Jump to content

BOSCAGIN NON RINNOVA CON REGGIO EMILIA!


Recommended Posts

Landi: 'Boscagin e Infante non firmano? Non giocano e stanno a sedere

06/07/2006 10:06

- Informazione di Reggio -

Il Presidente Landi

In casa Pallacanestro Reggiana tiene banco il braccio di ferro legato al rinnovo dei contratti di Luca Infante e Giorgio Boscagin. Le parole del presidente Stefano Landi lasciano poco spazio all'immaginazione: «Chi non firma, non gioca». Una presa di posizione dura, seguita alle dichiarazioni del procuratore di entrambi gli atleti (Marco Valenza) che proprio sulle colonne dell'Informazione aveva chiesto un adeguamento contrattuale, oppure la cessione immediata, sventolando in caso contrario il rischio per per la Bipop di perdere i giocatori a parametro zero al termine della prossima stagione. «Per quanto mi riguarda - ha sottolineato il presidente del club reggiano - resto convinto che Boscagin e Infante non andranno via da Reggio e prolungheranno il loro contratto in essere con la nostra società, dato che questa è anche la loro intenzione. Il loro agente e Alessandro Dalla Salda (amministratore delegato del club) si sentono quasi quotidianamente. Non ho il benchè minimo dubbio che la cosa si risolverà positivamente».

E se così non fosse. La società come reagirebbe? La risposta arriva immediata e senza minima esitazione. «Questa gente non gioca».

Scusi, può ripetere? «Infante e Boscagin in questo caso non giocherebbero».

La società è pronta a metterli fuori rosa? «Possono anche stare in organico, però non entrerebbero in campo».

Da cosa nasce questa presa di posizione? «Mi sono stancato. Tanti giocatori vengono da noi, si mettono in evidenza, crescono, palesano miglioramenti, poi alla fine della stagione se ne vanno altrove a parametro zero».

Nel calcio, lo scorso inverno un caso simile ha visto come protagonista il "reggiano" Vincenzo Iaquinta, il cui mancato rinnovo contrattuale con l'Udinese lo aveva portato fuori rosa prima del successivo reintegro. Ma solo dopo alcune giornate di campionato passate fuori dal campo di gioco.

«Noi - precisa Landi - stiamo proponendo all'agente dei due giocatori un'offerta migliorativa dal punto di vista economico in grado di soddisfare e gratificare i ragazzi per gli sforzi e i miglioramenti fatti in seno alla Pallacanestro Reggiana. A questo punto ci aspettiamo che l'offerta che abbiamo girato all'agenzia di Marco Valenza possa essere accolta e che questa vicenda possa chiudersi in modo positivo quanto prima».

Veniamo agli altri argomenti caldi del basket mercato. Joey Beard farà ritorno a Reggio? «Francamente non lo so. Inizio a dubitare che un suo ritorno possa andare in porto e materializzarsi. Ho sentito che può rientrare nell'ottica Benetton e in questo caso sarà difficile pensare di riportarlo ancora nelle nostra città».

La vicenda Mc Intyre l'ha delusa? «No - replica secco - Credo che Mc Intyre sia stato molto onesto. Ho letto l'intervista che vi ha rilasciato e che avete pubblicato sul vostro quotidiano. Mi ha fatto piacere sentire le sue parole di apprezzamento nei confronti della nostra società. Purtroppo, come giustamente ha detto lo stesso Mc Intyre, nonostante da noi avesse trovato un gran feeling con l'ambiente che lo circondava, come società non potevamo permetterci di pareggiare l'offerta della Mens Sana. Terrell se n'è andato per guadagnare più soldi e la cosa non mi ha affatto sorpreso ed amareggiato, anzi ho apprezzato molto la sua sincerità».

Quali novità ci sono su Brett Blizzard? «Noi siamo pronti a riportarlo a Reggio alle condizioni che gli abbiamo indicato. Adesso dovrà essere il suo procuratore a dire quali intenzioni ha sul suo assistito».

Il mancato approdo di Ben Ortner alle Summer League dell'Nba con la maglia di Denver l'ha delusa? «Perché mai? Ben ha svolto un ottimo lavoro da noi. Ha giocato una stagione straordinaria e deve essere stata una bella soddisfazione per un giocatore come lui, che dalla Ncaa 2, dopo una sola stagione in Italia, è riuscito ad attirare le attenzioni di un club Nba come i Nuggets».

Cosa può dirci dei futuri incontri che avverranno alla Summer League di Las Vegas con i giocatori Marque Perry e Ricky Minard? «Poco, perché quello sarà un compito del nostro direttore sportivo Massimo Grisanti. La cosa importante, e che ho ribadito anche al nostro dirigente, riguarda le motivazioni. Voglio che chiunque venga da noi abbia il giusto desiderio per far bene e sia voglioso di mettersi in evidenza».

Dei giocatori ammirati a Jesolo, ce n'è stato qualcuno che vi ha particolarmente colpito? «Massimo (Grisanti) mi ha detto che il livello non era molto alto e di aver visto pochi giocatori interessanti».

Come procede la raccolta di nuovi sponsor anche per la prossima stagione? «Stiamo lavorando alacremente per cercare di coinvolgere il maggior numero di forze imprenditoriali della città a seguirci in modo sempre più assiduo. Abbiamo la conferma che quelli dell'anno scorso resteranno quasi tutti al nostro fianco. Contiamo di averne dei nuovi e poterli ufficializzare al più presto».

Adelmo Tagliavini

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Ma veramente Boscagin è sotto contratto fino al 30/6/2007...il rinnovo richiesto dall'agente era preventivo per evitare un altro caso Gigli...

Esatto, e credo che Boscagin se non ha ancora firmato abbia in ballo qualcosa e voglia vedere come si evolve...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...