Jump to content

Provocazione


Recommended Posts

allora, questo post è una provocazione, lo ammetto... però secondo me lo cose stanno così:

questo è l'organico di Varese di quest'anno:

4 Garnett Marlon

5 Farabello Daniel

6 Hafnar Gregor

7 Howell Rolando

8 Albano Corey

9 De Pol Alessandro

10 Allegretti Marco

13 Bolzonella Federico

14 Collins De Juan

15 Fernandez Gabriel

allora:

1. si parla di avere 8 giocatori più dei giovani.. direi che al situazione non è troppo dissimile

da quella dell'ultimo anno visto che i giocatori sopra sono sì dieci ma con la presenza di Bolzonella

e Allegretti... la mia sensazione è che senza i due sopra citati non sarebbe cambiato molto a livello

di classifica... va beh, per coprire i buchi di qualche minuto useremo Genovese o qualche altro

giovane, invece di Allegretti....

2. si parlava del fatto che Magnano dovesse firmare con noi ancora prima della fine della regular

season... ora siamo a un mese dopo e la firma non c'è ancora... ok, ok, siamo d'accordo ecc... ma

la firma non c'è... qualche tempo fa su questo forum si diceva che Magnano avrebbe deciso se restare

o meno a metà giugno, tutti a dire che era troppo tardi... ora a metà giungo ci siamo e la certezza

assoluta non c'è ancora....

3. le notizie a mezzo stampa che si sentono non sono troppo rassicuranti, premettendo che non è

detto siano tutte vere, però... fino a poco si sentiva dire che per Hafnar e Farabello non c'erano

problemi, mancava SOLO (come con Magnano) la firma... ora invece per Farabello c'è una differenza

di danaro e non si sa come andrà a finire... inoltre... Magnano sta valutando perchè Collins è

crollato nel ritorno... ma cosa significa... che sia crollato perchè fisicamente non in grado di

tenere quel ritmo tutto l'anno o per motivi extrabasket cambia qualcosa ???

4. siamo arrivati al punto di pensare di tenere Collins e Garnett e mandare via Farabello che,

almeno in casa, in più di un caso ci ha cambiato la partita facendocela vincere... davvero stiamo

pensando di fare questo ????

5. a mio modesto avviso... della squadra sopra... via Allegretti e Bolzonella che così arriviamo

a 8 giocatori... sostituire Collins, Garnett e Albano con pari ruolo, che non è detto siano per

forza più costosi o a pari ingaggio... magari qualcosa di meno costoso e di qualità simile si

trova...

6. poi va bene... è tutto sommato ancora presto... però prima di distruggere tutto il positivo

dell'anno scorso sarebbe il caso di pensarci bene... i famosi contatti che la società doveva avere

per capire che budget avere il prossimo anno sono stati fatti ??? il prossimo anno avremo una

squadra da salvezza ??? beh, dirlo non credo che sarebbe poi così sbagliato... in fondo dall'immobilismo

attuale secondo me è difficile pensare che giochero per il titolo....

7. lo ripeto, questo post è un pochino provocatorio, è vero... ma forse neanche tanto...

cosa ne pensate ????

Link to comment
Share on other sites

Ciao Stefano,

concordo con quasi tutti i tuoi dubbi, che, in parte, ho espresso anche io qualche giorno fa.

Jake si è affrettato a tranquillizzarmi parlando di lavori in corso......sperem !

E' comunque tempo che Magnano e la società palesino (se esiste) il loro accordo e i loro progetti !

....e non facciamo cagate tenenedo degli Usa deludentissimi come Garnett e Collins !!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Stefano,

concordo con quasi tutti i tuoi dubbi, che, in parte, ho espresso anche io qualche giorno fa.

Jake si è affrettato a tranquillizzarmi parlando di lavori in corso......sperem !

E' comunque tempo che Magnano e la società palesino (se esiste) il loro accordo e i loro progetti !

....e non facciamo cagate tenenedo degli Usa deludentissimi come Garnett e Collins !!!

Ocio che come avvenne per JMC " chi lascia la via vecchia per quella nuova ... "

DC ha bucato e pesantemente l'ultimo mese ma prima ha retto la baracca perlopiù da solo , prima di mollarlo a cuor leggero bisogna trovarne uno meglio ...

Link to comment
Share on other sites

Ciao Stefano,

concordo con quasi tutti i tuoi dubbi, che, in parte, ho espresso anche io qualche giorno fa.

Jake si è affrettato a tranquillizzarmi parlando di lavori in corso......sperem !

E' comunque tempo che Magnano e la società palesino (se esiste) il loro accordo e i loro progetti !

....e non facciamo cagate tenenedo degli Usa deludentissimi come Garnett e Collins !!!

Anch'io concordo sui vostri legittimi dubbi, che poi sono anche i miei e credo di tutti i tifosi di Varese.Al momento attuale non si sa nulla;non si sa perchè Magnano non abbia ancora firmato il biennale se le parti si sono accordate, non si sa se Chiapparo entrerà in società con ruolo di Gm o consultivo o chissà con quali altri compiti, si dice si stiano vedendo innumerevoli VHS per scegliere i giocatori del futuro (cosa che l'anno scorso era già stata fatta durante la stagione)...salvo poi pensare di trattenere i deludenti Collins e Garnett e non rinnovare il più positivo Farabello...

SE dobbiamo lottare per la salvezza, basta saperlo...Noi tifosi Varesini non ci siamo tirati mai indietro, abbiamo Varese nel cuore,per qualunque obiettivo lotti.

VORREMMO SOLO UN PO' DI CHIAREZZA!

Edited by stevie
Link to comment
Share on other sites

Ocio che come avvenne per JMC " chi lascia la via vecchia per quella nuova ... "

DC ha bucato e pesantemente l'ultimo mese ma prima ha retto la baracca perlopiù da solo , prima di mollarlo a cuor leggero bisogna trovarne uno meglio ...

Sarà che entrambi (JMC e DC) mi piacevano proprio pochino..........ma penso che di meglio si possa trovare......

Link to comment
Share on other sites

Anch'io concordo sui vostri legittimi dubbi, che poi sono anche i miei e credo di tutti i tifosi di Varese.Al momento attuale non si sa nulla;non si sa peerchè Magnano non abbia ancora firmato il biennale se le parti si sono accordate, non si sa se Chiapparo entrerà in società con ruolo di Gm o consultivo o chissà con quali altri compiti, si dice si stiano vedendo innumerevoli VHS per scegliere i giocatori del futuro (cosa che l'anno scorso era già stata fatta durante la stagione)...salvo poi pensare di trattenere i deludenti Collins e Garnett e non rinnovare il più positivo Farabello...

SE dobbiamo lottare per la salvezza, basta saperlo...Noi tifosi Varesini non ci siamo tirati mai indietro, abbiamo Varese nel cuore,per qualunque obiettivo lotti.

VORREMMO SOLO UN PO' DI CHIAREZZA!

parole sacrosante!

BASTA COI TIRA E MOLLA!!!!

Link to comment
Share on other sites

Tutto corretto con una premessa essenziale: il basket italiano oggi produce perdite, in fip si sta discutendo di una società importante a rischio penalizzazione il prossimo anno per irregolarità amministrative, ed aldilà di un mercato scritto e parlato ma nn ancora cominciato tutte le società nessuna esclusa sono impegnate a reperire risorse atte a coprire le perdite stagionali, per poi pensare a progettare la prossima stagione.

Gli 8 giocatori servono ad abbassare il monte stipendio ed alzare conseguentemente il livello tecnico di coloro che dovranno fare la differenza e Farabello dovrà adeguarsi a questa realtà, sennò pazienza... di farabello in giro ce ne sono tanti.

Napoli ha appena finito di festeggiare l'eurolega e si trova un Greer in partenza per Boston convinto di spuntare un contratto, Stefansson con una offerta pesantissima dal Tau, lo stesso Morandais che chiede per restare un ricco adeguamento.... nessuno oggi può dire di avere certezze!

E poi mettiamoci in testa un'altra cosa, il basket italiano rispetto ai principali campionati europei è terza fumatori!

Link to comment
Share on other sites

Ocio che come avvenne per JMC " chi lascia la via vecchia per quella nuova ... "

DC ha bucato e pesantemente l'ultimo mese ma prima ha retto la baracca perlopiù da solo , prima di mollarlo a cuor leggero bisogna trovarne uno meglio ...

quoto! pur non amando follemente DC, devo dire che di tanto meglio in giro per l'italia non c'è (al prezzo che ci possiamo permettere noi). in piu' molto spesso il secondo anno gli stranieri riescono a esprimersi meglio (lo stesso JMC al primo anno dai falegnami aveva fatto molta, molta fatica).

quindi meglio pensarci molto bene prima di scaricarlo. piu' facile (visto il ruolo) trovare un giocatore che dia piu' garanzie di garnett

Link to comment
Share on other sites

Guest Stewe

divertitevi a fare i confronti.

un anno esatto fa, stavamo così

Varese, eppur si muove 18:01 - 13 Giugno 2005

Scritto da La Prealpina

Si tratta per il rinnovo di Digbeu e Nolan. Aspettando Mordente

(G.S.) - "Cova" il fuoco sotto la cenere in casa Pallacanestro Varese, dove l'attuale assenza di notizie nasconde un immobilismo soltanto apparente. In realtà la società biancorossa è come altre compagini di "seconda fascia" in attesa delle scelte delle "big" per quanto riguarda il valzer delle panchine: il riferimento pratico è a Treviso (dove sembra che la corsa per l'eredità di Ettore Messina sia ristretta al greco Yannakis e all'americano David Blatt), una delle società di vertice che ha sul suo taccuino il nome di Marco Mordente. Il playmaker nativo di Teramo resta il primissimo obiettivo del mercato varesino, anche se rispetto al primo "contatto" di una ventina di giorni fa molte società di vertice (tra queste Roma e Milano, quest'ultima con una proposta allettante per un giocatore che era stato virtualmente "scartato" due anni fa alla scadenza del contratto quinquennale firmato nell'estate del 1996) si sono attivate sulle piste dell'esterno ex Reggio Emilia.

Intanto il sodalizio varesino sta lavorando sul fronte delle conferme dopo la firma di Sandro De Pol come primo tassello della campagna-acquisti. Serrati i contatti con Alain Digbeu e i suoi agenti in attesa che il giocatore torni a Varese e si sieda ad un tavolo con la dirigenza: il rinnovo del confratto dell'esterno ex Badalona è una priorità assoluta per la società e per Ruben Magnano, e le possibilità che l'ala francese vesta la maglia Casti Group anche il prossimo anno sembrano elevate.

Sull'agenda degli appuntamenti settimanali di Mario Oioli spicca anche un incontro con l'agente italiano di Norman Nolan per discutere il prolungamento di un anno del rapporto tra Varese e "The Storm": troppo elevato il rendimento medio dell'ala di Baltimora (18,9 punti e 6,9 rimbalzi) per rinunciarvi a cuor leggero...

L'intento della società biancorossa è quello di completare entro fine giugno la fase dei rinnovi contrattuali, continuando con il suo "corteggiamento" nei confronti di Mordente, individuato come quel giocatore italiano in grado di completare al meglio un quintetto con un asse play-pivot extracomunitario. Regista e lungo straniero restano comunque ancora da individuare («Stiamo valutando qualche situazione, specialmente per la posizione numero 1, ma si tratta di giocatori non conosciuti in Italia» afferma Oioli), ma si entrerà nel merito delle scelte soltanto dopo aver inserito gli altri tre "tasselli" del quintetto-base (Mordente, Digbeu e Nolan secondo le intenzioni della società) per "incastrare" giocatori in grado di completarsi con le caratteristiche dei compagni.

Al momento attuale non è scartata a priori neppure la permanenza a Varese di Kimani Ffriend, anche se di sicuro il pivot giamaicano non sembra sposare al cento per cento la tipologia di giocatore "di mentalità" richiesta da Magnano...

Praticamente completata invece la panchina con la conferma di De Pol ad affiancarsi a tre giocatori già "contrattualizzati" come Allegretti, Farabello e Bolzonella; si valuta invece la possibilità di inserire un centro di riserva («Pensiamo ad un giovane italiano che abbia già qualche esperienza di A1 alle sue spalle» afferma Oioli) per completare la batteria dei lunghi.

Sul fronte societario infine le frequenze di "radio-mercato" parlano di un contatto avvenuto tra Varese ed Andrea Luchi, dirigente della "nouvelle vague" delle scrivanie del basket italiano con esperienze lavorative a Montecatini e Messina e nelle ultime due stagioni alla Scavolini Pesaro, dove il futuro del sodalizio marchigiano sembra ancora piuttosto nebuloso. Che possa essere proprio il dirigente toscano l'uomo indicato da Claudio Maria Castiglioni come il "finalizzatore" del programma che il vicepresidente biancorosso ha messo a punto insieme a Magnano e Oioli?

io dico che oggi siamo molto più avanti.

sappiamo che dobbiamo riguadagnare fiducia e entusiasmo.

ma sappiamo anche che, se arrivi decimo, nessuno ti dirà mai "bravo".

è giusto così.

Link to comment
Share on other sites

divertitevi a fare i confronti.

un anno esatto fa, stavamo così

Varese, eppur si muove 18:01 - 13 Giugno 2005

Scritto da La Prealpina

Si tratta per il rinnovo di Digbeu e Nolan. Aspettando Mordente

(G.S.) - "Cova" il fuoco sotto la cenere in casa Pallacanestro Varese, dove l'attuale assenza di notizie nasconde un immobilismo soltanto apparente. In realtà la società biancorossa è come altre compagini di "seconda fascia" in attesa delle scelte delle "big" per quanto riguarda il valzer delle panchine: il riferimento pratico è a Treviso (dove sembra che la corsa per l'eredità di Ettore Messina sia ristretta al greco Yannakis e all'americano David Blatt), una delle società di vertice che ha sul suo taccuino il nome di Marco Mordente. Il playmaker nativo di Teramo resta il primissimo obiettivo del mercato varesino, anche se rispetto al primo "contatto" di una ventina di giorni fa molte società di vertice (tra queste Roma e Milano, quest'ultima con una proposta allettante per un giocatore che era stato virtualmente "scartato" due anni fa alla scadenza del contratto quinquennale firmato nell'estate del 1996) si sono attivate sulle piste dell'esterno ex Reggio Emilia.

Intanto il sodalizio varesino sta lavorando sul fronte delle conferme dopo la firma di Sandro De Pol come primo tassello della campagna-acquisti. Serrati i contatti con Alain Digbeu e i suoi agenti in attesa che il giocatore torni a Varese e si sieda ad un tavolo con la dirigenza: il rinnovo del confratto dell'esterno ex Badalona è una priorità assoluta per la società e per Ruben Magnano, e le possibilità che l'ala francese vesta la maglia Casti Group anche il prossimo anno sembrano elevate.

Sull'agenda degli appuntamenti settimanali di Mario Oioli spicca anche un incontro con l'agente italiano di Norman Nolan per discutere il prolungamento di un anno del rapporto tra Varese e "The Storm": troppo elevato il rendimento medio dell'ala di Baltimora (18,9 punti e 6,9 rimbalzi) per rinunciarvi a cuor leggero...

L'intento della società biancorossa è quello di completare entro fine giugno la fase dei rinnovi contrattuali, continuando con il suo "corteggiamento" nei confronti di Mordente, individuato come quel giocatore italiano in grado di completare al meglio un quintetto con un asse play-pivot extracomunitario. Regista e lungo straniero restano comunque ancora da individuare («Stiamo valutando qualche situazione, specialmente per la posizione numero 1, ma si tratta di giocatori non conosciuti in Italia» afferma Oioli), ma si entrerà nel merito delle scelte soltanto dopo aver inserito gli altri tre "tasselli" del quintetto-base (Mordente, Digbeu e Nolan secondo le intenzioni della società) per "incastrare" giocatori in grado di completarsi con le caratteristiche dei compagni.

Al momento attuale non è scartata a priori neppure la permanenza a Varese di Kimani Ffriend, anche se di sicuro il pivot giamaicano non sembra sposare al cento per cento la tipologia di giocatore "di mentalità" richiesta da Magnano...

Praticamente completata invece la panchina con la conferma di De Pol ad affiancarsi a tre giocatori già "contrattualizzati" come Allegretti, Farabello e Bolzonella; si valuta invece la possibilità di inserire un centro di riserva («Pensiamo ad un giovane italiano che abbia già qualche esperienza di A1 alle sue spalle» afferma Oioli) per completare la batteria dei lunghi.

Sul fronte societario infine le frequenze di "radio-mercato" parlano di un contatto avvenuto tra Varese ed Andrea Luchi, dirigente della "nouvelle vague" delle scrivanie del basket italiano con esperienze lavorative a Montecatini e Messina e nelle ultime due stagioni alla Scavolini Pesaro, dove il futuro del sodalizio marchigiano sembra ancora piuttosto nebuloso. Che possa essere proprio il dirigente toscano l'uomo indicato da Claudio Maria Castiglioni come il "finalizzatore" del programma che il vicepresidente biancorosso ha messo a punto insieme a Magnano e Oioli?

io dico che oggi siamo molto più avanti.

sappiamo che dobbiamo riguadagnare fiducia e entusiasmo.

ma sappiamo anche che, se arrivi decimo, nessuno ti dirà mai "bravo".

è giusto così.

...mmmmm. a me pare che siamo esattamente come un anno fa...........anzi , con qualche "idea" in meno e con meno chiarezza a livello "dirigenziale" !!

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

...mmmmm. a me pare che siamo esattamente come un anno fa...........anzi , con qualche "idea" in meno e con meno chiarezza a livello "dirigenziale" !!

qualche idea in meno?

di tutto quello che c'è scritto nell'articolo di un anno fa non è successo niente!!!!!!

e la chiarezza a livello dirigenziale è la solita... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Napoli ha appena finito di festeggiare l'eurolega e si trova un Greer in partenza per Boston convinto di spuntare un contratto, Stefansson con una offerta pesantissima dal Tau, lo stesso Morandais che chiede per restare un ricco adeguamento.... nessuno oggi può dire di avere certezze!

non mi stupisce... una stagione o due sopra i tuoi livelli la puoi fare ma poi quando le altre squadre cominciano a fare offerte ai tuoi giocatori e tu non sei in grado di contrastarle... il problema economico è sempre rilevante, imho....

Link to comment
Share on other sites

Guest Stewe

la mia idea è che siamo messi veramente meglio di un anno fa.

solo che essere in vantaggio a giugno non serve a niente.

bisogna essere più avanti a tarda primavera.

sappiamo che un bel mercato e un bel precampionato potranno sciogliere tutti i dubbi.

ma questo potrà giovare solamente alla campagna abbonamenti.

poi bisogna pedalare bene tutto l'anno, non solo fino a febbraio.

le notizie più interessanti di questi giorni sono i test ai varesini (conti - passera - giadini) e lo sviluppo del settore giovanile (nuovo assetto interno - accordi con la robur).

poi ci sono le cose più noiose (incontri proprietà con istituzioni ecc.)

però io mi leverei la maschera.

inutile invocare chiarezza.

tutti vogliamo una squadra competitiva.

e basta.

piantamola di dire "vogliamo chiarezza diteci che lotteremo per la salvezza e ci metteremo l'anima in pace".

tutti vogliamo vincere sempre.

la chiarezza è solo uno stupido pretesto.

tipo quando dici alla fidanzata

"tu mi hai tradito... abbi il coraggio di dirmelo in faccia che non mi vuoi più"

"non ti voglio più"

"ti ammazzo, put....."

è il risultato finale che conta.

non altro.

Edited by Stewe
Link to comment
Share on other sites

però io mi leverei la maschera.

inutile invocare chiarezza.

tutti vogliamo una squadra competitiva.

e basta.

piantamola di dire "vogliamo chiarezza diteci che lotteremo per la salvezza e ci metteremo l'anima in pace".

tutti vogliamo vincere sempre.

la chiarezza è solo uno stupido pretesto.

tipo quando dici alla fidanzata

"tu mi hai tradito... abbi il coraggio di dirmelo in faccia che non mi vuoi più"

"non ti voglio più"

"ti ammazzo, put....."

è il risultato finale che conta.

non altro.

Quotone a Stewe,

la coerenza non è di questo mondo, di ipocrisia invece ce n'è per tutti... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Quando ero semplicemente un tifoso la prima cosa che facevo in estate era correre ad aprire la Prealpina per vedere se nella pagina dello sport compariva l'annuncio di qualche nuovo acquisto. Capisco quindi i tifosi che hanno fame di notizie non essendoci più il basket giocato. Tutti vorrebbero la squadra pronta in una settimana, ma le logiche attuali non lo permettono.

Attualmente in Italia non c'è una squadra che abbia fatto un acquisto (si muove qualcosa in Legadue) così come è impossibile procedere spediti se ancora non si conoscono le regole in materia di visti e tesseramenti.

detto questo di certo non ci strappiamo le vesti se aleggia nel forum il pessimismo più cupo. Fa parte del gioco, punto e basta.

Abbiamo ribadito più volte che non c'è immobilismo e di certo non è un articolo di giornale in più che può far cambiare le cose. Preferiamo lavorare in tranquillità e continuare nella programmazione, piuttosto che sbandierare ai 4 venti l'interesse per questo o per quel giocatore. In altre piazze si passa l'estate a sparare nomi a caso o a dire che domani si firmerà quello sponsor piuttosto che quell'altro salvo poi ritrovarsi senza abbinamento ad inizio stagione. Questione di gusti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...