Jump to content

Recommended Posts

1 hour ago, Ronin said:

Proprio questo bisogna capire: qui non si tratta di un certificato medico. Se uno ha 12 giocatori infortunati o con la diarrea sono fatti suoi, non si rinvia la partita. Ci sono dei parametri, se un giocatore è dentro certi parametri riceve l'idoneità, altrimenti no. Se uno fa la spirometria e ha una capacità polmonare di un criceto non può riprendere. 

L'amatore ciccione fuori forma che dopo aver fatto due volte avanti indietro il campo ha bisogno dell'ossigeno riceve l'idoneità se non ci sono patologie. Non è un test di forma fisica. 

Non c'entra niente avere avuto  sintomi o no.

Non confondiamo covid e diarrea.   In una giornata prenatalizia, dopo innumerevoli casi di diarrea vivemmo una serata Indimenticabile a Milano.  Lacrimuccia

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 5.7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

11 minuti fa, alep77 dice:

Non c'entra niente avere sintomi? Ma tu conosci gente che ha avuto sintomi? c'è gente che dopo un mese fa ancora fatica a respirare bene, c'è chi due mesi dopo essere negativo prende ancora il cortisone...Ma secondo te se uno dei giocatori ha solo avuto un inizio di polmonite gli danno l'idoneità subito?

Non c'entra niente con l'idoneità sportiva. Valutano i test . Se uno non riesce a respirare è normale che non giochi, come se non è in condizione per qualsiasi altro motivo. Ma non è che la società può dire che il giocatore negativo non sta bene quindi non fa neanche i test per l'idoneità. 

Poi se una società può imbrogliare perché non vuole giocare io questo non lo so se è semplice da fare. In teoria c'è la privacy, un medico può dire che non è idoneo. 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fabioRE dice:

eccheccazzo, è come il carrellista che non ha voglia di lavorare e va dal suo medico dicendogli:

"Dottore, ho mal di schiena, mi da una settimana di mutua?"

dai, non è difficile, suvvia!!!!

Boh...io non la vedo così facile cosa vuoi che ti dica. Questa è una cosa nuova anche per i medici e la visita di idoneità (x chi ha avuto sintomi) non è la normale visita medico sportiva che in un'ora finisce. Qui ti fanno anche gli esami del sangue e necessario il parere scritto di un virologo. Se trovano gli esami del sangue sballati (probabile per chi ha preso cortisone) ti danno lo stesso l'idoneità? Se la saturazione al posto di essere 98/99 è 95/96 ti danno lo stesso l'idoneità? Senza contare la spirometria se hai avuto problemi ai polmoni. Io non dico che non daranno l'idoneità, dico che non è affatto scontato che la diano 2 giorni dopo che uno si è negativizzato dopo aver avuto sintomi. Non a caso per i dilettanti è la visita di idoneità è prevista dopo un mese dalla negativizzazione o dalla fine dei sintomi.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Ronin dice:

Non c'entra niente con l'idoneità sportiva. Valutano i test . Se uno non riesce a respirare è normale che non giochi, come se non è in condizione per qualsiasi altro motivo. Ma non è che la società può dire che il giocatore negativo non sta bene quindi non fa neanche i test per l'idoneità. 

Poi se una società può imbrogliare perché non vuole giocare io questo non lo so se è semplice da fare. In teoria c'è la privacy, un medico può dire che non è idoneo. 

Mi sa che non ci capiamo...vedi anche risposta sotto. Io non ho mai detto che non deve fare la visita di idoneità o che la società voglia imbrogliare...Continuo a dire che se anche fai la visita di idoneità (che oggi non è la normale visita medico sportiva ma c'è anche esame sangue e virologo) non è scontato che il medico la conceda subito appena 2 giorni dopo che si è diventati negativi.  

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, alep77 dice:

Boh...io non la vedo così facile cosa vuoi che ti dica. Questa è una cosa nuova anche per i medici e la visita di idoneità (x chi ha avuto sintomi) non è la normale visita medico sportiva che in un'ora finisce. Qui ti fanno anche gli esami del sangue e necessario il parere scritto di un virologo. Se trovano gli esami del sangue sballati (probabile per chi ha preso cortisone) ti danno lo stesso l'idoneità? Se la saturazione al posto di essere 98/99 è 95/96 ti danno lo stesso l'idoneità? Senza contare la spirometria se hai avuto problemi ai polmoni. Io non dico che non daranno l'idoneità, dico che non è affatto scontato che la diano 2 giorni dopo che uno si è negativizzato dopo aver avuto sintomi. Non a caso per i dilettanti è la visita di idoneità è prevista dopo un mese dalla negativizzazione o dalla fine dei sintomi.

Proprio così. Però io di sportivi che hanno avuto problemi con l'idoneità ho sentito solo cham. 

Ad esempio Baldi Rossi ha ammesso di aver sofferto tantissimo sia durante la malattia che anche dopo , a idoneità ricevuta. 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, alep77 dice:

Mi sa che non ci capiamo...vedi anche risposta sotto. Io non ho mai detto che non deve fare la visita di idoneità o che la società voglia imbrogliare...Continuo a dire che se anche fai la visita di idoneità (che oggi non è la normale visita medico sportiva ma c'è anche esame sangue e virologo) non è scontato che il medico la conceda subito appena 2 giorni dopo che si è diventati negativi.  

Qualche giocatore ci ha messo tanto a negativizzarsi (mi sembra Smith di Cantù a d esempio) ma nessuno ha aspettato , che ne so, dieci giorni dopo per avere l'idoneità.

Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Ronin dice:

Qualche giocatore ci ha messo tanto a negativizzarsi (mi sembra Smith di Cantù a d esempio) ma nessuno ha aspettato , che ne so, dieci giorni dopo per avere l'idoneità.

Beh nel calcio Dybala mi sembra un giocatore della fiorentina e sicuro Tonali. Non hanno aspettato un mese ma 7/10 giorni si

Link to post
Share on other sites
1 minute ago, alep77 said:

Beh nel calcio Dybala mi sembra un giocatore della fiorentina e sicuro Tonali. Non hanno aspettato un mese ma 7/10 giorni si

Quando qualcuno ci lascerà le penne o rimarrà segnato in modo grave, si griderà allo scandalo e gli sciagurati del carrozzone rientreranno nei ranghi e forse metteranno la testa a posto.

Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Ronin dice:

Secondo me non è più a Varese da tempo

ufficialmente solo da oggi:

 

Nuovi Tesseramenti e Risoluzioni

In vista della seconda giornata di ritorno della LBA Serie A UnipolSai 2020/2021 è stata depositata la documentazione relativa ai seguenti atleti:

TESSERAMENTI

Koponen Petteri - UNAHOTELS Reggio Emilia

Happ Ethan - Banco di Sardegna Sassari

 

RISOLUZIONI

Happ Ethan - Fortitudo Lavoropiù Bologna

Woodard James - Acqua S.Bernardo Cantù

Andersson Denzel - Openjobmetis Varese

Palumbo Mattia - Fortitudo Lavoropiù Bologna

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, corny dice:

Quindi niente partita domenica?

 

Non penso. Dagli articoli si capisce che i giocatori disponibili sono Ruzzier De Vico e Scola. Poi ieri due giocatori hanno sostenuto parzialmente le visite e uno le faceva oggi.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, alep77 dice:

Ma risultava ancora tra i tesserati e quindi tra i giocatori disponibili a giocare

Certo. Intendo che però non sarebbe potuto essere uno di quelli negativizzati se si trovava già in Svezia 

Link to post
Share on other sites

Varese resterà ai box per la quarta domenica consecutiva. Imminente la comunicazione ufficiale del rinvio della partita contro la Fortitudo Bologna: gli esami odierni sostenuti dai giocatori negativizzatisi mercoledì hanno fatto emergere la necessità di uno stop ulteriore di qualche giorno per uno dei tre guariti dal Covid.

 

Dunque l’Openjobmetis, non raggiungendo il numero minimo previsto dai protocolli FIP dei 6 professionisti da mandare in campo, rientra nella casistica prevista dal regolamento per il rinvio automatico della partita. In attesa di comunicazioni ufficiali da parte della Lega Basket, la squadra ospite è già stata informata del rinvio della gara che potrà essere ricollocata il mese prossimo (possibile recupero durante la pausa per la Coppa Italia).

In attesa di risolvere definitivamente il focolaio di Covid che la tiene ai box dall’ormai lontano 2 gennaio – domani secondo tampone per i 3 positivi dell’8 gennaio, ancora infetti al primo test di tre giorni fa – l’Openjobmetis si accinge comunque ad uscire dal tunnel: se i test di domani riscontreranno ulteriori guarigioni, la squadra di Massimo Bulleri potrebbe essere nelle condizioni per tornare in campo già mercoledì prossimo nel primo dei 4 recuperi da mettere in calendario entro metà febbraio sul campo dell’Allianz Trieste.

g.s.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...