Jump to content

Un cartone che tutti abbiamo amato


EmaZ
 Share

Recommended Posts

gigi_cover.jpg

Il folle nanetto

Gigi Sullivan, il più pazzo, divertente, buffo nanetto che abbia mai calcato i parquet dello sport a cartoni animati, con i suoi tiri a mongolfiera, la sua lingua fuori alla Michael Jordan e la sua insana passione per..le mutandine bianche! Non solo basket, comunque, in questa serie in cui Gigi, nonostante l'altezza minima, si dimostra un campione di molte discipline sportive, di cui nelle varie puntate illustra, a modo suo, anche le regole.

La storia / 1

Gigi Sullivan (Kappei Sakamoto) è un tappetto di poco più di un metro, ospite in città della famiglia Akane per frequentare la scuola, visto che la sua famiglia abita in America, ma vuole che il figlio abbia un'educazione giapponese. Della famiglia Akane, Gigi apprezza quasi tutto: il cibo (è un lavandino..), l'ospitalità, e soprattutto la bella figlia dei suoi ospiti, la dolce Anna.

Gigi fà lo stupido con Anna

Della ragazza, Gigi apprezza soprattutto..le mutandine bianche, che non si sa perchè, hanno su di lui lo stesso effetto che gli spinaci hanno su Braccio di ferro: Gigi vive in missione per intrufolarsi nello spogliatoio delle ragazze e sbirciarle in sottoveste: una volta che le ha viste in mutandine, diventa una macchina inarrestabile, capace, nonostante l'altezza, di eccellere in tutti gli sport. Ben presto, però, il suo sport preferito diventa la pallacanestro, visto che Anna è l'assistente dell'allenatrice della squadra della scuola, Gloria, e quindi entrando in squadra pensa di avere più opportunità di sbirciare sotto le gonne dell'amata. Dicevamo, della famiglia Akane Gigi apprezza quasi tutto, tranne l'odioso cane di casa, Salomone.

Salomone, il cane innamorato

Questo è un fastidioso bracco con una particolarità: è innamorato follemente di Anna, e quando è da solo con Gigi, parla e si comporta come un uomo, mentre agli altri membri della famiglia continua ad apparire come un cane normale. Nella sua folle fantasia, Salomone si vede sposato con Anna, e vede in Gigi l'unico ostacolo verso la sua amata. Per questo, non perde occasione per attaccare il nano e, comunque, fargli fare figuracce di fronte ad Anna.

La classica linguaccia

La classica linguaccia di Gigi

Non che il folle nanetto abbia bisogno di qualcuno per fare figuracce, anzi, è ben capace da solo di mettersi in mezzo ai guai, e di farci finire anche i suoi compagni di squadra..

La storia / 2

A sopportare le pazzie del mattoide, sono infatti soprattutto i malcapitati membri del club di basket, dal capitano Thomas al biondo rubacuori Adamo, e ancora Little John, Joe e Dick, e la manager della squadra, Gloria, soggettino anche lei, facile a scatti d'ira violenti, che naturalmente aumentano in modo esponenziale dopo l'arrivo in squadra di Gigi, che da completo ignorante delle regole basilari del basket, vorrebbe da subito essere titolare inamovibile..

Il fastidioso guardone in opera

Non che il ragazzo non abbia doti, anzi: nonostante l'altezza, ha un'elevazione spaventosa, e grazie anche all'effetto mongolfiera dei calzoni da basket che gli si gonfiano mentre vola a canestro, realizza incredibili canestri acrobatici, e in più con il palleggio rasoterra svicola in mezzo alle gambe degli allibiti avversari. Non bastasse, è anche velocissimo, un autentico razzo irraggiungibile per chiunque, e ha sempre in serbo un colpo a sorpresa, un effetto speciale per irretire gli avversari, come il tiro ipnotico.. Come si viene poi a scoprire, le doti atletiche di Gigi sono state sviluppate da un durissimo allenamento a suon di bastonate che un "amorevole" nonno gli ha inflitto in età piccolissima: e proprio suo nonno, mascherato da Darth Vader di Guerre stellari, è l'allenatore dell'ultima squadra che Gigi deve affrontare per vincere il campionato studentesco: nonostante le trappole costruite su misura per lui, Gigi è ancora una volta vincitore, e anche suo nonno lo abbraccia commosso.. Non contento di essere l'eroe del basket, Gigi si dedica poi ad altri sport, in cui si dimostra un campione, per la rabbia di Salomone: vince la maratona, si cimenta nel kendo, nella scherma, e soprattutto nel ping pong..

Campione di ping pong

La rivalità con l'odioso Prescott, il capitano del club di ping pong, trasforma normali partite di tennis tavolo in violenti match di lotta, infarciti di tiri al limite dell'assurdo, pieni di effetti e trucchi, in cui tutti i partecipanti finiscono all'ospedale con le ossa rotte.. In una serie delirante di episodi finali, il nostro eroe è chiamato infine a salvare la propria scuola dalla distruzione, visto che sul suolo scolastico deve essere costruito un luna park: per salvarla, dovrà sconfiggere dei giganti disumani in una serie di prove sportive..ovvio il finale, con Gigi vincitore, Anna che gli si promette in sposa, e migliaia di mutandine bianche che piovono dal cielo..

Il successo

Più che un cartone, un delirio organizzato, una serie che si fà beffe del serioso mondo dei club di sport giapponesi, con Gigi che infrange più regole di quante chiunque potrebbe inventare..una sfilza continua di invenzioni e mattane, per uno dei più divertenti personaggi del mondo dei cartoni degli anni 80. Folle.

Sito

Ricordo ancora il suo motto :" Oh che vita sopraffina quando c'è in giro qualche bianca mutandina"

programmi.gigilatrottola01.jpg

Link to comment
Share on other sites

Mai visto, ma...chiamandosi Gigi sarebbe tesserabile come comunitario?

Capisco molte cose.....si direi che il tuo essere ora deriva da questa gravissima mancanza infantile!

ora si spiegano molte, moltissime cose!

non ti preoccupare Ponchiaz ce la farai a uscirne fuori :o:o

Link to comment
Share on other sites

Capisco molte cose.....si direi che il tuo essere ora deriva da questa gravissima mancanza infantile!

ora si spiegano molte, moltissime cose!

non ti preoccupare Ponchiaz ce la farai a uscirne fuori :o:o

Però puoi anche provare ad uscirne dentro.

O a salire sotto.

O a scendere su.

O a entrare fuori.

Link to comment
Share on other sites

Mai visto, ma...chiamandosi Gigi sarebbe tesserabile come comunitario?

E poi, e' piu' play o piu' guardia?

Mi hai rubato le parole Ponchiaz! E' un personaggio degli anni 80 e immagino, vedendo la tua data di nascita- 1920- :o;) che anche tu, come me ,fossi indaffarato in altre cose :lol::lol:

Luna Argentata

Siamo già in tre: ma su che canali lo davano e a che ora? (intendo, quando noi vegliardi avevamo ancora un'età da cartoons)

in 4. conosco il personaggio, ma non ho mai visto nemmeno una sola puntata... evidentemente, non è un cartone che tutti abbiamo amato, emaz :P:D^_^

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...