Jump to content
  • Vitucci : "Felice di essere a Varese"

       (0 reviews)

    Lucaweb
     Share

    8 Giugno 2012
    nero.gif
    Scritto da La Prealpina
     
    Il nuovo allenatore sar� presentato oggi al PalaWhirlpool: �Arrivo in una grande piazza�

    Prime parole varesine per Frank Vitucci: ufficializzato ieri l'accordo che legher� il coach veneziano alla Cimberio per le prossime due stagioni, il nuovo allenatore della formazione biancorossa racconta le sue sensazioni in attesa della presentazione ufficiale prevista per le 15 di oggi al PalaWhirlpool e del primo ��summit�� operativo con la dirigenza del club di piazza Monte Grappa: �Sono molto contento di questa possibilit� e ho accettato molto volentieri la proposta di venire a Varese: rispetto ai contatti reali solo le voci sono uscite anzitempo, ma sicuramente c'� grande stima reciproca e mi ha inorgoglito molto la scelta della societ� di puntare su di me. Il prestigio di allenare in una piazza come Varese non si discute: vengo da un posto come Venezia, dove la tradizione l'ho vissuta fin da ragazzo, e so cosa vuol dire il rispetto della storia. Qualche volta se ne sente il peso ma la competenza e la passione di chi segue il basket in queste piazze dove � nato il movimento in Italia � unico�.

    Ma al di l� della tradizione � stata la seriet� e la solidit� dei programmi futuri a convincere Vitucci a sposare la causa di Varese: �Sicuramente quello del Consorzio � un modello vincente e Varese ha fatto da apripista per tanti altri club come Treviso che stanno copiando il suo progetto. E in un momento economico difficile come questo la Cimberio fa parte di quei club che hanno sostanza e solidit� importante, magari non in termini assoluti rispetto ai budget delle big ma relativamente ai problemi generali del movimento. E far parte di questo progetto � un onore�.

    Ancora presto per parlare di strategie future in attesa di confrontarsi concretamente con la dirigenza, Vitucci invita comunque alla calma e alla prudenza sulle scelte di mercato: �I tempi sono stati molto stretti e a Varese arriver� oggi per la prima volta, dunque ci confronteremo con la societ� partendo dai contratti in essere per definire le strategie. Di sicuro la cosa fondamentale � non avere fretta di decidere facendosi spingere dalla fretta o dall'ansia di completare la squadra, cercheremo di muoverci con cautela e minimizzare gli errori. La Cimberio 2011/2012? Vista da fuori era una squadra ben allestita e ben allenata�.

    E il primo incontro con la societ� biancorossa servir� anche per costruire il modello di base delle scelte future che negli intenti dei vertici di piazza Monte Grappa dovrebbero essere simili a quelli della squadra guidata da Vitucci nell'ultimo biennio: �Una squadra talentuosa ma corta sul modello di Avellino? Sono abituato a fare con poco� Battute a parte, non abbiamo ragionato in maniera approfondita su questo tema, e comunque bisogna avere il massimo rispetto dei giocatori che hanno vestito la maglia biancorossa fino a ieri e del tecnico precedente del quale ho grande stima e rispetto. Credo che tra me e Recalcati ci siano similarit� nel modo di vedere la pallacanestro, anche se poi ognuno ha le sue peculiarit�. Ma posso garantire che cercher� di fare del mio meglio per fare bene su questa panchina, dove mi hanno preceduto allenatori di grande livello�.
    Giuseppe Sciascia
     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...