Jump to content
  • Vertical Vision 81 - Casti Group 70

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    12 Marzo 2005


    Scritto da Luca Romano
     


    Sorpresa in avvio: Bolzonella e Allegretti insieme in quintetto, ma a pensarci bene le assenze obbligano le scelte di Magnano.
    Varese pare calarsi con la testa giusta in una partita che fa sempre e comunque storia a se.
    Punteggio basso con gli esterni di entrambe le squadre a soffrire mancanza di tiri e di spazi.
    Spazi che invece trova Nolan aiutato ovviamente dalla presenza dell�atleta Ffriend: finalmente anche Varese pu� trovare i giusti equilibri l� sotto. Sono alcuni fischi arbitrali discutibili, tra cui un tecnico pressoch� inventato, i responsabili della prematura uscita del giamaicano.
    Anche se non nelle cifre iniziali la presenza del nuovo centro varesino s� davvero di intimidazione; purtroppo i tre falli precoci tolgono dalla partita l�uomo che pu� cambiare le sorti dell�incontro sotto canestro; arrivederci alla seconda frazione.
    Varese ha un leggero sbandamento con l�uscita del citato Ffriend e a seguito dei primi cambi di Magnano. Entrano Bowdler, Farabello e De Pol.
    Due falli di Kaukenas su Digbeu ricuciono lo strappo: Varese chiude a ruota il primo quarto.

    Ottimo l�avvio di secondo periodo, anche se Varese subisce oltremodo uno scatenato Michelori che approfitta della pigrizia difensiva di Nolan per prendere fiducia e incidere decisamente sulla partita.
    Varese per� assesta la mira trovando ottimi tiri dalla lunga, tiri che consentono un leggero allungo: il tabellone segna 28 a 32 al 15�
    Ancora qualche fischio discutibile punisce prima Bolzonella e poi Washington mentre sale in cattedra un concreto e positivo De Pol.
    36 � 37 il vantaggio del primo tempo 

    Ripresa con Magnano che sceglie di preservare ancora in panchina Ffriend per il quintetto piccolo con De Pol e Nolan.
    E� una scelta che penalizza Varese nel momento in cui Mirales trova i suoi tre minuti di gloria giganteggiando sotto il tabellone varesino. E� il primo passo nella costruzione di un break che unito alla spinta di Kaukenas, allargano il divario di una decina di punti.
    Magnano chiama time out, Varese rientra con Ffriend e ritrova pericolosit� e intimidazione sotto le plance. Il divario si mantiene ampio nel momento in cui Cant� ritrova la fiducia al tiro. Varese non demorde, ma non � un divario facile da riprendere. Tuttavia Varese ci prova entrando negli ultimi minuti con un Ffriend sempre pi� convincente e qualche bella giocata di Digbeu. Una tripla del francese fissa il punteggio sul 73 a 68 ad una manciata di minuti dal termine, minuti nei quali Varese, soprattutto in regia, non trova la necessaria lucidit� per portare a termine la rimonta.

     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...