Jump to content

LO SAPEVATE CHE....?


Recommended Posts

"E' un'idea simpatica e semiseria per celebrare i 70 anni di storia della Pallacanestro Cantù", così Pierluigi Marzorati racconta a Tgcom il suo rientro in campo ufficiale a 54 anni per una gara. "Io mi presenterò in campo l'8 ottobre (giorno di inizio del campionato, ndr) per fare riscaldamento poi si vedrà l'andamento della partita. Sarà un'emozione e sarebbe il massimo riuscire a segnare un canestro".-

Marzorati, dopo essere entrato nella storia del basket italiano, proverà ad entrare anche nel Guinness dei primati: entrando in campo almeno un secondo nel prossimo campionato, lo storico play canturino sarà il primo giocatore della storia del basket a giocare in cinque decenni nella stessa squadra, la Pallacanestro Cantù.

Come è nata questa idea?

"E' nata da un amico, Simone Giufrè, che lavora per la società e si occupa di dati. Ha scoperto che ci poteva essere questa possibilità di stabilire il record. E' stata simpatica ed è semiseria, perchè la cosa va vista nel contesto del settantesimo compleanno di Cantù. Togliamoci dalla testa l'idea che a 54 anni possa giocare come un ventenne, gli anni passano per tutti".

C'è già un'idea sulla gara in cui verrà tentato il record, magari contro una rivale storica come Milano o Varese?

"Io mi presenterò in campo l'8 ottobre per fare il riscaldamento, poi si vedrà l'andamento della partita. Non voglio assolutamente disturbare la stagione della squadra, quindi ci deve essere un vantaggio importante per poter scendere in campo. Altrimenti sarà una delle partite dopo".

Quali emozioni proverà scendendo in campo come ai "vecchi tempi"?

"Sarà sicuramente un'emozione, anche se resta comunque poco più di un gioco. Ho già parlato con Sacripanti e al massimo starò in campo un minuto, sperando di non fare troppi danni. Se avrò un po' di spazio, proverò ad alzare le mani e a tirare, un canestro sarebbe il massimo".

Cosa significano i 70 anni della Pallacanestro Cantù?

"Vuol dire fare sport con un risvolto umano, cioè che si può fare professionismo con grandi valori, stima e rispetto. Vorrei evidenziare che, in questi 70 anni, hanno giocato qua giocatori come Boris Stankovic, Carlo Recalcati, Lino Cappelletti ed Antonello Riva. Una parte di storia del basket italiano e non solo".

Cambiando argomento, tra poco meno di un mese ci sono i Mondiali, dove può arrivare questa Nazionale?

"E' un anno per fare esperienza con una squadra molto giovane. Mi auguro giochi a viso aperto, senza troppo pensare al risultato. E' un primo passo e tutto quello che verrà in termini di risultati è un di più. A quelli si dovrà pensare a partire dagli europei dell'anno prossimo".

Fabio Cavagnera

Link to comment
Share on other sites

"E' un'idea simpatica e semiseria per celebrare i 70 anni di storia della Pallacanestro Cantù", così Pierluigi Marzorati racconta a Tgcom il suo rientro in campo ufficiale a 54 anni per una gara. "Io mi presenterò in campo l'8 ottobre (giorno di inizio del campionato, ndr) per fare riscaldamento poi si vedrà l'andamento della partita. Sarà un'emozione e sarebbe il massimo riuscire a segnare un canestro".-

Marzorati, dopo essere entrato nella storia del basket italiano, proverà ad entrare anche nel Guinness dei primati: entrando in campo almeno un secondo nel prossimo campionato, lo storico play canturino sarà il primo giocatore della storia del basket a giocare in cinque decenni nella stessa squadra, la Pallacanestro Cantù.

Come è nata questa idea?

"E' nata da un amico, Simone Giufrè, che lavora per la società e si occupa di dati. Ha scoperto che ci poteva essere questa possibilità di stabilire il record. E' stata simpatica ed è semiseria, perchè la cosa va vista nel contesto del settantesimo compleanno di Cantù. Togliamoci dalla testa l'idea che a 54 anni possa giocare come un ventenne, gli anni passano per tutti".

C'è già un'idea sulla gara in cui verrà tentato il record, magari contro una rivale storica come Milano o Varese?

"Io mi presenterò in campo l'8 ottobre per fare il riscaldamento, poi si vedrà l'andamento della partita. Non voglio assolutamente disturbare la stagione della squadra, quindi ci deve essere un vantaggio importante per poter scendere in campo. Altrimenti sarà una delle partite dopo".

Quali emozioni proverà scendendo in campo come ai "vecchi tempi"?

"Sarà sicuramente un'emozione, anche se resta comunque poco più di un gioco. Ho già parlato con Sacripanti e al massimo starò in campo un minuto, sperando di non fare troppi danni. Se avrò un po' di spazio, proverò ad alzare le mani e a tirare, un canestro sarebbe il massimo".

Cosa significano i 70 anni della Pallacanestro Cantù?

"Vuol dire fare sport con un risvolto umano, cioè che si può fare professionismo con grandi valori, stima e rispetto. Vorrei evidenziare che, in questi 70 anni, hanno giocato qua giocatori come Boris Stankovic, Carlo Recalcati, Lino Cappelletti ed Antonello Riva. Una parte di storia del basket italiano e non solo".

Cambiando argomento, tra poco meno di un mese ci sono i Mondiali, dove può arrivare questa Nazionale?

"E' un anno per fare esperienza con una squadra molto giovane. Mi auguro giochi a viso aperto, senza troppo pensare al risultato. E' un primo passo e tutto quello che verrà in termini di risultati è un di più. A quelli si dovrà pensare a partire dagli europei dell'anno prossimo".

Fabio Cavagnera

buongiorno LL :D

Link to comment
Share on other sites

manica di lazzaroni rubastipendi perennemente attaccati a sto forum, questo mio leggerissimo errore è dovuto al fatto che lavoro alacremente e non sempre riesco a leggere tutti i thread B) ...figuriamoci poi se do retta a quelli aperti da ale div!!!!! :lol::lol::lol:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...