Jump to content

Convocazioni "Nazionale Sperimentale"


fuli
 Share

Recommended Posts

II Settore Squadre Nazionali, in occasione del raduno collegiale della Nazionale “A” Maschile (dicesi Nazionale Sperimentale), in programma a Porto San Giorgio dal 20 al 21 novembre 2006, ha convocato i seguenti giocatori:

1. Amoroso Valerio (80, 204, C, Premiata Montegranaro)

2. Bagnoli Simone (81, 205, C, Sebastiani Rieti)

3. Barlera Paolo (82, 216, C, Angelico Biella)

4. Bencaster Alessandro (80, 193, P, Pepsi Caserta)

5. Bolzonella Federico (84, 182, P, Cimberio Novara)

6. Canavesi Matteo (86, 204, C, Premiata Montegranaro)

7. Cavallaro Carmine Mirko (86, 190, P, Nuova Pall. Vigevano)

8. Cuccarolo Gino (87, 219, C, Benetton Treviso)

9. Cusin Marco (85, 211, C, Carife Ferrara)

10. Gergati Lorenzo (84, 188, P, Edimes Pavia)

11. Malamov Andrea (83, 196, P/G, Igea Sant'Antimo)

12. Passera Marco (82, 180, P, Vanoli Soresina)

13. Rezzano Massimo (82, 203, G/A, Imesa Osimo)

14. Rosselli Guido (83, 198, G, Sebastiani Rieti)

15. Sacchetti Brian (86, 197, G/A, Carife Ferrara)

16. Scarponi Ivan (86, 196, A, Porto Torres)

Giocatori a disposizione (riserve a casa):

1. Cinciarini Andrea (86,.192, P/G, Power Dry Pistoia)

2. Lagioia Andrea (86, 194, G, Codis-Pompea Atri)

3. Lestini Federico (83, 205, A, NBV Viola Reggio Calabria)

4. Marino Tommaso (86, 190 P, BPINTRA La Torre Omega)

5. Rinaldi Tommaso (85, 204, A/C, Coopsette Rimini)

6. Rossi Emanuele (82, 206, C, Montepaschi Vita Siena)

7. Simeoli Stefano (86, 201, A, Angelico Biella)

8. Sorrentino Gennaro (85, 190, P/G, Igea Sant'antimo)

Responsabile S.S.N. Maschili: Alberto Mattioli

Dirigente Responsabile: Dino Meneghin

Team Manager: Pietro Pietrazzini

Allenatore: Carlo Recalcati

Assistenti: Giovanni Piccin e Francesco Vescovi

Preparatore Fisico: Giustino De Luca Danesi

Medico: Ezio Giani

Osteopata: Giampaolo Cau

Massofisioterapista: Salvatore De Fusco

Addetto Stampa: Mimmo Cacciuni (335 7743460)

Sarà anche la Nazionale speimentale, sarà che nessuno è Bargnani, ecc.......ma 5 varesini convocati in Nazionale penso sia un record...peccato che non solo nessuno sia uscito dal vivaio della Pall. Varese (in ordine: Valceresio, Campus, Robur e Campus, Robur, Campus), ma nessuno dei citati gioca a Varese.

Ripetitivo?? Scontato??? Chissenefrega...questa è la realtà!!!!

p.s. permettetemi due menzioni particolari:

- il Cecco che ritorna in Nazionale da assistente (seguendo la politica di Recalcati che vuole che gli ex grandi giocatori "respirino" la Nazionale)

- come preparatore fisico chiamato "l'uomo di casa" Giustino De Luca Danesi....autentico numero 1 nel suo lavoro.

Edited by fuli
Link to comment
Share on other sites

nessuno dei citati gioca a Varese.

Ripetitivo?? Scontato??? Chissenefrega...questa è la realtà!!!!

Il che sottintende: "che vergogna che dei giocatori varesini che fanno i gregari in A1 o giochicchiano in A2 non siano aVarese a tener alto il nome della varesinità".

Il che è perfettamente comprensibile e condivisibile, se l'ottica è quella di finire almeno terzultimi in classifica.

Se invece si punta a qualcosa di meglio, lasciamo che a Varese giochino dei mercenari stranieri, a patto che almeno non siano una vergogna nei confronti dei panni verdi che penzolano dal soffitto del PalaWhirlpool.

Link to comment
Share on other sites

Il che sottintende: "che vergogna che dei giocatori varesini che fanno i gregari in A1 o giochicchiano in A2 non siano aVarese a tener alto il nome della varesinità".

Il che è perfettamente comprensibile e condivisibile, se l'ottica è quella di finire almeno terzultimi in classifica.

Se invece si punta a qualcosa di meglio, lasciamo che a Varese giochino dei mercenari stranieri, a patto che almeno non siano una vergogna nei confronti dei panni verdi che penzolano dal soffitto del PalaWhirlpool.

Senza offesa per nessuno, ma penso sia proprio questo il problema di Varese e di noi tifosi di Varese: quei panni verdi che penzolano dal soffitto del PalaWhirpool e il pensiero che qualcuno possa emulare quelle gesta o al contrario infangare il buon nome dei Meneghin, Ossola, ecc (e chissà se interpellati loro sarebbero del parere di far giocare mercenari "che non siano una vergogna" oppure "far giocare varesini e finire terz'ultimi"......secondo me......).

Ricordo che quando i Bulgheroni scommisero su Meneghin (nato a Varese il 20/02/1974) a 18 anni (ancora cestisticamente immaturo) facendolo giocare 20 minuti di media in A1, Varese è retrocessa (stagione 1991/1992 D.C.)....e anche lì i panni penzolavano....forse quacuno in meno addirittura!!!!

E poi piantiamola di dire che questi giochicchiano o sono gregari perchè stasera dalla tribuna del PalaAmico di Castelletto ho visto un signor giocatore che non ha nulla da invidiare ai signori Keys, Capin e Gergati...anzi...ed è domiciliato a Soresina (CR), ma residente a Casciago (VA).

Per finire guardando il notiziario sportivo della notte su Italia 1 noto che la squadra più italiana e più giovane del campionato, la Premiata Montegranaro rifila un +15 alla Pallacanestro Cantù (per la precisione: Italiani e giovani 83 - Mercenari 68).

Scorro il roster di Montegranaro e chi ti trovo: un nazionale di Gallarate (VA), ma domiciliato a Montegranaro (AP) che ha chiuso con 4 punti in 17 minuti giocati, 2 fc, 3 fs, 1/1 da 2, 0/1 da 3, 2/2 tl, 6 r. dif, 1 stoppata data, 2pp e 3rec per un totale di 17 di valutazione.

Ma tanto che ci frega a noi di chi giochicchia in A2 o chi fa il gregario in A1....noi a Varese abbiamo "i panni verdi da onorare e difendere"......

Edited by fuli
Link to comment
Share on other sites

Il che sottintende: "che vergogna che dei giocatori varesini che fanno i gregari in A1 o giochicchiano in A2 non siano aVarese a tener alto il nome della varesinità".

Il che è perfettamente comprensibile e condivisibile, se l'ottica è quella di finire almeno terzultimi in classifica.

Se invece si punta a qualcosa di meglio, lasciamo che a Varese giochino dei mercenari stranieri, a patto che almeno non siano una vergogna nei confronti dei panni verdi che penzolano dal soffitto del PalaWhirlpool.

Meglio l'uovo oggi o la gallina domani?

Soprattutto quando ci sono dei budget da rispettare?

Il discorso è lungo e assai complesso, ma sintetizziamolo così, tenendo conto che il risultato dei 5 varesini azzurri di cui 0 militanti in maglia Whirlpool è frutto di scelte di gestioni passate.

Al momento attuale nessuno dei 5 atleti sopra citati è meglio di uno qualsiasi dei 9 in rotazione di Magnano. E di cotali, non so quanti di loro possano avere impatto effettivo in una squadra di A1 della fascia playoff.

Ma è anche vero che se il totale del monte stipendi deve fare 100, ci sono molti modi di spalmare il budget sui giocatori in organico.

Ed è altrettanto vero che il mondo non finisce il 30 giugno 2007.

Ed è un oggettivo dato di fatto che il 6+6 dalla stagione 2008/2009 costringerà molte società (Varese ha provato ad adeguarsi quest'estate) a cambiare il tiro nelle scelte di mercato.

Link to comment
Share on other sites

Al momento attuale nessuno dei 5 atleti sopra citati è meglio di uno qualsiasi dei 9 in rotazione di Magnano. E di cotali, non so quanti di loro possano avere impatto effettivo in una squadra di A1 della fascia playoff.

Ribadisco: la strada è ancora lunga, ma il Passera di Castelletto non ha nulla da invidiare ai "play" in questa Varese o il Canavesi di inizio stagione non possa essere non un buon, ma un ottimo cambio da 4.

Del resto condivido tutto, pur rimanendo sulle mie posizioni: meglio una gallina domani tutta la vita!!!!!

Edited by fuli
Link to comment
Share on other sites

Galanda strepitoso. N° 1 fra i N° 4 italiani...! Grandissimi giri dorsali e tiri in sospensione. Sembra di rivedere il Gek del 1998/9, seppur con minore autonomia. Sono contento. Lo merita perchè è un grande. Ebbravo Biasin! :aww::g[1]::unsure:

Galanda quarto marcatore per media partita tra gli Italiani.

Link to comment
Share on other sites

nel ruolo di numero 4 varese ha 2 giocatori italiani.

ma questo non dovrebbe importare.

non è il passaporto che identifica le qualità (anche morali) di un giocatore.

"Ain't not living in a perfect world", but in a Fip-ruled league.

Vallo a dire alle società, o meglio agli agenti degli italiani che vivono di rendita su quel 6+6...

Link to comment
Share on other sites

nel ruolo di numero 4 varese ha 2 giocatori italiani.

ma questo non dovrebbe importare.

non è il passaporto che identifica le qualità (anche morali) di un giocatore.

Sia chiaro...in questo momento De Pol e Galanda tutta la vita.....ma comunque Canavesi per me rimane un ottimo cambio per 4.

Purtroppo dalla Bosman in poi è proprio il passaporto che identifica "le qualità (anche morali) di un giocatore" (vedi Cantuccini e simili....)

Non sono nell'elenco dei convocati.

Il mio allenatore non sta facendo un buon lavoro

Il tuo allenatore è un ottimo allenatore!!!! :g[1]::g[1]:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...