Jump to content

Keith Carter


Recommended Posts

  • Replies 281
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Dalla Prealpina di oggi:

Interesse reale per Keith Carter, ala tiratrice ex Capo d'Orlando.

Entro fine settimana si conta di firmare il Play (dubbio tra giocatore americano o di scuola europea, nulla di nuovo) e un lungo.

Ciao

Federico

Come non detto, anzi , come non letto......

24/07/2006 07:40

Carter verso l'Estudiantes, si lavora alla conferma di Nnamaka

- La Gazzetta del Sud -

Bisognerà acquistare anche una guardia o un'ala piccola tiratrice e che abbia, in ogni caso, punti nelle mani considerato che, a meno di novità dell'ultima ora, entro domenica Keith Carter annullerà il contratto da "1+1" firmato con l'Upea un anno fa e andrà all'Estudiantes Madrid che pagherà la penale all'Orlandina ed un contratto tre volte superiore a quello proposto da Capo d'Orlando alla forte ala statunitense.

Link to comment
Share on other sites

....

... e andrà all'Estudiantes Madrid che pagherà la penale all'Orlandina ed un contratto tre volte superiore a quello proposto da Capo d'Orlando alla forte ala statunitense.

Ecco; questo è il problema...!

E non so se, aspettando a lungo, la cosa cambierà. Ci sono squadre che possono nettamente più di altre. E potranno di più anche ad Agosto, Settembre, Ottobre, ... ;)

Link to comment
Share on other sites

Ecco; questo è il problema...!

E non so se, aspettando a lungo, la cosa cambierà. Ci sono squadre che possono nettamente più di altre. E potranno di più anche ad Agosto, Settembre, Ottobre, ... ;)

silver va bene tutto ma carter attorno ai 500 mila euri netti mi sembra una esagerazione bella e buona ...

le squadre spagnole russe e alcune greche stanno drogando il mercato .... non possiamo competere ... credo che l'unica via da intraprendere è quella adottata dalla pallacanestro varese ... silenzio attorno le mosse di mercato ... magari qualche notizia ai giornali locali per confendere un pò le acque ... e seguire i giocatori che realmente si è deciso di prendere ... aspettiamo e vediamo ... ovviamente l'attesa è snervante

Edited by parish76
Link to comment
Share on other sites

Certo, infatti! Prendiamo atto che ci sono purtroppo squadre in grado di acquisire giocatori noti a prezzi nettamente più alti di quelli a noi accessibili...

Ne deriva che, forse forse, dovremmo andare a percorrere, ed al più presto, vie alternative...no? ;)

Tipo andare a lampedusa e selezionare quelli più alti che scendono dalle barche!? ^_^

Ciao MC

Link to comment
Share on other sites

Che vada all'Estudiantes...giocatore sopravvalutato; capace di buone stagioni solo con allenatori poco tattici come Gramenzi e Perdichizzi. Con Magnano c'entrebbe zero...

Sulla valutazione (economica ancor prima che tecnica) del giocatore, possiamo forse essere concordi: anche se a me è sempre sembrato uno pronto a dare il 100% in partita, magari meritandosi quella sopravvalutazione sopperendo con l'intensità agli altri mezzi, abbastanza nella norma.

Detto questo, credo che dovremmo anche abituarci all'idea che sono tanti i giocatori che con Magnano c'entrerebbero poco, se valutati solo per la disciplina tattica e l'applicazione difensiva: ma tra una squadra tutta di bravi soldatini ed una fatta solo di grandissimi figli di buona donna, dovrà pur esistere la giusta via di mezzo.

Link to comment
Share on other sites

Sulla valutazione (economica ancor prima che tecnica) del giocatore, possiamo forse essere concordi: anche se a me è sempre sembrato uno pronto a dare il 100% in partita, magari meritandosi quella sopravvalutazione sopperendo con l'intensità agli altri mezzi, abbastanza nella norma.

Detto questo, credo che dovremmo anche abituarci all'idea che sono tanti i giocatori che con Magnano c'entrerebbero poco, se valutati solo per la disciplina tattica e l'applicazione difensiva: ma tra una squadra tutta di bravi soldatini ed una fatta solo di grandissimi figli di buona donna, dovrà pur esistere la giusta via di mezzo.

...infatti questo è il mio unico dubbio su Magnano, il discorso sui giovani nn lo prendo nemmeno in considerazione: la sua incapacità ad allenare e valorizzare ogni tipologia di giocatore.

Il concetto è: abbiamo passato un anno intero senza riuscirci per capire Garnett, rischiamo di passare un altro anno per capire Carter...

Edited by sertar
Link to comment
Share on other sites

Se non ricordo male, Carter è figlio di allenatore e allenatore lui stesso (in america durante la riabilitazione del suo infortunio).

Sull'allenabilità credo che non esistano dubbi.

Che poi sia giocatore da unmiliardoallanno magari si può dissentire, ma non sul fatto che fosse un "giocatore da Magnano".

Link to comment
Share on other sites

Se non ricordo male, Carter è figlio di allenatore e allenatore lui stesso (in america durante la riabilitazione del suo infortunio).

Sull'allenabilità credo che non esistano dubbi.

Che poi sia giocatore da unmiliardoallanno magari si può dissentire, ma non sul fatto che fosse un "giocatore da Magnano".

Attenzione nn sto criticando Carter...io cmq direi di fare una telefonata a Caja e Bartocci che lo hanno allenato, allenatori per filosofia abbastanza simili a Magnano, e prendere informazioni.

Link to comment
Share on other sites

Se non ricordo male, Carter è figlio di allenatore e allenatore lui stesso (in america durante la riabilitazione del suo infortunio).

Credo che Sertar si riferisse alla possibilità di "inquadrarlo" offensivamente, visto che è un attaccante piuttosto estemporaneo (tiri forzati anche da lontano, scelte tattiche a volte opinabili nell'uno contro uno).

Edited by Dragonheart
Link to comment
Share on other sites

Credo che Sertar si riferisse alla possibilità di "inquadrarlo" offensivamente, visto che è un attaccante piuttosto estemporaneo (tiri forzati anche da lontano, scelte tattiche a volte opinabili nell'uno contro uno).

...giusto; e ricordiamoci che noi abbiamo già Howell che, offensivamente parlando, poco si addice all'idea di centro che ha Ruben.

Link to comment
Share on other sites

Guest Stewe

se co pensi bene sono i difetti di vince carter...

forza tiri assurdi da tre punti.

è mentalmente debole.

non è inquadrabile in un sistema offensivo

poi c'è anche tutto il resto

Link to comment
Share on other sites

Certi difetti di Garnett li avevo scoperti sentendo lo scorso anno a Jesolo alcuni allenatori; certi difetti, caratteristiche nn proprio positive di Carter, li ho scoperti ascoltando per radio Caja...Chiapparo ha detto una cosa giusta: i giocatori vanno valutati in ogni singolo aspetto. Date a Perdichizzi, Carter Collins e Howell e lo stesso Garnett, e avrete 4 grandi giocatori ma nn una grande squadra; Magnano amerebbe costruire una squadra...altrimenti cambiamo allenatore.

Link to comment
Share on other sites

Certi difetti di Garnett li avevo scoperti sentendo lo scorso anno a Jesolo alcuni allenatori; certi difetti, caratteristiche nn proprio positive di Carter, li ho scoperti ascoltando per radio Caja...Chiapparo ha detto una cosa giusta: i giocatori vanno valutati in ogni singolo aspetto. Date a Perdichizzi, Carter Collins e Howell e lo stesso Garnett, e avrete 4 grandi giocatori ma nn una grande squadra; Magnano amerebbe costruire una squadra...altrimenti cambiamo allenatore.

Senza entrare nel merito di Carter o di altri giocatori, però sulla questione garnett mi sembra giusto mettere in evidenza il fatto che l'anno prima è stato preso dal miglior GM sulla faccia della terra (almeno così tutti lo giudicano) ovvero Gherardini. Penso che i presunti limiti caratteriali non siano emersi solo nel 2005... ma fossero già presenti vista l'età del giocatore...

Mi sembra che ci sia la tendenza a far apparire Varese come una sorta di squadra "babbiona", poco inserita nel sistema, miope sul mercato ecc.

In altri post leggevo critiche al fatto che Oioli sia andato alle Summer League. Lo scorso anno si diceva l'esatto contrario "Varese è l'unica squadra che non ci va"...

Qualcuno ha pure scritto che il mercato di Udine è innovativo, quest'anno magari, perchè nel 2005 i vari Allen, Hill, Jacks, DiGiulio non mi sembravano propriamente degli sconosciuti. Sul fatto del play polacco segnalato dal forum non c'è da meravigliarsi che sia venuto in Italia, nulla di così sconvolgente visto che qualsiasi agente manda ad ogni società le stesse lunghissime liste di giocatori piene di nomi apparsi in questo forum. Più che di lungimiranza di altre società, possiamo parlare di buon occhio degli utenti di varesefansbasket. :lol:

Link to comment
Share on other sites

Qualcuno ha pure scritto che il mercato di Udine è innovativo, quest'anno magari, perchè nel 2005 i vari Allen, Hill, Jacks, DiGiulio non mi sembravano propriamente degli sconosciuti.

Io, per la precisione, ho scritto

perplessità: cioè, perchè Ghiacci a Udine si sta dimostrando così evidentemente innovativo, mentre a Varese aveva fatto un mercato di riciclaggio/conservazione?

in un più ampio discorso, non sull'inerzia di Varese, ma sulla sua incapacità di praticare vie nuove nella costruzione dell'organico, preferendo affidarsi all'usato più o meno sicuro, nel bene e nel male, piuttosto che a qualche nome di scarsa fama, ma di potenziale talento.

Ghiacci nel primo anno a Udine ha fatto quel che aveva fatto a Varese: è andato sul sicuro e gli è girato tutto bene.

Quest'anno che, oggettivamente, il mercato del solito usato ha spesso prezzi folli, lui sta provando a pescare qualche jolly.

L'impressione che, dall'esterno, si ha dell'agire varesino è che, ancora una volta, si punterà sui nomi che danno presunte certezze: in nome di una certa filosofia dell'allenatore, che fa il paio con l'approccio della società, sempre attenta a non chiedere ai tifosi atti di pura fede (sottovalutando il fatto che in un mondo sempre più ateo il tifo è ormai un diffusissimo surrogato della fede).

Senza suonare blasfemo e sperando che l'Abate Svizzero non mi scomunichi, siamo poi così sicuri che per credere in un giocatore si debba per forza averlo visto evoluire in un contesto tecnico elevato, e per più stagioni?

Edited by Dragonheart
Link to comment
Share on other sites

Senza suonare blasfemo e sperando che l'Abate Svizzero non mi scomunichi, siamo poi così sicuri che per credere in un giocatore si debba per forza averlo visto evoluire in un contesto tecnico elevato, e per più stagioni?

Si corre meno il rischio di sbagliare.

E non sono tanto convinto che il mercato di Udine al momento sia stato particolarmente creativo.

Il play americano-polacco non è il Barea di turno, qualcosa ha dimostrato in Europa.

Come mai per sostituire Allen, Ghiacci non è andato come lo scorso fine campionato su un giovane universitario (Lucas) ?

I ruoli di play e pivot sono piuttosto delicati e andare su giovani alle prime esperienze professionistiche è molto rischioso.... E' più semplice rischiare su ali e guardie.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...