Jump to content

Nasce la Lega Universitaria di Basket


Guest Paul The Rock
 Share

Recommended Posts

Guest Paul The Rock

Articolo tratto da www.varesenews.it

Tutti gli appassionati di sport conoscono la Ncaa, National Collegiate Athletic Association, l'organismo che coordina tutte le attività sportive universitarie degli Stati Uniti. Tra i diversi tornei che si svolgono sotto l'egida dell'Ncaa quello più famoso in Italia è certamente quello di basket, tradizionale serbatoio per i professionisti dell'Nba e foriero in passato di vere e proprie partite da leggenda (una su tutte: la finale del 1979 vinta da Michigan State con Magic Johnson su Indiana State con Larry Bird).

Tramite la Ncaa, lo sport universitario rappresenta quindi un anello fondamentale nel mondo sportivo americano. Una situazione inesplorata invece al di qua dell'oceano, Italia compresa, almeno fino ad ora. La novità in questo senso arriva da Milano, dove nei giorni scorsi è stata varata la Lub, Lega universitaria di basket; un progetto presieduto da Valerio Bianchini (foto a sinistra), coach tre volte campione d'Italia e già sulla panchina della nazionale, e nato grazie all'interessamento di sette atenei. Al progetto non manca il contributo varesino, poiché una delle università fondatrici della Lub è l'Università Cattaneo di Castellanza (Liuc), all'interno della quale già è presente una squadra di basket che partecipa ai campionati federali e che vanta nel proprio staff due personaggi del calibro di Dino Boselli (coordinatore delle attività extrascolastiche) e Joe Isaac (allenatore). Nomi e volti ben noti agli appassionati della palla a spicchi.

A Boselli (foto a destra) ed Isaac abbiamo chiesto quali sono le aspettative che si stanno creando attorno a questa idea che, nelle intenzioni dei promotori, si concretizzerà nella stagione 2006/2007 e dovrà comprendere almeno sedici università sparse sul territorio nazionale.

«La Lub - spiega Boselli - ha avuto una gestazione lunga: Valerio Bianchini insegue da qualche anno questo "sogno", ed è riuscito a coinvolgere alcune università tra cui la nostra. Così siamo arrivati al varo della Lega che però prima dell'avvio reale del torneo dovrà risolvere alcuni problemi importanti. La Liuc comunque guarda con grande interesse a questo progetto e lo appoggia senz'altro: è molto tempo che si parla di una lega universitaria ma finora tutto era rimasto confinato al campo delle parole. Finalmente si sono mossi passi concreti. Con la Lub vogliamo dimostrare che anche nel nostro Paese è possibile fare sport di buon livello in ambito universitario, magari regalando a ragazzi che avrebbero difficoltà ad affiancare sport e studio un'opportunità interessante per le loro carriere».

La Lub però dovrà rimanere sotto l'egida dell Federazione, per evitare conflitti e dualismi che non aiuterebbero la crescita del basket universitario. «Proprio così - prosegue Boselli - le società universitarie aderenti alle Lub saranno affiliate anche alla Fip. Sarà studiata una sorta di doppio tesseramento, simile a quello già in vigore, in modo da permettere agli atleti di continuare a disputare anche il campionato under 20».

Oltre all'entusiasmo per l'iniziativa però le università sono ben al corrente delle difficoltà da affrontare nei prossimi mesi. «Anzitutto bisognerà trovare il modo di avvicinare il livello tecnico delle squadre, per arrivare ad un torneo credibile. Mi spiego: in questo momento una sfida tra Liuc e Luiss di Roma avrebbe poco senso dal momento che la nostra squadra milita in serie D e la loro in serie B2. Bisognerà dare delle regole precise nel reclutamento e stabilire un piano marketing per capire su quali forze si potrà contare. Di questo tra l'altro si sta occupando Pierluigi Marzorati, forse il laureato (in ingegneria ndr) più famoso tra i cestisti italiani».

Chi, con il torneo universitario, tornerà alle origini è Joe Isaac (foto a sinistra). L'allenatore della Liuc, nato negli Stati Uniti e adottato dal nostro Paese nel quale ha prima giocato negli anni '70 (nell'All'Onestà Milano) e poi allenato nei decenni successivi (fu il condottiero della bellissima DiVarese dei tardi anni '80). «La Lega Universitaria italiana sarà per forza diversa dalla Ncaa: in America esiste da sempre un modello simile fin dalle scuole superiori, che prevede un reclutamento con regole precise e condivise da tutti. Qui siamo all'inizio: aspettiamo a dare un giudizio definitivo, però a prima vista mi sembra un'ottima idea. Andranno stabilite nei dettagli le collaborazioni tra Lub, Federazione e Cusi, però può essere un esperimento utile, da sfruttare anche per altre discipline sportive. E poi è una grande opportunità per gli atleti che potranno accedere ad università prestigiose e seguire la carriera scolastica senza per questo abbandonare quelle sportiva».

Link to comment
Share on other sites

secondo me è un doppione di un campionato minore italiano inutile...mi spiego meglio: sarebbe meglio imporre un numero maggiore di under in serie minori e si raggiungerebbe lo stesso risultato!

poi la storia del doppio tesseramento credo che sia comica! 4/5 allenamenti a settimana (hp giocare in 2 squadre) 1/2 partite a settimana...scusate ma mi spiegate voi quando sto poro ragazzo studia all'università....

....ah (non me ne vogliate troppo) stiamo parlando di LIUC...allora è chiaro!

Link to comment
Share on other sites

secondo me è un doppione di un campionato minore italiano inutile...mi spiego meglio: sarebbe meglio imporre un numero maggiore di under in serie minori e si raggiungerebbe lo stesso risultato!

poi la storia del doppio tesseramento credo che sia comica! 4/5 allenamenti a settimana (hp giocare in 2 squadre) 1/2 partite a settimana...scusate ma mi spiegate voi quando sto poro ragazzo studia all'università....

....ah (non me ne vogliate troppo) stiamo parlando di LIUC...allora è chiaro!

31270[/snapback]

quoto.

in america lo sport ha la sua base nelle scuole, non esistono i settori giovanili delle squadre pro, e da questo nascono i campionati tra le high school e la NCAA.

in italia, l'importanza data allo sport nelle scuole è nulla, purtroppo, e per praticare un'attività sportiva seria bisogna rivolgersi a società private.

Link to comment
Share on other sites

quoto.

in america lo sport ha la sua base nelle scuole, non esistono i settori giovanili delle squadre pro, e da questo nascono i campionati tra le high school e la NCAA.

in italia, l'importanza data allo sport nelle scuole è nulla, purtroppo, e per praticare un'attività sportiva seria bisogna rivolgersi a società private.

31296[/snapback]

Quoto, e aggiungo che nelle scuole italiane mancano completamente le strutture per fare sport ad un livello decente.

Sono al primo anno di università e gioco a basket, avrò già i miei problemi a conciliare lo studio e l'allenamento tutte le sere, anche perchè mi toccherà girare come una trottola tra Gallarate, Varese e Milano. Ci manca solo la squadra dell'università e sono a posto.

Link to comment
Share on other sites

Io invece la trovo un'iniziativa interessante ... credo che vada inserito in un progetto a più ampio respiro, ricordate la polemica post mondiali di atletica. Una medaglietta e polemiche a iosa sul fatto che con la chiusura dei Giochi della gioventù si è lasciato tutto al privato, ecco credo che questo sia l'obbiettivo di questa scelta riportare lo sport a scuola. Forse era meglio iniziare dai piccoli e non dagli universitari. Però io credo che specie per gli sport minori possa essere un modo per non far morire la passione di un giovane. Nello specifico del basket, Con apertura del mercato agli stranieri in una squadra spesso si da spazio ad un europeo stagionato piuttosto che ad un ventenne, a mio avviso sarebbe stato meglio introdurre una categoria Under 21 però non boccio l'iniziativa!!!

Edited by Theus
Link to comment
Share on other sites

Io invece la trovo un'iniziativa interessante ... credo che vada inserito in un progetto a più ampio respiro, ricordate la polemica post mondiali di atletica. Una medaglietta e polemiche a iosa sul fatto che con la chiusura dei Giochi della gioventù si è lasciato tutto al privato, ecco credo che questo sia l'obbiettivo di questa scelta riportare lo sport a scuola. Forse era meglio iniziare dai piccoli e non dagli universitari. Però io credo che specie per gli sport minori possa essere un modo per non far morire la passione di un giovane. Nello specifico del basket, Con apertura del mercato agli stranieri in una squadra spesso si da spazio ad un europeo stagionato piuttosto che ad un ventenne, a mio avviso sarebbe stato meglio introdurre una categoria Under 21 però non boccio l'iniziativa!!!

31348[/snapback]

Perfetto quello che dici! Ma il progetto NON è assolutamente a più ampio respiro anche perché non è stato patrocinato dal ministero dell'istruzione e dal coni, ma da "libere" università (private).

Lo sport dev'essere SPONSORIZZATO alle ELEMENTARI e alle MEDIE! Già alle superiori è tardi!

Lasciare tutto al privato è perfetto per uno sport che tira...e che piaccia o meno dobbiamo ammettere che il basket anche se ne parliamo come sport di secondo piano cmq è uno sport che tira e tanto rispetto ad altre situazioni in Italia!

Questo è un progetto lanciato SOLO per interessi personali!!!!!

Mi spiegate QUALE università tra Varese Milano e Como ha una palestra di proprietà adeguata per fare la squadra? Ops solo Castellanza? AHH ora capisco...

Link to comment
Share on other sites

Perfetto quello che dici! Ma il progetto NON è assolutamente a più ampio respiro anche perché non è stato patrocinato dal ministero dell'istruzione e dal coni, ma da "libere" università (private).

Lo sport dev'essere SPONSORIZZATO alle ELEMENTARI e alle MEDIE! Già alle superiori è tardi!

Lasciare tutto al privato è perfetto per uno sport che tira...e che piaccia o meno dobbiamo ammettere che il basket anche se ne parliamo come sport di secondo piano cmq è uno sport che tira e tanto rispetto ad altre situazioni in Italia!

Questo è un progetto lanciato SOLO per interessi personali!!!!!

Mi spiegate QUALE università tra Varese Milano e Como ha una palestra di proprietà adeguata per fare la squadra? Ops solo Castellanza? AHH ora capisco...

31382[/snapback]

Vero anche la squadra della cattolica non ha una palestra di "propietà" e deve indi andare in affitto nella palestra comunale milanese

Secondo punto la mia squadra attua un servizio di pre agonismo nelle squole....tutto a carico nostro e non sapete quante e quali difficoltà si incontrano.......dai comuni che non vogliono dare l'autorizzazione ai presidi delle squole che ostacolano passando dai genitori che il più delle volte sono scazzati e svogliati all'idea di seguire a turno i figli durante le partitelle un pomeriggio a settimana

Link to comment
Share on other sites

poi la storia del doppio tesseramento credo che sia comica! 4/5 allenamenti a settimana (hp giocare in 2 squadre) 1/2 partite a settimana...scusate ma mi spiegate voi quando sto poro ragazzo studia all'università....

....ah (non me ne vogliate troppo) stiamo parlando di LIUC...allora è chiaro!

31270[/snapback]

^_^:lol::lol:

Effettivamente...

Link to comment
Share on other sites

Vero anche la squadra della cattolica non ha una palestra di "propietà" e deve indi andare in affitto nella palestra comunale milanese

Secondo punto la mia squadra attua un servizio di pre agonismo nelle squole....tutto a carico nostro e non sapete quante e quali difficoltà si incontrano.......dai comuni che non vogliono dare l'autorizzazione ai presidi delle squole che ostacolano passando dai genitori che il più delle volte sono scazzati e svogliati all'idea di seguire a turno i figli durante le partitelle un pomeriggio a settimana

31385[/snapback]

L'hai fatto apposta ammettilo....

Sei una sagoma ^_^

Link to comment
Share on other sites

L'hai fatto apposta ammettilo....

Sei una sagoma  :P

31407[/snapback]

Perchè...Squole non si scrive con la Q :angry::P

ultimamente ho avversione per tutto quello che è istruzione e università...dato che stamattina mi hanno rinviato l'esame di 6 giorni e mi hanno comunicato che la mia tesina sullo stage non andava bene...(n.b. venerdì scorso il docente mi comunicò l'ok sulla tesina consegnata...........oggi lo stesso me l'ha rifiutata)

Edited by EmaZ
Link to comment
Share on other sites

Perfetto quello che dici! Ma il progetto NON è assolutamente a più ampio respiro anche perché non è stato patrocinato dal ministero dell'istruzione e dal coni, ma da "libere" università (private).

Lo sport dev'essere SPONSORIZZATO alle ELEMENTARI e alle MEDIE! Già alle superiori è tardi!

Lasciare tutto al privato è perfetto per uno sport che tira...e che piaccia o meno dobbiamo ammettere che il basket anche se ne parliamo come sport di secondo piano cmq è uno sport che tira e tanto rispetto ad altre situazioni in Italia!

Questo è un progetto lanciato SOLO per interessi personali!!!!!

Mi spiegate QUALE università tra Varese Milano e Como ha una palestra di proprietà adeguata per fare la squadra? Ops solo Castellanza? AHH ora capisco...

31382[/snapback]

Era anche un mio dubbio. E invece, a sorpresa, ci sono già alcune Università pubbliche che fanno parte della Lega. E Castellanza gioca al palazzetto comunale.

f.

Link to comment
Share on other sites

Era anche un mio dubbio. E invece, a sorpresa, ci sono già alcune Università pubbliche che fanno parte della Lega. E Castellanza gioca al palazzetto comunale.

f.

31421[/snapback]

Mi sapresti dare delle indicazioni per poter tenere sott'occhio l'evoluzione del progetto...resto scettico, ma comunque sono curioso dell'evoluzione che possa avere!

Link to comment
Share on other sites

Vero anche la squadra della cattolica non ha una palestra di "propietà" e deve indi andare in affitto nella palestra comunale milanese

Secondo punto la mia squadra attua un servizio di pre agonismo nelle squole....tutto a carico nostro e non sapete quante e quali difficoltà si incontrano.......dai comuni che non vogliono dare l'autorizzazione ai presidi delle squole che ostacolano passando dai genitori che il più delle volte sono scazzati e svogliati all'idea di seguire a turno i figli durante le partitelle un pomeriggio a settimana

31385[/snapback]

Emaz!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :wacko::huh::rolleyes::rolleyes::rolleyes:

con tutti i soldi che abbiamo speso x farti studiare!!!! :blink:

Link to comment
Share on other sites

Mi sapresti dare delle indicazioni per poter tenere sott'occhio l'evoluzione del progetto...resto scettico, ma comunque sono curioso dell'evoluzione che possa avere!

31432[/snapback]

Potrebbe essere interessante, ma credo che sarà un'ulteriore fattore di dispersione visto che non ha ancora preso piede come dovrebbe il campionato Under21... o magari porterà alla sparizione di quest'ultimo...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...