Jump to content

Info F-bo


Recommended Posts

Pare che il mercato della F sia chiuso, a sentire Martinelli.... In attesa delle decisioni di Belinelli e Mancinelli

L’Aquila è già pronta a volare

07/08/2006 08:03

Il ruolo di playmaker è ancora incerto: deciderà Frates scegliendo tra Fultz Cavaliero e Hamann

- Il Resto del Carlino -

Fortitudo completata in appena dieci giorni, è stato questo il biglietto da visita con cui Michele Martinelli si è presentato sulla piazza di Basketcity.

«Questo non è proprio il mio modus operandi — spiega lo stesso presidente biancoblù — ma sono state le circostanze a spingerci a concludere il prima possibile determinate trattative. Abbiamo fatto le nostre considerazioni tenendo sempre ben in mente quali erano i costi reali di tutte le operazioni. Adesso la Fortitudo è completa, anche se il mercato è diventato molto dinamico e quindi bisogna sempre stare alla finestra».

Tutta la squadra è stata costruita quando ancora il ruolo dell’allenatore era vacante, anche questo è solo frutto delle circostanze?

«No, questa è una scelta precisa. Io ho le idee abbastanza chiare su questo. La squadra la fa società, e l’allenatore l’allena. In questo modo c’è chiarezza fin dal primo giorno del raduno Se l’organico non piace al coach, allora può sempre decidere di lasciare l’incarico».

In questi giorni in cui la Fortitudo prendeva corpo, Seragnoli l’ha mai chiamata?

«No, è da qualche settimana che non ci sentiamo. Come per tutti i nostri tifosi mi auguro che la squadra a lui piaccia. Abbiamo cercato di allestire una formazione competitiva nella quale i ruoli siano molto chiari. Il playmaker deve fare il regista, così come la guardia è un due puro e l’ala piccola è un tre. Questo vale per tutte le posizioni del campo. Senza distinzioni. Penso che ci divertiremo parecchio in questa stagione, vedendo una squadra che gioca bene e che vince facendo un canestro in più degli avversari, piuttosto che farne fare uno in meno».

Come si inserisce allora un giocatore atipico come Mancinelli?

«Credo che la sua atipicità sia un valore se riesce a conquistare una identità. Non è più un ragazzo e adesso deve dimostrare di essere una vera ala piccola. A questo punto il fatto che abbia anche i movimenti di un quattro è un’arma in più, ma solo se sappiamo qual è la sua collocazione in campo».

Non è un segreto che sia Mancinelli che Belinelli le abbiamo chiesto di essere ceduti. Che cosa ha risposto?

«Che hanno un contratto con la Fortitudo e che i contratti vanno rispettati. Non è una risposta formale, sono convinto che quando vedranno che siamo qui per lavorare seriamente e per mantenere la Fortitudo ad alti livelli cambieranno idea».

Chi vincerà il prossimo derby?

«Da quel che ho capito non ci sarà perché esiste Roseto e non la Fortitudo. Certo che tra Castel Maggiore e Roseto non c’è partita, per cui mi sento abbastanza tranquillo».

E’ vero che Bluthenthal è arrivato proprio per fare un dispetto alla Virtus?

«Assolutamente no. Le squadre non si fanno facendo dispetti ad altri. Si fanno a tavolino cercando di ottenere complessivamente il massimo dal rapporto rendimento-spesa».

Su Janicenocks rischia di aprirsi una battaglia legale. Qual è il suo pensiero?

«Il giocatore ha firmato un contratto con noi. Se poi ha problemi con Capo d’Orlando deve essere lui a risolverli. C’è tutto il tempo perché le qualificazioni per gli Europei 2007 sono molto avanti ed il giocatore arriverà in ritardo a Bologna».

Chi sarà il playmaker titolare?

«Questo lo deve decidere l’allenatore. Ne abbiamo tre, Fultz, Cavaliero e Hamann, secondo me sono tutti di gran valore. Sabato mi sono sentito con Frates che è rimasto ben impressionato da Hamann, quello che forse è meno conosciuto qui in Italia».

Come si muoverà nei prossimi giorni?

«Devo completare lo staff tecnico con la scelta degli assistenti, poi c’è qualche altro piccolo dettaglio da definire ma il più è fatto».

C’è qualcosa che fin da subito ha voluto fortemente cambiare?

«No, sono abitato a guardare avanti e il mio primo pensiero è stato quello di ottimizzare le cose che già erano presenti».

Massimo Selleri

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...