Jump to content

CARI OIOLI & C. IL PUBBLICO DI VARESE SA APPLAUDIRE


Recommended Posts

Anche nella sconfitta come nella partita di oggi , con una squadra decimata dagli infortuni abbiamo tenuto testa a Treviso.

Il pubblico non ha la puzza sotto il naso come qualcuno SUPERFICIALMENTE sostiene.

Alla fine gli applausi erano per tutti, e al primo cambio di DJC è stata quasi standing ovation (INCOERENZA?)... DICEVA UN TALE (molto famoso) << non c'è persona più stupida del COERENTE >> (colui il quale non cambia mai idea perche si sente sempre nel giusto è uno stupido)

Il motivo dell'incoerenza ? Semplice vogliamo gente che lotta su tutti palloni, e nonostante l'ultima scellerata azione di Farabello che con 12 secondi di azione finale va a prendersi dopo 8000 palleggi un improbabile tiro, eravamo tutti lì CONTENTI PERCHE' NONOSTANTE TUTTO CI SIAMO DIVERTITI e FIERI di sostenere dei ragazzi che tengano alto i nostri colori , che piaccia o non piaccia sempre FASCINO hanno.

Il pubblico era tutto con la squadra , e casualmente con Farabello play e Collins guardia abbiamo assistito ad una gran partita...ed anche BOLZONELLA da molti criticato HA DIMOSTRATO PER L'ENNESIMA VOLTA DI POTER STARE IN A1 come discreto cambio....PERCHE' IL RAGAZZO "SENZA MEZZI" (come qualcuno sostiene) HA ATTRIBUTI e stasera qualcuno avrà scoperto che sa anche difendere.

Ma il punto non è questo se ritenete che VARESE non sia una piazza adeguata (come OIOLI indirettamente ha detto nell'intervista) per il basket, chiudete baracca e burattini andremo a vedere la ROBUR come siamo andati a vedere VARESE in A2 con la stessa voglia, lo stesso entusiasmo per vedere una squadra che lotta , corre e diverte come è stata Varese stasera.

Caro OIOLI invece ti invitere gentilmente tu ad andara a SIENA, BOLOGNA, Dove ai dirigenti come te spaccano la macchina e ai giocatori fanno gli assedi....CARO OIOLI se vuoi puoi andare a TREVISO E MILANO E UDINE dove devono regalare biglietti OMAGGIO per avere pubblico alla domenica....CARO OIOLI se vuoi vai pure a CANTU' dove 5 anni fa senza SACRIPANTI facevano 500 paganti e non di più..e dove dopo 5 ottime stagioni hanno contestato la squadra.....o magari vai a ROSETO o TERAMO se vuoi c'è anche la vicina castelletto che con il massimo storico della loro carriera cestistica non hanno ancora fatto un TUTTO ESAURITO ...CARO OIOLI come VEDI AL DI LA' DI VARESE CI SONO TANTISSIME PIAZZE MIGLIORI DOVE I GIOCATORI VANNO DI CORSA...

Link to comment
Share on other sites

Infatti BECIROVIC e GARNETT sono due coglioni che avevano preso una botta in testa ?!.

Ma per favore e dove vogliono andare ? MORDENTE ha dichiarato che se non ci fosse stata eurolega veniva a VARESE (IMHO meno male non è venuto)...a parità di offerta ? Allora iniziamo a scartare TREVISO, SIENA, ROMA, MILANO , le due BOLOGNE ...rimangono UDINE, BIELLA , NAPOLI...sono queste le parità di offerta ? ..

Link to comment
Share on other sites

Infatti BECIROVIC e GARNETT sono due coglioni che avevano preso una botta in testa ?!.

Ma per favore e dove vogliono andare ? MORDENTE ha dichiarato che se non ci fosse stata eurolega veniva a VARESE (IMHO meno male non è venuto)...a parità di offerta ? Allora iniziamo a scartare TREVISO, SIENA, ROMA, MILANO , le due BOLOGNE ...rimangono UDINE, BIELLA , NAPOLI...sono queste le parità di offerta ? ..

io ti dico solo che dopo questa partita il signor collins e il signor garnett non rimarranno a varese sempre e soprattutto per questo pubblico .... la faccia di collins e di garnett agli ululati contro goree dice tutto ....

quando si parla di una varese poco appetibile si parla anche di questo aspetto ... poi ognuno è libero di non essere in sintonia con le mie parole ... io la vedo così ed oggi è stato + chiaro + di altre volte ...

caro hannibal esistono altre sistemazioni oltre all'italia ...

germania francia spagna ... si sta parlando di stranieri di colore .... che si parlano e chiedono cosa veramente succede in una stagione a varese ... ecco cosa succede ... e succede ahimè tutti gli anni ...

ovvero contestazioni di tutto il pubblico ... azioni di contestazioni isolate contro allenatori e giocatori ...

cori razzisti ed altro ....

il pubblico è appassionato questo è vero ... ma come vedi molte ... troppe volte superano i limiti

Link to comment
Share on other sites

Bene Hannibal. Vuoi fatti e confronto sugli stessi? E allora prova a confutare questi. Essendo Tu bene informato, penso che Ti tornerà difficile, però non si sa mai. Allora:

Infatti BECIROVIC e GARNETT sono due coglioni che avevano preso una botta in testa ?!.

Becirovic: dato x perso dalle grandi squadre. Unica offerta verso la fine della Summer League: Varese. Vicino alla firma si fa sotto la squadra ucraina di Pasquali, che offre senza fiatare 100,000$ in più di Cadeo&Ghiacci. Ok, sceglie Varese...bene, almeno meglio di Chernobyl...! (humor nero...ma sicuramente avrai colto il sarcasmo);

Garnett: unica offerta pervenuta insieme a Va...Kazan. Anche qui: che ne dici? Certo, offrivano di più, e forse molto. Ma...non pensi che la gravidanza quasi a termine della moglie possa avere inciso...?

Ma per favore e dove vogliono andare ? MORDENTE ha dichiarato che se non ci fosse stata eurolega veniva a VARESE (IMHO meno male non è venuto)...a parità di offerta ? ...

Sbagliato. Dopo Treviso ci sarebbe stata Napoli. Offriva COME Treviso, e 5 (!!!) anni di contratto. Se non mi credi, chiedi al Suo procuratore. Era a Forlì. L'ho sentito con le mie stanche orecchie...

Inoltre, visto che dici: "meno male che Mordente non...", hai visto tante partite di Treviso? Hai notato, per es., come ha difeso su Greer in Coppa Italia...? E come ha giocato l'EuroLega...?

Vabbè, ma tanto l'argomento del contendere è ben altro... :lol::lol:^_^:P

Link to comment
Share on other sites

MORDENTE ha dichiarato che se non ci fosse stata eurolega veniva a VARESE

In realtà ha dichiarato che sarebbe andato a Napoli.

...rimangono UDINE, BIELLA , NAPOLI...sono queste le parità di offerta ? ..

In realtà anche la Virtus, che ha un budget simile al nostro.

E pure le altre da te citate non pagano i loro stranieri tanto più dei nostri.

Ovviamente, rimanendo solo in Italia.

Però, se vuoi, puoi continuare a pensare che le pressioni che ci sono a Varese sulla squadra siano proporzionate con le sue vere potenzialità.

Se non erro, negare l'evidenza non è un reato previsto dal codice penale italiano, almeno quando si rimane nell'ambito di un forum di discussione. Quindi vai tranquillo :lol:

Edited by Leasir
Link to comment
Share on other sites

In realtà ha dichiarato che sarebbe andato a Napoli.

In realtà anche la Virtus, che ha un budget simile al nostro.

E pure le altre da te citate non pagano i loro stranieri tanto più dei nostri.

Ovviamente, rimanendo solo in Italia.

Però, se vuoi, puoi continuare a pensare che le pressioni che ci sono a Varese sulla squadra siano proporzionate con le sue vere potenzialità.

Se non erro, negare l'evidenza non è un reato previsto dal codice penale italiano, almeno quando si rimane nell'ambito di un forum di discussione. Quindi vai tranquillo :mellow:

La Virtus ha un budget simile al nostro????

Scusami un attimo.... la nostra squadra costa più o meno ccome Bluthemtel e Milic, fanno un derby e guadagnano 300.000€ e mi dici che hanno un budget come il nostro???

scusami se sono un po scettico.

Per Hannibal, hai ragione, ma non dobbiamo diventare come l'inter che si fa sentire solo quando la squadra gioca bene e alla prima difficolta molla... Un pubblico con i coglioni si vede quando la squadra è in un momento di crisi e noi, mi duole dirlo, giovedì nn siamo stati un vero pubblico.

Link to comment
Share on other sites

sono con Hannibal in tutto e per tutto!

Qualcuno non resta perché non ama l'ambiente varesino??

Questi giocatori non farebbero mai grande Varese e quindi non ci dovrebbe fare nè caldo nè freddo se se ne vanno!!!

Ripeto a gran voce Hafnar biancorosso a VITA!

Link to comment
Share on other sites

La Virtus ha un budget simile al nostro????

Scusami un attimo.... la nostra squadra costa più o meno ccome Bluthemtel e Milic, fanno un derby e guadagnano 300.000€ e mi dici che hanno un budget come il nostro???

scusami se sono un po scettico.

...

La Virtus BO, fino all'acquisto di Vukcevic, aveva un budget riguardante il monte-spese-netto-per-i-giocatori pari/simile al Ns.! Crocozio, mi sembra che ne abbiamo già parlato...Bluthenthal ha accettato un ingaggio decurtato circa del 40/50% in meno dell'anno prima; Drejier era considerato troppo "molle" x un campionato difficile come la A1 ITA/Liga ACB SPA; Milic è stato preso velocemente dopo il fallimento di Pesaro. Se ci credi, bene; se non credi a qs.ennesime parole spese, prometto di non ripeterle più, e la prox volta che uscirà il discorso affermare: sì, la Virtus BO ha speso il triplo rispetto a noi...così tutti contenti...! :mellow:;):mellow:^_^

Guadagna però molto più di noi con delle richieste dei prezzi-biglietto ed -abbonamento che a Varese, che pure ha il Basket nel Cuore, verrebbero (giustamente) sdegnosamente rifiutate... :o

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

La Virtus ha un budget simile al nostro????

Scusami un attimo.... la nostra squadra costa più o meno ccome Bluthemtel e Milic, fanno un derby e guadagnano 300.000€ e mi dici che hanno un budget come il nostro???

scusami se sono un po scettico.

Testagrossa costa poco più di Garnett, ha accettato un contratto "basso" ma con ampia licenza di tirare quando gli pare e piace per rilanciarsi mettendo assieme statistiche.

Infatti voci insistenti dicono che il contratto con il Maccabi per l'anno prossimo sia già bell'e firmato. Non a caso da qualche tempo Bluthooth gioca un po' più al risparmio...

La Virtus ha dichiarato un budget di 4,5 milioni di euro, in teoria inferiore al nostro.

Visto che finiranno la stagione dietro di noi e fuori dai playoffs... direi tutto come da copione.

Link to comment
Share on other sites

sono con Hannibal in tutto e per tutto!

Qualcuno non resta perché non ama l'ambiente varesino??

Questi giocatori non farebbero mai grande Varese e quindi non ci dovrebbe fare nè caldo nè freddo se se ne vanno!!!

Ripeto a gran voce Hafnar biancorosso a VITA!

A volte sono d'accordo con te, a volte no. Questa volta no. :mellow: E per la proppietà transitiva ecc ecc non sono ovviamente d'accordo con Hannibal, almeno non al 100 %.

Caro Hannibal, nel tuo messaggio parti bene ma non arrivi da nessuna parte, non capisci che la maglia per uno nato nell'Ohio o in Argentina di per sè non è nulla? Potrà anche diventare qualcosa di significativo, dopo 1 o 2 anni, ma se uno viene a Varese a giocare almeno inizialmente non lo fa per la maglia o le coppe vinte da Ossola & c. 30 anni fa, non credi?

Professionalmente, non credere che un giocatore sia diverso da un manager o un agente di commercio, ognuno ragiona per il suo bene, per la propria famiglia, e va a lavorare dove si sa che si è pagati bene, l'ambiente è sereno e ci sono possibilità di avanzamento e di crescita, e Varese negli ultimi anni non era certo così.

Link to comment
Share on other sites

Anche nella sconfitta come nella partita di oggi , con una squadra decimata dagli infortuni abbiamo tenuto testa a Treviso.

Il pubblico non ha la puzza sotto il naso come qualcuno SUPERFICIALMENTE sostiene.

CARO OIOLI come VEDI AL DI LA' DI VARESE CI SONO TANTISSIME PIAZZE MIGLIORI DOVE I GIOCATORI VANNO DI CORSA...

Se tu rappresenti la media del pubblico varesino, del quale ti ergi a paladino, già qualcosa non funziona.

Vai a casa, a parole soddisfatto per la partita, ed invece che lodare Magnano per come ha gestito una rosa risicata, arrivando ad un tiro dal battere la capolista, te ne esci con una bella sparata contro Oioli.

Oioli, cioè il responsabile di mercato della squadra, quello che ha firmato Collins e Garnett, Howell ed Hafnar.

Tra un'inamovibile coerenza e l'incoerenza più totale, esistono praticabili vie di mezzo.

Edited by Giulio
Link to comment
Share on other sites

Personalmente ho trovato l'intervista di Oioli alquanto penosa.

Addirittura ad un certo punto arriva ad autoincensarsi per gli arrivi di Fernandez ed Hafnar, legittimamente, dimenticandsi del flop di Garnett (a che cifre) e di Albano...Berluschino anzicheno.

Tra le altre cose si dimentica di ipotizzare (solo ipotizzare) che forse parte dello scarso appeal della nostra amata città giardino risieda nella immagine di armata Brancaleone trasmessa per anni dalla società incapace fino a questa stagione di allestire un progetto credibile persino per gli ignoranti come noi..figuriamoci per dei profesionisti.

Ma guardiamo Avellino e Reggio, veri benchmark per le società moderne, e crogioliamoci con il pensiero dei beceri e puzzoni razzisti che ci fanno sfuggire tutti i crack...

Umiltè...ragazzi...umiltè...

Link to comment
Share on other sites

A volte sono d'accordo con te, a volte no. Questa volta no. :mellow: E per la proppietà transitiva ecc ecc non sono ovviamente d'accordo con Hannibal, almeno non al 100 %.

Caro Hannibal, nel tuo messaggio parti bene ma non arrivi da nessuna parte, non capisci che la maglia per uno nato nell'Ohio o in Argentina di per sè non è nulla? Potrà anche diventare qualcosa di significativo, dopo 1 o 2 anni, ma se uno viene a Varese a giocare almeno inizialmente non lo fa per la maglia o le coppe vinte da Ossola & c. 30 anni fa, non credi?

Professionalmente, non credere che un giocatore sia diverso da un manager o un agente di commercio, ognuno ragiona per il suo bene, per la propria famiglia, e va a lavorare dove si sa che si è pagati bene, l'ambiente è sereno e ci sono possibilità di avanzamento e di crescita, e Varese negli ultimi anni non era certo così.

Ed allora vadano a giocare in RUSSIA dove l'ambiente , a detta di Poz, è molto invitante.

Per quanto riguarda la Virtus BO cosa c'entra se il budget loro è uguale al nostro o meno ? Secondo voi avrebbero meno pressioni a BOLOGNA ? Ma dai Silver mi meraviglio che tu lo possa pensare..e mi meraviglio questa difesa all'attuale "stablishment" quando è 6 Anni che facciamo le squadre ascoltando SBEZZI e guardando le VIDEOCASSETTE e sbagliando i CAMP da frequentare.

OIOLI prima di parlare pensi al suo operato, tutti vorremmo avere una moglie BELLA ed INTELLIGENTE ma nella vita non è mai così sta nella tua capacità migliorare il prodotto che hai.

VARESE E' questa NEL BENE e NEL MALE e non CAMBIERA' MAI..se vogliamo fare i piangina allora andiamo avanti a dare SCUSANTI e GIUSTIFICAZIONI.

Poi per quello che ne so io ci sono grosse difficoltà a proporre giocatori a Varese il signor SBEZZI fa una bella diga intorno alla squadra e lavora per tempo. DAI SILVER o diciamo le verità fino in fondo , capisco il tuo attuale ruolo ma la VERITA' è un'altra. Come mai finita l'era PAVEL a VARESE le faccie dei procuratori ed agenti sono sempre le stesse ??

Link to comment
Share on other sites

io ti dico solo che dopo questa partita il signor collins e il signor garnett non rimarranno a varese sempre e soprattutto per questo pubblico .... la faccia di collins e di garnett agli ululati contro goree dice tutto ....

quando si parla di una varese poco appetibile si parla anche di questo aspetto ... poi ognuno è libero di non essere in sintonia con le mie parole ... io la vedo così ed oggi è stato + chiaro + di altre volte ...

caro hannibal esistono altre sistemazioni oltre all'italia ...

germania francia spagna ... si sta parlando di stranieri di colore .... che si parlano e chiedono cosa veramente succede in una stagione a varese ... ecco cosa succede ... e succede ahimè tutti gli anni ...

ovvero contestazioni di tutto il pubblico ... azioni di contestazioni isolate contro allenatori e giocatori ...

cori razzisti ed altro ....

il pubblico è appassionato questo è vero ... ma come vedi molte ... troppe volte superano i limiti

Sono con te.QUEL problema oltre che essere di non facile soluzione(ma nn sono una minoranza? :mellow::mellow: ) porta ad un vorticoso passaparola tra gli usa di colore con il risultato di sporcare il nome della città per degli insulsi ululati.Poi c è anche la nostra carenza nell organigramma societario.Nn vedo al momento una figura come può essere Fadini che oltre a fare il mercato si occupa di tenere i giocatori sempre sulle corde,sempre in allerta con la consapevolezza però di essere ampiamente retribuiti e sistemati in un contesto signorile a 2 passi da milano e dalla svizzera.Ultimo ma nn meno importante:abbiamo fatto pena per 5 anni con squadre allo sbando e società assente.Anche questo porta a snobbare varese a partià d offerta! Anche su queste cose bisognerebbe far leva e anche sul fatto che a Varese allena un certo Ruben Magnano,campione olimpico. Mi sembra un bel biglietto da visita no?

Edited by RIKO
Link to comment
Share on other sites

Poi per quello che ne so io ci sono grosse difficoltà a proporre giocatori a Varese il signor SBEZZI fa una bella diga intorno alla squadra e lavora per tempo. DAI SILVER o diciamo le verità fino in fondo , capisco il tuo attuale ruolo ma la VERITA' è un'altra. Come mai finita l'era PAVEL a VARESE le faccie dei procuratori ed agenti sono sempre le stesse ??

Quest'estate a Castellanza un procuratore dal nome molto simile (direi identico) a quello citato sopra è stato visto (da me) entrare nello spogliatoio biellese, come se fosse stata casa sua: dici che quelli buoni li manda in Piemonte, e a noi dà quelli scarsi? Oppure varcando il Ticino l'uomo più cellularizzato del pianeta perde i suoi magici poteri e diventa un incompetente?

Link to comment
Share on other sites

Ed allora vadano a giocare in RUSSIA dove l'ambiente , a detta di Poz, è molto invitante.

pensa un po': è proprio quello che fanno!

VARESE E' questa NEL BENE e NEL MALE e non CAMBIERA' MAI..se vogliamo fare i piangina allora andiamo avanti a dare SCUSANTI e GIUSTIFICAZIONI.

a parte il fatto che l'ambiente, rispetto a 10-15 anni fa, è cambiato eccome... scusanti e giustificazioni non sono fattori favorevoli alla crescita di Varese.

Una sana autocritica di tutte le parti in causa (cioè di chi la squadra la fa e di chi la squadra la segue) invece lo è.

Link to comment
Share on other sites

Estrapolo quello che mi "dovrebbe" riguardare:

...

Per quanto riguarda la Virtus BO cosa c'entra se il budget loro è uguale al nostro o meno ? Secondo voi avrebbero meno pressioni a BOLOGNA ? Ma dai Silver mi meraviglio che tu lo possa pensare...

Guarda che la mia risposta a Crocozio sui budget, NON riguardava le pressioni psicologiche...! Solo ed unicamente i numeri, come il list-mate richiedeva. In un precedente post, invece, dove si parlava di "pressioni", il confronto era con il pubblico "Effe", veramente intransigente e rompic.; ebbene, in quel caso avevo umilmente fatto notare che:

- vero, con però qualche valore aggiunto, cioè:

- budget MOLTO alti;

- squadra costantemente da primi posti in ITA;

- EuroLega-->visibilità;

- giovani appettibili x L'NBA-->doppia visibilità.

Se poi Tu dovessi ritenere qs.valori come delle quisquilie, beh...allora starei zitto. Però... :mellow:

e mi meraviglio questa difesa all'attuale "stablishment" quando è 6 Anni che facciamo le squadre ascoltando SBEZZI e guardando le VIDEOCASSETTE e sbagliando i CAMP da frequentare.

Guarda, se c'è uno che ha spesso insistito sulla necessità di uno scouting SERIO anche rompendo oltremisura in qs. Forum...come mai quando sottolineavo io qs.fattore nel Forum mi ritrovavo sempre solo-vs.-tutti (o quasi...)? Dove eri in quei momenti? O forse mi ricordo male...? ;)^_^

Perchè non ha mai proferito parola quando mi si rispondeva che "tanto i migliori giovani vanno in SPA, oppure nelle Società + ricche in ITA"? E quando facevo notare che Sefolosha a Biella...e le risposte erano "cosa ha fatto BI in qs.anni?!!"...Tu, dove eri?

E vieni a proporre a me qs. reprimende...? :mellow:

Poi per quello che ne so io ci sono grosse difficoltà a proporre giocatori a Varese il signor SBEZZI fa una bella diga intorno alla squadra e lavora per tempo. DAI SILVER o diciamo le verità fino in fondo , capisco il tuo attuale ruolo ma la VERITA' è un'altra...

A me non risulta che Sbezzi decida x noi. Se così fosse, e Tu non stai sparando a caso ma con dati oggettivi che non siano il classico "ehh, è qui da vedere...!"...per es. l'anno passato mi pare che ci fosse una distribuzione dei contratti su circa 5 agenti diversi; qs.anno non mi sembra che sia così, ma da qui a dire che Sbezzi faccia il bello e cattivo tempo...io non lo so, Tu invece hai da esprimere un parere supportato da fatti?

Eppoi, last but not least: scusa è, ma quale sarebbe il mio attuale ruolo? Io devo moderare, è vero. Ma ho anche delle idee personali, che esprimo, se mi permetti...e quando leggo certe cose, e soprattutto si va a criticare uno come Magnano anche qui SENZA addurre dati oggettivi che non siano "fai giocare quello, asino! Ah, no, adesso metti dentro l'altro, non vedi che è bollito!"...e via dicendo... :(

Anche qui, con immutata stima, Hannibal, :o

my two cents.

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

Guest Stewe

dirò 3 cose velocissime e una (il vero mattone di questo post) lunga

- ieri sera si prendeva in giro ruben:

"è chiaro che la gente ti vuole mandare via... fischia quando vinci e applaude quando perdi..."

- è sbagliato strumentalizzare quello che ha detto mario, che, in sostanza, ha detto "varese non è più l'isola felice che era negli anni 90".

- l'anno dello scudetto cantavamo tutti "son contento perchè sei la squadra più bianca che c'è" e in quel quinquennio felice abbiamo avuto solo 1 giocatore di colore (bill edwards).

- credo che a varese i giocatori arrivino volentieri.

ma che idea bbaimo di varese?

negli anni 90 abbiamo avuto la fortuna di avere meneghin e di pescare pozzecco.

altrimenti varese sarebbe stata una fottuta vetrina in cui giocatori arrivavano per mettersi in mostra e sparare cifre assurde l'anno dopo (quanto sono durati a varese edwards-loncar e mrsic?) (komazec è durato 2 anni... 1 di A1, però...)

oppure giocatori italiani in prestito che a varese hanno ripreso quota (de pol - galanda) e sono tornati a guadagnare di più altrove.

la virtus si era ripresa pure chicco ravaglia (rip) per buttarci qui morandotti in prestito...

eravamo in balia delle big, come biella oggi...

dopo lo scudetto non potevamo + esserlo.

oggi è diverso?

non credo proprio.

a varese i giocatori verrebbero di corsa per mettersi in mostra e guadagnare di più l'anno dopo, modello cantù.

ma, in questi anni, abbiamo avuto una situazione troppo ibrida per fare questo.

un mix fra bandiere (meneghin-vescovi-conti-zanus-de pol) e giocatori di passaggio.

domanda del turista di passaggio: come si fa a costruire qualcosa con una situazione così?

bisogna vivere stagioe x stagione singolarmente.

questo non ha favorito varese a essere quella che dovrebbe essere: una società giovane, fresca, frizzante.

da un po' di anni abbiamo la squadra + vecchia della serie a.

e i giocatori meno giovani sono sempre i + amati...

il passaggio di proprietà non ha favorito il "piazza pulita", perchè chiaramente, i castiglioni volevano dare una continuità alla gestione precedente.

quest'anno è stata allestita una squadra esperta e affidabile.

io la ritengo un anello di congiunzione alla varese che vorrò vedere in futuro, giovane e energica.

ma con giocatori nostri (e, per come la penso io, non me ne frega niente che siano italiani o caucasici).

a meno che non retrocediamo in A2, ripartiamo da zero e qualcuno ci manderà qualche giocatore da rigenerare qui.

Link to comment
Share on other sites

Per me il discorso dei cori razzisti che impedisce o fa scappare i giocatori di colore non credo che sia così decisivo, ben inteso sono totalmente contrario a tutti i cori come quelli di ieri sui liberi per Goree meglio dei sani e neutrali fischi, anche perchè questi ci sono e avvengono con frequenza simile o maggiore anche in altre piazze, per esempio domenica a Cantù contro Ekezie, succedono anche ad Udine, a Milano ad Avellino, non è impossibile sentirli anche a Bologna e recenti anche a Siena (per lo meno io li ho sentiti in tv nelle rispettivie partite).

Sono odiosi e fastidiosi però ci sono anche in altri campi, secondo me incide molto l'aspetto organizzativo della società che ha perso molto nelgi ultimi anni senza progetti veri (quest'anno siamo migliorati e potremmo beneficiare) e ovviamente il fatto di vincere lo scudetto a tolto la possibilità di avere prestiti da parte dei grandi club.

Non sono d'accordo con Stewe per ieri sera, io ho applaudito la squadra non perchè volevo mandare via Magnano, ma perchè ieri hanno giocato con impegno e nonostante la sconfitta si meritavano il dovuto applauso.

ciao

alegg

Link to comment
Share on other sites

Non scherziamo gente, non scherziamo........

Ieri sera abbiamo avuto tutti chiara la dimostrazione che davanti ad un certo "atteggiamento" sul campo della squadra la risposta del pubblico di Varese e grandiosa !!

Ma che tifo c'è stato ieri sera ?? Fantastico, continuo, intenso....... e non mi fate ridere con la storia degli ululati per Goree !!!!

Mi spiace, ma mi pare che Oioli abbia reagito in modo davvero scomposto ai fischi (strameritati !!!) con CdO e proprio non era il caso di tirare in ballo storie penose come quella dei giocatori che non vengono a Varese per colpa del pubblico !!

Il pubblico di Varese, cari ragazzi, è sempre pronto alla bolgia e al sostegno più totale verso la sua amatisssima squadra purchè essa, in ogni suo componente, lo ricambi/inneschi dimostarndo lo stesso " amore".......tutto il resto è noia !!!

FORZA VARESEEEEEEEEEE !!!!

Link to comment
Share on other sites

....... e non mi fate ridere con la storia degli ululati per Goree !!!!

Non è così semplice....o almeno non lo è per i diretti interessati...

...pensa che leggevo tempo fa un'intervista ad Hawkins in merito a tifosi romani che si erano dipinti la faccia con parrucca riccia per simboleggiare una sorta di "Hawkins-mania"

...ebbene lui non l'aveva presa tanto bene, sostenendo che non capiva come mai quei tifosi avevano sentito il bisogno di dipingersi il volto di nero....con Bodiroga se lo sarebbero dipinto di bianco.....?

Ma la cosa che mi fece più riflettere fu questa:

Hai vissuto altri episodi spiacevoli/razzisti da quando sei in Italia?

Risposta: "Si...i buuu...buuu...buuuu di Varese, in una squadra dove tra l'altro giocano altri colored..."

Link to comment
Share on other sites

Non è così semplice....o almeno non lo è per i diretti interessati...

...pensa che leggevo tempo fa un'intervista ad Hawkins in merito a tifosi romani che si erano dipinti la faccia con parrucca riccia per simboleggiare una sorta di "Hawkins-mania"

...ebbene lui non l'aveva presa tanto bene, sostenendo che non capiva come mai quei tifosi avevano sentito il bisogno di dipingersi il volto di nero....con Bodiroga se lo sarebbero dipinto di bianco.....?

Ma la cosa che mi fece più riflettere fu questa:

Hai vissuto altri episodi spiacevoli/razzisti da quando sei in Italia?

Risposta: "Si...i buuu...buuu...buuuu di Varese, in una squadra dove tra l'altro giocano altri colored..."

Bah........mi paiono capricci da bambini viziati......ma magari sbaglio !!

Gli arbitri che dovrebbero dire riguardo ad ingiurie/insulti che ricevono puntualmente ???

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

dirò 3 cose velocissime e una (il vero mattone di questo post) lunga

- ieri sera si prendeva in giro ruben:

"è chiaro che la gente ti vuole mandare via... fischia quando vinci e applaude quando perdi..."

- è sbagliato strumentalizzare quello che ha detto mario, che, in sostanza, ha detto "varese non è più l'isola felice che era negli anni 90".

- l'anno dello scudetto cantavamo tutti "son contento perchè sei la squadra più bianca che c'è" e in quel quinquennio felice abbiamo avuto solo 1 giocatore di colore (bill edwards).

- credo che a varese i giocatori arrivino volentieri.

ma che idea bbaimo di varese?

negli anni 90 abbiamo avuto la fortuna di avere meneghin e di pescare pozzecco.

altrimenti varese sarebbe stata una fottuta vetrina in cui giocatori arrivavano per mettersi in mostra e sparare cifre assurde l'anno dopo (quanto sono durati a varese edwards-loncar e mrsic?) (komazec è durato 2 anni... 1 di A1, però...)

oppure giocatori italiani in prestito che a varese hanno ripreso quota (de pol - galanda) e sono tornati a guadagnare di più altrove.

la virtus si era ripresa pure chicco ravaglia (rip) per buttarci qui morandotti in prestito...

eravamo in balia delle big, come biella oggi...

dopo lo scudetto non potevamo + esserlo.

oggi è diverso?

non credo proprio.

a varese i giocatori verrebbero di corsa per mettersi in mostra e guadagnare di più l'anno dopo, modello cantù.

ma, in questi anni, abbiamo avuto una situazione troppo ibrida per fare questo.

un mix fra bandiere (meneghin-vescovi-conti-zanus-de pol) e giocatori di passaggio.

domanda del turista di passaggio: come si fa a costruire qualcosa con una situazione così?

bisogna vivere stagioe x stagione singolarmente.

questo non ha favorito varese a essere quella che dovrebbe essere: una società giovane, fresca, frizzante.

da un po' di anni abbiamo la squadra + vecchia della serie a.

e i giocatori meno giovani sono sempre i + amati...

il passaggio di proprietà non ha favorito il "piazza pulita", perchè chiaramente, i castiglioni volevano dare una continuità alla gestione precedente.

quest'anno è stata allestita una squadra esperta e affidabile.

io la ritengo un anello di congiunzione alla varese che vorrò vedere in futuro, giovane e energica.

ma con giocatori nostri (e, per come la penso io, non me ne frega niente che siano italiani o caucasici).

a meno che non retrocediamo in A2, ripartiamo da zero e qualcuno ci manderà qualche giocatore da rigenerare qui.

Scusami, se vuoi dì pure "cantavamo QUASI tutti", ma non generalizzare, io come altri non mi sono mai neanche sognato di cantare una roba del genere...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...