Jump to content
  • Oggi il Pillastrini-day

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    16 Giugno 2008
    nero.gif
    Scritto da La Prealpina
     
    Vicino l�arrivo di Childress reduce dal trionfo con Caserta, giornate decisive per il futuro di Galanda
     

    E� il giorno di Stefano Pillastrini in casa Cimberio con la presentazione ufficiale del nuovo tecnico biancorosso a fianco della coppia dirigenziale Vescovi-Ferraiuolo prevista per le 17 odierne al Palace Hotel che rappresenter� l�inaugurazione del nuovo ciclo triennale abbinato alla figura del coach di Cervia. Giornata importante non tanto per svelare le nuove filosofie legate alle scelte tecniche e societarie, anticipate gi� su queste colonne dall�allenatore romagnolo e dal neo-GM varesino, quanto per la piena "operativit�" che "Pilla" potr� assumere con una "presa di contatto" a 360 gradi della nuova realt� a livello ambientale ed organizzativo. La presenza diretta in citt� del nuovo coach della Cimberio permetter� infatti alla societ� di via Sanvito di entrare nel vivo della campagna-acquisti, ma anche delle varie scelte "accessorie" - non ultime quelle relative allo staff tecnico - ancora da mettere a fuoco per predisporre tutti i dettagli necessari in vista del semaforo verde della nuova stagione fissato per il 18 agosto prossimo. �Con Cecco stiamo lavorando bene in stretto contatto telefonico, con il mio arrivo a Varese le cose da fare verranno sbrigate pi� in fretta: tra luned� e marted� potremo parlare dal vivo di molte situazioni� conferma Stefano Pillastrini in attesa della conferenza-stampa di oggi, nella quale comunque non si dovrebbe ancora parlare di mercato attendendo gli esiti dei confronti tra il neo-coach varesino ed il "pacchetto" di giocatori attualmente sotto contratto con la societ� biancorossa. Per il momento primi contatti "esplorativi" via telefono con Giacomo Galanda e Giorgio Boscagin, che dovrebbero comunque parlare "faccia a faccia" con Pillastrini nei prossimi giorni; oggi toccher� anche a Marco Passera, l�altro italiano "importante" legato alla Cimberio, la cui permanenza in biancorosso non dovrebbe essere "intaccata" dal pi� che probabile arrivo di Randy Childress, dato che proprio all�identit� del regista americano ex Montegranaro e Scafati corrispondeva l�identikit di quel "play americano di valore assoluto" indicato dal regista del 1982 tra quelli cui avrebbe accettato senza problemi di fare da cambio anche in LegAdue per una Varese da primissimi posti. Di conseguenza oggi al Palace non si parler� di Childress cos� come Vescovi e Pillastrini non ne hanno parlato direttamente negli ultimi giorni, ma se non ci saranno "intoppi" dell�ultimissima ora non ci vorr� molto tempo prima che del "Professore" del 1972 se ne parler� con certezza in chiave varesina. D�altra parte lo aveva quasi anticipato la scorsa settimana il tecnico di Cervia sottolineando la possibilit� di "puntare su un americano di 35 anni come supporto dei giovani": e quale miglior supporto se non il play ex Wake Forest, che conosce a menadito il "sistema-Pilla" dopo i tre anni di lavoro comune a Montegranaro, oltre ad aver imparato "vizi e virt�" del campionato di LegAdue (vinto nel 2006 in maglia Premiata e rivinto qualche settimana fa a Caserta, dove comunque non resterebbe per scelta sua). Insomma un matrimonio "annunciato" che garantirebbe alla Cimberio ed a Pillastrini una certezza assoluta su cui costruire il "progetto-squadra" 2008/2009, pur senza "tarpare le ali" a Passera ricordando come a Montegranaro la presenza di Childress abbia fatto da "chioccia" alla crescita di Vitali e l�esterno del 1972 fosse spesso "dirottato" in marcatura sugli esterni meno dinamici, utilizzando De Vecchi o Maresca come "specialisti" sui play avversari. Certo se il play di Casciago non dovesse accettare il "declassamento" al ruolo di cambio non gli mancherebbero le offerte di A1 per lo stesso ruolo...Il tutto in attesa della decisione di Galanda, attorno alla quale ruotano molte strategie di mercato, soprattutto per quanto riguarda la scelta del secondo americano la cui collocazione tattica dipender� dalla presenza del lungo friulano. Se un pezzo importante dello scacchiere tecnico sembra gi� andato "a posto" con l�arrivo prossimo venturo di Childress, molte sono ancora le mosse da fare prima di togliere le assi dal "cantiere Varese"; ma da oggi si inizier� a lavorare a pieno regime in vista della costruzione della squadra...
    Giuseppe Sciascia
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...