Jump to content
  • Vanoli Cremona 69 - Cimberio Varese 61

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    8 Gennaio 2012
    nero.gif
    Scritto da Luca Romano
     
    La faccia peggiore di Varese, nuovamente nel pi� deleterio formato trasferta, segna un incontro mai nato e mai giocato. Nessuno da salvare e tanti dubbi sulla via del ritorno a casa.

    Ancora sconfitta Varese in una partita decisamente abbordabile, ma giocata ancora una volta senza lo spirito ed il piglio necessario .

    E' un brutto approccio alla gara che fa capire subito che questa Cimberio difficilmente potr� portare a casa la vittoria. Per la verit� anche i padroni di casa non sembrano baluardi insormontabili, tra incertezze e titubanze in avvio di gara. Sembra una gara a chi la fa pi� grossa, ovviamente in negativo. In questa fase Varese non approfitta dei numerosi errori dei padroni di casa, ma anzi contribuisce a dare slancio alla manovra della Vanoli. Dai e dai, pur con squadre in versione gita premio, i padroni di casa riescono a prendere quella fiducia che consente loro di prendere i primi vantaggi. Varese � talmente improduttiva nella manovra offensiva che chiude il primo quarto con soli 8 punti segnati.

    E' il presagio di ci� che svilupper� in seguito l'incontro con Varese sempre ad inseguire pur di fronte ad avversari tutt'altro che meritevoli.
    Il secondo periodo parte con un buon impatto di Diawara che con 8 punti pressoch� consecutivi riavvicina Varese fino al -4. Purtroppo � il classico fuoco di paglia nel momento in cui Varese non trova azioni corali e convincenti, ma anzi va incontro ad attacchi confusionari, forieri di numerose palle perse. Ancora una volta Varese non riesce a mantenersi in scia e una bomba di Tusek certifica il pi� 12 dei padroni di casa a due minuti dal termine del primo tempo. Un 3 punti di Diawara (forse il migliore di Varese nel grigiore generale) chiude il primo tempo sul 36-26 interno.

    Una Varese appena pi� tonica ad inizio ripresa riesce a ridurre il divario fino ad un meno quattro palla in mano, ma � decisamente una piccola illusione e basta poco per tagliare ogni sogno di recupero nel punteggio. I soliti errori conditi da numerose palle perse ricacciano indietro Varese che presto perde qualunque convinzione (semmai ce ne fosse stata una) di poter portare a casa la partita.

    Prosegue il calvario ad inizio 4� periodo nel quale Varese rimane a digiuno per ben 4 minuti consecutivi. Il divario, un p� ad elastico, tocca anche i 15 punti di ritardo mentre Varese sembra attendere solo i titoli di coda di una partita davvero da dimenticare.
     
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...