Jump to content
  • Pagelle Varese-Cantù 8^ giornata

       (0 reviews)

    Giulio
     Share

    31 Ottobre 2004
    nero.gif
    Scritto da Giulio P.
     

    FARABELLO Daniel 5 - Se la domanda era "pu� essere il play titolare di una squadra di LegaA?", oggi abbiamo la risposta definitiva, e l'accendiamo "No!". Troppo anomalo, in difesa ed in attacco, per fare qualcosa pi� del "cambia ritmo"...

    BOWDLER Cal 5 - Francamente, a noi pare inutile: tanto che non vediamo differenza, tra l'averlo, in campo, in panchina, in tribuna, fate voi, oppure rimandarlo a surfare in California.

    BOLZONELLA Federico 6+ - Senza Becirovic, con un Farabello play-non play, Federico prova a dare ordine e qualche punto: fermo da troppo tempo per capir qualcosa dei passi a quote basse di un Rogers improvvisamente risorto dopo tante partite anonime.

    DE POL Sandro 5,5 � Fuori ruolo e senza un ruolo: non titolare e non cambio, la grinta � una risorsa ormai nota, il tiro un'arma di troppi anni fa.

    DIGBEU Alain 6,5 - Ha almeno il merito di provarci, in mezzo a tanta, troppa confusione. Non ermetico come d'abitudine in difesa, dove spesso perde l'uomo nell'uno contro uno, favorendo i passatori canturini, sembre bravi a punire l'aiuto.

    MENEGHIN Andrea 6+ � Fra dolori di schiena e passaggi a vuoto, prova a giocare da capitano, prende sulle spalle quel poco di Varese che tenta di seguirlo, poi si piega anche lui alla sconfitta. Meno colpevole di altri, questo � certo.

    CALLAHAN Dan 5,5 � Perde spesso i duelli diretti, anche con Miralles; soffre le transizioni di Stonerook. Pure per lui, la fama di combattente � la maschera di limiti che il sudore non colma, neppure se "speso" a secchiate.

    NOLAN Norman 5 � La prima vera partitaccia di the storm, che questa volta nella tempesta rimane coinvolto come una barchetta senza remi, sbattacchiato qua e l� tra puntuali raddoppi avversari ed i giochi di carte offensivi del prestigiatore Sacripanti

    ALLEGRETTI Marco 6 � Qualche punticino, la solita difesa rivedibile, soprattutto sulle penetrazioni. Ma che la svolta venisse dalle sue mani di giovane-adulto, non era proprio possibile. Forse al capolinea, come potenziale di crescita.

    CADEO Giulio 5 � Sar� magari la sua ultima partita sulla panchina biancorossa: e chiudere con un -35, poi contro Cant�, � il peggio che potesse accadergli. Se cos� non sar�, chi pu� dirlo?, deve metterci, gi� da domani, un'intensit� nuova. Troppo spesso la squadra gli assomiglia, seduto l� a gambe incrociate, spettatore (pagato) pi� che protagonista.
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...