Jump to content

->F<-ine di un'era?


Recommended Posts

Martinelli compra la Fortitudo.

Spergiura che Amadio non c'entra nulla..

Jasmin al 80% va a Roma.

Beli deve scegliere se andare a Roma o a Vitoria.

Se Repesa firma per Roma, al 90% Beli lo seguirà...

Imho si farà una squadra mediocre...

La parte quotata è un post di quello che ci ha fornito il PalaDozza per il ngasg, quindi abbastanza "dentro" le questioni Fortitudo.

Gli anni di vacche grasse per la F sembrano volgere al termine.

Link to comment
Share on other sites

Posso dire che per il movimento-basket italiano passare da Seragnoli a Martinelli/amodio è una tragedia ?

Puoi anche dire che errare è umano (Pesaro) perseverare è diabolico......

Link to comment
Share on other sites

speriamo in un'oculata gestione AMADIO... :angry:

No...anche se son i Bolognesi.... non auguro il fallimento proprio a nessuno...

Per un tifoso è una cosa tristissima e difficilissima da digerire.....il doversi alzare la mattina e sapere che la Tua squadra non esiste più...piuttosto fatemi smettere forzatamente di bere...

Posso dire che una Lega seria non ammetterebbe mai tra i suoi proprietari uno con il curriculum di Amadio?

:angry:

f.

Dillo pure

io non mi offendo mica

(p.s. questo discorso andrebbe ampliato a tutti i "preziosi" di turno)

Edited by EmaZ
Link to comment
Share on other sites

Personalmnte non la considero una notizia positiva. In tempi non sospetti avevo già detto che altre società avrebbero ridimensionato il proprio budget e così sarà. Ciò dimostra ancora una volta che il movimento basket in questo momento può vivere solo grazie ai mecenati. E qui possiamo ricollegarci al grido di allarme lanciato da Castiglioni qualche mese fa. Grido rimasto in gran parte inascoltato... in molti l'avevano definito un pagnisteo perchè si pensa che tanto a varese il basket non scomparirà mai...

In realtà bisognerebbe iniziare a riflettere molto seriamente, a partire dalle istituzioni...

Link to comment
Share on other sites

Personalmnte non la considero una notizia positiva. In tempi non sospetti avevo già detto che altre società avrebbero ridimensionato il proprio budget e così sarà. Ciò dimostra ancora una volta che il movimento basket in questo momento può vivere solo grazie ai mecenati. E qui possiamo ricollegarci al grido di allarme lanciato da Castiglioni qualche mese fa. Grido rimasto in gran parte inascoltato... in molti l'avevano definito un pagnisteo perchè si pensa che tanto a varese il basket non scomparirà mai...

In realtà bisognerebbe iniziare a riflettere molto seriamente, a partire dalle istituzioni...

Beh, finchè la lega e la federazione saranno gestite da gestite da gente che pianta casini ogni 2-3 mesi, sarà dura che il basket acquisti credibilità e nuovi finanziatori.

Quest'anno sono riusciti a mandare in vacca tutto il lavoro della Nazionale.

Link to comment
Share on other sites

Ma non si può deferire Amadio per tutte le cagate che ha combinato nell'Italia cestistica?

Che scandalo e saperlo presidente anche se di una squadra che odio mi fa ancora più incazzare!

Giuro mal e mai sopporterei un fallimento della Fortitudo...il non poterli più odiare, il non poterli più insultare.......sto male sol a pensarci.....

Evitate certi personaggi come presidenti.....fatelo per me...dai

Link to comment
Share on other sites

INTANTO:

Il Roseto Basket e' stato escluso dal prossimo campionato di A1: la Lega non ha infatti concesso proroghe. "Avevamo chiesto 5 giorni per tentare di trovare una soluzione attraverso le forze e le risorse del territorio - ha commentato il sindaco Franco Di Bonaventura - ma la Lega ha detto no. Ora non resta che tentare di impugnare la decisione". La riunione dei vertici della Lega e' ancora in corso.

Link to comment
Share on other sites

La Fortitudo è di Martinelli

Seragnoli ha ceduto per due milioni la società bolognese all'ex g.m di Roseto che dice "Inalterati gli obiettivi", ma rischia di perdere subito Repesa e Belinelli

BOLOGNA, 13 luglio 2006 – Dopo tredici anni e dieci finali scudetto disputate, Giorgio Seragnoli lascia la Fortitudo. Giovedì pomeriggio ha ceduto il club a Michele Martinelli, ex g.m. di Roseto. La firma è arrivata poco prima di cena, quando i due, al termine di un incontro durato quasi quattro ore, si sono alzati dopo aver ultimato il passaggio di consegne.

"Mi sono tolto un peso. Non ce la facevo più". Queste le parole di un Seragnoli rilassato e quasi sorridente, in coda a una giornata convulsa e piena di colpi di scena. A ora di pranzo infatti, un incontro tra Silvano Piccorossi, consulente finanziario di Seragnoli, e Giulio Romagnoli, rappresentante della cordata bolognese interessata all’acquisto del club, aveva fatto gridare al colpo di scena.

Invece, per una cifra che si aggira attorno ai due milioni di euro, Martinelli ha messo le mani su uno dei club storici del basket italiano. Nei prossimi giorni verrà nominato il nuovo Consiglio di amministrazione la cui presidenza sarà dell’ex dirigente di Roseto (detiene il 99% delle quote). Sicura la presenza dell’avvocato Palumbi, simbolo della continuità con il passato. "Cercheremo di mantenere inalterati gli obiettivi e di garantire una gestione sana del club. La miscela giusta è quella tra giovani di qualità e giocatori esperti che siano un punto di riferimento", queste le prime parole del neo proprietario.

Intanto però, in casa Fortitudo, c’è aria di smobilitazione: Repesa e Belinelli sono in partenza. Destinazione, Roma. Anche se Martinelli annuncia di voler fare di tutto per convincere il tecnico croato a restare. Ramagli e Boniciolli le possibili alternative.

Vincenzo Di Schiavi

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...