Jump to content

Biella premiata


Recommended Posts

Un “regalo” che vale 40mila euro

- La Stampa -

Angelico Biella premiata perché fa giocare i cestisti italiani. Forse non sono quelli che ti cambiano la vita, se si considera un budget che si aggira attorno ai 3.5 milioni di euro a stagione, ma 40 mila euro sono comunque sempre un bel regalo. All'incirca è quanto Pallacanestro Biella incassa ai botteghini in una singola partita di campionato. Un regalo che arriverà direttamente nelle casse della società da parte della Lega Basket di serie A.

Assieme a Biella c'è Roseto. Sono queste, infatti, le due squadre che, nel corso della stagione 2005/2006, hanno utilizzato maggiormente giocatori nati in Italia e cresciuti nei vivai italiani. Il calcolo con cui sono stati selezionati i due club tiene conto dei minutaggi degli atleti durante le prime 30 giornate di campionato. Dopo tale studio sono stati assegnati ai due club, nella misura rispettivamente del 60 e del 40% la cifra pari al 50% delle sanzioni ordinarie pagate dai club alla Fip (Federazione Italiana Pallacanestro) in questa stagione. La somma totale del premio attualmente non si conosce con precisione, in quanto bisogna ancora attendere i provvedimenti disciplinari delle ultime giornate di campionato. Non è la prima volta che Biella si aggiudica questo speciale riconoscimento, è già capitato nella stagione 2003/04, mentre lo scorso anno la leadership era andata a Sicc Jesi e Benetton Treviso.

Italiano è bello. Nei progetti di Pallacanestro Biella da sempre uno degli obiettivi principali è quello di costruire le squadre valorizzando gli atleti del nostro paese: «I progetti iniziali sono stati quelli di creare una squadra vera, motivata, con persone pronte a fare sacrifici, tanti giocatori italiani a cui aggiungere tre americani importanti» ha spiegato a chiare lettere anche Stefano Verzoletto, presidente di Pallacanestro Biella. Così sino a questo momento l'Angelico ha collezionato 2.838 minuti (pari al 46.9%) giocati da italiani. «Stiamo raccogliendo ciò che è stato seminato - puntualizzò qualche tempo fa Stefano Verzoletto -. Abbiamo fatto una seria programmazione che si sta rivelando più proficua che non una vagonata di soldi. Il segreto è nelle qualità tecniche e umane degli uomini che lavorano per questo club».

Nel frattempo dopo il premio si torna al lavoro. Da oggi riprendono infatti gli allenamenti, in vista dell'importante match di giovedì contro la Climamio Bologna.

Stefano Zavagli

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...