Jump to content

Menego


Recommended Posts

  • Replies 68
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Notizia tristissima :lol::lol: anche se prevedibile.

In bocca al lupo Andrea in questo momento delicato della tua vita.

In noi rimaranno indelebili i ricordi delle gesta di uno dei più grandi campioni che Varese abbia mai sfornato.

Certo che l'idea di Meneghin come aiuto di Magnano è veramente stuzzicante....

Link to comment
Share on other sites

Mio Dio.......quanto mi dispiace.......

Grazie Andrea, grazie per le bellissime emozioni che ci hai regalato, col tuo talento ed il tuo cuore !!

IN BOCCA AL LUPO !!

Aggiungo le parole dell' ottimo Franz, davvero belle.....commoventi.....

"Di certo rimane l’amarezza di non poter più rivedere in campo il suo talento cristallino, la sua genuinità, il suo essere campione a tutto tondo. Una perdita per tutto il basket italiano, non solo per la squadra e la città di cui Andrea è stato un simbolo per tante stagioni."

Link to comment
Share on other sites

Mio Dio.......quanto mi dispiace.......

Grazie Andrea, grazie per le bellissime emozioni che ci hai regalato, col tuo talento ed il tuo cuore !!

IN BOCCA AL LUPO !!

Aggiungo le parole dell' ottimo Franz, davvero belle.....commoventi.....

"Di certo rimane l’amarezza di non poter più rivedere in campo il suo talento cristallino, la sua genuinità, il suo essere campione a tutto tondo. Una perdita per tutto il basket italiano, non solo per la squadra e la città di cui Andrea è stato un simbolo per tante stagioni."

:lol: :lol: :P

Grazie Andrea per le splendide emozioni che hai regalato a tutti gli amanti di questo sport!

spero di rivederlo in altre vesti sempre nel basket..

Link to comment
Share on other sites

Da 1 a 100 ci credevo 0,5 e ci speravo 101...

Mi viene da piangere...

Andrea uno di noi - grazie di tutto - siamo sempre con te!

anch'io sto piangendo - voglio però ricordare Andrea nei suoi momenti più belli ed esaltanti -

grazie di cuore, Andrea! un augurio per te, Andrea e per noi tifosi tutti, di poterti rivedere fin da subito nel basket giocato anche se in panchina a fianco di Magnano!

grazie ancora!

marisa

Link to comment
Share on other sites

Andrea Meneghin:"Lascio il parquet, è la cosa più giusta"

22/08/2006 08:59

- La Provincia di Varese -

Andrea Meneghin

Ci speravano tutti. Tutti, nel loro intimo, sognavano che Andrea Meneghin sarebbe tornato a giocare a pallacanestro – anche solo per poco, anche solo qualche minuto – per la sua Varese. Troppi anni sono passati, troppe storie sono state raccontate e scritte: il Menego, il suo numero undici, la sua classe fanno parte del patrimonio e del panorama della città. Impossibile pensare a una squadra senza di lui. Invece Andrea non giocherà.Una scelta difficile ma presa con grande serenità e dignità, una scelta dettata da una condizione fisica che non gli avrebbe permesso di essere quello di sempre. "E’ la decisione migliore – confessa sorridendo il Menego – è la cosa più giusta". E nel vedere i suoi occhi traboccare tranquillità, in un attimo, ci si convince che ha ragione lui. "Ho parlato con la società – continua – e gli ho comunicato la mia decisione. Fino all’ultimo loro hanno sperato in un mio eventuale rientro, mi hanno aspettato, hanno lasciato aperte le porte. Di questo li ringrazio, ma non ce la faccio. E’ meglio così, per tutti". Nella mente passano veloci e beffarde le mille immagini che legano la storia di Varese al Menego, i suoi numeri, i suoi canestri. E piano piano la gola si chiude in un groppo maligno di tristezza che non lascia parlare né respirare. Si chiude una delle carriere più belle che la pallacanestro abbia mai

raccontato: sono quelle notizie che nessuno vorrebbe mai sentire, quelle notizie che ti svuotano, ti rovinano la giornata e ti lasciano in bocca un gusto amaro e insopportabile. Ma Andrea Meneghin e la pallacanestro continueranno a vivere in simbiosi e a camminare a braccetto, convinti entrambi che l’uno non può proprio fare a meno dell’altra. "Mi piacerebbe continuare – spiega Andrea -, vorrei restare nell’ambiente. Mi affascina l’idea di intraprendere una carriera di allenatore, chissà… Ho chiesto alla società di essere inserito nei quadri tecnici: per seguire di persona gli allenamenti di Magnano e imparare qualcosa da un tecnico serio e meticoloso nella preparazione del lavoro e delle partite. Il mio ruolo è ancora tutto da definire, ne parleremo nei prossimi giorni". Decisione che viene accettata con serenità anche da chi il Menego lo ha davvero visto crescere. Gianni Chiapparo non nasconde la sua tristezza, ma comprende e apprezza la scelta del suo Andrea: "E’ una decisione sua, una scelta di vita. Il ragazzo ci ha pensato e ha valutato ogni

possibilità: se è giunto a questa conclusione significa che era la cosa più giusta. Da un lato non posso che essere molto dispiaciuto, come è ovvio che sia: ho iniziato a lavorare con lui che era un ragazzino e l’ho sempre seguito nella sua straordinaria carriera. D’altro canto sono felice della sua decisione di restare con noi, di non chiudere con il basket, di provare a fare l’allenatore".

Ed ecco che come per incanto, nello spazio di un attimo, quella che pareva la notizia più brutta si trasforma in una storia bellissima, da raccontare e da vivere.

Varese questa mattina si è svegliata più tranquilla, un po’ più serena. Potrà continuare a coccolarsi il figlio che ama più di ogni altro, sapendolo ancora felice.

Francesco Caielli

Link to comment
Share on other sites

Mi si è stretto lo stomaco alla notizia. Per chi l'ha visto iniziare da bambino e finire in un modo infinitamente brutto rispetto a quanto talento e carriera gli avrebbero fatto meritare, spiace tantissimo.

Onestamente i più vicini sapevano da sempre che non sarebbe tornato ma averne la conferma fa molto male.

Però bisogna guardare avanti.

Lasciatemi una considerazione. Se lui ambisce al posto di vice Magnano allora un certo Cecco per serietà, impegno e conoscenza del gioco deve ambire al posto di Magnano....

Ciao Andrea grazie comunque di tutto (e non è stato poco, davvero).

Link to comment
Share on other sites

Ma schiettamente e cinicamente parlando, qualcuno credeva veramente di rivedere in campo il Menego?

Io no, mai creduto, e se ci pensate bene è difficile che qualcuno lo abbia fatto..

Ognuno di noi sapeva quanto fosse difficile; e ognuno di noi in fondo sperava nel miracolo.

Ecco, è la speranza quella che ci ha illuso (forse troppo) di rivedere il Menego con la palla in mano; ma in fondo ce lo aspettavamo e allora resta solo un po' di tristezza.

Peccato :lol:

Anche tu avrai qualche sogno, anche tu ogni tanto avrai pensato "come sarebbe bello se..."

E se non l'hai mai fatto allora ti consiglio di provarci: sicuramente non guasta :-)))

Bye,

Mau

Link to comment
Share on other sites

oh, l'ho fatto, ma chi troppa spera troppo paga..

chi davvero ha sperato fortemente che il Menego tornasse in campo e ora ha letto l'articolo, ci sta male (sportivamente parlando), mentre io (che dal primo giorno mi sono edtto "tanto non torna piu") prendo la notizia (sempre sportivamente parlando) come una conferma di qualcosa che già si sapeva..

.......l'illusione è dolce per sua natura...........

Link to comment
Share on other sites

Grazie Andrea!

a me piace ricordarlo come nel mio avatar, sul tetto d'europa, l'unico giocatore italiano con il talento e la stoffa per giocarsela al di là dell'oceano, della sua generazione senz'altro il più forte, il più completo e il più altruista..

l'azione che mi ricordo più bella del menego?? la schiacciata a difesa schierata contro la russia nell'europeo '99... un gesto atletico e tecnico di pura strapotenza!!

che brutto tornare sul forum il giorno di quest'annuncio.. :lol: :lol:

la vita però continua e chiusa una pagina se ne aprirà un'altra altrettanto bella per il menego: sei in credito con il basket, con altri compiti torna a far grande il nome della tua, nostra, città!

Link to comment
Share on other sites

A difesa schierata la fece contro il maccabi nel 99, con assist schiacciato a terra all'indietro in mezzo alle gambe di Pozzecco, roba da NBA..

(o me lo sono sognato io???)

:lol::lol:

Altrimenti in quell'anno di grazia, il primo tempo con la jugoslavia, quando li schiantò da solo in 20 minuti... o gli alley hoop dei primi anni della premiata ditta pozzecco-meneghin... ah se cominciamo così è la fine!!

:P

Link to comment
Share on other sites

basta vi prego....scoppio a piangere io se mi fate tornare in mente certe cose...

si,veramente!!! :lol:

Qualcuno ha lanciato l'idea di una partita d'addio....

Se invece aggiungessimo emozioni a emozioni(potrebbe essere fatale,per me,alla mia età!!!! :lol: ),e giocasse giusto un minutino nella partita contro la squadra del Poz???

Sto già preparando i fazzoletti

Link to comment
Share on other sites

si,veramente!!! :(

Qualcuno ha lanciato l'idea di una partita d'addio....

Se invece aggiungessimo emozioni a emozioni(potrebbe essere fatale,per me,alla mia età!!!! :P ),e giocasse giusto un minutino nella partita contro la squadra del Poz???

Sto già preparando i fazzoletti

e in quell'occasione... un saluto al cecco?? e perchè no, fare quello che andava fatto l'anno scorso... e già che ci siamo invitiamo alla festa mrsic, zanus & Co...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...