Jump to content

Oscar Eleni..............e io perdo ancora tempo a leggerlo


Recommended Posts

Milano per rimontare deve fare 6 su 6: vincere a Varese contro quella che è davvero la delusione dell’anno.....................

3 A Ruben MAGNANO che davvero non ha più niente da dirci se accetta di andare avanti con questa Varese così disarticolata, così vuota di progetti.

a voi altri commenti...........e sabato sera dopo aver asfaltato merda milano mandiamogli una bella mail :o

Link to comment
Share on other sites

non so se siamo la delusione ma di certo una squadra seria,ben allenata e pronta alla battaglia che si gioca i play off non prende una tostata come quella che abbiamo preso noi giovedi....

insomma o siamo inferiori a livorno o qualcuno delle colpe le avra pure, no?

non so se sono i giocatori o l'allenatore ma è inconcepibile che in una partita (anche se in trasferta) che ti può far intravvedere un po di luce vai e in 4 e 4, 8 ti prendi un -20 da cui sai già che non ti rialzerai....

secondo me ci vuole + serieta!!!!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Milano per rimontare deve fare 6 su 6: vincere a Varese contro quella che è davvero la delusione dell’anno.....................

3 A Ruben MAGNANO che davvero non ha più niente da dirci se accetta di andare avanti con questa Varese così disarticolata, così vuota di progetti.

a voi altri commenti...........e sabato sera dopo aver asfaltato merda milano mandiamogli una bella mail :o

...non ha tutti i torti....

Link to comment
Share on other sites

siamo la delusione agli occhi di chi si aspettava di più e in fondo potevamo fare di più.

definire la società disarticolata e priva di progetti è invece assurdo, Eleni non sa quello che dice. è ormai la norma parlare senza informarsi o avere una minima cognizione di ciò che si afferma.

Link to comment
Share on other sites

...cerchiamo di nn essere prevenuti: questa è l'impressione che abbiamo dato a tutto l'ambiente del basket e che Magnano stesso ha dato accontentandosi di questo gruppo.

Questo è per il passato; per il futuro vedremo, credo però che si debba essere moderatamente fiduciosi. Una base l'abbiamo si tratta ora di immettere elementi di qualità....senza lasciarsi troppo condizionare dai risultati.

Link to comment
Share on other sites

e che Magnano stesso ha dato accontentandosi di questo gruppo.

Dissento su questo tema, rimanendo convinto che molte scelte di mercato siano figlie della filosofia del coach: e stando sull argomento, è anche logico che una squadra con molti "terzini" (passami la forzatura calcistica) e vive di un sistema massimizzi le sue qualità corali in casa, e minimizzi le sue ridotte qualità individuali in trasferta.

Link to comment
Share on other sites

Dissento su questo tema, rimanendo convinto che molte scelte di mercato siano figlie della filosofia del coach: e stando sull argomento, è anche logico che una squadra con molti "terzini" (passami la forzatura calcistica) e vive di un sistema massimizzi le sue qualità corali in casa, e minimizzi le sue ridotte qualità individuali in trasferta.

Mah.... credo anche che manchino i giocatori affamati per vincere le trasferte. Abbiamo troppi terzini ma anche troppa gente che forse ha già dato quel che doveva dare al basket e quindi si accontenta "solo" di far bella figura davanti al proprio pubblico. Questo è IL problema da risolvere per l'anno prossimo.

Non a caso, l'unico che è migliorato evidentemente da inizio anno è stato Howell e forse il tanto bistrattato Allegretti, gli altri sono rimasti sempre al loro livello di partenza.

Inserire un altro Howell e un leader di talento nel QB, significherebbe fare un grande passo avanti, perchè l'ossatura c'è.

Edited by Ale Div.
Link to comment
Share on other sites

a mio parere quello che manca è proprio un leader. un punto di riferimento nei momenti bui o decisivi di un match. probabilemente doveva esserlo garnett, ma alla prova dei fatti ha dimostrato di non essere un leader. punto.

ps: oltre a mancare lo spot di 4 titolare.

Link to comment
Share on other sites

Io non direi la delusione dell'anno anche perchè ci quotavano tra 8° e 10° e a poche giornate dalla fine siamo esattamente dove anche Elleni ci aveva pronosticato. Certo potevamo fare di più e per qualche giornata ne avevamo le possibilità, poi però i valori sono rientrati come da pronostico.

Comunque c'è chi ha fatto e stà facendo peggi di noi, Cantù ha cannato la stagione ed è dietro di noi, mentre ad inizio stagione di mettavano pari, ma se volessimo guardare aventi Milano può definirsi melgio di noi? dovevano lottare per i primi 2 posti e invece... dovano fare una buona eurolega e invece....la coppa Italia...... o anche se volete Siena non ha rispecchiato le aspettative.

Per l'anno prossimo servirà un 4 con punti nelle mani, valutare la posizione di Collins o Garnett e aggiungere un elemento adeguato per la panchina, ed allora un 5° o 6° posto potrebbe arrivare senza tanti problemi.

Ciao

Alegg

Link to comment
Share on other sites

a mio parere quello che manca è proprio un leader. un punto di riferimento nei momenti bui o decisivi di un match. probabilemente doveva esserlo garnett, ma alla prova dei fatti ha dimostrato di non essere un leader. punto.

ps: oltre a mancare lo spot di 4 titolare.

forse è come dici tu, ma su questo forum molta gente già in estate dubitava fortemente del fatto che garnett potesse essere il leader. secondo me il problema è semplicemente che ha reso molto sotto le aspettative, non che non si sia imposto come leader...

Link to comment
Share on other sites

io ribadisco che una squadra seria e, di conseguenza un ALLENATORE SERIO, non puo permettersi di fare simili figure!

E cosa mi dici della "Waterloo" di Treviso nell'ultima di campionato nell'anno della stella?

Squadra e allenatore poco seri? :lol:

Link to comment
Share on other sites

E cosa mi dici della "Waterloo" di Treviso nell'ultima di campionato nell'anno della stella?

Squadra e allenatore poco seri? :rolleyes:

Paragone assai poco azzeccato caro spiff... e le parole di Eleni post-derby pesano come macigni.......cazzo !!!

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

Paragone assai poco azzeccato caro spiff... e le parole di Eleni post-derby pesano come macigni.......cazzo !!!

Nel complesso sicuramente si. Ma era solo per "demolire" il sillogismo figuraccia-->allenatore poco serio.

Tutto si può dire di Magnano tranne che non sia serio.

Intendevo solo questo.

Sui giocatori non mi esprimo, bisognerebbe fare dei distinguo. E dare un biglietto di sola andata a DC e a Marlon.

Link to comment
Share on other sites

Paragone assai poco azzeccato caro spiff... e le parole di Eleni post-derby pesano come macigni.......cazzo !!!

Sono, ahimè e mio malgrado, d'accordo.

Quello che diamo a vedere pubblicamente ( e in diretta nazionale, per dipiù...) è in sostanza quello che significhiamo per l'utente televisivo sportivo "standard".

Poco importa che noi si sia tifosi più o meno sfegatati.

La visibilità è quella che conta. Con poca e " brutta" visibilità perdi crediti nei confronti di possibili nuovi appoggi economici, perdi credibilità in genere e metti a repentaglioi il tuo peso "politico".

Non ci si lamenti poi di alcuni arbitraggi.

Non addosserei quasi tutte le colpe a Magnano, però.

Chi gli dà una mano a gestire giocatori che hanno da tempo il biglietto aereo di ritorno in tasca con data fissata subito dopo l'ultima di regular season?

Claudino? Mah...

Oioli? Bravo, ma ( e magari mi sbaglio...) forse non è tagliato per queste cose.

Varese è in "learning mode" quest'anno, dopo gli sperperi di risorse pregressi.

Bisogna aver un pò di pazienza e sperare che, davvero, evitando simpatici ed inconcludenti birilloni alla Ghiacci e nomi più o meno alla frutta, ci si doti di qualcuno che goda stima presso gli addetti ai lavori, che sia "presentabile" ai media e che rappresenti una intefaccia autorevole tra presidenza e tutti coloro che sono sul parquet ( compresi quelli che siedono in panchina...), facendo un pò di pulizia e ordine, senza bisogno che per questo Castiglioni si dissangui.

Poi, è chiaro, si può anche continuare a "parlare di basket", disquisendo su come Tizio difenda, come su Caio segua bene il pick-and-roll, su come Sempronio si liberi sui blocchi, ma, ormai, è chiaro, c'è sempre il rischio di "pirlare" ( o parlare...) a vuoto, piacevole fin che si vuole, ma, in ultima analisi, inconcludente ed oppiaceo.

Sono però fiducioso che Casti Junior finalmenti arrivi dove è sempre tracollato suo padre in questi anni, fidandosi di troppi, confusi ed interessati consiglieri.

Tocchiamo ferro, ragazzi...

Forza Varese

Link to comment
Share on other sites

Se Bat è cosi fiducioso, se bat è cosi poco polemico, siamo sulla strada giusta.

Bob

Questa te la sei voluta.

Ma cosa c*** mi hai combinato nel 1977 in finale con il Maccabi, quando non solo hai giocato con il c***, ma ti sei pure fatto trovare con un piede fuori dalla linea di fondo quando ti hanno passato la palla per l'ultimo tiro?

Ma vaff*** Robertino !!!

Link to comment
Share on other sites

Questa te la sei voluta.

Ma cosa c*** mi hai combinato nel 1977 in finale con il Maccabi, quando non solo hai giocato con il c***, ma ti sei pure fatto trovare con un piede fuori dalla linea di fondo quando ti hanno passato la palla per l'ultimo tiro?

Ma vaff*** Robertino !!!

Per la serie anche gli Dei possono sbagliare :rolleyes::(

Bob

Link to comment
Share on other sites

Sono, ahimè e mio malgrado, d'accordo.

Quello che diamo a vedere pubblicamente ( e in diretta nazionale, per dipiù...) è in sostanza quello che significhiamo per l'utente televisivo sportivo "standard".

Poco importa che noi si sia tifosi più o meno sfegatati.

La visibilità è quella che conta. Con poca e " brutta" visibilità perdi crediti nei confronti di possibili nuovi appoggi economici, perdi credibilità in genere e metti a repentaglioi il tuo peso "politico".

Non ci si lamenti poi di alcuni arbitraggi.

Non addosserei quasi tutte le colpe a Magnano, però.

Chi gli dà una mano a gestire giocatori che hanno da tempo il biglietto aereo di ritorno in tasca con data fissata subito dopo l'ultima di regular season?Claudino? Mah...

Oioli? Bravo, ma ( e magari mi sbaglio...) forse non è tagliato per queste cose.

Varese è in "learning mode" quest'anno, dopo gli sperperi di risorse pregressi.

Bisogna aver un pò di pazienza e sperare che, davvero, evitando simpatici ed inconcludenti birilloni alla Ghiacci e nomi più o meno alla frutta, ci si doti di qualcuno che goda stima presso gli addetti ai lavori, che sia "presentabile" ai media e che rappresenti una intefaccia autorevole tra presidenza e tutti coloro che sono sul parquet ( compresi quelli che siedono in panchina...), facendo un pò di pulizia e ordine, senza bisogno che per questo Castiglioni si dissangui.Poi, è chiaro, si può anche continuare a "parlare di basket", disquisendo su come Tizio difenda, come su Caio segua bene il pick-and-roll, su come Sempronio si liberi sui blocchi, ma, ormai, è chiaro, c'è sempre il rischio di "pirlare" ( o parlare...) a vuoto, piacevole fin che si vuole, ma, in ultima analisi, inconcludente ed oppiaceo.

Sono però fiducioso che Casti Junior finalmenti arrivi dove è sempre tracollato suo padre in questi anni, fidandosi di troppi, confusi ed interessati consiglieri.

Tocchiamo ferro, ragazzi...

Forza Varese

stavolta Bat sono con te, ti quoto e sottolino le cose più giuste...la storia dei biglietti aerei già prenotati è una tristissima verità, a quanto pare, e i segnali che sta dando questa società a fine stagione sono di completa disgregazione...

Se si voleva sfruttare SKY x fare un po' di Marketing, ci siamo tirati una bella badilata sui maroni....

Link to comment
Share on other sites

Mi sento un pò Tafazzi, aggiornamento considerazioni Eleni:

3 Al CASTIGLIONI varesino che adesso, dopo aver rifiutato ogni consiglio, dopo aver fatto una squadra, mai una società, urla al mondo che si sente isolato. Lo era anche Bulgheroni che pure ha vinto, ha costruito il Campus, aveva un settore giovanile splendido, ma tirava dritto fino a quando ha scoperto che c’era gente che si sentiva più abile di lui, magari lo stesso Castiglioni a motore, lasciando spazio, senza immaginare che la prima manovra del nuovo gruppo sarebbe stato quella di cancellare il passato. Cosa ci voleva a fingere di aver capito ?

Link to comment
Share on other sites

Quella di Bat è un'analisi coretta con opinioni personali legittime (non avrei mai pensato di arrivare a scrivere questo cose su un commento del pipistrello :lol: ... c'è sempre una prima volta! B) )

L'osservazione di LL è veritiera... la diretta di sky è una mazzata a livello di immagine-marketing & co.

Il commento di (V)Eleni trova invece il tempo che trova. Io accetto critiche da chi vive la pallacanestro sul campo e vede la società e le partite dal vivo. Da Caielli a Franzi, da Pigionatti a Sciascia (per fare degli esempi) possono anche scrivere che sono un pirla perchè "vivono" la squadra e la società.

il problema è che negli ultimi tempi appaiono editoriali di persone che hanno visto rispettivamente 0, 1 e 2 partite della pallacanestro varese... a voi il compito di indovinare il terzetto...

p.s.

"splendido settore giovanile" (condivido), ma detta da uno che per nepotismo ci piazzò il figlio ad allenare mi sembra una bella leccata... :lol:

Link to comment
Share on other sites

Sai Jake i nomi da te fatti sono, o credo di sapere cronisti, Eleni è un opinionista e nell'ambiente anche molto quotato. Noi dimentichiano spesso che le società sportive hanno rilevanza esterna, quindi pessima immagine ricavata dal primo quarto di sabato, ma nel complesso, cosa più importante, l'impegno lo sforzo e i sacrifici che la società fa nn vengono riconosciuti dall'ambiente...questo deve essere un motivo di preoccupazione ma anche di riflessione per tutti noi....

Link to comment
Share on other sites

Sai Jake i nomi da te fatti sono, o credo di sapere cronisti, Eleni è un opinionista e nell'ambiente anche molto quotato. Noi dimentichiano spesso che le società sportive hanno rilevanza esterna, quindi pessima immagine ricavata dal primo quarto di sabato, ma nel complesso, cosa più importante, l'impegno lo sforzo e i sacrifici che la società fa nn vengono riconosciuti dall'ambiente...questo deve essere un motivo di preoccupazione ma anche di riflessione per tutti noi....

hai ragione sertar, infatti tra le cose da migliorare per la prox stagione ci metto proprio la comunicazione extra Varese. Non è comunque semplice perchè gli stessi opinionisti si fanno guerra tra loro ed esistono mille correnti di pensiero. Bisogna azzeccare la corrente giusta.

Sul "quotato" sollevo qualche dubbio... penso che siano altri gli opinionisti in ascesa. Quando parlavo di "vivere la società" intendevo dire che molto spesso i commenti (e vale per tantissime altre squadre) sono solo frutto di voci riportate e non di realtà.

Sai cosa gira ultimamente? Che una squadra che andrà sicuramente ai playoff non paga gli stipendi da due mesi... se fosse vero mi farei delle grosse risate!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...