Jump to content

Il basket italiano in lutto per la scomparsa di Riccardo Sales


Recommended Posts

Il basket italiano piange la scomparsa di Riccardo Sales. Oggi su tutti i campi della Serie A TIM sarà rispettato un minuto di silenzio in sua memoria.

Riccard Sales è stato uno dei più brillanti allenatori della pallacanestro italiana e ha contribuito in maniera determinante ai successi della Nazionale maschile nella prima parte degli anni Ottanta e a quelli della Nazionale femminile a metà degli anni Novanta.

Con la Nazionale maschile ha partecipato ad 82 partite (vincendone 56) come assistente di Sandro Gamba, vincendo l'Argento alle Olimpiadi di Mosca nel 1980, l'Oro agli Europei di Nantes nel 1983, il Bronzo agli Europei di Stoccarda nel 1985. Ha inoltre partecipato nel 1988 al Torneo di Qualificazione Olimpica di Rotterdam.

Capo allenatore della Nazionale femminile dal 1994 al 2000 (102 partite con 53 vittorie) ha vinto la medaglia d'Argento al Campionato Europeo di Brno nel 1995 e nello stesso anno la medaglia d'Oro alle Universiadi di Fukuoka in Giappone. Nel 1996 ha guidato la Nazionale femminile alle Olimpiadi di Atlanta (ottavo posto). Ha partecipato agli Europei del 1997 e del 1999.

Ricopriva attualmente l'incarico di Responsabile del settore giovanile della Benetton Treviso, dopo essere stato alla guida di numerosi Club italiani.

Alla famiglia di Riccardo Sales la Lega Basket desidera esprimere le più sentite condoglianze.

Link to comment
Share on other sites

Allenò anche Varese, che cominciò la sua rinascita nel periodo in cui venne da lui guidata. Se ben ricordo, iniziò con l'acquisto di Corny Thompson e John Devereaux.

Lasciò Varese dopo qualche anno, forse con qualche strascico personale, ma non ricordo bene.

Addio (Arrivederci...?) "Barone"...

Link to comment
Share on other sites

Era un solidissimo allenatore, grande maestro di tecnica.

Con lui si aprì un ciclo importante che ebbe il massimo con Isaac in panchina. Peraltro fu un gruppo un pò sfortunato al dunque.

Ricordo che all'epoca ci si lamentava di avere una squadra sempre attorno al quarto/quinto posto, mai capace di quel necessario salto di qualità per raggiungere la vetta.

Link to comment
Share on other sites

Era un solidissimo allenatore, grande maestro di tecnica.

Con lui si aprì un ciclo importante che ebbe il massimo con Isaac in panchina. Peraltro fu un gruppo un pò sfortunato al dunque.

Ricordo che all'epoca ci si lamentava di avere una squadra sempre attorno al quarto/quinto posto, mai capace di quel necessario salto di qualità per raggiungere la vetta.

ed è stato l'ultimo allenatore che ci ha portato ad una finale europea.

Link to comment
Share on other sites

Giusto. Coppa Korac. Persa in una "palestra" belga con la SOLITA Milano degli anni '80 che regolarmente ci sanzionava nei momenti importanti... :(

già... tre giorni prima avevamo perso milano-Varese in campionato giocata al palalido (chi c'era oltre me? ROO? TAT? insomma i vetusti del VFB... ;) ) con Gigio Mentasti che sbaglia l'aggancio sul finire della partita (ricordo bene?)

finale: grande attesa per lo scontro Cornelione - JBcarroll che invece "bucano" e salta fuori schoene e ci massacra... non c'erano abbastanza biglietti per tutti e negarono di farla giocare in Italia (a Bologna o Torino?) 'sti figli di mamme notissime...

vabbe', altri tempi... :lol:

RIPOSA IN PACE BARONE!!!

Edited by marko
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...