Jump to content

INTERVISTA A CHIAPPARO


ALE77
 Share

Recommended Posts

Chiapparo: 'Con questo pubblico ci sentiamo invincibili'

14/11/2006 11:31

- La Provincia di Varese -

Quattro vittorie consecutive, una classifica che sorride (quello zero accanto al nome di Varese è soltanto un ricordo lontano), un entusiasmo sincero e palpabile. Sono gli ingredienti di una Whirlpool che corre, vince e piace sempre di più. Gianni Chiapparo, sempre cauto e moderato nell’esternare la sua soddisfazione, questa volta non ha problemi a mostrarsi contento e sollevato. Per una vittoria, quella contro Teramo, che ha portato con sé un sacco di segnali positivi e importanti. "Sarò sincero - dice Chiapparo-: la partita di domenica scorsa mi preoccupava non poco. Innanzitutto perché la squadra di Dalmonte è forte e gioca bene, veniva da due vittorie consecutive e riesce sempre a mettere in difficoltà gli avversari.

Poi c’era l’infortunio a Keys che complicava ulteriormente le cose:

noi ormai eravamo abituati a giocare con Billy titolare, e Capin che usciva dalla panchina a cambiare il ritmo della partita, a fare il guastatore. Contro Teramo Alexander avrebbe dovuto sacrificarsi per la squadra, rinunciando al suo ruolo abituale. Queste cose mi tenevano davvero sulle spine".

E invece è andata bene.

Fortunatamente Keys alla fine ha potuto giocare qualche minuto, e ha fatto delle cose importanti e decisive. E’ entrato, pur non essendo a posto fisicamente, e ha deciso la partita mettendo in campo tutto il suo cuore immenso. E anche Capin se l’è cavata egregiamente, finché ha retto: ha sofferto un po’ la velocità di Woodward, è vero, anche se comunque non mi pare che l’abruzzese abbia giocato bene. Segno che Alexander lo ha sfiancato al punto giusto.

C’è di che essere soddisfatti, quindi?

C’è molta soddisfazione, soprattutto per il modo in cui abbiamo gestito la partita. Siamo stati bravi a raggiungere vantaggi importanti, che poi abbiamo sprecato. Ci siamo trovati sotto a pochi minuti dalla fine e siamo stati bravissimi a reagire in un momento non facile.

La vittoria è arrivata anche grazie alle ottime prove di Hafnar e Fernanez. Altri segnali importanti, non crede?

Fondamentali, perché abbiamo dato un segnale molto forte: in squadra abbiamo nove giocatori che, uscendo dalla panchina o partendo in quintetto possono fare grandi cose. In una serata come quella di domenica, in cui tutti gli ex che erano in campo hanno toppato (tutti e tre: Holland e Carter per noi, Nolan per loro), è stato importantissimo trovare punti da due giocatori come Gregor e Gaby.

A fine partita Keith Carter è stato molto chiaro: in un italiano un po’ zoppicante ma molto efficace ha sentenziato: “Questa squadra ha le palle”. Come dargli torto?

Keith ha ragione, perché anche domenica contro Teramo abbiamo dimostrato a tutti di essere una squadra, un gruppo vero. Una volta fa canestro uno, la volta dopo è un altro ad essere protagonista, tutti lottano per la stessa cosa: la vittoria.

E adesso sono quattro in fila: è possibile essere ottimisti?

Guardate che io non sono mai stato pessimista. Certo, abbiamo avuto e abbiamo dei problemi, e stiamo lavorando per risolverli. Però i segnali positivi, a volerli guardare, c’erano fin dal primo giorno.

Proviamo a dirne uno?

Rischierò di passare per uno che dice banalità, ma io credo che in questo campionato, ogni partita, si debbano sudare le proverbiali sette camicie per portare a casa. E questa è una squadra fatta di gente che è disposta a farlo. Con una premessa come questa è facile, naturale e giusto essere ottimisti.

Un’altra cosa che non può che rendere felici: anche domenica si è visto un palazzetto pieno, caldissimo, partecipe. Quanto è importante questo entusiasmo?

Credo che sia la cosa più importante in assoluto. Domenica sera è stato bellissimo, perché la passione era palpabile. E come l’ho percepita io, che pure ero immerso nell’agonismo della partita, così l’hanno percepita tutti i giocatori. E vi assicuro che questi ragazzi, che come ho già detto più volte sono molto sensibili, ci tengono tantissimo. Si esaltano con l’urlo della folla, rimangono male quando la gente li fischia o mugugna. Adesso si respira una grande positività, i nostri giocatori la avvertono e in mezzo a questi tifosi si sentono invincibili.

La gente di Varese è autorizzata a sognare?

Questo non lo so: di sicuro però so che la gente si è già innamorata follemente di questa squadra. Lo si avverte chiaramente, ogni volta che si mette piede al palazzetto: quattromila persone che, insieme, ci spingono verso la vittoria. Sono sensazioni inpagabili.

Francesco Caielli

:clap[1]::clap[1]::clap[1]::thumbsup::thumbsup::thumbsup::toast[1]::toast[1]:

Link to comment
Share on other sites

Ciao!

Volevo spendere una parola di elogio per Gianni Chiapparo, al di là del (condivisibile) contenuto dell'intervista.

Penso che il Gianni, oltre ad essere una persona "squisita" dal punto di vista umano (me lo ricordo ancora quando facevamo gli allenamenti al Daverio o al Palanuovo, lui dirigeva l'allenamento di quelli del '77, dopo di noi.. :hyper: ), si sta dimostrando anche un ottimo comunicatore.

Mi piace molto il fatto che, praticamente ogni settimana, rilascia interviste sui giornali locali e, con pacatezza e competenza, fa sentire sempre il solido filo diretto che c'è tra i tifosi, la squadra e la società.

Penso che questo sia sempre il presupposto per lavorare bene ed ottenere grandi risultati :toast[1]: .

Penso che questo sia una riprova del fatto che creare il duo Oioli-Chiapparo sia stata una mossa azzeccatissima (per ora, ovviamente...)

Saluti e bbaci :blink: !

Link to comment
Share on other sites

mi sembra chiaro ormai che dopo anni di gestione castiglioni abbiamo un assetto societario chiaro, netto e su cui nessuno a da ridire. ognuno ha il ruolo , senza incomprensioni di sorta e lavora bene. questa è la grossa differenza. in queste condizioni, allenatore e giocatori rendono meglio.

Link to comment
Share on other sites

Ciao!

Volevo spendere una parola di elogio per Gianni Chiapparo, al di là del (condivisibile) contenuto dell'intervista.

Penso che il Gianni, oltre ad essere una persona "squisita" dal punto di vista umano (me lo ricordo ancora quando facevamo gli allenamenti al Daverio o al Palanuovo, lui dirigeva l'allenamento di quelli del '77, dopo di noi.. :blink: ), si sta dimostrando anche un ottimo comunicatore.

Mi piace molto il fatto che, praticamente ogni settimana, rilascia interviste sui giornali locali e, con pacatezza e competenza, fa sentire sempre il solido filo diretto che c'è tra i tifosi, la squadra e la società.

Penso che questo sia sempre il presupposto per lavorare bene ed ottenere grandi risultati :toast[1]: .

Penso che questo sia una riprova del fatto che creare il duo Oioli-Chiapparo sia stata una mossa azzeccatissima (per ora, ovviamente...)

Si bè, se al duo Oioli-Chiapparo togliessimo Oioli cambierebbe niente (salvo un bel risparmio da investire altrove)... Viva il Gianni!

Link to comment
Share on other sites

Si bè, se al duo Oioli-Chiapparo togliessimo Oioli cambierebbe niente (salvo un bel risparmio da investire altrove)... Viva il Gianni!

Detto e scritto che il ruolo del gm (Chiapparo) è esecutivamente differente da quello del ds (Oioli), credo proprio che il risparmio di cui tu parli nn permetterebbe di pagare nemmeno il contratto, o rimborso, di Genovese!

Link to comment
Share on other sites

vi sono vicino "ragazzi"... ma attenzione a non esagerare, l'età non gioca a vostro favore! :hyper: a nostro favore?! :blink:

Se poi una volta avrai la bontà di farti vedere, nel WW, saremmo tutti contenti....... anche quel comunistaccio di Les, magari.....

W il WW !! :toast[1]:

Link to comment
Share on other sites

Detto e scritto che il ruolo del gm (Chiapparo) è esecutivamente differente da quello del ds (Oioli), credo proprio che il risparmio di cui tu parli nn permetterebbe di pagare nemmeno il contratto, o rimborso, di Genovese!

Al di là che era una battuta, facendo i conti della serva... non so... quanto potrà prendere al mese... 4000? 5000?

5000x12=60000

Insomma, con sessantamila euri qualcosa ci fai... ti compri il cartellino di un paio di giovani interessanti... con 60000 il settore giovanile ci fa un sacco di cose... oppure si da una bella sistemata ad alcune cose del palazzetto... o posteggi tutti gli abbonati alle corti e fai un servizio navetta... :cry:

Mentre dall'altra parte ci perderesti... mmmm... cosa ci perderemmo?

Seriamente, qualcuno mi spiega di cosa si occupa?

Edited by Jamaal
Link to comment
Share on other sites

... 4000? 5000?

5000x12=60000?

...

Mentre dall'altra parte ci perderesti... mmmm... cosa ci perderemmo?

Seriamente, qualcuno mi spiega di cosa si occupa?

Allora, mettiamo che, ad es., si occupi di finalizzare i rapporti contrattuali a favore della Società varesina.

Cercherebbe così di far risparmiare soldi alle "Ns." tasche. Uno dei modi potrebbe, ad es., essere rappresentato dai Suoi buoni rapporti con i procuratori USA dei giocatori, anche grazie al periodo di lavoro anni or sono nella East Coast ed alla padronanza della lingua inglese. Un eventuale contatto diretto con l'agente americano del giocatore offrirebbe almeno un duplice vantaggio:

- stringere i tempi delle operazioni;

- risparmiare soldi by-passando la serie di intermediari economicamente svantaggiosi.

Non mi sembrerebbe comunque poco. :cry:

My two cents.

Link to comment
Share on other sites

Si bè, se al duo Oioli-Chiapparo togliessimo Oioli cambierebbe niente (salvo un bel risparmio da investire altrove)... Viva il Gianni!

Qui son sempre tutti professori, vedo...

:cry:

Ma va...ma che professori....

...questo è addirittura docente universitario

Al di là che era una battuta, facendo i conti della serva... non so... quanto potrà prendere al mese... 4000? 5000?

5000x12=60000

Insomma, con sessantamila euri qualcosa ci fai... ti compri il cartellino di un paio di giovani interessanti... con 60000 il settore giovanile ci fa un sacco di cose... oppure si da una bella sistemata ad alcune cose del palazzetto... o posteggi tutti gli abbonati alle corti e fai un servizio navetta... :cry:

Mentre dall'altra parte ci perderesti... mmmm... cosa ci perderemmo?

Seriamente, qualcuno mi spiega di cosa si occupa?

Cos'è la pallacanestro varese ai tempi ha scartato la tua domanda di assunzione come "ds"?

I posteggi se nn ricordo male son compito dell'amministrazione comunale e non della pall varese, se il comune nn adibisce ulteriori spazi questi devon far le nozze con i fichi secchi

Link to comment
Share on other sites

Al di là che era una battuta, facendo i conti della serva... non so... quanto potrà prendere al mese... 4000? 5000?

5000x12=60000

Insomma, con sessantamila euri qualcosa ci fai... ti compri il cartellino di un paio di giovani interessanti... con 60000 il settore giovanile ci fa un sacco di cose... oppure si da una bella sistemata ad alcune cose del palazzetto... o posteggi tutti gli abbonati alle corti e fai un servizio navetta... :toast[1]:

Mentre dall'altra parte ci perderesti... mmmm... cosa ci perderemmo?

Seriamente, qualcuno mi spiega di cosa si occupa?

Premesso che nn guadagna quelle cifre, premesso che trovo volgare invocare il licenziamento di un qualsiasi lavoratore, premesso che da libero professionista mi chiedo tutte le mattine perchè pagare una segretaria ma anche tasse e bollette, tutti soldi che potrebbero servire per la mia formazione, me lo chiedo ben conoscendo cmq la risposta...ma mi spieghi cosa c'entrano gli uffici amministrativi, finanziari e tecnici di una qualsiasi società con il cartellino di 2 giovani, la sistemazione dei posti auto e quant'altro. Sarebbe come dire che in una grande azienda piuttosto che pagare i manager meglio sarebbe investire nella manodopera. Oioli è semplicemente un direttore sportivo, mercato e rapporti con procuratori osservatori etc etc, e risponde del suo lavoro anche e nn solo a Chiapparo che sovrintende ogni settore.

Edited by sertar
Link to comment
Share on other sites

Premesso che nn guadagna quelle cifre, premesso che trovo volgare invocare il licenziamento di un qualsiasi lavoratore, premesso che da libero professionista mi chiedo tutte le mattine perchè pagare una segretaria ma anche tasse e bollette, tutti soldi che potrebbero servire per la mia formazione, me lo chiedo ben conoscendo cmq la risposta...ma mi spieghi cosa c'entrano gli uffici amministrativi, finanziari e tecnici di una qualsiasi società con il cartellino di 2 giovani, la sistemazione dei posti auto e quant'altro. Sarebbe come dire che in una grande azienda piuttosto che pagare i manager meglio sarebbe investire nella manodopera. Oioli è semplicemente un direttore sportivo, mercato e rapporti con procuratori osservatori etc etc, e risponde del suo lavoro anche e nn solo a Chiapparo che sovrintende ogni settore.

Sei il solito ruffiano

:toast[1]:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...