Jump to content

Una lezione anche per noi!


sertar
 Share

Recommended Posts

La Coppa è servita. Presa, afferrata, alzata al cielo di Forlì, mostrata all'Italia perché si renda conto dove s'è arrampicata Napoli nel basket. Messe in riga Milano, Treviso, Roma. Una infinita emozione, baci e abbracci. Napoli padrona, col cuore, la classe, la programmazione. Dunque, anche inedita inedita, inaspettata. Un miracolo napoletano. Tecnico, sportivo, gestionale. C'è molto di tutto nel trionfo regalato ai napoletani: sfacciata in campo, la CARPISA Napoli è misurata nei conti; straripante sul parquet anche a Forlì, lucida programmatrice dietro la scrivania. Coppa Italia in mano, e orgogliosa al tavolo delle grandi del basket, ha speso il giusto, decisamente poco, per appropriarsi dell'ambito trofeo e arrampicarsi al livello tecnico e di risultati delle sue nuove omologhe cestistiche. Due milioni e spiccioli di euro, a fronte dei sei di Roma, Milano, Bologna. Generosa di punti e spettacoli sul parquet, la CARPISA Napoli è vincente anche negli investimenti e nella gestione. Svizzera e insieme scozzese, con tanti sberleffi alle esagerazioni: anche a Napoli si può. Il budget viaggia sui quattro milioni, tutto compreso. Laddove non c'è partita, spendono più del doppio le grandi storiche della pallacanestro, ora costrette ad accogliere Napoli al loro stesso tavolo. Poco più di due milioni investiti nell'allestimento dell'organico. Scelte mirate, nell'ambito della dolce rivoluzione estiva e nel rispetto di un preciso progetto. Costruita una dimensione di grandezza, Napoli s'è regalata lo storico successo e in campionato scampoli di leadership. Architetti l'industriale napoletano Mario Maione e il general manager Betti, romano, 36 anni, otto stagioni nella stanza dei bottoni di Roma, direttore sportivo da quando di anni ne aveva 18. Mangia basket, sa tutto di cesti e cestisti. Squadra votata all'attacco, una macchina da fuoco in Coppa Italia, la CARPISA dietro la scrivania privilegia la difesa. Spacca l'euro: costò il 15% in più l'allestimento della Pompea Napoli griffata Fadini, rimasta lontana dalla spettacolare dimensione raggiunta dalla Carpisa. Segnalati gli architetti, ecco il geometra: Piero Bucchi, bolognese, il coach, una bella persona, il pilota del gruppo, serio, equilibrato, metodico, appassionato di musica. Vasco Rossi, Ligabue, gli Stadio, quando può concedersi un break dalla zona e dal pressing. Bucchi è diventato uno di noi, arrivò qui la prima volta nel 2002 dalla Polonia, esonerato dallo Slask. Venne, vide, vinse: promozione in A1 con Napoli targata Di Nola. A Forlì ha celebrato la rivincita personale, ha indicato a Napoli come si fa a conquistare la coppa, s'è vendicato. L'anno scorso vide infatti la final eight dalla tribuna, licenziato poco prima dalla Lottomatica Roma, pensa te. Dentro la coppa c'è anche questo: Napoli e Roma a rappresentare il nuovo potere nel basket. Una schiacciata in faccia a Bologna, Milano, Treviso. Migliaia di tifosi al seguito, quasi una migrazione calcistica: trascinata a Forlì una Napoli emozionata e felice, tracimante gioia. Il sesto uomo in campo, davvero un grande amore. L'altra faccia del successo napoletano. Lo scudetto della programmazione intanto è già conquistato. Napoli ha speso bene, non solo poco. Il tetto degli ingaggi in alcuni casi è collassato, il riccone della compagnia è adesso Lynn Greer. Il Maradona cestitico di Napoli, non arriva a 400.000 dollari, praticamente una sciocchezza, visti i prezzi che circolano in Italia. La lezione di Napoli, una volta tanto. Meno spendi, meglio spendi, dai spettacolo e porti a casa la Coppa Italia.

Mi auguro che una volta per tutte si capisca l'importanza di affidare la costruzione della nostra squadra ad un manager capace...nn mi parlate di Ghiacci però: era fuori dal giro da un paio di anni.

Atripaldi e Betti sono tra i giovani i manager più bravi; Betti è andato, vediamo di farci scappare pure Atripaldi.

Link to comment
Share on other sites

...  :blink:  non sono mai stato convinto che un manager facesse la differenza tra pianificazione/programmazione e improvvisazione/speraindio... ma mi stai convincendo...  :blink: 

... cià, quant'ul custa l'atripaldi!?  ;)

61548[/snapback]

SAL custa , si dice Sal custa !

Link to comment
Share on other sites

Parliamo della Biella che gira o rigira è sempre arrivata dietro di noi ?

A me sembra che siamo parecchio bravi a guardare l'erba del vicino ...

Quest'anno si è fatto un buon lavoro , si sono gettate le basi per un futuro che ,se non ci si lascia prendere da isterismi dettati dalla voglia di risultatri immediati, può essere un buon futuro .

La mancanza di un GM quest'anno non si è sentita molto , paradossalmente lo scorso anno il GM c'era e le cose sono andate sicuramente peggio . Soprattutto a livello di gestione dei giocatori . Ed il GM che tanto denigravamo lo scorso anno , quest'anno in quel di Udine si sta dimostrando valido .

Anch'io auspico l'arrivo in società di una figura forte , ma non dimentichiamoci che un manager ha bisogno dell'ambiente giusto per poter ben lavorare .

Link to comment
Share on other sites

...sembra quasi che io ce l'abbia con te oggi, nn è così eh.

Ma quali sono queste basi? questi sono i giocatori con contratto pluriennali, Garnett De Pol Allegretti Bolzonella, correggimi se sbaglio...questo sarebbe il progetto?

Vedi io nn faccio il manager eppure da quest'estate sapevo che Garnett e Albano avrebbero fatto una stagione mediocre perchè trattasi di giocatori mediocri, basta fare una ricerca su quanto da me scritto..solo i nostri dirigenti potevano cascarci. Tutti sapevano che Howell a Capo d'Orlando giocava con Montonati che pesa circa una piotta e mezza (150kg forse no, ma 120 si), solo noi nn lo sapevamo.

Di questo guppo personalmente terrei solo Collins Howell Hafnar Fernandez; saremo in grado di conservare questi, transare con Garnett, e trovare 6 giocatori di qualità sul mercato?

Aggiungo in un attimo di pausa che siamo reduci da Forlì dove si sono giocate 6 partite vere e un amichevole, senza dimenticare l'under 18 che ha preso 20 punti nelle prime 2 partite e 40 nella finalina 5 e 6 posto. Certo sempre meglio che un calcio nelle palle, però...

Edited by sertar
Link to comment
Share on other sites

..sembra quasi che io ce l'abbia con te oggi, nn è così eh.

Ma quali sono queste basi? questi sono i giocatori con contratto pluriennali, Garnett De Pol Allegretti Bolzonella, correggimi se sbaglio...questo sarebbe il progetto?

Vedi io nn faccio il manager eppure da quest'estate sapevo che Garnett e Albano avrebbero fatto una stagione mediocre perchè trattasi di giocatori mediocri...solo i nostri dirigenti potevano cascarci. Tutti sapevano che Howell a Capo d'Orlando giocava con Montonati che pesa circa una piotta e mezza (150kg forse no, ma 120 si), solo noi nn lo sapevamo.

Di questo guppo personalmente terrei solo Collins Howell Hafnar Fernandez; saremo in grado di conservare questi, transare con Garnett, e trovare 6 giocatori di qualità sul mercato?

61562[/snapback]

Nema problema , discutere di basket dopo una lunga giornata in ufficio è un modo per rilassarsi...

Dunque , secondo me dobbiamo scindere in due il discorso :

-stagione attuale : sta andando meglio del previsto !

Il gruppo assemblato pur senza un GM è valido , rapportato al ns budget , e soprattutto BEN GESTITO . L'unico errore è stato Garnett , che non si è rivelato il giocatore che la dirigenza e buona parte dei tifosi si aspettavano . Siamo cmq 12/8 con le prox 2 partite in casa . Albano + o - tutti sapevamo quel che avrebbe dato , ma a quel punto i soldi erano finiti ed anche la sua scelta è legata a doppio filo a quella di Garnett . Che in ultima analisi è il vero grosso errore di valutazione commesso quest'anno .

-Futuro : qui ti devo purtroppo dar ragione , la situazione è più nebulosa .

Secondo me le priorità devono essere : 1-contratto di Magnano , 2- rifirmare DJC( Howell mi pare di ricordare sia legato in qualche modo anche per la prox stagione ).

I contratti pluriennali sono un 'arma a doppio taglio , e Garnett e prima di lui Digiulio e prima ancora Gigena e via discorrendo sono li a dimostrarlo. Però i contratti in scadenza vanno anche rifirmati a tempo debito ( Mrsc e Recalcati docet ).

La mia personalissima critica verso la gestione Castiglioni è quella di aver tralasciato totalmente il mercato italiano . Ricordo che negli anni 80 fu acquistato Sacchetti da Torino , così come negli anni 90arrivarono il Poz , DePol etc etc . I giocatori italiani bene o male ti permettono di avere una identà di squadra , cosa che negli ultimi anni è spesso mancata .

Quando dico che si sono gettate le basi per il futuro rintendo che per una volta i punti fondamentali li abbiamo sotto gli occhi e male sarebbe se passassimo un'altra volta la spugna sulla lavagna e ricominciassimo da zero . A questa squadra manca palesemente TALENTO , ma è una buona squadra . Una squadra da migliorare e se vuoi da completare , ma non da rifare . A partire dalla panchina .

Link to comment
Share on other sites

Di questo guppo personalmente terrei solo Collins Howell Hafnar Fernandez; saremo in grado di conservare questi, transare con Garnett, e trovare 6 giocatori di qualità sul mercato?

61562[/snapback]

Io non trovo assolutamente utile che una squadra del ns livello disperda risorse per 10 giocatori , questo è un secondo errore a mio avviso imputabile alla gestione di quest'anno . 8 giocatori validi + 4 giovani sono più che sufficienti .

Transare con Garnett , sempre che la società lo voglia veramente , credo sarà complicato .

Link to comment
Share on other sites

Io non trovo assolutamente utile che una squadra del ns livello disperda risorse per 10 giocatori , questo è un secondo errore a mio avviso imputabile alla gestione di quest'anno . 8 giocatori validi + 4 giovani sono più che sufficienti .

Transare con Garnett , sempre che la società lo voglia veramente , credo sarà complicato .

61570[/snapback]

Guarda la classifica, le squadre con la rotazione a 8 le trove tutte in basso.

Link to comment
Share on other sites

-Futuro : qui ti devo purtroppo dar ragione , la situazione è più nebulosa .

Secondo me le priorità devono essere : 1-contratto di Magnano , 2- rifirmare DJC( Howell mi pare di ricordare sia legato in qualche modo anche per la prox stagione ).

61568[/snapback]

...opinione personalissima... ma a me collins come play non piace per niente :D

Link to comment
Share on other sites

Biella sarà anche arrivata spesso dietro Varese, ma neanche così tanto e certamente con meno soldi. Napoli invece, con soldi simili ai nostri ci ha sempre preceduto e quest'anno addirittura ha vinto la Coppa Italia. Per non parlare di Cantù (a parte quest'anno).

Sicuramente un GM e un allenatore non fanno la differenza, ma almeno avrebbero visto che soprattutto il trio Collins, Garnett e Howell tra loro non c'azzeccano un tubo.

Collins play col freno a mano va male con Howell centro gazzella.

Collins play che non sa passare la palla va male con Garnett che vive sugli scarichi del penetratore e di passaggi dietro i blocchi.

Garnett ha bisogno di qualche blocco decente e Howell è più adatto a stare in movimento.

Per la proprietà transitiva i tre non si digeriscono a vicenda e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Ok le vittorie, ma il gioco fa abbastanza pena. Con un GM e un allenatore si sarebbe puntato su altro e mentre qua mi sembra si sia guardato solo alle cifre e alla condizione fisica.

Link to comment
Share on other sites

...

... Due milioni e spiccioli di euro, a fronte dei sei di Roma, Milano, Bologna. Generosa di punti e spettacoli sul parquet, la CARPISA Napoli è vincente anche negli investimenti e nella gestione.

...

... Poco più di due milioni investiti nell'allestimento dell'organico. Scelte mirate, nell'ambito della dolce rivoluzione estiva e nel rispetto di un preciso progetto.

...

Architetti l'industriale napoletano Mario Maione e il general manager Betti, romano, 36 anni, otto stagioni nella stanza dei bottoni di Roma, direttore sportivo da quando di anni ne aveva 18. Mangia basket, sa tutto di cesti e cestisti. ...

...

... Lo scudetto della programmazione intanto è già conquistato. Napoli ha speso bene, non solo poco.

...

61546[/snapback]

Ho selezionato i punti più interessanti: è vero. Il monte-stipendi-netto dei giocatori di Napoli è proprio intorno ai 2Meuro, come già detto in precedenza. Come noi l'anno passato...! Qs.anno, invece, ci siamo attestati su un livello ancora più basso, grosso modo al pari della Virtus BO: 1,5Meuro. Udine ancora "meglio":1,2/1,3. Mi sembrano un filino alti invece i 6Meuro di RM/MI/BO: dovrebbero attestarsi intorno ai 5 e briscoline, sempre con i soliti conti della serva.

Non aggiungo nulla sui discorsi "impegno&know-how", "programmazione" ed "organizzazione", che già sapete come la penso... :D

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

"Programmare" significa: fare programmi.

Allora cominciamo:

1) Magnano sarà dei nostri l'anno prossimo? Se sì proviamo a confermare/accantonare i nostri giocatori già adesso

2) Guardiamoci attorno, già adesso! Collins non è stato da noi seguito per mesi l'anno scorso?

3) Se possibile inseguiamo giocatori con gran voglia d'arrivare in alto, è stato un gruppo irripetibile, ma quello della stella è nato anche così.

per sempre, FORZA VARESE!!

Link to comment
Share on other sites

Oioli sta facendo sicuramente meglio dell'anno scorso, ma penso che cmq un GM ci voglia...

Le nostre rotazioni "ufficiali" sono 8/9, ultimamente tocchiamo i 10, il gap con le squadre di Eurolega che ci hanno bastonato nelle ultime due partite c'é, eccome, Siena arriva a 12, tutta la panchina per intenderci...

Serve un play vero per l'anno prossimo e qualche dovuta integrazione di cui abbiamo già parlato, ma forse dovremo iniziare a muoverci adesso per confermare i buoni ed eventualmente lberarci dei biennali scomodi...

Napoli si è già mossa da tempo e non è un caso, visti i risultati, l'anno prossimo partiranno con un nucleo veramente forte e rodato...

Link to comment
Share on other sites

Oioli sta facendo sicuramente meglio dell'anno scorso, ma penso che cmq un GM ci voglia...

Le nostre rotazioni "ufficiali" sono 8/9, ultimamente tocchiamo i 10, il gap con le squadre di Eurolega che ci hanno bastonato nelle ultime due partite c'é, eccome, Siena arriva a 12, tutta la panchina per intenderci...

Serve un play vero per l'anno prossimo e qualche dovuta integrazione di cui abbiamo già parlato, ma forse dovremo iniziare a muoverci adesso per confermare i buoni ed eventualmente lberarci dei biennali scomodi...

Napoli si è già mossa da tempo e non è un caso, visti i risultati, l'anno prossimo partiranno con un nucleo veramente forte e rodato...

61622[/snapback]

Inutile fare paragoni con squadre che hanno 3 volte il ns budget .

Link to comment
Share on other sites

Oioli sta facendo sicuramente meglio dell'anno scorso, ma penso che cmq un GM ci voglia...

Le nostre rotazioni "ufficiali" sono 8/9, ultimamente tocchiamo i 10, il gap con le squadre di Eurolega che ci hanno bastonato nelle ultime due partite c'é, eccome, Siena arriva a 12, tutta la panchina per intenderci...

Serve un play vero per l'anno prossimo e qualche dovuta integrazione di cui abbiamo già parlato, ma forse dovremo iniziare a muoverci adesso per confermare i buoni ed eventualmente lberarci dei biennali scomodi...

Napoli si è già mossa da tempo e non è un caso, visti i risultati, l'anno prossimo partiranno con un nucleo veramente forte e rodato...

61622[/snapback]

sei sicuro che varese non si sta già muovendo... ?

squadre come siena milano roma treviso napoli e fortitudo hanno un un budget + alto del nostro .... e la tanto decantata napoli a vederla bene non ha ingaggi così bassi per avere contando morena 9 giocatori effettivi ...

un greer ne percepisce 400 mila eurini netti a stagione ... e non è che i vari mason rocca o i cittadini prendano tanto meno ...

non mi sembra che nessuno dei nostri prenda gli stessi soldi di greer ... e se per caso il prossimo anno napoli farà l'eurolega stai sicuro che devono per forza di cose portare la squadra a dodici giocatori ... e non con 2 ragazzini come complemento .... le dichiarazioni di maione sono a dire poco leggermente inutili ...

la stessa virus bologna ha già speso qualcosina in + di noi .... e qualcosa mi dice che rimarrà poco di quella squadra ....

l'unica che fa eccezione è udine che a speso qualcosina meno di noi ....

e se vedi i risultati tutto quadra .... a livello di budget siamo intorno all'ottava posizione ....

ovvio che si può e si deve migliorare .... ma a piccoli passi ... abbiamo scommesso come leader in garnett e purtroppo si è fatto un errore ...

il prossimo anno si migliorerà ... intanto che se ne dica siamo a 12 vinte e 8 perse e scommetto che se questa estate qualcuno metteva un post dove affermava che dopo 20 giornate varese in classifica aveva 24 punti ..... i post di risposta poco seri si sarebbero sprecati ....

io sono contento di questa squadra ....

Edited by parish76
Link to comment
Share on other sites

Le nostre rotazioni "ufficiali" sono 8/9, ultimamente tocchiamo i 10, il gap con le squadre di Eurolega che ci hanno bastonato nelle ultime due partite c'é, eccome, Siena arriva a 12, tutta la panchina per intenderci...

Il gap mi sembra più qualitativo che numerico...

Link to comment
Share on other sites

Infatti il mio discorso era da intendersi che non siamo sicuramente avvantaggiati nel misurarci con squadre con un budget ben superiore al nostro e con ben altri obiettivi, proprio per questo se prendessimo ad esempio Napoli che, ha già confermato giocatori importanti per l’anno prossimo e da qui partirà per rinforzarsi ancora, allora il nostro progetto acquisterà maggior valore… Iniziamo a confermare il Ruben, Hafnar,… e partiamo da qui, un passo alla volta, avremo un grande gruppo e potremo giocarcela contro tutti ed è anche chiaro che la società si sta muovendo per portare a casa qlc, forse l’anno prossimo, ma sicuramente si stanno muovendo… Il mio era un discorso di progetto, non di soldi o di qualità... perchè da questo punto di vista sarà un po' più difficile recuperare sulle prime, visto che soldi e qualità, spesso e volentieri, vanno di pari passo :lol:

Leasir, se fanno ruotare tutti e 12 i loro giocatori è indice della qualità di questi, altrimenti noi faremmo giocare Isaac e l'altro...

Edited by the answer
Link to comment
Share on other sites

...

un greer  ne percepisce 400 mila eurini netti a stagione ... e non è che i vari mason rocca o i cittadini prendano tanto meno ...

...

61634[/snapback]

Concordo con quasi tutto, Parish. Tranne che qui: Greer 350k€. Gli altri: TUTTI MOLTO meno. Sotto i 300k€. E mi sembra di ricordare che Mason Rocca (che a noi servirebbe come il pane di fianco a Rolando...) fosse ben sotto i 250k€ prima del rinnovo appena avvenuto... :lol:

Link to comment
Share on other sites

..senza dimenticare che vittoria chiama vittoria e per intenderci ancora una maggiore voglia di investire tant'è che ieri in una trasmissione celebrativa a Napoli si è parlato del possibile arrivo prima della fine della regular season di Jack Martinez. Vogliono vincere il campionato!

Sulle rotazioni a 8 giocatori sono d'accordo, nn dovendo giocare in europa, a condizione che però la panca sia composta da Hafnar Fernandez e dal Pozz, cioè da giocatori che possono cambiare la partita e nn da Allegretti Bolzonella e De Pol con tutto il rispetto per questi.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...