Jump to content

Difesa e contropiede questo ci vuole.


Recommended Posts

Ho visto la partita vinta da UDINE a MILANO dopo supplementari e la nostra persa a TV. (Lo so non ho niente di meglio da fare...)

Mi sono convinto che MAGNANO oltre a predicare una ferrea difesa dovrebbe iniziare ad allenare i nostri a partire a razzo in contropiede. (vecchio nostro marchio di fabbrica nel primo RUSCONI)

Lo scorso anno davo colpa al lento BECIROVIC che amava giocare con lo specchio..,ma questo anno i giocatori ci sono.

VARESE recupera con TREVISO grazie a le triple ma soprattutto a canestri fatti in transizione (a volte folli) di GARNETT e FARABELLO e ad una BOMBA di TABELLA di Collins....GARNETT picchia due arresti e tiro da tre ..veramente fenomenali ricordando il GARNETT di MESSINA

VARESE perde in quanto 2 volte in difesa FARABELLO dimentica SISKAUKAS nei momenti topici (di cui uno con minuto appena chiamato da Magnano) e per un canestro fortunoso di GOREE ci caccia indietro. Inoltre dopo la tripla di ALBANO che ci porta a meno tre andiamo in marasma e ALBANO perde il giocatore costringendo FERNANDEZ a scalare per fare il quinto fallo su Nicholas il quale segna i 2 punti della vittoria.

UDINE vince perchè VENTOULAS becca 4 tiri da tre e fa rimontare la squadra ma nell'overtime il DUO ALLEN e HILL schizzano in contropiede assatanati...ad ogni parla recuperata e così portano a + 6 Udine e ad ogni rimbalzo preso i due sono già dall'altra parte ....

CAPISCO CHE VARESE NON PRENDA MOLTISSIMI RIMBALZI PER FARE SEMPRE CONTROPIEDE MA NON VEDO NEANCHE LA MENTALITA' GIUSTA PER FARLO...se ci mettiamo a correre sono convinto che diventiamo una squadra da 4 /5 posto...se ad ogni azione decidiamo di giocare a difesa schierata pensando che i nostri attacanti possano risolvere i mix match ..partiamo battuti in quanto ci sono almeno 7 squadre più forti individualmente di noi.

Poi tutti i discorsi fatti allora cambiamo Magnano, alla prima sconfitta diventiamo pessimisti sono tutti luoghi comuni...io dico solo MAGNANO grande condottiero ma studia i giocatori che hai e portaci a correre come KEMPES nei MONDIALI del 78 In Argentina...il ritmo controllato non fa ne per HOWELL ne per GARNETT

Link to comment
Share on other sites

il contropiede fa parte dei piani tattici dichiarati da Magnano fin dalla prestagione.

il fatto che Varese faccia molto poco contropiede è la dimostrazione che il lavoro di Magnano su questa squadra è ben lungi dall'essere finito.

51551[/snapback]

Spero davvero tanto che tu abbia ragione, e cioè che sia solo questione di portare a compimento lavori ancora in corso.......

Link to comment
Share on other sites

Giustissimo i rimbalzi (ma anche i recuperi)... però c'è contropiede e contropiede (e noi possiamo fare bene quello secondario, sul primario non sono così convinto) e ci sono partite e partite... correre con Milano (squadra plantigrada se ce n'è una, soprattutto in overtime) è una cosa, correre con Treviso un'altra... se i "tiri folli" non entrano, a treviso ne pigliamo dai 30 in su... e siccome magnano sa di non avere una squadra che può giocarsela al "chi segna di più", preferisce contenere i danni: sugli alti punteggi, varese le busca, poche storie... non è ideologia, è pragmatismo...

Link to comment
Share on other sites

Giustissimo i rimbalzi (ma anche i recuperi)... però c'è contropiede e contropiede (e noi possiamo fare bene quello secondario, sul primario non sono così convinto) e ci sono partite e partite... correre con Milano (squadra plantigrada se ce n'è una, soprattutto in overtime) è una cosa, correre con Treviso un'altra... se i "tiri folli" non entrano, a treviso ne pigliamo dai 30 in su... e siccome magnano sa di non avere una squadra che può giocarsela al "chi segna di più", preferisce contenere i danni: sugli alti punteggi, varese le busca, poche storie... non è ideologia, è pragmatismo...

51563[/snapback]

quoto giulio in toto, senz'ombra di dubbio: io non sono così convinto che abbiamo i giocatori adatti al contropiede come in tanti dicono, o per lo meno adatti al contropiede in campo aperto come lo era la divarese, per esempio.

Link to comment
Share on other sites

quoto giulio in toto, senz'ombra di dubbio: io non sono così convinto che abbiamo i giocatori adatti al contropiede come in tanti dicono, o per lo meno adatti al contropiede in campo aperto come lo era la divarese, per esempio.

51600[/snapback]

se rolandone fosse talvolta meno soft nella ripartenza potremmo avere un rimorchio da lacrime. collins è un ottimo manovratore, ottimo penetratore ma non sembra adatto, anzi, tant'è che le migliori azioni veloci si fanno con farabello play. a mio avviso manca solo un elemento per lasciare fiamme sul parquet, allegretti. il resto è artiglieria pesante, fernandez non potrà mai arrivare in tempo così come de pol, hafnar è giocatore più controlalto per lo spunto veloce. rimaniamo con garnett (forse) e farabello. ci vogliono 3 passaggi senza palleggio, non siamo in grado di poterlo fare. Dunque giustissimo quello che dice giulio, possiamo lavorare alla grande sul contropiede secondario. Dovremo concentrarci a segnare fra 8 e 16 secondi di azione.

Link to comment
Share on other sites

Avevo messo questo post in un'altra discussione (Udine con DIGIULIO e JAACKS davanti a noi) forse è più appropriato qui: (se qualche moderatore vuol cancellare)

Uscendo un pelo dal seminato. Ieri sera ho visto parte delle due differite proposte da Sky (TV-VA e Mi-UD). Direi partite dall'andamento per certi versi simile, squadra di casa avanti e partita praticamente chiusa nel terzo quarto, rientro delle ospiti con il tiro da fuori. Risultato finale differente. Le mie motivazioni:

1 Milano ha fatto molto per perderla, cosa che TV ha fatto meno

2 Udine dopo aver trotterellato per tutta la partita, ha visto che con le bombe del greco si poteva vincere. Allora è sceso in campo la sagacia di Allen, che non ha lasciato sparacchiare da 3 i suoi (cosa che abbiamo fatto noi), ma ha iniziato ad alternare penetrazioni e tiri dalla media per i compagni(sempre più evidente che se fermano DJC non c'è nessuno che sappia andar dentro per creare spazi)

3 Udine si è messa a difendere noi no ... come cavolo si fa a prendere 4 punti, quando sei in rimonta, da rimessa dietro al canestro con l'avversario libero a 30 cm dal canestro?

4 Udine è andata a rimbalzo offensivo, con determinazione, e noi semplicemente al rimbalzo offensivo non ci andiamo!!!

Tutto ciò premettendo che neppure io considero Udine più forte di noi, anzi personalmente non mi piace come squadra. Hanno un grande allenatore, che non sarà campione olimpico ma nello scontro diretto Magnano se l'è messo in tasca "two times" (attenzione non sto dicendo che Magnano sia da tagliare, solo che è un allenatore bravo ma non il più bravo). La classifica e l'inerzia sta però dalla parte di Udine.

Stasera tifiamo Varese sperando che Udine e Reggio Emilia facciano valere il fattore campo. La ns coppa italia passa da Milano!!!

Ciao MC

Link to comment
Share on other sites

Scusate ma il problema del contropiede è una cosa che ho detto dalla partita vista a Roma nel lontano ottobre. Quindi se mi dite che la squadra non ne fa vuole dire che questa opzione non è prevista. E concordo con chi dice che il contropiede si può fare non solo con i rimbalzi difensivi, dove non siamo da buttare del tutto, ma anche con le palle recuperate che è credo sia un nostro marchio di fabbrica.

Link to comment
Share on other sites

Squadra

D

Questa è la media di rimbalzi difensivi come vedete tra noi e Udine che fa molto contropiede e transizione (contropiede secondario) non c'è un abisso, ma l'abisso nel contropiede c'è..spero che sia vero che Magnano abbia mentalmente questo tipo di gioco significa che dopo aver costruito la squadra a sua immagine e somiglianza limitatamente ai nostri mezzi economici prima o poi incominceremo a divertirci e a correre come ne bei tempi (era rusconi)

 Benetton Treviso   27.2 

 Angelico Biella   26.2 

 Navigo.it Teramo   26.0 

 Snaidero Udine   25.9 

 Montepaschi Siena   25.5 

 Carpisa Napoli   25.3 

 Climamio Bologna   25.2 

 Lottomatica Roma   25.0 

 Roseto Basket   25.0 

 Armani J. Milano   24.9 

 Basket Livorno   24.5 

 Caffè Maxim Bologna 24.2 

 Upea Capo d'Orlando  23.5 

 Viola R.Calabria   23.5 

 Whirlpool Varese   23.2 

 Air Avellino   21.5 

 Bipop Carire R.Emilia  20.8 

 Vertical Vision Cantù   20.7 

Il buon Sales (come allenatore di giovanili) nella telecronaca più volte ha segnalato che Varese ha giocatori adatti al contropiede ..ora qui leggo che qualcuno la pensa diversamente ..ci sta come direbbe emaz la palla è rotonda...

Io sono dell'idea che prendere 2 rimbalzi in meno di media in difesa non contribuisca all'impossibilità di fare contropiede..

Mentre quoto ovviamente in toto Theus..& il buon vecchio roosters..

Link to comment
Share on other sites

spero che sia vero che Magnano abbia mentalmente questo tipo di gioco significa che dopo aver costruito la squadra a sua immagine e somiglianza limitatamente ai nostri mezzi economici prima o poi incominceremo a divertirci e a correre come ne bei tempi (era rusconi)

questo tendo a dubitarlo.

credo che nella testa i "Ramon", per questa squadra, ci sia poco spazio per i tiri presi tra il 5° e il 18° secondo di gioco.

Correre in contropiede e fare un gioco offensivo sono due concetti non del tutto coincidenti.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me bisogna fare una distinzione tra il non saper fare il contropiede e il voler tenere il gioco a bassi ritmi, io sono convinto che varese ha gli elementi per fare un buon contropiede primario e secondario, ma non può giocare a chi segna di più contro squadre come treviso o bologna ma anche con altre perchè è un gioco che non rientra nella logica di pallacanestro del nostro coach e perchè per farlo occorre avere 5 giocatori pericolosi offensivamente in attacco in tutti i ruoli, noi siamo carenti nello spot di ala grande e un pò anche nel ruolo del centro (alla voce punti sicuri).

Però al tempo stesso non possiamo giocare attaccando sempre a difese schierata perchè non siamo abbastanza grossi e strutturati per questa tipologia di gioco.

Link to comment
Share on other sites

non sono daccordo !!

il contropiede viene dai rimbalzi e dalla buona difesa.

a mio parere la squadra deve imparare ad attaccare in modo più coordinato e redditizio. I blocchi sulla linea dei tre punti fatti dai lunghi , come li fa fare Magnano non servono ad altro che a spostare i lunghi dall'area e a perdere inevitabilmente la lotta ai rimbalzi.

Soluzione : o i blocchi li fanno i piccoli, o il lungo fa un bloccono bello tosto per liberare il tiro da tre oppure è un blocco scivolato per ricevere e tagliare !!!

forza ragazzi !!

Link to comment
Share on other sites

Non servono a nulla non è del tutto vero, diciamo che vengono usati quasi solo per un arresto e tiro da 6 metri e ovviamente con il lungo che porta il blocco nessuno è a rimbalzo. Se il giocatore puntasse a canestro o coinvolgesse il bloccatore con uno scarico si potrebbe avere un tiro più facile o un rimbalzista più vicino a canestro.

Contro Livorno Garnett e farabello hanno attaccanto il canestro invece che tirare da lontano in qualche occasione rendendo più complicata la vita alla difesa di Livorno.

Link to comment
Share on other sites

La partita di ieri ha dimostrato quanto sottolineato:

1. In velocità siamo più divertenti e redditizi

2. Ad Howell viene chiesto di giocare spalle a canestro cosa per lui innaturale (con Fernandez i giochi di Magnano sono più efficaci)

3. Garnett fa troppi Km per liberarsi al tiro e spesso e volentieri deve costruirsi il tiro dal palleggio contro difesa schierata.

4. Contro le difese schierate se non entra il tiro da tre siamo fritti non avendo centri efficaci sotto canestro ecco perchè dobbiamo correre di più

Link to comment
Share on other sites

La partita di ieri ha dimostrato quanto sottolineato:

1. In velocità siamo più divertenti e redditizi

2. Ad Howell viene chiesto di giocare spalle a canestro cosa per lui innaturale (con Fernandez i giochi di Magnano sono più efficaci)

3. Garnett fa troppi Km per liberarsi al tiro e spesso e volentieri deve costruirsi il tiro dal palleggio contro difesa schierata.

4. Contro le difese schierate se non entra il tiro da tre siamo fritti non avendo centri efficaci sotto canestro ecco perchè dobbiamo correre di più

51725[/snapback]

Ti se mai cuntent...

Buon anno . :D

Link to comment
Share on other sites

La partita di ieri ha dimostrato quanto sottolineato:

1. In velocità siamo più divertenti e redditizi

2. Ad Howell viene chiesto di giocare spalle a canestro cosa per lui innaturale (con Fernandez i giochi di Magnano sono più efficaci)

3. Garnett fa troppi Km per liberarsi al tiro e spesso e volentieri deve costruirsi il tiro dal palleggio contro difesa schierata.

4. Contro le difese schierate se non entra il tiro da tre siamo fritti non avendo centri efficaci sotto canestro ecco perchè dobbiamo correre di più

51725[/snapback]

garnett fa troppi km e passa su blocchi da schifo, aggiungerei.

howell deve essere servito in movimento, altrimenti è veramente nullo, concordo.

Link to comment
Share on other sites

garnett fa troppi km e passa su blocchi da schifo, aggiungerei.

howell deve essere servito in movimento, altrimenti è veramente nullo, concordo.

51760[/snapback]

su Garnett: il fatto che le azioni per lui siano telefonatissime (Collins in punta che palleggia aspettando di passare la palla a Garnett che esce a destra o sinistra) penso che non lo aiuti molto a scrostarsi il difensore di dosso.

Che poi questo tipo di azione, pur non permettendogli di fare grossi bottini, generi su di lui un grosso interesse da parte della difesa a favore delle soluzioni dei suoi compagni è un fatto che i tabellini delle nostre vittorie raccontano abbastanza chiaramente.

Su Howell: contro Reggio Emilia ha preso molte soluzioni spalle a canestro, contro un buon difensore come Beard.

contro Livorno si è messo in post basso 3 volte, producendo 2 punti, un tiro decente anche se sbagliato, e una palla persa.

Non lo definirei nullo.

Macchinoso certamente sì.

Link to comment
Share on other sites

Macchinoso certamente sì.

51764[/snapback]

Fare contropiede con il proprio centro, per di più "macchinoso", è contro natura: arrivando a rimorchio, ci garantirebbe infrazioni di passi, sfondamenti, e ogni tanto qualche schiacciata da top ten... con Livorno s'è corso, sì, ma anche perchè Livorno in difesa tornava un po' a caso... guardate le statistiche, varese ha la terza difesa del campionato ed è seconda nel tiro da due, ma è terzultima nel tiro da tre e ultima nei rimbalzi offensivi: lavoriamo sui punti deboli, allora, piuttosto che pensare a stravolgere il nostro gioco...

Link to comment
Share on other sites

Fare contropiede con il proprio centro, per di più "macchinoso", è contro natura: arrivando a rimorchio, ci garantirebbe infrazioni di passi, sfondamenti, e ogni tanto qualche schiacciata da top ten... con Livorno s'è corso, sì, ma anche perchè Livorno in difesa tornava un po' a caso... guardate le statistiche, varese ha la terza difesa del campionato ed è seconda nel tiro da due, ma è terzultima nel tiro da tre e ultima nei rimbalzi offensivi: lavoriamo sui punti deboli, allora, piuttosto che pensare a stravolgere il nostro gioco...

51781[/snapback]

Quoto, la cosa strana è proprio questa, se è vero che in difesa i continui cambi difensivi ci portano qualche problemino a rimbalzo ma ci fanno subire percentuali basse da 3, in attacco i pochi rimbalzi offensivi non sono bilanciati da buone percentuali da 3 e quindi non sta molto in piedi l'idea che questi blocchi alti che tengono il lungo lontano dal canestro siano funzionali al tiro da 3.

Mi piacerebbe pensare di più che siano funzionali alle facili penetrazioni del piccolo in un'area deserta, cose che però si è vista solo con Livorno e con BoF (ma lì era farina di Collins e non gioco di squadra).

Link to comment
Share on other sites

Fare contropiede con il proprio centro, per di più "macchinoso", è contro natura: arrivando a rimorchio, ci garantirebbe infrazioni di passi, sfondamenti, e ogni tanto qualche schiacciata da top ten...

Arrivando a rimorchio, probabilimente sarebbe come dici tu, anche se per ora non abbiamo avuto modo di verificarlo sul campo.

Il fatto è che RH corre in attacco assieme alle guardie, e a rimorchio arrivano Albano o De Pol.

Inoltre, della partita contro la Fortitudo, mi ricordo almeno un paio di contropiedi nostri nei quali Ro è passato a "sbianchettare" in tap-in gli errori dei compagni.

Comunque sia, mi sembra che si stia un po' troppo "svalutando" ciò che Howell è in grado di fare, dipingendolo come uno che sa far canestro solo se ha il McIntyre di turno che gli piazza l'halley-hoop da schiacciare.

La gara contro la Bipop ci ha dimostrato che Rolando è in grado di produrre punti anche in situazione stanziale, pur non avendo la velocità nel giro dorsale che aveva FFriend o le mani dolci di Nolan.

Link to comment
Share on other sites

1) Il fatto è che RH corre in attacco assieme alle guardie, e a rimorchio arrivano Albano o De Pol.

2) Inoltre, della partita contro la Fortitudo, mi ricordo almeno un paio di contropiedi nostri nei quali Ro è passato a "sbianchettare" in tap-in gli errori dei compagni.

3) Comunque sia, mi sembra che si stia un po' troppo "svalutando" ciò che Howell è in grado di fare, dipingendolo come uno che sa far canestro solo se ha il McIntyre di turno che gli piazza l'halley-hoop da schiacciare.

51784[/snapback]

Mi sembra che 1) e 2) si contraddicano: 1), per di più, è mooooolto ottimistico... capiterà che Ro parta con le guardie, che arrivi di là prima, è dubbissimo, nel 90% dei casi arriverà da dietro, quindi a rimorchio...

Su 3) hai ragione, e per sfruttarlo non serve il campo aperto... intanto dovrebbe cercarsi lui una posizione più profonda possibile... e poi andare a rimbalzo offensivo con più cattiveria... e poi che i compagni lo vedessero come un'opzione reale sullo scarico e non solo come scelta della disperazione...

Link to comment
Share on other sites

su Garnett: il fatto che le azioni per lui siano telefonatissime (Collins in punta che palleggia aspettando di passare la palla a Garnett che esce a destra o sinistra) penso che non lo aiuti molto a scrostarsi il difensore di dosso.

Che poi questo tipo di azione, pur non permettendogli di fare grossi bottini, generi su di lui un grosso interesse da parte della difesa a favore delle soluzioni dei suoi compagni è un fatto che i tabellini delle nostre vittorie raccontano abbastanza chiaramente.

Su Howell: contro Reggio Emilia ha preso molte soluzioni spalle a canestro, contro un buon difensore come Beard.

contro Livorno si è messo in post basso 3 volte, producendo 2 punti, un tiro decente anche se sbagliato, e una palla persa.

Non lo definirei nullo.

Macchinoso certamente sì.

51764[/snapback]

dipende da che contropiede secondario si sceglie di utilizzare. si è visto che in molti casi è un slo mettersi a posto per un prosecuzione dell'azione che addormenta la palla ed il movimento fino ai 20 secondi. l'unico vero schema produttivo per garnett è quello che prevede un doppia uscita di 2 e 3 con tagli a ricciolo. in questo caso, il play ha due opzioni di passaggio, permettendo dunque alla difesa di adeguarsi il meno possibile. contro livorno, questo schema (pungo orizzontale a seconda del lato di uscita di garnett) è stato chiamato 4 o 5 volte. E qui garnett il ricciolo lo eseguiva con lentezza pachidermica venendo così costretto a ricevere spalle a canestro con uomo ancora addosso. naturale per magnano aver cercato altre soluzioni.

howell spalle a canestro può dire la sua, ok, ma paradossalmente contro centroni più possenti riesce a dare il meglio in quelle situazioni. sfruttando la maggior velocità può incunearsi verso canestro mentre contro lunghi dai piedi veloci risulta ancora parecchio statico ed improduttivo. Tant'è che fernandez ha banchettato a lungo sfruttando muscoli e movimenti inusuali di questi tempi.

Link to comment
Share on other sites

Mi sembra che 1) e 2) si contraddicano: 1), per di più, è mooooolto ottimistico... capiterà che Ro parta con le guardie, che arrivi di là prima, è dubbissimo, nel 90% dei casi arriverà da dietro, quindi a rimorchio...

Su 3) hai ragione, e per sfruttarlo non serve il campo aperto... intanto dovrebbe cercarsi lui una posizione più profonda possibile... e poi andare a rimbalzo offensivo con più cattiveria... e poi che i compagni lo vedessero come un'opzione reale sullo scarico e non solo come scelta della disperazione...

51787[/snapback]

roro è a mio avviso lento nella ripartenza. si affida fin troppo alle sue caratteristiche fisiche da velocista. stesso motivo per il quale va poco a rimbalzo in attacco, manca ancora di quella presenza in campo e cattiveria in grado di andare a sbucciarsi le ginocchia su ogni pallone, cosa che invece gli viene naturale in difesa. Difficilmente si nasce con predisposizione naturale per ogni lato di campo, s una si è bravi sull'altra c'è da lavorare. e pur un centro c'è da lavorare ancor di più. il lavoro di howell, rendimento in calo o meno, risulta comunque essenziale.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...