Jump to content

Vi giro una parte di mail che mi è arrivata


EmaZ
 Share

Recommended Posts

Giro a voi un piccolo stralcio della mail che mi ha appena inviato un mio carissimo amico

Apro una piccola parentesi spezzando una lancia a favore di coloro che giocano in questo ruolo.

Spesso presi in giro perché, se sei pilone, sei grosso ed è considerato grosso anche il tuo cervello, nel senso di poco fino.

Ebbene, non sempre è così!

Occorre molta umiltà e capacità di soffrire in silenzio per giocare in un ruolo che spesso non ti fa toccare nemmeno una palla per tutta la partita, se ti va bene al massimo riesci a strappare una palla in un raggruppamento solo per il tempo necessario a passarla ad un altro.

E se ti trovi in mano una palla in un’azione aperta senti già che i tuoi compagni di gioco e anche il pubblico stanno già pensando:” Ehh, la perde, la perde… sicuro che el fa in-avanti, varda che lento che l’è…”

Occorre umiltà per prendere parole infuocate da tutti (soprattutto dal mediano di mischia, tanto sei grosso e sopporti…) e ricevere tante botte facendo cose che nessuno vedrà mai, solo per permettere ad altri di fare la loro bella figura.

E’ l’essenza del rugbysta.

Giocare per gli altri, perché altri possano esprimere le loro fantasie danzando sulle tue spalle.

Sei Atlante che regge il mondo!

Se la vedi in questo modo sopporti meglio tutto il resto.

Lascia pure che ti diano dell’ottuso, tanto hanno bisogno di te.

In prima linea tutto nasce e tutto muore.

Non importa che durante il terzo tempo si parlerà solo dei guizzi dei trequarti e poco delle mischie o delle touches.

E chi è o è stato anche solo una volta uomo di prima linea sa valutare il tuo gioco, sa che (questa battuta è per i miei amici) è dura lì davanti!

non ve ne fregherà nulla ma volevo condividere con voi questa piccola mail

Link to comment
Share on other sites

Beh, io ho apprezzato, invece.

E aggiungo, tra il serio e il faceto, che "Una vita da mediano" di Ligabue sfigura al confronto! :o

Grazie...

è una mail magari difficile da capire che però sintetizza bene quali sono le emozioni e sensazione che prova un ragazzo degli avanti quando gioca a rugby....sembrerà banale e scontato o un luogo comune ma è veramente un mondo diversissimo dal calcio e da tutto quello che ne consegue....

Link to comment
Share on other sites

Grazie...

è una mail magari difficile da capire che però sintetizza bene quali sono le emozioni e sensazione che prova un ragazzo degli avanti quando gioca a rugby....sembrerà banale e scontato o un luogo comune ma è veramente un mondo diversissimo dal calcio e da tutto quello che ne consegue....

Tutto bello e profondo.

Ma tu raccontaci le sensazioni di uno che sta sempre in panchina :unsure::unsure:

PS. Inizio anni '80. Calcio, Categoria Giovanissimi. Ho giocato un minuto in tutto il campionato, per il resto sempre e solo panchina. :mellow:

Link to comment
Share on other sites

Tutto bello e profondo.

Ma tu raccontaci le sensazioni di uno che sta sempre in panchina :o:D

PS. Inizio anni '80. Calcio, Categoria Giovanissimi. Ho giocato un minuto in tutto il campionato, per il resto sempre e solo panchina. :P

Poi oh il mio piatto di pasta e il boccale di birra ci sono sempre alla fine dell'allenamento..quindi...chi mi muove più :angry::angry::angry:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...