Jump to content

Addio Mrs. Robinson...


Recommended Posts

Oggi è spirata (tumore... :rolleyes: ...) Anne Bancroft, alias Anna Italiano. Meglio nota al pubblico come grande attrice: memorabile la sua performance ne "Il Laureato", nel ruolo della mamma che cercava di circuìre Dustin Hoffmann...

RIP

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

RIP

E' triste, però, che una così grande attrice venga ricordata solo per quel ruolo (importante, per carità!), pur avendo dato moltissime altre prove del suo immenso talento...

Link to comment
Share on other sites

RIP

E' triste, però, che una così grande attrice venga ricordata solo per quel ruolo (importante, per carità!), pur avendo dato moltissime altre prove del suo immenso talento...

9839[/snapback]

Hai ragione Elisa, ma è così, purtroppo. Anche io, avendo pochi minuti per postare la notizia, ho scelto un film emblematico e paradigmatico x rappresentarla.

Pensi che se avessi evitato di citare "Il Laureato" a favore di

- Anna dei miracoli;

- 84 Charing Cross Road;

- Agnese di Dio;

- Marco Polo;

- The Elephant Man (grande prova con una intensa Mrs. Kendal...giusto?);

- Shogun;

- Gesù di Nazareth Zeffirelliano (Maria Maddalena...?).

... avrebbe sortito lo stesso effetto nel ricordare chi fosse l'attrice citata? Forse sì, ed anche di più. Ma non certo nella maggior parte degli astanti. Comunque, ciò nonostante, forse anche discordando con molti, ritengo notevole la sua prova nel film con Dustin Hoffmann: era intensa e conturbante a prescindere dal visto-non visto delle calze-a-rete e del seno scoperto; era il canto del cigno di una gioventù forse ormai persa che tentava di esser artificialmente e grottescamente presa x i capelli. Ricordo che risi la prima volta che vidi il film. Mi creò una vena di tristezza invece una visione dello stesso una calda notte estiva molti molti anni dopo, in tempi del tutto recenti... :angry:

Edited by Silver Surfer
Link to comment
Share on other sites

Già. Però Il Laureato è un gran film. La locandina originale è gelosamente incorniciata sulla parete di camera mia. Splendido. Anche se a me, di quel film.... rimane sempre in mente ossessiva e martellante una cosa sola....

Edited by Massud
Link to comment
Share on other sites

Notoriamente all'argomento "cinema" sono una capra, quindi non entro nel merito.

Però faccio il polemico: la signora in questione si chiamava in realtà Italiano di cognome, cambiato poi in Bancroft perché "le sembrava più decoroso".

Se è vero... che tristezza...

f.

^_^

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...