Jump to content

L'Italia comincia a capire


Recommended Posts

AGI) ROMA - L'interesse nei confronti dello sport e' in costante calo dal 2002. Sono quasi due milioni gli italiani (in massima parte donne) che sempre meno si lasciano coinvolgere dalle vicende delle squadre di calcio, dei vari campionati o dalle imprese di sportivi di grido. E' questo uno dei dati che emerge dall'indagine "Sponsor Value", presentata a Roma da Nando Pagnoncelli, a.d. di Ipsos, e da Giovanni Palazzi, vice presidente di Stage Up.

Secondo lo studio comunque in Italia lo sport resta il primo fenomeno sociale. Nello scorso anno infatti ben 31,2 milioni di persone tra i 14 e i 64 anni (il 78,8% della popolazione) hanno seguito un avvenimento sportivo dal vivo o attraverso i vari canali di informazione (Tv, radio, Internet o giornali). L'interesse "passivo" per lo sport e' pero' calato del 5,9% dal 2002 (quando si svolsero i campionati di calcio) al 2004 (anno delle olimpiadi di Atene). Il motivo? "Il clima negativo che aleggia sul nostro Paese - risponde Nando Pagnoncelli -. Per la prima volta dal dopoguerra serpeggia l'idea che i nostri figli avranno un futuro peggiore del nostro" e questo contribuisce a far diminuire la voglia di divertimento e fa aumentare un senso di apatia. Non solo pessimismo, fortunatamente. Rispetto al passato sono infatti anche aumentate le offerte al pubblico: piu' tv, piu' cinema, piu' mostre. Lo sport perde consensi soprattutto tra le donne che comunque mantengono un particolare interesse per gli appuntamenti piu' importanti e per gli atleti piu' conosciuti. Ma gli italiani non si allontanano da tutti gli sport. Il calo riguarda infatti la nazionale di calcio (-3,8%), quella del volley femminile (-3,5%), il campionato della serie A (-1,4%) e la Formula 1 (-0,5%). Riscuotono sempre piu' successo invece, il Giro d'Italia, il motomondiale, l'A1 di volley maschile e femminile e il campionato di serie A di basket, che segna addirittura un +10,1% rispetto al 2003. Queste ultime tre discipline hanno conquistato complessivamente 13 milioni di spettatori. Aumenta anche l'attenzione verso sport "moderni", come quelli da spiaggia o da tavola.(AGI) Fri/Tri

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...