Jump to content

Gli USA non ci stanno più


Recommended Posts

beh... son più bravi di larry brown?

48060[/snapback]

Brown è un grande allenatore, ma ha bisogno di un sistema, che non si crea in tre settimane di amichevoli alle Hawaii e dintorni !!!! ;) La scelta di D'Antoni come vice, denota una certa "umiltà". Hanno preso il più europeo degli allenatori delle franchige...

Ciao MC

Link to comment
Share on other sites

tutto bene, tranne il fatto che in campo non ci vanno gli allenatori.

quindi o convincono una dozzina di buoni giocatori (qualche stella più una serie di buone seconde linee disposte a sbucciarsi le ginocchia..) a saltare le vacanze per fare una preparazione *seria* oppure rischiano di prendere i paccheri anche al prossimo giro.

Brown avrà il limite di aver bisogno di un sistema... ma quale allenatore non ha questo limite?

Link to comment
Share on other sites

tutto bene, tranne il fatto che in campo non ci vanno gli allenatori.

quindi o convincono una dozzina di buoni giocatori (qualche stella più una serie di buone seconde linee disposte a sbucciarsi le ginocchia..) a saltare le vacanze per fare una preparazione *seria* oppure rischiano di prendere i paccheri anche al prossimo giro.

Brown avrà il limite di aver bisogno di un sistema... ma quale allenatore non ha questo limite?

48081[/snapback]

Condivisibilissimo, anche se secondo me un eventuale squadra di giocatori Usa di stampo "europeo" magari capinata da Parker, può fare molto bene.

Circa Brown forse, mi son spiegato male, ci sono coach che hanno sistemi es. Jackson la triangolo la fa anche con le tazze del caffè quando fa colazione al mattino, altri un po' più elastici ... chiaro che, IMHO, un coach bravissimo ma inquadrato nel suo metodo fatica in una nazionale, in generale, e con quella USA in particolare. Conosco poco coach K, un po' di più D'Antoni (attenzione non dico che non ha un sistema) e credo che abbia le carte in regola per poter far bene in poco tempo.

Ciao MC

Link to comment
Share on other sites

Una squadra di giocatori USA di stampo europeo è stata vista di recende e non ha fatto molta strada, forse non sono stati scelti nemmeno i più forti "europei". Il problema è che non sarebbe di richiamo per le TV e gli sponsor, mentre gli americani forse ignora l'esistenza di Parker, Greer, Goree, Baston ecc ecc.

Possono anche prendere i migliori 12 i circolazione o 5 stelle e 7 seconde buone linee, ma se non fanno un vero raduno con preparazione, come già detto, prenderanno altre scoppole da selezioni meno talentuose ma più squadre, in più l'effetto ammirazione per gli americani della NBA è finito dopo le olimpiadi di Barcellona.

Ciao

Alegg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...