Jump to content

Recommended Posts

da sb daily

Oggi l'assemblea di Lega Basket: non più di 48 ore per la stagione 2019/20

Convocata per oggi l'assemblea di Lega Basket che esaminerà la situazione per prendere una posizione definitiva sulla stagione 2019/20. Sembra ormai imminente   la   neutralizzazione   del   campionato   archiviando   il   cammino dell'annata  in  corso  seguendo  la  rotta  intrapresa  ieri  dal  volley,  che  ha dichiarato   conclusi   i   massimi   campionati   maschili   e   femminili   senza assegnare verdetti. Il presidente della FIP Gianni Petrucci, che già qualche giorno  fa  aveva  espresso  pubblicamente  i  suoi  dubbi  sulla  possibilità  di tornare in campo a porte chiuse anche a fine maggio, attende la posizione ufficiale  dei  club  professionistici  per  dichiarare  ufficialmente  terminato  il campionato, posizione sulla quale sembra esserci convergenza totale tra la guida  della  Federbasket  e  il  presidente  di  Lega  Basket  Umberto  Gandini dopo i confronti avviati ieri. La posizione della stragrande maggioranza dei club, a partire dal blocco delle 5 lombarde, è quella di dare indicazioni alla FIP di dichiarare conclusa la stagione 2019/20 senza ulteriori attese, anche alla   luce   dei   tempi   lunghi   della   fase   2   della   riapertura   e   delle   rigide disposizioni sanitarie preventivabili per la prosecuzione del distanziamento sociale.  LBA  uscirà  con  ogni  probabilità  dall'assemblea  odierna  con  una posizione  a  maggioranza  assoluta  per  la  chiusura  della  stagione  senza verdetti,  utilizzando  la  classifica  del  girone  di  andata  per  assegnare  i  posti nelle Coppe Europee, che la FIP recepirà nel giro delle prossime 24-48 ore. La posizione divergente delle due società bolognesi Virtus e Fortitudo, che hanno  inviato  una  lettera  di  diffida  al  presidente  di  LBA  Umberto  Gandini, non pare scalfire la volontà della Federbasket di archiviare il cammino della stagione  2019/20  che  è  ormai  agli  sgoccioli,  al  di  là  delle  eventuali  azioni legali ventilate dai 2 club bolognesi

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, baloncesto dice:

ragazzi...questa sta diventando una saga più lunga di Guerre stellari...

 

Virtus Bologna e Fortitudo Bologna provano a prendere tempo e chiedono di attendere prima di cancellare la stagione

Virtus Bologna e Fortitudo Bologna hanno scritto una lettera al presidente della Legabasket Umberto Gandini ed alle altre squadre, con l’ausilio dell’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo, chiedendo di attendere ancora prima della cancellazione della stagione attendendo l’evoluzione degli eventi ed un provvedimenti dell’autorità statale, scrivono i maggiori quotidiano sportivi nazionali (Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport).

Per la Virtus e la Fortitudo deve essere il Governo, e non la FIP, a decidere la cancellazione della stagione.

Come scrive La Gazzetta dello Sport, un atto formale degli enti sportivi esporrebbe i club “a inadempienze contrattuali e quindi ad azioni di natura risarcitoria e restitutoria” da parte di tv, sponsor e abbonati.

Il tema verrà affrontato nella giornata odierna nel corso di una conference call tra tutte le squadre di Serie A, di cui molte irritate per il comportamento delle due bolognesi.

La cancellazione ufficiale della stagione dovrebbe avvenire già oggi, come confermato anche dal consigliere federale Marco Tajana, e comunque al massimo il 10 aprile, come detto da Umberto Gandini nel corso dell’ultima assemblea di lega.

 

Petrucci replica alla lettera delle due bolognesi: Mi stupisco di tale interpretazione, ovvero che il Governo possa mettere la parola fine

Gianni Petrucci non ha tardato a replicare sia a Virtus Bologna che a Fortitudo Bologna che hanno chiesto che sia il Governo e non la FIP a decretare la fine della stagione.

Queste le parole del numero 1 del basket italiano.

“Mi stupisco di tale interpretazione, ovvero che il Governo possa mettere la parola fine. Secondo l’ordinamento sportivo la titolarità del campionato, come apertura e chiusura, spetta alle federazioni” ha detto Petrucci a Vincenzo Di Schiavi de La Gazzetta dello Sport.

 

 

Morti che escono dalle fosse! Sacrifici umani, cani e gatti che vivono insieme! Masse isteriche! (cit.)  Funere e BoFogna che scrivono una lettera insieme la fine del mondo è vicina 😱

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
 


Emergenza COVID-19 La FIP dichiara conclusa la stagione 2019/2020 del Campionato di A2 maschile

7 Aprile 2020

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, accogliendo la richiesta presentata dal Presidente della Lega Nazionale Pallacanestro Pietro Basciano, dichiara concluso il Campionato di Serie A2 maschile.

Preso atto dei provvedimenti già assunti con cui sono stati dichiarati conclusi tutti i Campionati regionali e nazionali dilettanti, constatata la permanente emergenza epidemiologica da COVID-19 su tutto il territorio nazionale e sentito, per le vie brevi, il Consiglio Federale, la FIP conferma di aver aderito all’istanza della LNP e di aver assunto il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020 per il Campionato di Serie A2 maschile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Emergenza COVID-19. Confronto Petrucci-Gandini con il Ministro dello Sport Spadafora

07 Aprile 2020

Il Presidente FIP Giovanni Petrucci, il Presidente della LBA Umberto Gandini, il Segretario Generale FIP Maurizio Bertea e il Segretario della LBA Francesco Riccò, hanno preso parte quest’oggi ad una video conference con il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e con tutto il suo staff.

In primo luogo, la Federazione e la LBA ringraziano il Ministro per la sensibilità e l’attenzione ulteriormente dimostrate in questa terribile e triste situazione emergenziale.
La Federazione e la LBA, nel corso del lungo colloquio, hanno avuto modo di rappresentare compiutamente le esigenze dell’intero movimento e dei club che lo costituiscono, potendo scendere anche di dettaglio nel suggerire e richiedere alcuni potenziali interventi a sostegno dell’attività sportiva.

Il confronto ha consentito di allineare tutte le componenti circa i percorsi intrapresi e da intraprendere, nella piena consapevolezza dell’urgenza degli interventi da adottare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, baloncesto dice:

ragazzi...questa sta diventando una saga più lunga di Guerre stellari...

 

Virtus Bologna e Fortitudo Bologna provano a prendere tempo e chiedono di attendere prima di cancellare la stagione

Virtus Bologna e Fortitudo Bologna hanno scritto una lettera al presidente della Legabasket Umberto Gandini ed alle altre squadre, con l’ausilio dell’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo, chiedendo di attendere ancora prima della cancellazione della stagione attendendo l’evoluzione degli eventi ed un provvedimenti dell’autorità statale, scrivono i maggiori quotidiano sportivi nazionali (Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport).

Per la Virtus e la Fortitudo deve essere il Governo, e non la FIP, a decidere la cancellazione della stagione.

Come scrive La Gazzetta dello Sport, un atto formale degli enti sportivi esporrebbe i club “a inadempienze contrattuali e quindi ad azioni di natura risarcitoria e restitutoria” da parte di tv, sponsor e abbonati.

Il tema verrà affrontato nella giornata odierna nel corso di una conference call tra tutte le squadre di Serie A, di cui molte irritate per il comportamento delle due bolognesi.

La cancellazione ufficiale della stagione dovrebbe avvenire già oggi, come confermato anche dal consigliere federale Marco Tajana, e comunque al massimo il 10 aprile, come detto da Umberto Gandini nel corso dell’ultima assemblea di lega.

 
07/04/2020
virtus-fortitudo-derby-logo.jpg

Il campionato di serie A sembra avere le ore contate, ed è notizia di ieri che lo stop definitivo potrebbe arrivare già nella giornata di oggi.
Virtus e Fortitudo però non ci stanno. Le bolognesi non vogliono che il campionato finisca, e hanno inviato al presidente della Legabasket Umberto Gandini due lettere, separate ma dello stesso tenore, firmate dall’AD Luca Baraldi e dal presidente Christian Pavani, invitando a non prendere decisioni affrettate. La notizia è riportata dai principali organi di stampa locali e nazionali.
Sulla Gazzetta dello sport sono riportati anche stralci delle lettere, curate dall’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo.
In particolare si invita la Lega a non elaborare alcuna decisione intempestiva sulla chiusura del campionato, come hanno fatto altre discipline, ma attendere l’evoluzione degli eventi e, soprattutto, un eventuale provvedimento dell’autorità statuale, questo perchè una chiusura anticipata esporrebbe i club “a inadempienze contrattuali e quindi ad azioni di natura risarcitoria e restitutoria da parte di emittenti televisive, sponsor e abbonati.
Insomma, da parte delle bolognesi si invitano Lega e FIP ad attendere, seguendo l’esempio del calcio, che sta aspettando l’evoluzione della situazione COVID-19 per capire come ripartire, allungando la stagione se necessario anche in estate o oltre. Secondo il Corriere della Sera, Virtus e Fortitudo hanno minacciato azioni legali in caso di stop anticipato del campionato.

La lettera a cura di Mattia Grassani è stata inviata in copia a tutte le società di serie A, la maggior parte delle quali però non sembrano essere del parere delle due bolognesi, ma aspettano solo il “rompete le righe” ufficiale per dichiarare chiusa la stagione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Emergenza COVID-19. La FIP dichiara conclusa la stagione 2019/2020 del Campionato di Serie A

07 Aprile 2020

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, considerata la determinazione della LBA di demandare ogni e qualsivoglia decisione in merito alla chiusura anticipata della stagione 2019/2020 e sentito per le vie brevi il Consiglio Federale, dichiara concluso il Campionato di Serie A.

Tale decisione è stata presa a seguito della perdurante emergenza epidemiologica da COVID-19 su tutto il territorio nazionale.

La FIP è determinata a tutelare la salute di atleti, tecnici, arbitri, dirigenti, di tutti coloro che partecipano all’organizzazione delle gare dei campionati e delle loro famiglie.

Considerato che dai DPCM e dalle Ordinanze emesse, fino a questo momento, dal Governo e dalle Regioni non emergono date certe circa la possibilità di ripresa dell’attività sportiva in condizioni di totale sicurezza, non si può pensare che si svolgano gare di basket sul territorio nazionale, ed in particolare nelle zone geografiche più colpite dall’epidemia.

Dal Governo, dalle Regioni e dalla scienza, inoltre, arrivano precise e stringenti indicazioni che riguardano il distanziamento sociale. Misure impossibili da attuare per uno sport di contatto come la pallacanestro.

E’ noto, altresì, che molte Società hanno autorizzato la partenza verso il loro Paese di origine di molti atleti di cittadinanza straniera. E’ dovere, quindi, della FIP assumere ogni iniziativa che possa tutelare le proprie affiliate ed i propri tesserati.

Dichiarare conclusa l’attuale stagione sportiva permette ai club ed ai tesserati di adottare tutti quei comportamenti necessari ad evitare ulteriori costi da sostenere in assenza di attività.

La FIP ritiene di adottare questo provvedimento anche in considerazione dell’impossibilità di disputare le gare alla presenza di migliaia di appassionati, patrimonio fondante del movimento cestistico italiano.

Queste sono le ragioni poste alla base della decisione di dichiarare concluso il Campionato di Serie A maschile per la stagione 2019/2020.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/3/2020 at 08:35, fabioRE dice:

il campionato finisce qua

 

Il 8/3/2020 at 10:05, Binzaghino dice:

Lo stop sarà di 30 giorni e poi si ricomincerà. Tranquillo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

da sportando

In diretta a Sky Sport, il presidente FIP Gianni Petrucci ha confermato la non assegnazione dello scudetto.

“Prevalso il buon senso. In un momento difficile per il paese non si può pensare di proseguire un campionato a porte chiuse. Lo scudetto non sarà assegnato, sta alla leghe decidere su promozioni e retrocessioni, oltre a organizzare la prossima stagione. Puntiamo a rinviare l’Europeo di un anno”, ha detto Petrucci.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

prevedo sgomitate varie sull'argomento, soprattutto come già letto in giro di smania di salire ai piani alti da parte delle square di A2

da sb daily

Serie A, obiettivo campionato a numero pari per il 2020/21

La  Lega  Basket  inizia  ad  ipotizzare  la  formula  del  campionato  2020/21 partendo  dalla  base  delle  17  aventi  diritto  che  hanno  partecipato  alla stagione 2019/20, confermate in blocco dopo la cristallizzazione dell'annata appena dichiarata dalla FIP, che attende proposte concrete dalle due leghe. <Abbiamo dichiarato chiuso l'anno scolastico, ora i compiti a casa spettano ai presidenti Gandini e Basciano> le parole di Gianni Petrucci a La Gazzetta dello Sport. L'obiettivo condiviso di FIP e LBA sarebbe quello di tornare alle 16 squadre o comunque di non riproporre un campionato dispari come nel 2019/20. Il tavolo in vista di costituzione con LNP servirà a definire i criteri di eventuali interscambi; in linea di principio potrebbe esserci spazio per club di  A2  desiderosi  di  salire  a  tavolino  nelle  ipotesi  in  cui  tutte  e  17  le partecipanti alla A 2019/20 dovessero confermare l'iscrizione, oppure se più di un club dovesse manifestare propositi di autoretrocessione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo ha una proboscide al posto del naso.............

 

Una battuta di Luca Baraldi, come riportata sia da Repubblica che da Stadio.

“Non ci siamo battuti per avere lo scudetto sul petto, quello se lo meritano i medici, gli infermieri, tutti gli operatori che in questo momento stanno combattendo contro il virus. La Virtus prende atto che la stagione finisce qui. Non accamperemo richieste in base a quanto avevamo ben fatto finora”

BARALDI-2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’avvocato Mattia Grassani è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“E’ stata scelta l’extrema ratio. Avevamo formulato ragionamenti e considerazioni circa il proseguimento o meno del campionato. Il tono delle missive era di assoluta condivisione di un percorso con l’associazione di riferimento di cui fanno parte sia Virtus sia Fortitudo. Avevamo valutato i pro e i contro di una sospensione definitiva del campionato che fosse provenuta dall’interno del sistema basket. Nessuno ha mai messo in dubbio che, per la struttura piramidale in essere, sarebbe stata la Federazione a doversi esprimere in via definitiva. Una cosa però è cessare l’attività per non riprenderla più in seguito a un provvedimento dello stato, un’altra è chiudere la stagione per decisione della Federazione, come già avvenuto in altre discipline come il rugby e la pallamano.
C’è una causa di forza maggiore? E’ stata stabilita e decretata dal Governo sulla base di quelle che sono le emergenze sanitarie, non dei club. Nessuno ha indicato una data certa. Allora perchè non si è potuto attendere? Poi subentra un ragionamento di forze. I club economicamente più forti hanno una visione più in prospettiva, quelli più deboli ragionano nell’ottica di chiudere subito per eliminare il problema e risparmiare le residue spese di questa stagione.
Ci si è arrabattati per quattro mesi della stagione 2019-20, ma del sostentamento dei costi della stagione 2020-21 qualcuno si è preoccupato? Dal 1° luglio i valori di produzione dello sport italiano cambieranno. I giocatori che in epoca di libertà negoziale hanno sottoscritto contratti pluriennali come si muoveranno? In presenza di questa catastrofe è sopravvenuta l’impossibilità da parte dei club di garantire compensi. Non so quante società saranno in grado di erogare mese per mese stipendi ridotti anche della metà. Quindi, o i soci del club tirano fuori il doppio di quanto investito in passato, o sarà necessario rinegoziare i contratti e ragionare con i giocatori non solo per la prossima stagione ma anche per quelle successive.
Le società potranno non pagare i propri tesserati durante l’inattività? Sì. E’ un fatto acclarato. Un evento assolutamente imprevedibile ha determinato la sospensione di entrambe le prestazioni oggetto del contratto: quella dell’atleta di allenarsi e quella della società di pagarlo. Siamo in presenza di una impossibilità sopravvenuta della prestazione”

Share this post


Link to post
Share on other sites

che schifo, veramente indegni  :sick:🤮

 

Due senatori – Pierferdinando Casini e Valeria Fedeli – si sono rivolti al Ministro dello Sport con un’interpellanza parlamentare, chiedendo che venga assegnato lo scudetto alla Virtus dopo lo stop al campionato di serie A.

Riporta la notizia Daniele Labanti del Corriere di Bologna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

pensavo che peggio di Sienamerda non fosse possibile, ma questi stronzi mi stanno facendo ricredere

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, fabioRE dice:

pensavo che peggio di Sienamerda non fosse possibile, ma questi stronzi mi stanno facendo ricredere

 È proprio vero che i politici attuali, specie quelli che non sono al governo e non hanno quindi nulla da fare se non lamentarsi, è gente inutile e dannosa.

E non hanno neanche vergogna del mare di cazzate che dicono.

Gli consiglierei la maledizione di Alex Drastico.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://m.youtube.com/watch%3Fv%3DV3B_YIBCHpQ&ved=2ahUKEwiP7MKsrdnoAhV6WxUIHSeaBWcQwqsBMAB6BAgHEAU&usg=AOvVaw2ydAtEvEuVvuJ1mYijOlc4

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fabioRE dice:

pensavo che peggio di Sienamerda non fosse possibile, ma questi stronzi mi stanno facendo ricredere

Giusto così possono sperare di vincere qualcosa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh se il prossimo campionato ci saremo ancora, tra le richieste a babbo natale metterei una bella ripassata alle FuNere quando vengono a farci visita, fosse doppiata anche al loro domicilio sarebbe il massimo

 

Baraldi: Moralmente ci sentiamo i più forti del campionato e festeggeremo con i tifosi

Luca Baraldi, amministratore delegato della Virtus Bologna, parla con il Corriere dello Sport degli eventi degli ultimi giorni:
“Noi e la Fortitudo ci siamo sentiti isolati, abbiamo chiesto che la decisione venisse da chi è sopra di noi e non dalla Lega. Lo scudetto se lo meritano medici e infermieri, moralmente ci sentiamo i più forti del campionato e festeggeremo con i tifosi quando possibile. Poi certo, non ci è arrivata nemmeno una pacca sulla spalla in un’assemblea di Legabasket dove non ho sentito dire nulla allo stesso presidente che invece, fuori dall’assemblea, ha sottolineato il diritto alla promozione acquisito sul campo di una squadra di A2 con cui ha rapporti”

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, magog dice:

 È proprio vero che i politici attuali, specie quelli che non sono al governo e non hanno quindi nulla da fare se non lamentarsi, è gente inutile e dannosa.

E non hanno neanche vergogna del mare di cazzate che dicono.

Gli consiglierei la maledizione di Alex Drastico.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://m.youtube.com/watch%3Fv%3DV3B_YIBCHpQ&ved=2ahUKEwiP7MKsrdnoAhV6WxUIHSeaBWcQwqsBMAB6BAgHEAU&usg=AOvVaw2ydAtEvEuVvuJ1mYijOlc4

Precisazione doverosa.

Casini e Fedeli = PD. Quindi fan parte della maggioranza che sostiene il"governo".

Fine precisazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://sportando.basketball/ricci-scudetto-da-tifoso-della-virtus-quale-sono-lo-avrei-preso-molto-volentieri/

Dice che non hanno stipendi milionari.

Sono davvero dei poveri cristi, allora...

Poi, dai, Ricci, suvvia, non è stata una coltellata alle spalle. Al massimo, per voi virtussini strapagati, solo un bel clistere.

Dai che vi fa bene.

Edited by UNSELD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...