Jump to content

ASTROLOGIA


Recommended Posts

Accolgo l’esplicita richiesta e curiosità di Tatanka, riguardo l’astrologia, e apro questo topic.

Con esso desidero offrire ad altri increduli, B) come mi sembra di aver percepito attraverso le parole di Davide, Sertar, Franz# 12 , Fachiro, ecc…. la possibilità di guardare a questo tema da un punto di vista diverso … e ciò non per dimostrare la veridicità e il valore dell’astrologia ma solamente per donare la possibilità di lasciarsi interpellare da una visione che si discosta da un pensiero positivista e razionale. Disquisire su questo tema implicherebbe una ricerca che dovrebbe partire da lontano, dalla nascita dell’astrologia per poi, cammin facendo, affrontare tematiche antropologiche e psicologiche come il primitivismo, il pensiero magico, le omologie, il simbolo, le tappe dello sviluppo umano, …. insomma bisognerebbe scrivere un trattato che alla fine nessuno leggerebbe. Mi soffermerò brevemente , dando per scontato alcuni passaggi, sui punti fondamentali.

L’astrologia è imperniata dal linguaggio dei simboli e dalle immagini archetipiche che trascendono la coscienza e ancor più la ragione, come ne è imperniata l’analisi del profondo come pratica di conoscenza dell’uomo. Ricontattare e rivisitare il linguaggio mitologico, simbolico, archetipico, affrontandolo e studiandolo, rendendolo operante nel nostro mondo emozionale e immaginativo, significa restituirci strumenti non verbali, sicuramente indispensabili in un ‘epoca di non – comunicabilità.

Il discorso è complesso e per comprenderne i passaggi ritengo indispensabile spendere qualche parola sul significato di “ omologie” riallacciandomi all’antropologia e al pensiero di Levi-Strauss.

Nel farlo parto prendendo in considerazione lo strumento con cui ciascuno di noi va nel mondo: il corpo. Il corpo, in tutte le culture è ben lontano dall’essere puramente organico. Si iscrive tradizionalmente in un reticolo di corrispondenze che lo collegano metaforicamente al cosmo intero attraverso delle “ simpatie” tra elementi considerati come omologhi in virtù di una rassomiglianza.

Così, si è formata una vera e propria parentela tra gli oggetti della natura e le parti del corpo umano; essa fonda l’identità attraverso la partecipazione. Queste omologie collegano il corpo al mondo nella misura in cui esse lo uniscono in modo deliberato agli elementi della natura. Questa continuità, contrariamente a quella della scienza, è dunque una consustanzialità immaginaria, strana perché perfettamente illogica per uno spirito razionale.

Il legame che unisce i due elementi dell’omologia, secondo Levi- Strass è un legame simbolico. Incontriamo, allora, l’unione di un significante con il suo significato, unione dunque indissociabile.

Ecco come macrocosmo e microcosmo si riflettono e come le scoperte dei Caldei siano di profonda attualità: l’uomo è rappresentato nelle costellazioni dove ha proiettato degli elementi della sua realtà e, inversamente, queste ultime sono rappresentate nel suo corpo e nel suo psichismo.

Brevemente il simbolo, allora, è l’immagine che ci facciamo di un contenuto interiore che trascende la coscienza. Nel caso dell’astrologia, il simbolo racchiuso nello zodiaco e nei pianeti, è il punto d’incontro, fra il mondo psicologico e spirituale dell’uomo ( microcosmo) e l’universo degli astri in cielo ( macrocosmo).

Il rapporto simbolico micro-macrocosmico, in questo caso, come per il fatto astrologico, è in definitiva sempre un’operazione umana, quindi appartenente alla psicologia umana. E’ l’uomo che crea i simboli; è l’uomo che li fa vivere e gli attribuisce valore e significato, sul piano dell’immaginabile. Quindi “ non sono gli astri che hanno un potere diretto ( alcuni fisici sostengono invece che ci sia un influsso energetico), ma esso è sprigionato dalle attribuzioni simboliche che l’uomo conferisce agli astri e alle costellazioni” .1

Il simbolo e la capacità di simbolizzare sono fondamentali per l’uomo. Secondo Freud, il simbolo racconta la relazione tra il contenuto manifesto di un comportamento ed il senso meno percepibile. Jung a sua volta ha approfondito lo studio del significato del simbolo e secondo il suo pensiero “ è una specie di fenomeno luminoso, energetico e radiante , che esercita una forte influenza sulla psiche conscia”2 Egli dice inoltre” una concezione che definisce l’espressione simbolica come la migliore possibile e quindi come la formulazione più chiara e caratteristica che si possa enunciare per il momento, di una cosa relativamente sconosciuta, è simbolica”. 3

André Barbault, studioso di psicanalisi e noto astrologo francese ha detto: “ Immagini e simboli non sono creazioni irresponsabili della psiche; essi rispondono a una necessità e svolgono una funzione: quella di mettere a nudo le più segrete modalità dell’essere. Possiamo mascherarli, mutilarli o degradarli, ma non sarà mai possibile estirparli; nel subconscio dell’uomo moderno sopravvive una mitologia sempre crescente che non scompare mai dall’attualità psichica; simboli e miti possono cambiare aspetto ma la loro funzione resta la stessa: si tratta solo di togliere le nuove maschere. Ora, se nella psicologia moderna il simbolismo è divenuto un problema essenziale della conoscenza dello psichismo umano, questo simbolismo è da sempre alla base dell’astrologia….” 4

E’ necessario anche esaminare il contenuto archetipico dell’astrologia quale espressione delle possibilità latenti in ogni oroscopo. Infatti attraverso l’interpretazione simbolica, l’oroscopo, può suscitare nel soggetto un risveglio potenziale di energie psichiche sino allora sconosciute.

Jung scrive: “ L’archetipo non è solo immagine come tale, ma nello stesso tempo anche un dinamismo il quale si manifesta nella luminosità, nella forza affascinante dell’immagine archetipico…. La pulsione ha due aspetti; da un lato è esperita come dinamismo fisiologico, mentre dall’altro lato le sue molteplici forme entrano nella coscienza come immagini e gruppi di immagini e sviluppano effetti luminosi”.5

In riferimento all’astrologia i simboli attivano un dinamismo in grado di creare formazioni archetipiche al di là della razionalità, e raggiungono i piani più inconsci, dove immagini e simboli operano per trasformare l’atteggiamento conscio dell’individuo.

“ Il linguaggio astrologico è strutturato sul rapporto fra il cielo e l’uomo, dove il cielo è il significante e l’uomo il significato. Quindi il cielo, al momento esatto di una nascita, con la sua particolarissima configurazione astrale ( base dell’oroscopo, appunto ), è il significante dell’individuo che nasce e costui, mediante la lettura del proprio grafico oroscopico, è condotto a prendere contatto col suo firmamento interiore archetipico. Tali simboli operano quindi sulla base scientifica astronomica ( in quanto i pianeti in cielo sono una realtà!) , e sul principio di sincronicità e analogia come è espresso da Carl Gustav Jung. I simboli astrologici non sono dunque affatto casuali e deterministici. …..Nel discorso astrologico non esiste assolutamente un rapporto di causa ed effetto. Esiste invece la realtà che ogni uomo, al momento di nascere è ‘inquadrato’ in una determinata configurazione astrale e questa configurazione è come fotografata nella psiche inconscia sotto forma di messaggio o memoria archetipica.

…… I simboli astrologici…… sono dunque proiezioni di immagini e miti interni all’uomo, catapultati dall’inconscio verso il cielo e l’uomo assume il loro ritmo significante ponendolo in rapporto al ritmo planetario codificato alle leggi astronomiche”

…… Considerando poi che il complesso sistema astrologico è in perenne movimento perché basato su cicli, ritmi e fasi planetarie governate dalle leggi astronomiche, ecco che la realtà astrologica dell’individuo diventa dinamica, tutta movimento, evolventesi, proprio come la vita!”6

Chissà, forse ora si potrà comprendere maggiormente come l’ astrologia possa essere iscritta come una scienza seria. Oppure no?

Per concludere parafrasando Oscar Mannoni, noi funzioniamo secondo due registri e, quello del pensiero omologo, ( magico) si manifesta con espressioni come “ Io non credo ma però…….”

Mi scuso in anticipo per eventuali errori ma ,anche se rileggessi non sarei più in grado di riconoscerli vista l’ora …..

1- R. Sicuteri, Astrologia e Mito, ed. Astrolabio

2- Ibidem

3- C.G.Jung, Tipi psicologici,ed. Boringhieri

4- A.Barbault, Dalla Psicanalisi all’Astrologia, ed. Morin

5- C.G.Jung, La dinamica dell’inconscio,ed. Boringhieri

6- R. Sicuteri, Astrologia e Mito, ed. Astrolabio

F.Schott-Billmann, Quand la danse guerit, ed Chiron

F.Schott-Billmann, Danse, mystique et psychanalyse, ed Chiron

Ps: ancora un'ultima cosa a proposito del potere del Simbolo.... provate a pensate a certi pseudonimi di questo forum.....

Un saluto Luna ;)

Edited by Luna Argentata
Link to comment
Share on other sites

Trovo che le tue teorie siano alquanto opinabili e soprattutto, pur credendo nell'immaginario collettivo, non ci vedo una stretta relazione con l'astrologia, le nostre "conoscenze precedenti" anche se riscontrate in maniera oggettiva da Jung e altri, vedi il discorso della trinità, restano in qualche modo astratte e un rapporto "astrologico" con quello che ci circonda, natura, ecc... lo vedo più come un credo che come un dogma!!!

Con immutata stima e affetto :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Dopo aver attentamente studiato i contenuti del tuo scritto ed osservato l'orario del tuo intervento , sono giunto ad una conclusione : IERI SERA HAI MANGIATO PESANTE !  :lol:

49275[/snapback]

:rolleyes::lol: Belle queste analogie, riguardo all'ora.....la notte è il momento in cui riesco a scrivere meglio. Pensa cosa potrei scrivere di giorno :lol: !!!!!!

Un saluto Luna :lol:

Link to comment
Share on other sites

Trovo che le tue teorie siano alquanto opinabili ....... un rapporto "astrologico" con quello che ci circonda, natura, ecc... lo vedo più come un credo che come un dogma!!!

Con immutata stima e affetto  :P

49289[/snapback]

Che cosa è opinabile the anserw? La teoria delle omologie, il pensiero magico, il potere del simbolo, il significato del doppio.....

Dogma? Allora non hai compreso bene i passaggi :lol:

Comunque di tutto quello che hai scritto l'ultima frase è quella che mi suona peggio.... B):rolleyes::lol: .

Grazie soprattutto per l'affetto...ma da dove nasce? :lol:

Luna :lol:

Link to comment
Share on other sites

:rolleyes:  :lol: Belle queste analogie, riguardo all'ora.....la notte è il momento in cui riesco a scrivere meglio. Pensa cosa potrei scrivere di giorno  :lol: !!!!!!

Un saluto Luna :lol:

49294[/snapback]

se non ti conoscessi di persona, penserei ancora che sei Silver Surfer! :lol:

Link to comment
Share on other sites

se non ti conoscessi di persona, penserei ancora che sei Silver Surfer!  :rolleyes:

49298[/snapback]

Bentornata Long Leg!

Sarà la potenza del doppio :lol:B):lol: o l'aria del lago ????????????

D'altronde la luna si vede meglio con l'oscurità :lol:

Un saluto Luna :lol:

Edited by Luna Argentata
Link to comment
Share on other sites

Che cosa è opinabile the anserw? La teoria delle omologie, il pensiero magico, il potere del simbolo, il significato del doppio.....

Dogma? Allora non hai compreso bene i passaggi B)

Comunque di tutto quello che hai scritto l'ultima frase è quella che mi suona peggio.... ;)  :lol:  :lol: .

Grazie soprattutto per l'affetto...ma da dove nasce? :lol:

Luna :lol:

49296[/snapback]

Non entrando nello specifico per non dilungarmi, trovo che tutto sia più o meno opinabile, a mio esclusivo e insindacabile giudizio. Nell'antichità gli astri venivano venerati in uno dei lontani culti pagani, ecco io più che altro penso che sia una questione di fede, senza scomodare discorsi religiosi ben più ampi...

L'ultima frase era una frase fatta per non urtare la tua eventuale sensibilità e un modo "carino" per chiudere, mi sembrava più bello di “con immutata indifferenza perché non ti conosco”!!! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Spesse volte uso la frase "Con immutata stima" anche nei confronti di persone che NON stimo, non dico loro una bugia e loro si compiacciono.

49315[/snapback]

Terribile dipendere dal giudizio altrui.....

In fondo il fatto che la stima sia immutata non significa che sia anche molta...

49315[/snapback]

Avevo colto ciò e per questo ho risposto in quel modo !

Ma come si può pensare di stimare o non, una persona dopo aver letto solo qualche post. La stima è dipendente dalla conoscenza, altrimenti siamo solo nella proiezione :lol:

Un saluto Luna :rolleyes::lol:

Link to comment
Share on other sites

Anch'io reduce da un lungo ponte, ho oggi difficoltà a comprendere le pagine gialle figuriamoci questi discorsi...detto questo il giorno in cui decidessi di cornificare la mia donna potrei sempre dire che è stata colpa di Saturno in opposizione e chiamare Luna a conforto di questa tesi.

Ragazzi prendiamo il lato positivo di ogni discorso.... :rolleyes:

Edited by sertar
Link to comment
Share on other sites

Terribile dipendere dal giudizio altrui.....

Avevo colto ciò e per questo  ho risposto in quel modo !

Ma come si può pensare di stimare o non,  una persona dopo aver letto solo qualche post. La stima è dipendente dalla conoscenza, altrimenti siamo solo nella proiezione  :lol:

Un saluto Luna :lol:  :lol:

49317[/snapback]

Porca Padella volevo solo utilizzare una formula di chiusura che intendesse dire: anche se non ho la tua stessa opinione non penso che tu sia demente e poi, lungi da me giudicarti dopo aver letto due dei tuoi post...

Più ironia per tutti :rolleyes:

e meno pilu nell'uovo per tutti!!! :lol:

Link to comment
Share on other sites

Porca Padella

Grazie, mi ha fatto veramente ridere la tua imprecazione.... la usano spesso anche i miei bambini!

non penso che tu sia demente e poi, lungi da me giudicarti dopo aver letto due dei tuoi post...

Qualche volta io invece lo penso, soprattutto quando mi butto in un simile ginepraio pur sapendo che vi avrei tutti contro :lol:

Più ironia per tutti  :rolleyes:

e meno pilu nell'uovo per tutti!!!  :lol:

49320[/snapback]

Ci provo costantemente ma purtroppo sono nata sotto il segno di Saturno :lol: e spaccare un capello in 4 è una costante....ma vedrai migliorerò

Un saluto Luna :lol:

Link to comment
Share on other sites

A me gira un po' la testa... :wacko:  :(

49284[/snapback]

Una mia carissima amica, conoscitrice di astrologia e simboli, dopo aver letto quanto ho scritto mi ha detto le tue stesse parole aggiungendo che forse avrei dovuto specificare meglio per rendere più comprensibile il tutto :(:o .......

vuoi vedere che ho veramente esagerato :lol::D !!!!

Luna ^_^

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...