Jump to content
baloncesto

Pallacanestro Varese 2020/2021

Recommended Posts

alla lunga? Hai cambiato tutti i giocatori, non si resetta la pazienza? 
 

Sotto accusa ci sarebbero comportamenti giudicati irrispettosi nei confronti di giocatori e componenti degli staff: cose che possono capitare quando sono confinate in alcuni momenti, ma che alla lunga diventano difficili da accettare. Tanto più che anche in questo scampolo di stagione non sono mancati i confronti e gli avvertimenti a non eccedere con determinati modi di fare.”

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fuori dai denti,Caja in quanto ad insulti e trattamento nei confronti dei giocatori era molto peggio del Frates tanto odiato a Varese. Tanto è vero che un paio di stagioni fa il Toto era già dovuto intervenire,Caja pensa di essere Dio nonostante non abbia mai vinto una sega. In più è risaputo che non dura mai molto nelle società. L’errore è stato il prolungamento del suo contratto per far contenti parecchi tifosi...

Edited by valerius
  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno psicopatico in panchina, allora. E volevamo tenercelo ancora? Chi paga il contratto di PsycoCaga? Mi auguro che i responsabili del prolungamento di contratto paghino di tasca loro. 

 

Edited by UNSELD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai piaciuto l'atteggiamento di Caja (e degli allenatori "alla Caja") nei confronti dei giocatori, però non credo che abbia cambiato carattere durante il lockdown.

L'unica spiegazione che riesco a darmi è che magari uno Scola sia meno propenso a subire e tacere rispetto ad un Avramovic...

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Dragonheart dice:

Basta leggere Franz per capire tutto: e chi si meraviglia è complice.

Manco fosse una novità poi...🤦🏻‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, meteora dice:

Mai piaciuto l'atteggiamento di Caja (e degli allenatori "alla Caja") nei confronti dei giocatori, però non credo che abbia cambiato carattere durante il lockdown.

L'unica spiegazione che riesco a darmi è che magari uno Scola sia meno propenso a subire e tacere rispetto ad un Avramovic...

Ci sta anche che lo fai una, due, tre, ... cento volte (e tutte le ultime volte vieni redarguito), e alla centunesima ci si rompa le palle.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, MarkBuford dice:

Passiamo ai consigli pratici: È stato esonerato il 5. Gli va pagato tutto il mese.

Giusto. E semmai lo si licenzia per giusta causa se maltrattava le persone

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, MarkBuford dice:

Passiamo ai consigli pratici: È stato esonerato il 5. Gli va pagato tutto il mese.

Caro Mark temo bisognerà pagare ben due anni di contratto... 

Comunque guardiamo avanti. Cavazzana vice di Buscaglia. Ieri Buscaglia a Varese. Due Indizi... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque la mettiate, cari amici, no, non ci siamo! 
c’è qualcosa che non va, bruci un allenatore che ti ha tirato fuori dai guai per tre anni, che conosci bene, che ha ancora 2 anni di contratto, dopo tre partite di precampionato? O è impazzito lui, o chi decide è un coglione. E scusatemi il francesismo.
E non mi piacciono nemmeno quelli che adesso lo criticano. Avrà anche il suo carattere, ma grazie Artiglio sempre! Eddai!

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Binzaghino dice:

Se arriva Buscaglia facciamo un gran bell’affare!!

dicevano così anche l'anno scorso a Reggio :whistle:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari è capitato anche nelle precedenti partite..ieri nei time out Scola se ne stava seduto quasi distante...magari solo un'impressione negli ultimi time out..

Del perchè  Strautins se ne stava a riposo ,a  un certo punto,  in panchina si sa nulla? Infortunio, scelta tattica?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono stupito e dispiaciuto 

Stupito perché Caja lo conosci da una vita, prendere o lasciare. È fatto così e se gli hai allungato il contratto vuol dire che il suo modo di gestire ti va bene. A me personalmente andava bene, ci ha fatto sempre fare una degna figura anche con roster difficili e in situazioni talvolta davvero compromesse. E quest'anno credo che fosse uno nei quali serviva piu che mai.

Dispiaciuto perché se la situazione è derivante da uno scorno (o più scazzi) con Scola, allora ricordiamoci che a Giugno, con gran probabilità Scola saluta e va via. Noi dobbiamo continuare.

Poi ovvio che a qualcuno Caja stava sul cazzo, uno cosi non può farsi voler bene da tutti.

Io lo ringrazio di cuore, personalmente lo reputo un ottimo allenatore, con qualità e visioni peculiari, a me più che gradite. Varese deve comunque dargli atto di aver tirato fuori sempre il massimo, da sé stesso e dai giocatori.

Adesso vediamo se arriva uno piu bravo o meno bravo. Ma a me scoccia questa situazione e non poco: non si cambia un tassello ancor prima di iniziare. Significa che il tuo progetto è in vacca ancor prima del varo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A poche ore dal fulmine a ciel sereno che ha portato all’esonero di Attilio Caja (qui il comunicato ufficiale appena diffuso) dalla panchina di Pallacanestro Varese, Toto Bulgheroni dà una prima spiegazione della risoluzione presa improvvisamente dal sodalizio cestistico varesino.

«Sono molto dispiaciuto - attacca il consigliere d’amministrazione della Pallacanestro Varese - perché di Attilio Caja ho sempre cercato di sottolineare gli aspetti positivi, che sono stati parecchi in questi anni, facendomi scivolare invece quelli negativi. Ma Attilio non è riuscito a capire quelli che sono i valori fondanti e i principi con cui la nostra società si presenta al suo pubblico e agli sponsor. Da qui la decisione di separarci».

Una decisione presa però in base a quanto accaduto recentemente, o no? «Abbiamo allestito una squadra composta sia da giocatori esordienti che da giocatori di esperienza come Scola e Douglas, non abituati a certi ritmi e certi metodi di allenamento. Trovare il bandolo della matassa non era semplice e vi sono stati comportamenti - continua Bulgheroni - verso giocatori e staff tecnico che hanno richiesto questo tipo di decisione, decisione che va a cercare - ripeto - di tutelare la nostra società e chi ha interessi con lei come gli sponsor. Decisione che oltretutto è stata condivisa dalla società nella sua interezza, Consorzio compreso».

Non è ancora stato deciso il nome del nuovo allenatore: «La squadra ora verrà allenata dall’allenatore in seconda, Vincenzo Cavazzana. Ci prendiamo qualche giorno di riflessione e poi decideremo che strada seguire. Esonerare Caja è stata una scelta difficile e dura, ma meglio prenderla adesso che in mezzo alla stagione».

ico_author.png Fabio Gandini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buscaja è forse l'allenatore più simile all'artiglio per come predica (con altri modi) intensità e difesa. Però a Trento ha lavorato per anni partendo dalla C, a Reggio non ha saputo dare la stessa impronta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ponchiaz dice:

Unica spiegazione è che abbia scazzato con Scola o col Toto o con entrambi.

... this 

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minutes ago, posalino said:

O è impazzito lui, o chi decide è un coglione. 

Entrambe le cose, no, eh?!?

Vero è che bisogna guardare al futuro, però qui non ne esce nessuno in modo elegante: Caja perchè viene smascherato in qualità di sadico-psicopatico incoercibile di turno (chiccazzo gli darà lavoro dopo una figura di merda così?) e anche la società per insicurezza decisionale (voglio essere volutamente elegante...) portata fino alle estreme conseguenze.

 

Edited by UNSELD

Share this post


Link to post
Share on other sites

sonero Caja, parla Bulgheroni: «Decisione dettata da comportamenti verso staff e giocatori»

Il consigliere della Pallacanestro Varese: «Attilio non è riuscito a capire quelli che sono i valori fondanti e i principi con cui la nostra società si presenta al suo pubblico e agli sponsor. Da qui la decisione di separarci». Squadra, per ora, a Cavazzana

Caja e Bulgheroni discutono nella partita contro Venezia del campionato 2019/2020

Caja e Bulgheroni discutono nella partita contro Venezia del campionato 2019/2020

A poche ore dal fulmine a ciel sereno che ha portato all’esonero di Attilio Caja (qui il comunicato ufficiale appena diffuso) dalla panchina di Pallacanestro Varese, Toto Bulgheroni dà una prima spiegazione della risoluzione presa improvvisamente dal sodalizio cestistico varesino.

«Sono molto dispiaciuto - attacca il consigliere d’amministrazione della Pallacanestro Varese - perché di Attilio Caja ho sempre cercato di sottolineare gli aspetti positivi, che sono stati parecchi in questi anni, facendomi scivolare invece quelli negativi. Ma Attilio non è riuscito a capire quelli che sono i valori fondanti e i principi con cui la nostra società si presenta al suo pubblico e agli sponsor. Da qui la decisione di separarci».

Una decisione presa però in base a quanto accaduto recentemente, o no? «Abbiamo allestito una squadra composta sia da giocatori esordienti che da giocatori di esperienza come Scola e Douglas, non abituati a certi ritmi e certi metodi di allenamento. Trovare il bandolo della matassa non era semplice e vi sono stati comportamenti - continua Bulgheroni - verso giocatori e staff tecnico che hanno richiesto questo tipo di decisione, decisione che va a cercare - ripeto - di tutelare la nostra società e chi ha interessi con lei come gli sponsor. Decisione che oltretutto è stata condivisa dalla società nella sua interezza, Consorzio compreso».

Non è ancora stato deciso il nome del nuovo allenatore: «La squadra ora verrà allenata dall’allenatore in seconda, Vincenzo Cavazzana. Ci prendiamo qualche giorno di riflessione e poi decideremo che strada seguire. Esonerare Caja è stata una scelta difficile e dura, ma meglio prenderla adesso che in mezzo alla stagione

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fabioRE dice:

almeno ci sono i ringraziamenti e gli auguri che non hanno fatto a Tambone.........

E i bonifici di due anni di contratto che dovranno pagare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caja ha lavorato da Dio con squadre operaie (= quello che possiamo permettrci a Varese), dove nessun giocatore osa protestare e l'anno dopo monetizza altrove gli ottimi risultati,

sempre superiori alle aspettative.

Spero che l'esonero non sia maturato di istinto per scazzi con Scola, era ovvio che non si sarebbe fatto trattare come la classe operaia ed è altrettanto ovvio che rimane solo una stagione.

Sogno che dietro ci siano potenziali risorse nuove entranti a condizione di un cambio di passo  (e Buscaglia è buono!), se i bilanci restano risicati era meglio evitare un anno di Scola (sapendo come sarebbe finita...) e tenerci un sistema di gioco che ha dimostrato di tenerci a galla per anni nonostante rosters puntualmente pieni di scommesse per far quadrare i conti.

Per non parlare del fatto che siamo alla vigilia del campionato col sistema di gioco Caja ormai impostato, che speriamo incontri le preferenze anche del prossimo coach...

MAH

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah io di coglioni ne vedo uno...

Hanno rinnovato non potendo pensare di avere Scola, avrebbero dato a Caja la solita squadra di bravi più o meno soldatini.

Trattare Scola, anche quarantenne, come Morse e Andersson è per l'appunto da coglioni.

  • Like 3
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minutes ago, sertar said:

Bah io di coglioni ne vedo uno...

Hanno rinnovato non potendo pensare di avere Scola, avrebbero dato a Caja la solita squadra di bravi più o meno soldatini.

Trattare Scola, anche quarantenne, come Morse e Andersson è per l'appunto da coglioni.

Non si era chiarito le idee con Scola prima di cominciare ad allenarlo? Con chi  pensava di avere a che fare? Non aveva prima esternato eventuali perplessità?

Ne aveva parlato con la società? 

Più che coglione, creatura decisamente poco previdente e molto sprovveduta; passerà alla storia come l'allenatore che si è fatto esonerare perchè aveva un fuoriclasse in squadra ammirato e apprezzato da tutti. 

Più che la sua psicopazzia, gli nuocerà questa etichetta, per il suo futuro professionale.

Comunque mi sono cadute le braccia. 

Edited by UNSELD
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...