Jump to content

FORSE ALE DIV. NE SA QUALCOSA


Long Leg
 Share

Recommended Posts

ROMA. I tre maggiori gestori di telefonia mobile italiana

(wind,omnitel,tim), hanno appena annunciato che dalla mezzanotte di oggi, si

pagheranno anche gli squilli effettuati con terminali radiomobili

(telefonini), ad un prezzo concordato e unico per tutti i gestori, pari a

0,001 centesimi di euro. L'amministratore di Vodafone-Omnitel, ha dichiarato

che da tempo i tre gestori stavano pensando di disincentivare gli squilli,

poichè pur non producendo guadagni per i gestori, sovraccaricano

notevolmente la rete radiomobile rallentando le

comunicazioni wireless. Il costo,per quanto irrisorio, va

valutato sulla base del numero di squilli giornalieri che gli utenti oramai

si scambiano abitualmente, e quindi il suo costo diventa sensibile. "Questa

iniziativa sarà valutata dall'Antitrust, come iniziativa di cartello" - ha

commentato il ministro delle comunicazioni Gasparri, prontamente contattato

dal nostro quotidiano - "e comunque è un indice del vento di crisi che tira

sulle aziende, e che le costringe anche a prendere iniziative assolutamente

antipopolari." Invitiamo pertanto i nostri lettori, d'ora in poi, ed in

attesa di eventuali azione da parte delle associazioni di consumatori,

moderare l'uso del telefonino, e degli squilli in particolare, per evitare

di avere brutte sorprese sulle bollette.

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Da che giornale l'hai preso?

Comunque se faranno questa cosa veramente sarebbe solo un ulteriore modo per raccimolare ancora di più (la storia di rallentare la rete è veramente una cosa oscena.....)

Edited by Paul The Rock
Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Subito smentita...

Si pagheranno gli squilli dei telefonini. Ma è una vecchia falsa notizia che continua a circolare

Continua a circolare una email bufala secondo la quale si pagheranno gli squilli del cellulare: in realtà è una burla del 2003 e non va presa in considerazione.

ATTENTAMENTE E PASSA PAROLA

ROMA. I tre maggiori gestori di telefonia mobile italiana (wind, omnitel, tim), hanno appena annunciato che dalla mezzanotte di oggi, si pagheranno anche gli squilli effettuati con terminali radiomobili telefonini), ad un prezzo concordato e unico per tutti i gestori, pari a 0,001 centesimi di euro.

L'amministratore di Vodafone-Omnitel, ha dichiarato che da tempo i tre gestori stavano pensando di disincentivare gli squilli, poichè pur non producendo guadagni per i gestori, sovraccaricano notevolmente la rete radiomobile rallentando le comunicazioni wireless.

Il costo, per quanto irrisorio, va valutato sulla base del numero di squilli giornalieri che gli utenti oramai si scambiano abitualmente, e quindi il suo costo diventa sensibile.

"Questa iniziativa sarà valutata dall'Antitrust, come iniziativa di cartello" - ha commentato il ministro delle comunicazioni Gasparri, prontamente contattato dal nostro quotidiano - "e comunque è un indice del vento di crisi che tira sulle aziende, e che le costringe anche a prendere iniziative assolutamente antipopolari."

Invitiamo pertanto i nostri lettori, d'ora in poi, ed in attesa di eventuali azione da parte delle associazioni di consumatori, moderare l'uso del telefonino, e degli squilli in particolare, per evitare di avere brutte sorprese sulle bollette.

Vincenzo Spataro - Tech News

In breve, avrebbe un costo per l'utente anche il semplice fare uno squillo.

Perchè è una bufala:

Inizialmente l'avviso era stato pubblicato sul sito di telefonia InfoTlc alla pagina http://www.infotlc.it/news.asp?ID=4284 (ora non raggiungibile), ma il sito aveva quasi immediatamente ammesso di aver pubblicato una notizia poi rivelatasi falsa. L'errore era stato probabilmente causato dalla fretta e dalla voglia di pubblicare una news di questa portata. Ecco ripescato l'ammissione di errore:

Ciao a tutti,

in merito alla notizia, apparsa ieri a 12.36 sul newsgroup it.tlc.gestori.tim, e in seguito riportata sul sito www.infotlc.it, vi confermiamo l'infodatezza e la falsità della notizia. Ci scusiamo con tutti voi, per l'imprudenza con cui abbiamo pubblicato la notizia. Stiamo comunque contattando l'utente che ha postato il messaggio sui newsgroup al fine di poter risalire all'autore della FALSA notizia. La prossima volta, prima di pubblicare una notizia, la verificheremo 1000 volte.

Ancora scuse.

Webmaster di InfoTLC

Ma l'avviso ha cominciato a circolare subito in rete e, ripreso da molti utenti di forum e newsgroup preoccupati oppure indignati, ha continuanto a circolare fino ad oggi. Infatti la struttura del testo della bufala ben si adatta a perpetuarsi negli anni:

- non c'è una data precisa: la notizia sembra fresca, in realtà è datata

- c'è un riferimento ad un autorevole giornale (Repubblica), ma non c'è il link diretto alla pagina o al comunicato. Su Repubblica non c'è mai stata traccia di questo comunicato

- a dar peso all'indignazione c'è il riferimento al ministro delle telecomunicazioni, che in realtà non ha mai fatto quella dichiarazione.

Infine una breve considerazione: mettere a pagamento gli squilli del telefonino oltre che controproducente (frenerebbe il traffico, vero business delle compagnie di telefoniche), sarebbe anche una sostanziale modifica al contratto, quindi l'utente andrebbe avvisato.

In conclusione: una semplice burla ben riuscita grazie a come è stato scritto il testo della email, che continuerà ad essere credibile e a circolare fino a quando Gasparri sarà Ministro delle Telecomunicazioni. E forse anche dopo dato che pochi sanno chi sono i ministri in carica. F.B -

Link to comment
Share on other sites

cosa non avrei dovuto? :angry:

almeno si è saputo che è una bufala!

45141[/snapback]

Non dovevi provocare la mia ira verso i bravi e carini gestori della telefonia mobile...

Stavo perdendo il mio proverbiale aplomb a favore di un indecoroso e volgare sproloquio.

Hai tradito la fiducia che riponevamo in te (quale?) e adesso non potrò più credere alla maestra:

questo è un grave colpo psicologico che avrà delle gravi ripercussione nella mia età della pubertà... :huh:

Link to comment
Share on other sites

Non dovevi provocare la mia ira verso i bravi e carini gestori della telefonia mobile...

Stavo perdendo il mio proverbiale aplomb a favore di un indecoroso e volgare sproloquio.

Hai tradito la fiducia che riponevamo in te (quale?) e adesso non potrò più credere alla maestra:

questo è un grave colpo psicologico che avrà delle gravi ripercussione nella mia età della pubertà...    :angry:

45147[/snapback]

ma quanti anni hai??? :huh:

Link to comment
Share on other sites

In teori 24, ma visto che lei è la maestra o lei ne ha almeno 50 (plausibile) oppure sono io che devo averne 10...    :angry:

45152[/snapback]

te lo dico io che ne ho 27 prima che t'insulitno gli altri:

ma va' a ciapà i ratt!

Link to comment
Share on other sites

Contattato in Arizona il noto manager Lapo Elkann ha detto : "Era ora, questa iniziativa lodevole per calmierare i prezzi merita la attenzione di tutti".

Solo successivamente il giovane ha dichiarato di aver male interpretato l'utilizzo della parola "squillo" e di non sapere che esistessero dei telefoni privi di suoneria polifonica.

Link to comment
Share on other sites

E comunque Gasparri è già da un pò che non è più ministro....

45187[/snapback]

E' andato a bere il caffè con la russa :lol:

Bufala colossale.

45187[/snapback]

Fidatevi, lui è più krumiro e aziendalista di me... :lol::P:ph34r:

A proposito... non c'entra quasi nulla ma mi devo sfogare un po'...

Un paio di settimane a RadioRai di domenica sera, ho sentito il conduttore di Tutto il Calcio lamentarsi perchè mancava un collegamento con un campo per "colpa" di uno sciopero dei telefonici... Allora, brutto infame che non sei altro, a parte che voi giornalisti dovreste fare più scioperi per liberarci delle fregnacce che dite, ma se abbiamo il contratto scaduto da un anno e ci viene proposto un aumento di 58€ mensili lordi per i quarti livelli (partendo dal terzo...) e ci minacciano di esternalizzare ad aziende terze tutto il possibile e immaginabile per risparmiare sul costo del lavoro (in un settore che va bene da sempre!), avremo il diritto di scioperare un giorno all'anno o no??

Link to comment
Share on other sites

E' andato a bere il caffè con la russa  :lol:

Fidatevi, lui è più krumiro e aziendalista di me...  :lol:  :P  :ph34r:

A proposito... non c'entra quasi nulla ma mi devo sfogare un po'...

Un paio di settimane a RadioRai di domenica sera, ho sentito il conduttore di Tutto il Calcio lamentarsi perchè mancava un collegamento con un campo per "colpa" di uno sciopero dei telefonici... Allora, brutto infame che non sei altro, a parte che voi giornalisti dovreste fare più scioperi per liberarci delle fregnacce che dite, ma se abbiamo il contratto scaduto da un anno e ci viene proposto un aumento di 58€ mensili lordi per i quarti livelli (partendo dal terzo...) e ci minacciano di esternalizzare ad aziende terze tutto il possibile e immaginabile per risparmiare sul costo del lavoro (in un settore che va bene da sempre!), avremo il diritto di scioperare un giorno all'anno o no??

45195[/snapback]

Parli tu, che ti stai arricchendo con il merchandising della divisione.... :P

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...