia cifra � consolazione magrissima � sul 73-45. Siena, intanto, manda a segno l'undicesimo giocare a referto e umilia l'avversario toccando il +40. Non certo una lezione di stile. Il risultato finale, 92-57, non lascia spazio a ulteriori commenti o speranze di riscatto fra quarantotto ore.

    Qualcuno, nei giorni scorsi, aveva evocato lo strano vento spirato a varie latitudini sui campi di basket. Quell'insolita brezza che, ad esempio, aveva sospinto l'Olympiakos a vincere l'Eurolega contro i favoritissimi russi del CSKA o Philadelphia (ottava nel tabellone della post season NBA) a schiantare la testa di serie numero 1, Chicago. Ma le favole appartengono ad altri mondi. A Varese siamo abituati a subire sonore batoste: ci abbiamo fatto mestamente il callo.
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...