Jump to content

IMPAURITI E MOLLI


Recommended Posts

Ho appena finito di leggere gli artcioli del buon Caielli e di Oscar Eleni sulla Provincia di oggi (gentilmente regalatami da Ale div. :drool: ) e ho trovato tanti spunti intelligenti e interessanti.

Sostanzialmente, Chiapparo dice:

1) nelle ultime 2 settimane di allenamento la quantità di lavoro che la squadra sostiene giornalmente è sempre la stessa. La qualità, invece, si è un po' abbassata

2) basta vedere le facce dei giocatori: svuotate, spente, assenti

Eleni aggiunge:

1) riferendosi ai giocatori dice: "Troppo miele in giro, troppa soddisfazione di essere arrivati in un posto che conta, in una società che vale. Bravi loro a capirlo ma poi dovrebbero restituire senza nebbie mentali"

2) "Delonte Holland, che si confonde ogni volta che parli di lui, prendendo come affronto personale ogni critica al suo modo di vedere il basket egocentrico, un sole che scalda solo se stesso se non ricorda quello che serve e dall'altra parte vanno in tre oltre i 20 punti"

3) "ora Magnano deve anche decidere , in maniera definitiva , come sarà la sua squadra e quali gli uomini a cui affidarsi, lasciando che altri cuociano nel loro brodo"

4) "nelle serie inferiori ci sono giocatori italiani più bravi di certi di certi lanzi con la valigia al piede, forse così si potrà ricostruire qualcosa. Lo giuri Magnano che ha una voglia matta di imparare la nostra lingua per trovare gli occhi di un Galanda e un De Pol perchè questa è la strada da battere, non per chiudersi al mondo esterno, ma per creare un mondo interno dove tutti capiscono la stessa lingua"

Vostri commenti a questi pensieri?

Edited by Long Leg
Link to comment
Share on other sites

A me piacerebbe capire questa frase. Che può significare "stessa quantità, meno qualità"? :drool:

A volte ho la sensazione che i messaggi a squadra o allenatore vengano recapitati attraverso i media...forse lo si ritiene più semplice rispetto ad un confronto diretto...

Link to comment
Share on other sites

4) "nelle serie inferiori ci sono giocatori italiani più bravi di certi di certi lanzi con la valigia al piede, forse così si potrà ricostruire qualcosa. Lo giuri Magnano che ha una voglia matta di imparare la nostra lingua per trovare gli occhi di un Galanda e un De Pol perchè questa è la strada da battere, non per chiudersi al mondo esterno, ma per creare un mondo interno dove tutti capiscono la stessa lingua"

Vostri commenti a questi pensieri?

questa la quoto volentieri...

Link to comment
Share on other sites

che Eleni è, come al solito e a torto, troppo innamorato del suo modo arzigogolato di scrivere lanciando provocazioni come pastura nell'oceano, senza saper bene che pesci vuole andare a pigliare.

stavolta direi di no. il suo pensiero mi è parso chiaro e limpido: un attacco, neanche troppo velato agli stranieri, in particolare a Holland, e un invito a ributtare un occhio su ciò che il mercato italiano, nelle serie più basse, può offrire.

Non ho citato, e me ne scuso ma non avevo + tempo, un suo chiaro riferimento a ciò che Pillastrini sta facendo a Montegranaro, confrontandolo col gruppo in essere a Varese.

Link to comment
Share on other sites

Indipendente dalle parole di Eleni, quello che mi fa "paura" sono le parole di chiapparo che giustificano e avvallano l'incazzatura di molti per la prova di domenica.

altro che elogiare biella.. capo d'orlando, montegranaro e scafati non saranno tanto diversi con quest'atteggiamento!

e la cosa più preoccupante di tutte è che un "insider" della pall.Va critichi il lavoro qualitativo delle ultime 2 SETTIMANE di allenamento:1) non lo si poteva far notare in tempi non sospetti? 2) che minchia ci sta a fare un allenatore se non a curare gli aspetti "qualitativi" di un allenamento? .

tra le righe comunque leggo anche un'atmosfera che poco mi piace, specchio di un ambiente per nulla sereno (indipendentemente dalle 4 w di fila)

Link to comment
Share on other sites

4) "nelle serie inferiori ci sono giocatori italiani più bravi di certi di certi lanzi con la valigia al piede, forse così si potrà ricostruire qualcosa.

ma anche no... di "italiani da serie inferiori" ne abbiamo già avuti troppo nel nostro roster, magari puntare su chi sia già da serie a non guasterebbe, siamo varese e non possiamo permetterci di lanciare 3 giovani in quintetto (non disponendo dei vari belinelli, gallinari ecc..) come montegranaro.

detto questo mi porterei Amoroso subito a varese, ma non vitali e canavesi.

Link to comment
Share on other sites

2)nelle ultime 2 settimane di allenamento la quantità di lavoro che la squadra sostiene giornalmente è sempre la stessa. La qualità, invece, si è un po' abbassata"

senza troppo interpretare penso che Chiapparo si riferisse a quanto riportato dalla prealpina in merito a ciò che è successo mercoledì mattina al povero Howell che si è "dimendicato" :doh[1]:-_- (forse perchè troppo forte e sicuramente ottimo nei liberi come sempre) di presentarsi agli allenamenti :drool::blink::angry::angry: e se non ricordo male non è stato fatto giocare contro castelletto per punizione.

Link to comment
Share on other sites

martedì scorso sono andata al palazzetto a vedere gli allenamenti (a proposito, nota polemica: ho letto x mesi post di gente che rompeva le palle x avere gli allenamenti a porte aperte, e poi vado su e se eravamo in 10 eravamo in tanti.......).

Ad un certo punto Holland ha tirato da 3, mettendola, e alle sue spalle, sarcasticamente, Chiapparo gli ha detto: "Sunday, Sunday!" ^_^ punzecchiatura che non trascurerei, e voi? :(

Link to comment
Share on other sites

martedì scorso sono andata al palazzetto a vedere gli allenamenti (a proposito, nota polemica: ho letto x mesi post di gente che rompeva le palle x avere gli allenamenti a porte aperte, e poi vado su e se eravamo in 10 eravamo in tanti.......).

Ad un certo punto Holland ha tirato da 3, mettendola, e alle sue spalle, sarcasticamente, Chiapparo gli ha detto: "Sunday, Sunday!" ^_^ punzecchiatura che non trascurerei, e voi? :(

sunday, finchè varese ha retto e giocato a basket, holland ha dato il suo contributo...

chiapparo dovrebbe non limitarsi forse a parlare "monday" alla stampa, ma farsi sentire quando sente puzza di bruciato nelle sedi appropriate..

Link to comment
Share on other sites

Ribadisco quanto detto altrove: non esageriamo, non drammatizziamo oltre modo quello che è stato, alla luce anche delle altre 7 partite, uno scivolone. Brutto che fa incazzare, ma uno scivolone. Che può servire a riprendere concentrazione. Forse ci si era esaltati un po' troppo e si pensava che Varese potesse vincere agevolmente qualsiasi partita con un po' di impegno e niente più.

Questa bastonata sulle gengive servirà in futuro a stare più attenti. Forse, quasi quasi, ci voleva, se dovesse aiutare il gruppo a maturare e a crescere.

A volte si perde di vista la giusta prospettiva, si crede di essere immortali e imbattibili; prendere un paio sul faccione, serve a risvegliarsi e a tornare con i piedi per terra.

Link to comment
Share on other sites

Non posso fare altro che quotare Ale!

Nel senso che anche se sono convinto che non si possa assolutamente passare sopra a quello che è successo visto che è un segnale di pochezza caratteriale o forse appagamento, dobbiamo anche renderci conto che la NOSTRA squadra ha tutti i mezzi per poter imparare bene dai propri errori...e forse meglio ora che più in la con la stagione!

L'importante è che abbiano imparato tutto ora non drammatiziamo perchè se noi ci dobbiamo fare tutte ste menate i fortitudini cosa dovrebbero fare?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...