Jump to content

GIOVANI TALENTI ITALIANI DA NBA


RIKO
 Share

Recommended Posts

Datome Belinelli Mancinelli Bargnani Gallinari Gigli Ress Mordente Antonutti Garri Cittadini Cinciarini Vitali Lechtaler Boscagin Crosariol (college USA),lo stesso Bolzonella è l unico play puro presente!

Cosa ne pensate di questi giovani fenomeni che sono sbocciati negli ultimi due anni??

Io credo che di questi che ho nominato almeno 5/6 abbiano un futuro in america e cito i primi 5!

Ai mondiali 2006 se ci arriveremo come Wild Card porteremo(spero)Bargnani Gigli Mancinelli e Belinelli più Garri Mordente e forse Ress da inserire in ruoli chiave coperti negli ultimi anni dai giocatori italiani più vincenti(galanda basile Marconato Chiacig Soragna ecc).Ma la vera rivoluzione la avremo tra euro 2007 e pechino 2008 dove di potrebbe avere una nazionale fatta così:

BELINELLI GALLINARI DATOME MANCINELLI CINCIARINI BARGNANI GIGLI GARRI CITTADINI RESS CROSARIOL(cito 2 volte questo pivot perchè ne ho seguito l evoluzione ed è molto interessante)e magari BOLZONELLA come unico play puro della spedizione azzurra.

Io da italiano sono stracontento che il nostro settore giovanile abbia sfornato tanti talenti così.Credo che fosse da 5/6 anni che non si vedevano fenomeni come Belinelli Bargnani Gigli o lo stesso Cinciarini che segna 25 di media allenato da Meo Sacchetti.

Spero solo che le regole su extracomunitari su cui stanno litigando fip e lega non penalizzino i nostri talenti e ci permetta nel giro di un paio d anni di vedere almeno 7 italiani realmente in rotazione e i 2/3 canonici stranieri in tutte le squadre di A1 e A2.E questo vale anche per noi perchè se togliamo sandrino nella nostra squadra l unico italiano che supererà i 15 min di utilizzo medio sarà bolzonella.Spero che ritorni meneghin ma mi piacerebbe anche che l anno prossimo si puntasse su qualche giovane italiano abbordabile tipo Boscagin Garri Crosariol(e tre!! manco fosse amico parente!)Gergati e guardare anche alla legadue e alla serie B.A questo proposito comprate superbologna di questa settimana;c'è un articolo sui giovani debuttanti in A e in legadue che non stanno affatto sfigurando.tra questi citano anche Franz Conti Brian Sacchetti Stefano Leva(!!!)e si dimenticano di Matteo Canavesi.

Io credo che alla fine il giusto numero di italiani per squadra dovrebbe essere 7 piu un paio di comunitari e 2 usa o extra ue e bisognerebbe rendere obbligatorio almeno un italiano(o meglio 2) sempre in campo.

Voi che ne pensate?

Edited by RIKO
Link to comment
Share on other sites

Datome Belinelli Mancinelli Bargnani Gallinari Gigli Ress Mordente Antonutti Garri Cittadini Cinciarini Vitali Lechtaler Boscagin Crosariol (college USA),lo stesso Bolzonella è l unico play puro presente!

Cosa ne pensate di questi giovani fenomeni che sono sbocciati negli ultimi due anni??

Io credo che di questi che ho nominato almeno 5/6 abbiano un futuro in america e cito i primi 5!

Ai mondiali 2006 se ci arriveremo come Wild Card porteremo(spero)Bargnani Gigli Mancinelli e Belinelli più Garri Mordente e forse Ress da inserire in ruoli chiave coperti negli ultimi anni dai giocatori italiani più vincenti(galanda basile Marconato Chiacig Soragna ecc).Ma la vera rivoluzione la avremo tra euro 2007 e pechino 2008 dove di potrebbe avere una nazionale fatta così:

BELINELLI GALLINARI DATOME MANCINELLI CINCIARINI BARGNANI GIGLI GARRI CITTADINI RESS CROSARIOL(cito 2 volte questo pivot perchè ne ho seguito l evoluzione ed è molto interessante)e magari BOLZONELLA come unico play puro della spedizione azzurra.

Io da italiano sono stracontento che il nostro settore giovanile abbia sfornato tanti talenti così.Credo che fosse da 5/6 anni che non si vedevano fenomeni come Belinelli Bargnani Gigli o lo stesso Cinciarini che segna 25 di media allenato da Meo Sacchetti.

Spero solo che le regole su extracomunitari su cui stanno litigando fip e lega non penalizzino i nostri talenti e ci permetta nel giro di un paio d anni di vedere almeno 7 italiani realmente in rotazione e i 2/3 canonici stranieri in tutte le squadre di A1 e A2.E questo vale anche per noi perchè se togliamo sandrino nella nostra squadra l unico italiano che supererà i 15 min di utilizzo medio sarà bolzonella.Spero che ritorni meneghin ma mi piacerebbe anche che l anno prossimo si puntasse su qualche giovane italiano abbordabile tipo Boscagin Garri Crosariol(e tre!! manco fosse amico parente!)Gergati e guardare anche alla legadue e alla serie B.A questo proposito comprate superbologna di questa settimana;c'è un articolo sui giovani debuttanti in A e in legadue che non stanno affatto sfigurando.tra questi citano anche Franz Conti Brian Sacchetti Stefano Leva(!!!)e si dimenticano di Matteo Canavesi.

Io credo che alla fine il giusto numero di italiani per squadra dovrebbe essere 7 piu un paio di comunitari e 2 usa o extra ue e bisognerebbe rendere obbligatorio almeno un italiano(o meglio 2) sempre in campo.

Voi che ne pensate?

44801[/snapback]

Pensa tutto il casino che hanno fatto perchè c'erano pochi italiani, poi guarda quante giovani promesse ci sono :P

Link to comment
Share on other sites

Il casino è in parte giustificato dal fatto che certe società come ROSETO oltre a iscriversi sempre per il rotto della cuffia fa squdare con 12 stranieri con in mezzo 2 senegalesi di passaporto italiano per avere degli pseudo-indigeni italiani a referto!

Sai cosa c è? che la regola sugli italiani non la faranno mai seria ma con mille scappatoie per permettere a queste società che sono a ZERO come settore giovanile di iscrivere alla serie A suadre comuque da bassifondi!!!Per me è meglio arrivare ultimi e retrocedere con una squadra di giovani italiani inesperti piuttosto che stranieri si 10 nazioni diverse!!!

MI ricordo Pavia tanti anni fa che fece il campionato con gli juniores e Keith Booth a 44 di media in A2 ! Sembrano passati decenni invece è roba del 93 o 94 se non ricordo.Adesso non lo vedremo mai.Per esempio:io sono avellino e sono ultimo e quasi retrocesso,Ma allora fai giocare maurizio ferrara play dal settore giovanile molto forte e prodotto locale.Ok non sarà un rinforzo per salvarsi ma almeno scoprirai se è un giocatore o meno E io credo che ferrara se giocasse sarebbe un signor play..

Link to comment
Share on other sites

Il casino è in parte giustificato dal fatto che certe società come ROSETO oltre a iscriversi sempre per il rotto della cuffia fa squdare con 12 stranieri con in mezzo 2 senegalesi di passaporto italiano per avere degli pseudo-indigeni italiani a referto!

Sai cosa c è? che la regola sugli italiani non la faranno mai seria ma con mille scappatoie per permettere a queste società che sono a ZERO come settore giovanile di iscrivere alla serie A suadre comuque da bassifondi!!!Per me è meglio arrivare ultimi e retrocedere con una squadra di giovani italiani inesperti piuttosto che stranieri si 10 nazioni diverse!!!

MI ricordo Pavia tanti anni fa che fece il campionato con gli juniores e Keith Booth a 44 di media in A2 ! Sembrano passati decenni invece è roba del 93 o 94 se non ricordo.Adesso non lo vedremo mai.Per esempio:io sono avellino e sono ultimo e quasi retrocesso,Ma allora fai giocare maurizio ferrara play dal settore giovanile molto forte e prodotto locale.Ok non sarà un rinforzo per salvarsi ma almeno scoprirai se è un giocatore o meno E io credo che ferrara se giocasse sarebbe un signor play..

44810[/snapback]

Il problema secondo me non si pone per le squadrette tipo Avellino o Roseto, ma per tutte le squadre del campionato, mi spiego: con una regola come questa sicuramente il campionato diventerebbe meno spettacolare, le squadre che giocano in Eurolega farebbero fatica perchè obbiettivamente non puoi avere 6 italiani puri competitivi in Europa a meno che nn compri la nazionale e come dice Dan Peterson le squadre sarebbero costrette a comprare un giocatore mediocre con un alto ingaggio quando il giocatore vale la metà. Non mi sembra che in Italia manchino i talenti, ma è improponibile pensare che facendo giocare un ragazzo da subito in serie A diventi un fenomeno; ok ci sono i vari Datome Bargnani e Belinelli, però ci sono anche gli Allegretti che giocano in serie A da quando avevano 16 anni e che non riescono a emergere. Per far nascere giovani talenti bisogna puntare sulle giovanili, non piazzarli a scaldare il culo su una panchina di A per poi rimanere promesse...

Edited by Crocozio
Link to comment
Share on other sites

Il problema secondo me non si pone per le squadrette tipo Avellino o Roseto, ma per tutte le squadre del campionato, mi spiego: con una regola come questa sicuramente il campionato diventerebbe meno spettacolare, le squadre che giocano in Eurolega farebbero fatica perchè obbiettivamente non puoi avere 6 italiani puri competitivi in Europa a meno che nn compri la nazionale e come dice Dan Peterson le squadre sarebbero costrette a comprare un giocatore mediocre con un alto ingaggio quando il giocatore vale la metà. Non mi sembra che in Italia manchino i talenti, ma è improponibile pensare che facendo giocare un ragazzo da subito in serie A diventi un fenomeno; ok ci sono i vari Datome Bargnani e Belinelli, però ci sono anche gli Allegretti che giocano in serie A da quando avevano 16 anni e che non riescono a emergere. Per far nascere giovani talenti bisogna puntare sulle giovanili, non piazzarli  a scaldare il culo su una panchina di A per poi rimanere promesse...

44815[/snapback]

Chiariamo 1 cosa : Allegretti guarda giocare la serie A da quando aveva 16 anni ! E' ben diverso ! Quando venne mandato all'allora Borgomanero , oggi Novara , in B1 per giocare e fare esperienza tenne cifre molto simili alle attuali e venne presto rispedito al mittente !

Se uno è buono , gioca ! Stranieri o non stranieri ! Ed io sono uno che tornerebbe ben volentieri ai 2 soli stranieri per squadra ...

Link to comment
Share on other sites

Bolzonella play puro?

ha avuto la pubalgia o è andato a scuola da Stockton?

44817[/snapback]

:lol::lol:;)

Guarda che solo perchè distribuiva in un quarto quanti assist Federico ne distribuisce in un campionato , non è che Stockton fosse proprio 'sto gran play puro ... :rolleyes:

E poi con Malone , Hornacek , Eaton , Scola e Ginobili la vincevo pure io la classifica degli assist...

Link to comment
Share on other sites

Voi che ne pensate?

44801[/snapback]

Io ne penso che ormai, con le regole relative al mercato del lavoro nell'unione europea (scritto minuscolo volutamente), la scelta di imporre l'utilizzo di un certo numero di italiani è una chimera. Non esistono ad oggi nell'ambito dell'unione europea, naturalmente sul piano legale (la realtà per i veri lavoratori è diversa), differenze tra lavoratori appartenenti alle 15 nazioni che la componevano prima dell'allargamento (dall'anno prossimo 25 per l'equiparazione dei lavoratori dei 10 paesi entrati lo scorso anno).

Questo significa che, anche a fronte di accordi di lega e regole della federazione, se un qualsiasi presidente decidesse di schierare tutti comunitari al posto degli italiani nessun tribunale eventualmente chiamato ad esprimersi gli darebbe torto.

E di presidenti così, visti i precedenti, ce ne sono 17 su 18 e quello che manca non è contrario, ma si è astenuto.

Link to comment
Share on other sites

Per me l'unico che potrebbe fare qlc di importante in NBA è Bargnani, forse se se si mettono di impegno e rinunciano a contrattoni in europa anche belinelli e datome potrebbero fare la squadra ma è dura...

sono abbastanza d'accordo: in NBA cercano specialisti oppure mismatch ambulanti.

Bargnani fa parte dei secondi, Belinelli potrebbe far parte dei primi.

Però per Belinelli io prevedo una solidissima e remunerativa carriera in Europa.

Link to comment
Share on other sites

Io ne penso che ormai, con le regole relative al mercato del lavoro nell'unione europea (scritto minuscolo volutamente), la scelta di imporre l'utilizzo di un certo numero di italiani è una chimera. Non esistono ad oggi nell'ambito dell'unione europea, naturalmente sul piano legale (la realtà per i veri lavoratori è diversa), differenze tra lavoratori appartenenti alle 15 nazioni che la componevano prima dell'allargamento (dall'anno prossimo 25 per l'equiparazione dei lavoratori dei 10 paesi entrati lo scorso anno).

Questo significa che, anche a fronte di accordi di lega e regole della federazione, se un qualsiasi presidente decidesse di schierare tutti comunitari al posto degli italiani nessun tribunale eventualmente chiamato ad esprimersi gli darebbe torto.

E di presidenti così, visti i precedenti, ce ne sono 17 su 18 e quello che manca non è contrario, ma si è astenuto.

44829[/snapback]

....sempre mitico bevila !! :unsure:

Link to comment
Share on other sites

sono abbastanza d'accordo: in NBA cercano specialisti oppure mismatch ambulanti.

Bargnani fa parte dei secondi, Belinelli potrebbe far parte dei primi.

Però per Belinelli io prevedo una solidissima e remunerativa carriera in Europa.

44963[/snapback]

Non sono d'accordo, se Belinelli non molla con la testa va in NBA e diventa il nuovo Ginobili, sarei pronto a scommetterci dei soldi, magari meglio vostri.....

Link to comment
Share on other sites

E' vero, ha dimostrato grande personalità e partendo dalla panchina ha suonato la carica con una grande prestazione... Peccato che non giochi per noi e che purtroppo gli sia andata male    :lol:

44890[/snapback]

...un grosso "complimenti", invece, a Pecile per come ha condotto l' ultima azione per Siena !! :P:lol::huh::lol:

Link to comment
Share on other sites

Pecile è un giocatore di complemento, sbagliato affidare a lui una palla così importante e sbagliato anche fare dell'ironia gratuita riguardo l'ultima azione toscana.

45029[/snapback]

Premetto che non ho visto la partita, ma mi sembra un pò fuori luogo dire che sia sbagliato affidare una palla importante ad un play, forse un tiro, ma una palla no!

Il play è per antonomasia quello che fa girare la squadra, in una squadra con tante ambizioni come Siena deve essere capace di gestire tutte le situazioni!!!

SIMPSON :huh:

Link to comment
Share on other sites

Premetto che non ho visto la partita, ma mi sembra un pò fuori luogo dire che sia sbagliato affidare una palla importante ad un play, forse un tiro, ma una palla no!

Il play è per antonomasia quello che fa girare la squadra, in una squadra con tante ambizioni come Siena deve essere capace di gestire tutte le situazioni!!!

SIMPSON  :huh:

45034[/snapback]

Il problema di Siena è quello di non avere un giocatore per il tiro decisivo, il classico leader offensivo.

Dovrebbe essere in questi casi Hamilton o Woodward (gente certamente non paragonabile a Thornton o Vanterpool), quell'azione non doveva prenderla in ogni caso Pecile.

Il concitato momento finale, per il poco tempo a disposizione, ha fatto il resto, ma è in questi casi che paghi il fatto di non avere il fuoriclasse, che tra le altre cose, spesso gode anche di un certo occhio di riguardo da parte arbitrale nei finali punto a punto.

Link to comment
Share on other sites

Il problema di Siena è quello di non avere un giocatore per il tiro decisivo, il classico leader offensivo.

Dovrebbe essere in questi casi Hamilton o Woodward (gente certamente non paragonabile a Thornton o Vanterpool), quell'azione non doveva prenderla in ogni caso Pecile.

Il concitato momento finale, per il poco tempo a disposizione, ha fatto il resto, ma è in questi casi che paghi il fatto di non avere il fuoriclasse, che tra le altre cose, spesso gode anche di un certo occhio di riguardo da parte arbitrale nei finali punto a punto.

45039[/snapback]

Non ti sembra che questo inizio di campionato abbia evidenziato come questa mancanza di fuoriclasse sia un male abbastanza diffuso tra i ns top team ?

Link to comment
Share on other sites

Non ti sembra che questo inizio di campionato abbia evidenziato come questa mancanza di fuoriclasse sia un male abbastanza diffuso tra i ns top team ?

45046[/snapback]

E' antipatico citarsi (soprattutto in modi pigionattiani), ma lo dicevo già quest'estate.

Da Roma e milano ci si aspettava molto di più. Scarsa conoscenza del mercato, ritardi strategici fatali, scelte tecniche da campagna abbonamenti.

Siena è la più completa, la f-bo è destinata a crescere nel tempo.

Per l'EL, credo che per qualche anno saranno lacrime e sangue per le italiane.

Piccola postilla: Varese anche nella disastrata passata stagione, non faceva le figure di merda che sta facendo cantù!

Link to comment
Share on other sites

Piccola postilla: Varese anche nella disastrata passata stagione, non faceva le figure di merda che sta facendo cantù!

45051[/snapback]

hai ragione tranne che per il 71-106 contro gli innominabili.... :P:rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

A parte che non ricordo nessun risultato così dell'anno  :D  ho tralasciato in effetti di dire "nelle coppe europee" ... refuso di sstampa? O fuso e basta???  :P  :lol: Ho fuso e basta....  :rolleyes:  :D  ^_^

45060[/snapback]

Sicuramente sono piu' fuso di te! Pensa che sono ancora al lavoro davanti a sto maledetto pc!!!!!!!!!

AAAAAAHHHHHH!!!!! :(:P

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...