Jump to content

Ciao George


EmaZ
 Share

Recommended Posts

Ormai anche i medici non sperano più in un recupero di George Best, ricoverato al Cromwell Hospital di Londra dallo scorso 1 ottobre. La conferma viene direttamente dal dottor Roger Williams, che ha in cura l'ex fuoriclasse del Manchester United: "Non è più possibile che Geroge Best possa ristabilirsi, da questo momento è da considerarsi solo un numero". Secondo alcune fonti dell'ospedale, l'ex pallone d'oro avrebbe trascorso "la sua peggiore notte da quando è ricoverato", con i medici che hanno lavorato tutta la notte per provare a ristabilire il suo stato di salute. "Le sue condizioni si sono gravemente compromesse ", ha spiegato il medico. Best è ancora in vita ma non è pensabile un suo risveglio. Intanto, nella mattinata, sono giunti al suo capezzale i familiari, fra cui l'87enne padre Dickie.

Nei giorni scorsi, sembrava che le condizione del 59enne irlandese fossero in lento recupero, ma nella notte di martedì si era reso necessario nuovamente il ricorso al respiratore artificiale a causa di un'infezione polmonare con perdita di sangue. I medici, tuttavia, sembravano leggermente fiduciosi, tanto da sostenere: "Lui è un grande combattente, ha ancora delle chance ma urgono immediati miglioramenti". Ora però la situazione è decisamente peggiorata e, salvo miracoli, i medici sono pronti al peggio.

Link to comment
Share on other sites

Il medico di Best: "La fine arriverà nelle prossime ore"

LONDRA (Inghilterra), 25 novembre 2005 - George Best è ormai giunto alle ultime ore della sua vita. Lo ha comunicato Roger Williams, il medico del Cromwell Hospital che sta seguendo l'agonia dell'ex fuoriclasse nordirlandese. "Siamo di fronte a una persona davvero combattiva - ha detto Williams - ma bisogna ammettere che la fine arriverà nelle prossime ore. Non sta soffrendo perchè respira con le macchine ed è sotto sedativi. La pressione sanguigna è molto bassa e ci sono danni gravissimi a diversi organi".

Link to comment
Share on other sites

Calcio, morto a 59 anni l'ex fuoriclasse George Best

venerdì novembre 25, 2005 2.18

LONDRA (Reuters) - George Best, ex calciatore fuoriclasse nordirlandese del Manchester United, è morto oggi in ospedale dove era ricoverato da tempo per i danni causati dall'alcolismo. L'annuncio anticipato dai media britannici è stato confermato da un portavoce dell'ospedale stesso.

Best, 59 anni, originario di Belfast, che nel 2002 aveva subito un trapianto di fegato, aveva avuto problemi di alcolismo per gran parte della sua vita, ed era stato ricoverato in ospedale dall'inizio di ottobre e dalla settimana scorsa, quando aveva contratto un'infezione ai polmoni, tenuto in vita da delle macchine.

Icona della trasgressione, tutto genio e sregolatezza sul campo e fuori, l'ex giocatore della nazionale dell'Irlanda del Nord era stato considerato da molti il miglior giocatore di sempre della Gran Bretagna. Ha goduto di una sfolgorante carriera con il Manchester United ed era stato nominato Calciatore europeo dell'anno nel 1968.

reuters

Link to comment
Share on other sites

Ciao George.

Film mediocre

46736[/snapback]

Ciao George.

Quoto sul film, anche se la frase:

"I miei soldi li ho spesi in donne alcool e belle macchine, gli altri li ho sprecati inutilmente"

resterà negli annali. L'avrà detta davvero? Me lo sono sempre chiesto: mitico!

Edited by SteveNashaVarese
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...