Jump to content

Recommended Posts

4 ore fa, Ronin dice:

A me sembra, per come sta giocando la squadra da quando è arrivato Bulleri, che la sua presenza sia inutile dal punto di vista tecnico. Cioè scola venti punti li fa anche senza allenatore, Douglas senza sempre fuori dagli schemi e Strautins sfrutta le sue doti fisiche. Non c'è mano dell'allenatore. E in difesa beh....

a me verrebbe da pensare che il duo magico giochi più per se stesso e per le proprie statistiche che per la squadra

i compagni saranno anche scarsi finchè vogliamo, però se vengono poco coinvolti nei giochi fanno fatica a rendere, anche quel poco che potrebbero dare

e se un giocatore non viene quasi mai gratificato in attacco, poi va a finire che anche in difesa si rompe le scatole e se ne sbatte allegramente (tanto adesso non c'è più l'Artiglio che lo panchina immediatamente)

c'è stata un'azione emblematica ieri sera verso la fine, quattro assolutamente fermi per tutta l'azione ad aspettare che TD finisse il suo ball handling per poi sparare l'ennesima pietra da tre, con Jako a fianco liberissimo da marcatura che ha chiesto più volte la palla senza essere degnato di sguardo

vabbè, la partita era già andata ma tant'è

Link to post
Share on other sites
  • Replies 93
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

1 hour ago, Binzaghino said:

Mark,Trento vince a Venezia contro i rimasugli della squadra di Venezia,vedasi anche la partita di Eurocup coi francesi;ad oggi Venezia è una squadra formata da pochi giocatori e questi pochi sono pure fuori condizione,DAYE primo tra tutti( per non parlare di Vidmar,Denik,Stone che è pure scavigliato e Chappell).

RE invece aveva giocato anche il recupero con Treviso in settimana,probabilmente ieri non hanno approcciato al meglio la partita,infatti fin dal primo quarto sembravano sulle gambe,a differenza di Cremona che ha trovato ottime risorse da tutti i suoi USA.

Non dico siano prestazioni inspiegabili, dico che di settimana in settimana i risultati inaspettati si accumulano (tipo la nostra vittoria con Trento, grazie, anche, alle loro assenze). Con recuperi, posticipi, cazzi mazzi e cotillons vedi che ne esce una classifica strana.
A volte potrai beneficiarne, a volte pagare dazio.
In pratica va a qulo :P
Mettici poi che tra un mese o due peseranno anche i bonifici arrivati o solo promessi (Roma a parte), ci sarà da divertirsi :)

Link to post
Share on other sites
11 minutes ago, fabioRE said:

dal punto di vista puramente statistico non è un giudizio sbagliato

due quarti persi di due

un quarto vinto di uno

il giudizio di cui sopra però potrebbe darlo solo uno che a posteriori guarda il tabellino sul sito, non uno che abbia visto la partita.... :nono[1]:

C'è onestamente da dire che all'avvio abbiamo preso tiri decenti, non abbiamo difeso scandalosamente, ci siamo pure buttati piú volte dietro a palloni vaganti e loro sono andati 8-0. A quel punto si poteva svaccare fin da subito, invece siamo rientrati e siamo rimasti in partita fino a metà secondo quarto. A quel punto Punter ha sparato tre bombazze e buonanotte.

 

Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, fabioRE said:

a me verrebbe da pensare che il duo magico giochi più per se stesso e per le proprie statistiche che per la squadra

i compagni saranno anche scarsi finchè vogliamo, però se vengono poco coinvolti nei giochi fanno fatica a rendere, anche quel poco che potrebbero dare

e se un giocatore non viene quasi mai gratificato in attacco, poi va a finire che anche in difesa si rompe le scatole e se ne sbatte allegramente (tanto adesso non c'è più l'Artiglio che lo panchina immediatamente)

c'è stata un'azione emblematica ieri sera verso la fine, quattro assolutamente fermi per tutta l'azione ad aspettare che TD finisse il suo ball handling per poi sparare l'ennesima pietra da tre, con Jako a fianco liberissimo da marcatura che ha chiesto più volte la palla senza essere degnato di sguardo

vabbè, la partita era già andata ma tant'è

Vero anche che Anderson si è preso due tiri subito in avvio e ha fatto cagare uguale a quando non tirava per tutta la partita :)

Link to post
Share on other sites

A me il primo quarto è sembrato giocato abbastanza di squadra. Poi dopo alcune triple subite si è perso il senso del gioco di squadra  e quando ci si affida all'individualismo spesso va male. Resta da inseguire con entusiasmo l'obiettivo salvezza senza ironia e con tanto realismo.E' il nostro scudetto è non esagero. Se squadra e tifosi per quanto a distanza perdono entusiasmo  la vedo grigia.

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, florob dice:

Se non ho visto male, ieri ci abbiamo messo 4 minuti a segnare i primi 2 punti... mai vista una cosa del genere.

In difesa ho visto più volte il loro centro tirare da 2 con i nostri "difensori" (Scola in primis) che anzichè seguirli o almeno alzare le braccia pensavano già all'azione successiva.

 

 

Temo tu abbia una cattiva memoria. O - giustamente - abbia rimosso dalla mente la finale di Coppa Italia 2013 (e anche altre occasioni)....

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, MarkBuford dice:

Mah. sarà che si vedeva un po' male, ma ieri in difesa non ho visto le voragini viste in altre occasioni e con avversari ben piú modesti. Fino al loro primo break abbiamo tenuto botta e il break lo ha fatto Punter con triple da lontanissimo e neppure smarcato.
Anche Morse ha spollastrato decisamente meno che in altre occasioni.
Nelle 5 perse a fila ricordo penetrazioni facili o assist all'uomo solo a un metro dal ferro. Ieri abbiamo  concesso piú che altro dalla lunga, e non tutti hanno i tiratori che ha Milano.
E fisicamente Milano non la tiene nessuno.
Giocando cosí a Pesaro e con Cantú forse l'avremmo portata a casa.

Anche dal vivo, l'impressione è stata questa. Varese per me ha lavorato in difesa meglio di altre volte (Cremona, Sassari le prime due che mi vengono in mente) ed è crollata nel momento in cui, colpita sotto da Tarczewski, ha mollato qualcosa sull'arco: Shields e Datome con un metro segnano sempre, Punter lo ha fatto da 9 metri marcato. Da lì in poi, non poteva essere più materia da Openjobmetis ma nemmeno di Cantù o di Pesaro o di Reggio Emilia. 
Mi fa malissimo dirlo, ma questa Milano oggi è davvero mostruosa per la Serie A. Credo che squadre con maggiore qualità (e al completo) come Reyer, Virtus e magari Sassari possano tenere botta meglio di noi, ma alla lunga hanno davvero poche possibilità per strappare una vittoria. Sempre che l'Olimpia non imploda per qualche ragione, anche solo per un pomeriggio. Vediamo intanto Brindisi cosa potrà fare.

  • Sad 1
Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, fabioRE dice:
52 minuti fa, fabioRE dice:

me verrebbe da pensare che il duo magico giochi più per se stesso e per le proprie statistiche che per la squadra

 

Quindi quello che dico io, cioè che l'allenatore (e lo staff tecnico) è attualmente inutile. A tenere il tempo applaudendo durante il riscaldamento possiamo mettere tre bambini magari. 

Link to post
Share on other sites

Con difesa e impegno contro gente che è 10 cm e 10 kg in più in ogni ruolo, senza neanche iniziare a parlare di tecnica, vincere non è proprio facile.

Beati voi che vedete nel cuore dei giocatori e negli allenatori cazzuti la chiave per vincere certe partite. 

Certi giocatori facevano tenerezza. Ed è per quello che non giocano in Eurolega. Come Moretti e Cinciarini, ma più scarsi. 

Per come l'ho vista io, in difesa sta squadra ci ha mediamente provato ieri. Douglas, per esempio di impegno ne ha profuso a palla. Certo che se inneschi un pick and roll dove a difendere sono chiamati Scola e Ruzzier comincia a mettersi maluccio, ma comunque ho visto gente provarci.

E comunque quando ci si è provato, quelli più bravi hanno fatto canestri difficili o fuori dalle loro corde, noi sbagliato le cose facili. In teoria sarebbe sport, ieri c'era l'aggravante del fatto fossero due sport diversi. 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Ponchiaz dice:

Io ho letto ed ho pensato "Questo segue Varese da un anno"...poi arrivi tu con QUELL'esempio. 

 

Vorrei dirvi di sí, ma la mia età mi fa parlare di Mobilgirgi...

Mi avete perso troppo alla lettera: raramente ho visto una cosa del genere.

Meglio?😀

Link to post
Share on other sites

Sliding doors:

Shield e Andresson: papà sportivo americano (Andersson padre pure cestista)...

Entrambi "scandinavi", Shield cittadinanza danese, Andersson cittadinanza svedese...

Tutti e due giocano da ala...

Puoi prendere uno, puoi prendere l'altro... 😀

Edited by florob
Link to post
Share on other sites
36 minutes ago, florob said:

Sliding doors:

Shield e Andresson: papà sportivo americano (Andersson padre pure cestista)...

Entrambi "scandinavi", Shield cittadinanza danese, Andersson cittadinanza svedese...

Tutti e due giocano da ala...

Puoi prendere uno, puoi prendere l'altro... 😀

Sì, noi infatti ne abbiamo preso uno in faccia.

E poi, di controbalzo, abbiamo preso in fronte anche la porta che si chiudeva, sotto forma dell'infortunio del sostituto che doveva cambiarci la vita, in una partita che non valeva nulla perchè il suo risultato verrà molto probabilmente annullato.

 

Edited by UNSELD
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...