Jump to content

Oltre la pillola abortiva!!


Ale Div.
 Share

Recommended Posts

Non ho parole...

Oggi ho letto sull'Indipendente un articolo che mi ha fatto montare una rabbia e un disgusto che mai avevo provato prima!

Riporto qualche stralcio:

L'amministrazione Bush è ricorsa alla Corte Suprema chiedendo di ribadire il divieto al PBA (Partial-Birth Abortion)

(...)

Anzitutto cos'è il PBA: Si tratta di un procedimento descritto per la prima volta da Martin Haskell in una monografia distribuita dalla National Abortion Federation nel settembre del 1992 e definita, a seconda delle modalità, "dilatazione ed estrazione" e "dilatazione ed evacuazione". Il feto, vivo, viene fatto partorire dalla madre artificialmente e parzialmente e poi ucciso mediante suzione del cervello.(!!!!!!)

(...)

Clinton pose per ben due volte il veto sulla proposta di legge che chiedeva la messa al bando del PBA, sostenendo che essa non proteggeva sufficientemente la madre in caso di pericolo della stessa. Nel giugno del 2000 la Corte Suprema bloccò una legge del Nebraska che vietava il PBA.

(...)

Il 5 Novembre 2003 Bush firmò la proposta di messa al bando [del PBA] e i gruppi filobaortisti ricorsero subito ai tribunali. Alcuni giudici federali di San Francisco New York e Lincoln (Nebraska) hanno infatti sentenziato che la messa al bando del PBA è incostituzionale.

(...)

Non ho parole... quali altre mostruosità ci propinerà questa banda di malati di mente che si travestono da ricercatori e scienziati?!

Aborto di un feto vivo mediante suzione del cervello... Dio mio...

Link to comment
Share on other sites

Non ho parole...

Oggi ho letto sull'Indipendente un articolo che mi ha fatto montare una rabbia e un disgusto che mai avevo provato prima!

Riporto qualche stralcio:

L'amministrazione Bush è ricorsa alla Corte Suprema chiedendo di ribadire il divieto al PBA (Partial-Birth Abortion)

(...)

Anzitutto cos'è il PBA: Si tratta di un procedimento descritto per la prima volta da Martin Haskell in una monografia distribuita dalla National Abortion Federation nel settembre del 1992 e definita, a seconda delle modalità, "dilatazione ed estrazione" e "dilatazione ed evacuazione". Il feto, vivo, viene fatto partorire dalla madre artificialmente e parzialmente e poi ucciso mediante suzione del cervello.(!!!!!!)

(...)

Clinton pose per ben due volte il veto sulla proposta di legge che chiedeva la messa al bando del PBA, sostenendo che essa non proteggeva sufficientemente la madre in caso di pericolo della stessa. Nel giugno del 2000 la Corte Suprema bloccò una legge del Nebraska che vietava il PBA.

(...)

Il 5 Novembre 2003 Bush firmò la proposta di messa al bando [del PBA] e i gruppi filobaortisti ricorsero subito ai tribunali. Alcuni giudici federali di San Francisco New York e Lincoln (Nebraska) hanno infatti sentenziato che la messa al bando del PBA è incostituzionale.

(...)

Non ho parole...  quali altre mostruosità ci propinerà questa banda di malati di mente che si travestono da ricercatori e scienziati?!

Aborto di un feto vivo mediante suzione del cervello... Dio mio...

32989[/snapback]

di fronte a queste cose mi vengono i brividi

in mano a questa manica di coglioni il mondo non può far altro che andare a rotoli

VERGOGNA

:lol::lol:^_^;)^_^;)^_^:angry::angry:

Link to comment
Share on other sites

Non ho parole...

...ricorsero subito ai tribunali. Alcuni giudici federali di San Francisco New York e Lincoln (Nebraska) hanno infatti sentenziato che la messa al bando del PBA è incostituzionale.

(...)

Non ho parole...  quali altre mostruosità ci propinerà questa banda di malati di mente che si travestono da ricercatori e scienziati?!

... Dio mio...

32989[/snapback]

Ale...leggi bene: non sono ricercatori e scienziati a voler mantenere in atto tale barbarica pratica, ma politici, avvocati e giudici... :lol:

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

Ale...leggi bene: non sono ricercatori e scienziati a voler mantenere in atto tale barbarica pratica, ma avvocati e giudici... :lol:

33000[/snapback]

Sembra che CHI faccia la differenza, ma in fondo la gravità è che " uomini" se così si possono definire, non abbiano rispetto per " IL senso ed il valore della Vita".

Ci si può soffermare e forse è doveroso riflettere allora su, quanto scritto sul Corriere:

“ Come si può credere che, qualcuno che considera accettabile la decapitazione e lo smembramento di esseri umani non ancora nati, si prenderà cura del popolo americano e degli interessi dei poveri o indifesi? “

Buon inizio giornata. Luna :lol:

Link to comment
Share on other sites

Sembra che CHI faccia la differenza, ma in fondo la gravità è che " uomini" se così si possono definire, non abbiano rispetto per " IL senso ed il valore della Vita"

Come può un essere umano, dottore, ricercatore o giudice che sia, anche solo concepire un'idea simile?

Dai, stiamo tranquilli, c'è Giorgino che ci pensa a raddrizzare le sorti del mondo....

Sai, la questione è abbastanza contraddittoria, battersi (e giustamente, ci mancherebbe!) per la difesa della vita da una parte, dall'altra scatenare guerre preventive fondate su presupposti falsi (la motivazione dichiarata per la guerra in Iraq erano le armi di distruzione di massa, mai trovate).

Se ringrazio di cuore il Cielo per il primo, mi chiedo tuttora il perché del secondo...

Link to comment
Share on other sites

Questa cosa proposta sarebbe un metodo scientifico? Ma certi scienziati si ritengono forse semidei al di sopra del bene e del male, al di sopra della vita e della morte?

Quale differenza c'è tra quello che propongono ed un barbaro omicidio a sangue freddo? quale differenza, da un punto di vista concettuale, tra questo e le docce di Treblinka?

Inorridisco, è una cosa pazzesca, aberrante, mostruosa...

:lol:

PS: d'accordo con Spiff per quanto concerne l'amministrazione USA...

Link to comment
Share on other sites

Questa cosa proposta sarebbe un metodo scientifico? Ma certi scienziati si ritengono forse semidei al di sopra del bene e del male, al di sopra della vita e della morte?

Quale differenza c'è tra quello che propongono ed un barbaro omicidio a sangue freddo? quale differenza, da un punto di vista concettuale, tra questo e le docce di Treblinka?

Inorridisco, è una cosa pazzesca, aberrante, mostruosa...

:rolleyes:

PS: d'accordo con Spiff per quanto concerne l'amministrazione USA...

33015[/snapback]

Esatto! Qual è la differenza tra questo metodo ed un barbaro omicidio a sangue freddo con iniezione letale oppure con la sedia elettrica?

Gli States sono il regno dell'ipocrisia, roba che da noi nonostante i nostri bei problemini con la chiesa (oggi sono in vena di provocazioni) ci sogniamo.

Tanto per intenderci, se è vero che esiste un metodo del genere per abortire (sinceramente io nutro molti dubbi) lo condanno con tutte le mie forze. Così come mi fanno letteralmente schifo la politica militare made in usa e la pena di morte.

Link to comment
Share on other sites

Esatto! Qual è la differenza tra questo metodo ed un barbaro omicidio a sangue freddo con iniezione letale oppure con la sedia elettrica?

Ecco, mi pareva di aver saltato qualcosa.

Per non parlare della libera vendita di armi.

Se ti fai uno spinello rischi l'ergastolo, se circoli con una 44 magnum va tutto bene...c'è qualcosa che non mi torna...

Link to comment
Share on other sites

Dai, stiamo tranquilli, c'è Giorgino che ci pensa a raddrizzare le sorti del mondo....

33006[/snapback]

Non si tratta di "chi salva cosa"... :angry:

Si tratta di una mostruosità che deve essere impedita. Non mi sembra che i metodi manchino in questo campo... d'altronde negli Usa la Scienza e la Legge hanno ucciso una povera crista di fame e sete perchè era inferma, incapace di volere e (forse) sentire e pesava troppo sulle casse dell'ospedale che la ospitava da anni...

Link to comment
Share on other sites

Sembra che CHI faccia la differenza, ma in fondo la gravità è che " uomini" se così si possono definire, non abbiano rispetto per " IL senso ed il valore della Vita".

33001[/snapback]

Come sempre, sagge parole. :D

“ Come si può credere che, qualcuno che considera accettabile la decapitazione e lo smembramento di esseri umani non ancora nati, si prenderà cura del popolo americano e degli interessi dei poveri o indifesi? “

Buon inizio giornata. Luna :angry:

33001[/snapback]

Come non essere d'accordo...

Link to comment
Share on other sites

Ale...leggi bene: non sono ricercatori e scienziati a voler mantenere in atto tale barbarica pratica, ma politici, avvocati e giudici... :angry:

33000[/snapback]

L'avvocato può porsi un problema di coscienza, e rifiutare il "caso": certo non è lui a volere o non volere alcunchè... tutt'al più sostiene una tesi... senza per questo farla "moralmente" propria, visto che spesso la difesa è solo tecnica, cioè la "fornitura" di strumenti giuridici atti a perseguire un fine eterodeterminato... e del resto anche tra i medici, è noto, c'è chi pratica gli aborti e chi non...

Link to comment
Share on other sites

L'avvocato può porsi un problema di coscienza, e rifiutare il "caso": certo non è lui a volere o non volere alcunchè... tutt'al più sostiene una tesi... senza per questo farla "moralmente" propria, visto che spesso la difesa è solo tecnica, cioè la "fornitura" di strumenti giuridici atti a perseguire un fine eterodeterminato... e del resto anche tra i medici, è noto, c'è chi pratica gli aborti e chi non...

33142[/snapback]

Le tue parole aprono diverse riflessioni, tra cui anche l'impossibilità per un avvocato/medico di rifiutare un caso .....

Mi domando però come si possa agire in disaccordo con i propri valori/coscienza e a lungo andare sopportarne il peso.

Per assocciazioni mi ritorna alla memoria un film " Volevo solo dormirle addosso"...ma quanti scelgono il proprio credo piuttosto che il successo, il potere ed il denaro?

Ok, forse sono troppo idealista...

Un saluto Luna :angry:

Link to comment
Share on other sites

Le tue parole aprono diverse riflessioni, tra cui anche l'impossibilità per un avvocato/medico di rifiutare un caso .....

Mi domando però come si possa agire in disaccordo con i propri valori/coscienza e a lungo andare  sopportarne il peso.

33143[/snapback]

Attenzione: nelle ipotesi che esaminiamo, in Italia non esisterebbe, per l'avvocato, alcun obbligo di difendere la tesi degli abortisti; il rapporto fra avvocato e cliente nasce sostanzialmente tramite il conferimento di un incarico, che si può accettare o rifiutare... e credo che in America sia esattamente la stessa cosa... per il medico probabilmente è diverso, soprattutto nei casi di pericolo di vita... però Silver non può scrivere che sono gli avvocati a volere certe pratiche: potremmo stigmatizzare il fatto che certi avvocati accettino quello specifico incarico, ma come dicevo è spesso solo una questione tecnico-giuridica... certo, è ovvio che per fare al meglio il roprio mestiere l'avvocato deve essere convinto delle tesi che sostiene: questo riduce ovviamente i problemi di contrasto tra coscienza e professione... si dice qualcosa in cui si crede, quindi si vive bene con se stessi... salvo che la professione non sia vista come vetrina, il che è in effetti molto americano... ma non generalizzerei... se io fossi avvocato, in ogni caso, non accetterei mai di difendere una pratica simile e chi la attua...

Link to comment
Share on other sites

Forse non mi sono spiegato bene ieri notte: ho forse detto che Medicina e Scienza genericamente prese sono immuni da Peccato? Oppure che la Giurisprudenza e chi la professa abbiano rivoltato un Mondo di per sè perfetto...?

No.

E' preclaro che la tecnica presentata sia aberrante, ed è ovvio che siano stati dei medici/ginecologi a presentarla, praticarla e sponsorizzarla. Certo. Ma...a chi tocca regolarne limiti e liceità? Chi potrebbe far qualcosa di propositivo al riguardo? Ho forse sbagliato nell'aver citato i politici ed i giudici al primo posto? Ed i ministri della Giurisprudenza a ruota?

Forse sì, ma qs. è, purtroppo, imho/simpson, la Verità: sarebbe bello dire che si può fare affidamento sul buon senso comune, sull'Umanità dei singoli, per creare un movimento di opinione capace di ribaltare le storture del Mondo, ma non è così. Comandano sempre i Potenti. Comanda sempre una Oligarchia.

Se quattro dementi (magari anche con Master e PhD in Università prestigiose...) dovessero proporre un metodo per alleviare le sofferenze di chi nasce con qualche problema fisico tramite lobotomia, starebbe a Noi fermarli...? Oppure alla Scienza...? Certo, sarebbe bello dire "a tutti noi, ed a Commissioni mediche opportunamente deputate". Ma, ripeto imho, la risposta giusta sarebbe "alla Legge ed ai suoi Ministri".

Qualcuno prima ha citato Treblinka, le guerre giuste/ingiuste, la Pena di Morte, il Diritto alla Vita. Chi decide/ha deciso per tutto ciò? Forse noi? Gli "altri"? Il Dott. Josef Mengele? No. Qs. sono solo pedine in mano a Poteri superiori che pensano a se stessi ed all'ulteriore forza che possono accumulare in seguito a certe azioni e/o inazioni.

Talvolta creando un nemico virtuale comune, in certi casi guardando ad interessi personali/nazionali, in altri per ottenere voti/potere.

Non vorrei sembrare nichilista/iconoclasta o pessimista cosmico: per fortuna non sempre è così. Le Forze positive sono sempre al lavoro, e non di rado riescono a farsi largo, seppur spesso a fatica, a grande e dispendiosa fatica... :D:angry:

Link to comment
Share on other sites

Senza andare tanto lontano mi pare di ricordare peró che anche in Italia una delle tecniche adoperate per il cosidetto aborto terapeutico consisteva (ma forse dovrei dire consiste) nella iniezione di acido nel cuore del feto.

Questo non in una capanna Voodoo, ma anche (per fare un esempio) all'ospedale di Varese.

La pagliuzza...la trave...

Quanto agli avvocati, sono dalla parte di Giulio, non é una corporazione ad essere in discussione, ma dei singoli che hanno scelto di fornire il loro supporto tecnico e di quello dovranno eventualmente rispondere anche da un punto di vista morale.

Edited by Ponchiaz
Link to comment
Share on other sites

....

Quanto agli avvocati, sono dalla parte di Giulio, non é una corporazione ad essere in discussione, ma dei singoli...

....

Appunto METTIAMO DIRETTAMENTE IN DISCUSSIONE LA DUBBIA MORALITA' DI GIULIO!!!!!!!!!!!! :blink:

Edited by tuig
Link to comment
Share on other sites

...

Quanto agli avvocati, sono dalla parte di Giulio, non é una corporazione ad essere in discussione, ma dei singoli che hanno scelto di fornire il loro supporto tecnico e di quello dovranno eventualmente rispondere anche da un punto di vista morale.

33175[/snapback]

Ma certo, ci mancherebbe!

Non è certo una questione corporativa in qs. casi.

Mi rivolgevo a chi comanda e regge il potere (per fare un esempio, in Italia, mi sembra che ci siano il luminare di Rifondazione Comunista e quello di Forza Italia che ha tra l'altro deciso di difendere la "mamma di Cogne"...).

Però non dimentichiamoci che la libertà dei singoli finisce quando lede la libertà altrui...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...