Jump to content

GBR a Montegranaro


Recommended Posts

:clap[1]: Visto che avevo riportato le annotazioni dei tifosi di Montegranaro sui cantuccini mi sembra giusto riportare ciò che scrivono dei nostri ragazzi in trasferta:

Varese 10/12/2006

Presenti nel settore ospite una ventina di Ultras varesini dietro lo striscione "GBR" di Gioventù Bianco Rossa. Si fanno subito notare (e sentire) perché a più di mezz'ora dall'inizio già cantano e sventolano le bandiere. Dopo qualche minuto si riposano aspettando l'inizio che li vede nuovamente protagonisti con una bella sbandierata collettiva (2 tricolori più 5-6 bandiere a scacchi bianco-rossi). Durante il match li vediamo attivi, ma chiaramente non riusciamo ad udirli, visto la distanza e il loro numero esiguo. Nel secondo tempo inizialmente si danno da fare, soprattutto quando Varese si fa sotto, poi alla distanza si arrendono.

OTTIMO IMPATTO VISIVO, MENO BENE TUTTO IL RESTO!

Ciao

Link to comment
Share on other sites

devo dire che il racconto dell'omaggio rivolto dalla società e tifoseria marchigiana alla storia della Pallacanestro Varese mi ha commosso.

spero che nel girone di ritorno la Premiata sia accolta a Varese con altrettanto rispetto e calore.

Ne sono certo !

Link to comment
Share on other sites

devo dire che il racconto dell'omaggio rivolto dalla società e tifoseria marchigiana alla storia della Pallacanestro Varese mi ha commosso.

spero che nel girone di ritorno la Premiata sia accolta a Varese con altrettanto rispetto e calore.

Non ce lo aspettavamo, nemmeno dopo aver letto il bell'articolo su Varese scritto sull'house organ di MTG. Al momento della presentazione lo speaker ha invitato tutti ad applaudire snocciolando tutte le nostre vittorie: roba davvero da brividi per chi ama questi colori.

A margine, ottima accoglienza anche dal punto di vista "lavorativo" e società davvero attenta anche ai minimi dettagli.

Sul tifo, credo che la Gbr abbia fatto il proprio dovere. La distanza tra le due curve è parecchia, dalla mia postazione il tifo si sentiva eccome. Non ho condiviso qualche piccola contestazione, ma questo è un discorso che non c'entra con questo post.

Ciao ciao

f.

Link to comment
Share on other sites

Non voglio fare il cinico a tutti i costi ma a me la favola della provinciale sembra un film già visto e rivisto ed anche un pò stucchevole. Basta pensare a Biella oppure a Chievo in campo calcistico. Appena queste squadre arrivano nelle serie maggiori pubblico in delirio, palazzetti pieni, tifo sportivo e retorica varia. Dopo un pò di anni e di risultati quando ci si fa la bocca buona tutto torna nella normale medietà del tifo italiano con contorno di gemellaggi, insulti, qualche rissetta, contestazioni alla società ecc.ecc.

Link to comment
Share on other sites

Non voglio fare il cinico a tutti i costi ma a me la favola della provinciale sembra un film già visto e rivisto ed anche un pò stucchevole. Basta pensare a Biella oppure a Chievo in campo calcistico. Appena queste squadre arrivano nelle serie maggiori pubblico in delirio, palazzetti pieni, tifo sportivo e retorica varia. Dopo un pò di anni e di risultati quando ci si fa la bocca buona tutto torna nella normale medietà del tifo italiano con contorno di gemellaggi, insulti, qualche rissetta, contestazioni alla società ecc.ecc.

......come è normale che sia.

Link to comment
Share on other sites

Non voglio fare il cinico a tutti i costi ma a me la favola della provinciale sembra un film già visto e rivisto ed anche un pò stucchevole. Basta pensare a Biella oppure a Chievo in campo calcistico. Appena queste squadre arrivano nelle serie maggiori pubblico in delirio, palazzetti pieni, tifo sportivo e retorica varia. Dopo un pò di anni e di risultati quando ci si fa la bocca buona tutto torna nella normale medietà del tifo italiano con contorno di gemellaggi, insulti, qualche rissetta, contestazioni alla società ecc.ecc.

E quindi?

ciò che potenzialmente è meritevole di deplorazione in futuro non è meritevole di lode nel presente?

Link to comment
Share on other sites

Non voglio fare il cinico a tutti i costi ma a me la favola della provinciale sembra un film già visto e rivisto ed anche un pò stucchevole. Basta pensare a Biella oppure a Chievo in campo calcistico. Appena queste squadre arrivano nelle serie maggiori pubblico in delirio, palazzetti pieni, tifo sportivo e retorica varia. Dopo un pò di anni e di risultati quando ci si fa la bocca buona tutto torna nella normale medietà del tifo italiano con contorno di gemellaggi, insulti, qualche rissetta, contestazioni alla società ecc.ecc.

Vero, però ci sono anche storie diverse, esempio l'AlbinoLeffe la squadra del mio paese, siamo in serie B da cinque anni, il pubblico è sostanzialmente sempre quello, max dalle 1000 alle 5000 persone tranne nelle partite contro le grandi, Napoli, Genoa, Bologna e Juventus (contro la Juve 25000 persone per il 90% di fede bianconera.....). Tutti siamo consapevoli che la favola prima o poi finirà è l'Albinese ritornerà al rango di squadra semi-professionistica, e nessuno vivrà tutto questo come una tragedia...

Link to comment
Share on other sites

E quindi?

ciò che potenzialmente è meritevole di deplorazione in futuro non è meritevole di lode nel presente?

Non ho detto questo, è solo una mia riflessione: non riesco ad apprezzare l'entusiasmo di una piazza che vede tutto bello e rosa sull'onda dei risultati perchè già so qual'è la parabola, si vede che sono un pò pessimista

Link to comment
Share on other sites

Vero, però ci sono anche storie diverse, esempio l'AlbinoLeffe la squadra del mio paese, siamo in serie B da cinque anni, il pubblico è sostanzialmente sempre quello, max dalle 1000 alle 5000 persone tranne nelle partite contro le grandi, Napoli, Genoa, Bologna e Juventus (contro la Juve 25000 persone per il 90% di fede bianconera.....). Tutti siamo consapevoli che la favola prima o poi finirà è l'Albinese ritornerà al rango di squadra semi-professionistica, e nessuno vivrà tutto questo come una tragedia...

Bell'esempio, qualche settimana fa sono stato in tribuna a Bergamo a beccarmi 90 minuti di insulti :g[1]:

Link to comment
Share on other sites

Non voglio fare il cinico a tutti i costi ma a me la favola della provinciale sembra un film già visto e rivisto ed anche un pò stucchevole. Basta pensare a Biella oppure a Chievo in campo calcistico. Appena queste squadre arrivano nelle serie maggiori pubblico in delirio, palazzetti pieni, tifo sportivo e retorica varia. Dopo un pò di anni e di risultati quando ci si fa la bocca buona tutto torna nella normale medietà del tifo italiano con contorno di gemellaggi, insulti, qualche rissetta, contestazioni alla società ecc.ecc.

cinico! :g[1]:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...