Jump to content

Tana per Ricucci!


Recommended Posts

RCS: ARRESTATO STEFANO RICUCCI

Ricucci ROMA - L'immobiliarista romano Stefano Ricucci è stato arrestato dalla guardia di finanza per i reati di aggiotaggio e rivelazione di segreto di ufficio. E' quanto si apprende da fonti della stessa guardia di finanza. Secondo quanto si è appreso le ordinanze emesse dal Gip sono state chieste dai pm romani Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli sarebbero cinque.

Stefano Ricucci, secondo quanto si è appreso, è stato arrestato dai militari del Nucleo valutario della guardia di Finanza negli uffici di una delle sedi della Magiste, a Roma, in viale Regina Margherita. Oltre al reato di aggiotaggio, viene contestata a Ricucci anche l'ipotesi di reato di false fatturazioni e occultamento di scritture contabili.

Quest' ultima ipotesi di reato è relativa a false scritture contabili emesse dalla società "Il Corso", che avrebbe fatto un falso sgombero dell'immobile di via Lima, nel quartiere Parioli a Roma, oggetto di una compravendita tra lo stesso Ricucci e l'ex presidente di Confcommercio Sergio Billé indagato per appropriazione indebita dalla procura di Roma proprio per la compravendita del palazzo.

Secondo la guardia di finanza tale sgombero sarebbe stato in realtà effettuato dalla stessa Magiste. La società, che era intestata secondo le accuse ad un prestanome di Ricucci, avrebbe effettuato fittiziamente anche la ristrutturazione dell'immobile di viale Lima per un fittizio corrispettivo di 11 milioni di euro. Le altre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Orlando Villoni, su richiesta dei pm Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli, sono ancora in esecuzione.

ACCENTUA CALO IN BORSA (-1%) DOPO ARRESTO RICUCCI

Accentua il calo in Piazza Affari il titolo di Rcs dopo la notizia dell'arresto di Stefano Ricucci a Roma. Il titolo, che prima che si diffondesse la notizia perdeva all'incirca lo 0,6%, cede ora l'1,03% a 4,4 euro. Nessuna particolare reazione sul titolo Bpi (-0,91% a 8,6 euro), già debole insieme agli altri bancari, che ha in pegno il 14,1% di Rcs.

ansa

Link to comment
Share on other sites

RCS: ARRESTATO STEFANO RICUCCI

Ricucci ROMA - L'immobiliarista romano Stefano Ricucci è stato arrestato dalla guardia di finanza per i reati di aggiotaggio e rivelazione di segreto di ufficio. E' quanto si apprende da fonti della stessa guardia di finanza. Secondo quanto si è appreso le ordinanze emesse dal Gip sono state chieste dai pm romani Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli sarebbero cinque.

Stefano Ricucci, secondo quanto si è appreso, è stato arrestato dai militari del Nucleo valutario della guardia di Finanza negli uffici di una delle sedi della Magiste, a Roma, in viale Regina Margherita. Oltre al reato di aggiotaggio, viene contestata a Ricucci anche l'ipotesi di reato di false fatturazioni e occultamento di scritture contabili.

Quest' ultima ipotesi di reato è relativa a false scritture contabili emesse dalla società "Il Corso", che avrebbe fatto un falso sgombero dell'immobile di via Lima, nel quartiere Parioli a Roma, oggetto di una compravendita tra lo stesso Ricucci e l'ex presidente di Confcommercio Sergio Billé indagato per appropriazione indebita dalla procura di Roma proprio per la compravendita del palazzo.

Secondo la guardia di finanza tale sgombero sarebbe stato in realtà effettuato dalla stessa Magiste. La società, che era intestata secondo le accuse ad un prestanome di Ricucci, avrebbe effettuato fittiziamente anche la ristrutturazione dell'immobile di viale Lima per un fittizio corrispettivo di 11 milioni di euro. Le altre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Orlando Villoni, su richiesta dei pm Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli, sono ancora in esecuzione.

ACCENTUA CALO IN BORSA (-1%) DOPO ARRESTO RICUCCI

Accentua il calo in Piazza Affari il titolo di Rcs dopo la notizia dell'arresto di Stefano Ricucci a Roma. Il titolo, che prima che si diffondesse la notizia perdeva all'incirca lo 0,6%, cede ora l'1,03% a 4,4 euro. Nessuna particolare reazione sul titolo Bpi (-0,91% a 8,6 euro), già debole insieme agli altri bancari, che ha in pegno il 14,1% di Rcs.

ansa

mi sembrava strano che ne uscisse indenne...

Link to comment
Share on other sites

Ho sbagliato le previsioni di qualche mese...

:P

Sarà, ma non sono né sorpreso né turbato...

f.

era solo questione di tempo.....

ma avete notato che la Falchi l'ha già scaricato??? :lol: ah, l'amore! :lol:

Link to comment
Share on other sites

Anna Falchi - Corsera Magazine - 11-08-2005

Al matrimonio tra Stefano Ricucci e Anna Falchi bisogna riconoscere una cosa: è stato sobrio. Solo 28 presenti, sposi compresi, lontani dalle polemiche sulla scalata dell'immobiliarista di Zagarolo al Corriere della Sera e sull'intervista data dall'attrice italo-finlandese a Denise Pardo dell'Espresso.

(...)

Anna Falchi, sconto «il peccato» di Denise Pardo?

«È stata un'intervista di corsa, al telefono, mentre ero in macchina. Alla fine non tutto corrispondeva a quello che avevo detto».

Vediamo: aveva detto che Ricucci non è un parvenu perché porta i gemelli?

«Assolutamente no. Non avevo parlato di gemelli».

Ma Ricucci porta i gemelli?

«Certo che li porta. Moltissimi uomini portano i gemelli».

Dimentichiamo Denise. Lei avrebbe mai immaginato da bambina che si sarebbe sposata un miliardario famoso?

«Quando ho conosciuto Ricucci la famosa ero io e lui non lo conosceva nessuno. Io il mio primo miliardo l'ho guadagnato dieci anni fa, nel 1995, prima di lui. Io sono ricca da tempo».

Avete scelto la comunione dei beni sposandovi.

«Non è stata una mia idea. Stefano ha un cuore incredibile, una generosità impensabile, cosa molto rara perché i parvenu sono tutti tirchi».

Ma Stefano non è un parvenu, l'abbiamo già stabilito.

«Mi ha detto: non possiamo mica separarci prima di sposarci».

La comunione dei beni è pericolosa. Magari invece di soldi si trova un sacco di debiti.

«Un conto è Ricucci, un conto è la sua società. Io non ho mica sposato la Magiste».

Hanno ragione allora i giornali a fare i maliziosi.

«Io sto coronando un sogno d'amore, che cosa c'entrano i soldi?».

Mi racconta un po' della sua vita?

«Ricordo un'infanzia di povertà dominata da seri problemi economici. La mia rivalsa è stata la scuola. Sono quasi sempre stata la più brava della classe».

Miti?

«Lady Oscar, (infatti è stata soprannominata la gambalunga de zagarolo.... :lol: ) Candy Candy, Heather Parisi, Pippo Franco, Corrado, Rita Pavone, Albano e Romina».

Non si risparmiava niente.

«Mi piaceva anche Nino D'Angelo».

Ha fatto qualche plastica?

«Avevo il seno asimmetrico. Una tetta grande e una piccola. Anzi una abbondante e l'altra non c'era proprio. Sono asimmetrica. Ho anche il viso storto».

Niente silicone?.

«Sono a favore della chirurgia. Ma solo quando corregge difetti che creano complessi. Poi diventa una droga. Le donne si fanno le siringhe già a 30 anni. Tutte le mie colleghe, tutte, si sono già rifatte tutto».

È anche roba che costa.

«Il mio seno è costato 15 milioni. Ho dovuto pagarlo a rate. Un milione e mezzo al mese. Ma mi sentivo obbligata. Ha mai visto in copertina una senza tette?».

Insomma non è un bel ricordo.

«No. Anche perché il chirurgo si è comportato male. Anzi, la moglie si è comportata male andando a sbandierare a tutti che avevo fatto l'operazione. Ma non esiste il segreto professionale»?

Vogliamo vendicarci facendo i nomi?

«Certo, Daniela Santanché e il suo primo marito. È stata lei a spifferare che il marito mi aveva rifatto il seno. Proprio lei che è rifatta dalla testa ai piedi».

Matrimonio: volevate Vissani ma vi ha chiesto dieci milioni di lire a coperto...

«Non è esatto. Siamo andati a mangiare da lui e ci ha fatto pagare 800 euro a testa. Una follia. Non è che perché uno è ricco deve pagare cifre del genere. È un insulto alla povertà. Lui ha detto che avevamo scelto un gran vino, ma noi mica lo avevamo scelto, ce l'aveva appioppato lui. Così gli ho chiesto un preventivo per il matrimonio e lui mi ha sparato 40 mila euro per 28 persone».

Da Vissani: si mangia bene e si spende poco. Sa com'è. È di sinistra, è lo chef dalemiano.

«Lui ha detto: "Mentana mica mi ha chiesto il preventivo quando ho fatto il pranzo del suo matrimonio". Ma siamo sicuri che Mentana abbia pagato?».

Lei ha detto che Stefano è un sosia di Alberto Sordi.

«Stravolgono sempre tutto».

Siamo qui per correggere.

«È un mattatore, un matt'attore come dico io. Sul lavoro è serio ma la sera diventa un allegrone. E fa le battute alla Sordi, ecco».

Come l'ha conosciuto?

«Per incontrarmi si era spacciato per un semplice venditore di case».

Piacere, Tecnocasa...

«Una cosa del genere».

Lei è una tradizionalista. Voleva essere portata in casa in braccio allo sposo.

«Non ce l'ha fatta. Peso troppo».

Si è sposata in bianco.

«Era il mio primo matrimonio; Avrei dovuto rinunciare all'abito bianco? Ormai non è più simbolo di verginità. E quelle che si sposano in bianco e con la panza?».

Spesso, per colpire Stefano, dicono che ha fatto l'odontotecnico. Come fosse un'offesa.

«È umano che si voglia crescere. Ha cominciato come odontotecnico. E allora?».

Ha avuto qualche problema con la giustizia, da odontotecnico.

«Cose futili, nulla di grave...».

Esercizio abusivo della professione di dentista...

«Non lo so. Probabilmente non ero neanche nata».

Qual è la televisione che non le piace?

«Quella in cui ci sono persone improvvisate senza nessun tipo di qualità. Come nei programmi di Maria De Filippi».

È vero che chiama suo marito Gastone?

«Ma no! Ho solo detto che è fortunato come Gastone».

In che senso?

«Trova soldi per terra. Va in un bagno e trova un anello importante».

Claudio Sabelli Fioretti

Solo poco tempo fa sembravano vivere in una favola. Stefano Ricucci, imprenditore ‘pigliatutto’, volava sulle ali del successo, Anna Falchi, bella e impossibile, era soggiogata da un amore che gridava ai quattro venti la sua ‘eternità’.

Matrimonio da mille e una notte, copertine su riviste patinate, interviste a tutto spiano. Poi la bufera delle intercettazioni telefoniche, avvisi di garanzie e una moglie che, produttrice di successo sulla via di Hollywood e attrice impegnata, non da’ più garanzie. Almeno così dicono i maligni.

La love story della coppia dell’anno (che sta per finire) sembra arrivata al capolinea. Già la scorsa settimana alcuni quotidiani riportavano rumors in cui si parlava di una momentaneo allontanamento tra i due. Casa in vendita e ognuno per conto suo. Oggi questi gossip continuano e c’è chi addirittura prospetta una separazione alle porte.

Entrambi a Roma, ma così lontani. E se Anna Falchi non fa sentire la sua voce, tanto meno ci pensa Stefano Ricucci. Chissà come andrà a finire. Natale si avvicina. Porterà promesse d’amore rinnovate o nuove battaglie legali per l’ennesimo divorzio eccellente? Sotto l’albero Cenerentola si racconta…

© 2005 GossipNews-Foto: E.Rossi

Roma, 18 apr. (Adnkronos) - Oggi per Stefano Ricucci sono scattate le manette. L'immobiliarista, come anticipato dal sito Dagospia' curato da Roberto D'Agostino, e' stato arrestato a Roma dalla Guardia di Finanza negli uffici della Magiste in viale Regina Margherita per agiotaggio e altri reati nell'ambito dell'inchiesta sulla scalata a Rcs. Ma le cose non sembrano andargli meglio in amore. Sul suo matrimonio con la bellissima attrice e show girl Anna Falchi tira da tempo forte aria di tempesta. Il rapporto scricchiola e secondo indiscrezioni, riportate dal settimanale "Chi", i due, che si giurarono eterno amore lo scorso luglio nella villa dell'imprenditore romano che si affaccia sul mare dell'Argentario, sarebbero "separati in casa da almeno un mese".

Edited by Ale Div.
Link to comment
Share on other sites

Dimentichiamo Denise. Lei avrebbe mai immaginato da bambina che si sarebbe sposata un miliardario famoso?

«Quando ho conosciuto Ricucci la famosa ero io e lui non lo conosceva nessuno. Io il mio primo miliardo l'ho guadagnato dieci anni fa, nel 1995, prima di lui. Io sono ricca da tempo».

e tra un po' non lo sarà più :lol:

Avete scelto la comunione dei beni sposandovi.

«Non è stata una mia idea. Stefano ha un cuore incredibile, una generosità impensabile, cosa molto rara perché i parvenu sono tutti tirchi».

eh si, generoso :rolleyes: bella cogliona!!! :lol: mo' le peleranno anche il popò!!!

Ma Stefano non è un parvenu, l'abbiamo già stabilito.

«Mi ha detto: non possiamo mica separarci prima di sposarci».

eh già, meglio farlo 3 mesi dopo, con la comunione dei beni e lui in galera x aggiotaggio

La comunione dei beni è pericolosa. Magari invece di soldi si trova un sacco di debiti.

«Un conto è Ricucci, un conto è la sua società. Io non ho mica sposato la Magiste».

si si, vedremo!

Hanno ragione allora i giornali a fare i maliziosi.

«Io sto coronando un sogno d'amore, che cosa c'entrano i soldi?».

niente, assolutamente niente!

Mi racconta un po' della sua vita?

«Ricordo un'infanzia di povertà dominata da seri problemi economici. La mia rivalsa è stata la scuola. Sono quasi sempre stata la più brava della classe».

quel "quasi" è inquietante....

Miti?

«Lady Oscar, (infatti è stata soprannominata la gambalunga de zagarolo.... :rolleyes: ) Candy Candy, Heather Parisi, Pippo Franco, Corrado, Rita Pavone, Albano e Romina».

ma come cazzo si fa a mettere nella stessa frase Lady Oscar e Pippo Franco???

Non si risparmiava niente.

«Mi piaceva anche Nino D'Angelo».

ah ecco

Ha fatto qualche plastica?

«Avevo il seno asimmetrico. Una tetta grande e una piccola. Anzi una abbondante e l'altra non c'era proprio. Sono asimmetrica. Ho anche il viso storto».

un controllo anche al cervello no?

Niente silicone?.

«Sono a favore della chirurgia. Ma solo quando corregge difetti che creano complessi. Poi diventa una droga. Le donne si fanno le siringhe già a 30 anni. Tutte le mie colleghe, tutte, si sono già rifatte tutto».

Tutto tranne il cervello, ahimè...

È anche roba che costa.

«Il mio seno è costato 15 milioni. Ho dovuto pagarlo a rate. Un milione e mezzo al mese. Ma mi sentivo obbligata. Ha mai visto in copertina una senza tette?».

Obbligata? ah, è sempre colpa del cervello, è vero :rolleyes:

Insomma non è un bel ricordo.

«No. Anche perché il chirurgo si è comportato male. Anzi, la moglie si è comportata male andando a sbandierare a tutti che avevo fatto l'operazione. Ma non esiste il segreto professionale»?

Vogliamo vendicarci facendo i nomi?

«Certo, Daniela Santanché e il suo primo marito. È stata lei a spifferare che il marito mi aveva rifatto il seno. Proprio lei che è rifatta dalla testa ai piedi».

Il bue che dà del cornuto all'asino!!!

Matrimonio: volevate Vissani ma vi ha chiesto dieci milioni di lire a coperto...

«Non è esatto. Siamo andati a mangiare da lui e ci ha fatto pagare 800 euro a testa. Una follia. Non è che perché uno è ricco deve pagare cifre del genere. È un insulto alla povertà.

mentre spendere 15 milioni per "allineare" le tette è un'opera di bene, giusto?

Lei ha detto che Stefano è un sosia di Alberto Sordi.

«Stravolgono sempre tutto».

cattivoni

Siamo qui per correggere.

«È un mattatore, un matt'attore come dico io. Sul lavoro è serio ma la sera diventa un allegrone. E fa le battute alla Sordi, ecco».

un po' come una moder'attrice giusto? :D

Come l'ha conosciuto?

«Per incontrarmi si era spacciato per un semplice venditore di case».

giuro che non faccio fatica a crederci

Lei è una tradizionalista. Voleva essere portata in casa in braccio allo sposo.

«Non ce l'ha fatta. Peso troppo».

capirai, 20 chili solo di tette (simmetriche, x fortuna)

Spesso, per colpire Stefano, dicono che ha fatto l'odontotecnico. Come fosse un'offesa.

«È umano che si voglia crescere. Ha cominciato come odontotecnico. E allora?».

E' umano anche truffare, poverino :(

Ha avuto qualche problema con la giustizia, da odontotecnico.

«Cose futili, nulla di grave...».

già, non era soddisfatto, e allora ha pensato di fare le cose in grande

Esercizio abusivo della professione di dentista...

«Non lo so. Probabilmente non ero neanche nata».

bella risposta, brava :lol:

Qual è la televisione che non le piace?

«Quella in cui ci sono persone improvvisate senza nessun tipo di qualità».

qui se le canta da sola

È vero che chiama suo marito Gastone?

«Ma no! Ho solo detto che è fortunato come Gastone».

In che senso?

«Trova soldi per terra. Va in un bagno e trova un anello importante».

beata innocenza

grazie Ale div, mi hai regalato un quarto d'ora di pura ilarità :lol:

Link to comment
Share on other sites

Anna Falchi: «Io so che vincerà la sua battaglia, sono certa della sua onestà, e so che sarò sempre al suo fianco per combattere la crudeltà di un sistema (quello italiano) che non perdona il successo».

Link to comment
Share on other sites

Anna Falchi: «Io so che vincerà la sua battaglia, sono certa della sua onestà, e so che sarò sempre al suo fianco per combattere la crudeltà di un sistema (quello italiano) che non perdona il successo».

Poverino lui...altra vittima innocente del sistema

Annaaaaaa Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Link to comment
Share on other sites

Se i capi di accusa riportati dai media stamattina sono veri, credo che gli arresti, in Italia e nel mondo, dovrebbero essere numerosissimi.........

Ricucci non mi piace per nulla, tuttavia.......

In poche parole stava cercando di "gonfiare" il titolo rcs e rifarsi con tutte le quote che gli sono rimaste sul groppone. Ma è il solito vecchio discorso, se uno ruba un pollo al supermercato deve finire in galera e soffrire ma se un rispettabile uomo d'affari truffa per miliardi diommmio che impressione vederlo con le manette....

Link to comment
Share on other sites

In poche parole stava cercando di "gonfiare" il titolo rcs e rifarsi con tutte le quote che gli sono rimaste sul groppone. Ma è il solito vecchio discorso, se uno ruba un pollo al supermercato deve finire in galera e soffrire ma se un rispettabile uomo d'affari truffa per miliardi diommmio che impressione vederlo con le manette....

Ricucci in manette non mi impressiona; mi impressionano molto di più le altre, enormi, numerosissime "gonfiature" speculative e non.......

Link to comment
Share on other sites

In poche parole stava cercando di "gonfiare" il titolo rcs e rifarsi con tutte le quote che gli sono rimaste sul groppone. Ma è il solito vecchio discorso, se uno ruba un pollo al supermercato deve finire in galera e soffrire ma se un rispettabile uomo d'affari truffa per miliardi diommmio che impressione vederlo con le manette....

Buffo il garantismo a singhiozzo di voialtri: garantisti si...ma solo con chi non é antipatico.

Certo, Ricucci é odiosissimo ed adesso gli faranno un culo tanto (forse). Ma merita la stessa pietá di un comune ladro di polli secondo me.

Tutto questo pathos nella amministrazione della giustizia é profondamente inutile e sbagliato.

Link to comment
Share on other sites

Buffo il garantismo a singhiozzo di voialtri: garantisti si...ma solo con chi non é antipatico.

Certo, Ricucci é odiosissimo ed adesso gli faranno un culo tanto (forse). Ma merita la stessa pietá di un comune ladro di polli secondo me.

Tutto questo pathos nella amministrazione della giustizia é profondamente inutile e sbagliato.

Cioè NESSUNA !

Link to comment
Share on other sites

Buffo il garantismo a singhiozzo di voialtri: garantisti si...ma solo con chi non é antipatico.

Certo, Ricucci é odiosissimo ed adesso gli faranno un culo tanto (forse). Ma merita la stessa pietá di un comune ladro di polli secondo me.

Tutto questo pathos nella amministrazione della giustizia é profondamente inutile e sbagliato.

Non ho capito niente di quello che vuoi dirmi, devo essere sincero. "Garantismo di noialtri"? Ma a che cosa ti riferisci???? Io non ho mai parlato di garantismo e credo banalmente che tutti i reati vadano puniti così come previsto dal nostro codice penale (purtroppo ritoccato qua e là da "voialtri" secondo le necessità del padrone).

Se mai siete appunto "voialtri" che dovreste decidervi, nel senso che i magistrati sono degli incapaci-comunisti che sbagliano sempre, sia che siano troppo duri (emmà è possibile tutti questi signori in carcere, ma è un complotto ecc.ecc.), sia che siano troppo permissivi (tutti i delinquenti sono fuori....ecco, se lo avessero tenuto dentro ecc. ecc.)

Link to comment
Share on other sites

Non so se sono garantista, giustizialista o qualcos'altro.

So solo che Ricucci ha provato a fare una porcata (come Calderoli :rolleyes: ) ma non aveva le basi per farlo. E alla fine il castello di carte è crollato, per fortuna. Se è in galera se lo merita.

f.

Uau...però che teoria avanzata......"Se è in galera se lo merita"..... complimentoni !!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...