Jump to content

Howell


Recommended Posts

Il centro americano è stato uno degli artefici della promozione della squadra di Perdichizzi

- La Gazzetta del Sud -

La battaglia sotto le plance con il ritorno di "Air Rolando". Non sarà solo una questione di precisione dall'arco o in penetrazione il tema principale di Upea -Varese di domenica malgrado la presenza di cecchini del calibro di Young e Freeman da una parte e Carter e Holland dall'altra. I due coach, Giovanni Perdichizzi e Ruben Magnano, stanno lavorando molto per il ruolo e le responsabilità che andranno a ricoprire i lunghi per una gara che sarà molto dura, dispendiosa e dove la situazione falli potrebbe risultare pesante e determinante proprio sotto i cristalli. Indubbiamente, insieme a Carter, l'attesa della tifoseria biancazzurra è rivolta pure a salutare uno dei loro più grandi beniamini di sempre: Rolando Howell. Arrivato a Capo d'Orlando alla fine di agosto 2004, era uno spilungone totalmente sconosciuto tanto che su di lui si fecero tutte le illazioni possibili ("è troppo leggero", "chi è?", "ci voleva un centro di esperienza"). Invece le cose andarono completamente all'inverso perché Howell si inserì perfettamente in quella Orlandina plasmata da coach Perdichizzi e che stravinse il campionato di Legadue con i formidabili McIntyre, Hoover, Oliver e Montonati quali altri attori del quintetto tipo più forte della storia tra A2 e Legadue. Strappare un altro anno di contratto a Howell, che concluse quella annata in Spagna a Granada nella Acb, fu impossibile in quanto il lungo americano, diventato famoso, firmò un ricco biennale a Varese da 500.000 dollari complessivi diventando la grande scommessa di Magnano, il tecnico della nazionale argentina medaglia d'oro alle Olimpiadi di Atene 2004. La realtà della serie A si rivelò ben diversa da quella inferiore e Howell, abituato a punti, rimbalzi, stoppatone, schiacciate e "alley-hoop", fu ridimensionato di netto concludendo il suo primo anno in A con queste cifre: 9,4 punti (54,8% da due), 7 rimbalzi, 0,9 stoppate e 0,3 subite, 1,8 palle perse e 2,4 recuperate, 0,9 assist, 14,3 di valutazione. Non un brocco ma neanche un fenomeno. E al suo primo ritorno a Capo d'Orlando l'emozione lo bloccò: applausi e consensi dei tifosi, Rolando che diventa timido e sfodera la più brutta prova della carriera, Magnano adirato in sala stampa dicendo che il cuore è una cosa e la partita (persa da Varese quella volta) un'altra. Le cose non sono migliorate di tanto in questa seconda stagione con la Whirpool ma il ruolo di Howell è diverso. Al momento le sue cifre sono queste: 100 punti (6,7 di media, 61,3% da due, 41,4% dalla lunetta), 5,8 rimbalzi, 0,9 stoppate date e 0,3 subite, 1,4 palle perse e 2,0 recuperate, 1,1 assist, 11,4 di valutazione. Parte quasi sempre in quintetto Rolando ma è utile, come spesso hanno precisato coach Magnano e l'assistente Andrea Meneghin, per i rimbalzi, i recuperi, la difesa. E i punti, le stoppate volanti e le schiacciate che gli fecero guadagnare l'appellativo di "Air"?

In ogni caso Howell resta il sorvegliato speciale di Perdichizzi che l'ha voluto, costruito, lanciato e che lo conosce bene.

Giuseppe Lazzaro

Con un Howell versione Upea chissa........

Link to comment
Share on other sites

E' però evidente che Howell non sappia attaccare il canestro.

Non ha nessun movimento spalle a canestro non è che non sappia attaccare il canestro....

Questa involuzione di Rolando è forse spiegabile nel diverso impiego varesino. Non attaccante perchè le bocche di fuoco sono altre, ma specialista difensivo, deve però migliorare ai liberi perchè sono una zavorra non da poco per la gestione dei finali di partita punto a punto...

Link to comment
Share on other sites

Vedo che entrambi abbiamo più dubbi su Keys che su Rolando :g[1]:

io non ho particolari dubbi su Keys, semplicemente faccio notare che spesso le statistiche di un giocatore non sono una diretta espressione del suo modo giocare e delle sue caratteristiche, ma dipendono molto dal modo di giocare e dalle caratteristiche dei suoi compagni e del sistema di gioco.

dire che con Tmc Rolando segnava di più non corrisponde a dire che Keys non è adeguato, nè che sarebbe meglio avere Tmc anzichè Keys (e questo è un altro discorso..)

Piuttosto sarebbe da capire come mai i liberi di Ro hanno avuto una caduta di 20 punti percentuali dall'anno di A2... non mi pare che i canestri siano più vicini alla linea del tiro.

Link to comment
Share on other sites

Non ha nessun movimento spalle a canestro non è che non sappia attaccare il canestro....

....

il fatto che, a volte, vada a schiacciare non significa che sappia attaccare il canestro. rolando non ha nessun movimento, nè spalle nè fronte a canestro, che lo porti ad avvicinarsi al canestro stesso.

Link to comment
Share on other sites

io non ho particolari dubbi su Keys, semplicemente faccio notare che spesso le statistiche di un giocatore non sono una diretta espressione del suo modo giocare e delle sue caratteristiche, ma dipendono molto dal modo di giocare e dalle caratteristiche dei suoi compagni e del sistema di gioco.

Non giudico le statistiche (che tra l'altro non ho presenti perchè non amo "le cifre"..), dico solo che spesso gli capita di non capire il ritmo della partita nè di leggerne sapientemente le situazioni.

Credo che Keys sia il giocatore più rivalutato in tutta la truppa varesina di quest'anno, ma continua a non piacermi.

In Italia comunque non è che ci sia poi così di meglio nel suo ruolo, intendiamoci... però se migliorasse in lettura/gestione, non subiremmo le folate di squadre più atletiche e votate alla velocità pura come invece spesso capita (cfr in particolare: biella).

E' un miglior passatore rispetto a Collins, in tempismo lo batte 5-0, in questo fondamentale non è poi così scarso, forse gli manca una certa "illuminazione", che però significa meno rischi e palle perse. In quello va bene così, l'unico che potrebbe lamentarsi è Rolandino.......

Edited by Ale Div.
Link to comment
Share on other sites

Non ce l'ho molto presente, non mi è capitato di vedere CDO così spesso da poterlo giudicare.

Il Sistema Magnano Varesino però non favorisce un lungo da "scarico" (...), ma un lungo da "avvicinamento".

Cosa che Howell non è .....

creo che questo magnano lo avesse gia capito l'anno scorso...quello che nn capisco io è perchè la società nn sia riuscita (o nn abbia voluto) trovare qualcuno di meglio sul mercato...

Link to comment
Share on other sites

howell,non era male lo scorso anno(quando si poteva sperare in unsuo miglioramento spalle a canestro)quest anno avrebbe dovuto dimostrare qualcosa che di fattonon dimostra,ho visto eze arrivare in italia e tirare i liberi dal basso lanciando la palla a due mani,e guardate che giocatore è diventato ora......mentre rolando quanto è migliorato in due anni di A1???

Link to comment
Share on other sites

Ieri a tratti ho visto Maccabi - Cibona.... il polacco non ha affatto sfigurato, al contrario del decantato Bynum, uscito tra i fischi a fine secondo quarto e mai più rientrato.

A me Bynum non è mai piaciuto, per esempio. Scelte di gioco altamente "rivedibili" (eufemismo).

Link to comment
Share on other sites

Per non saper parlare ne dialogare trovo che in giro qualcosa di meglio di RH l'incompiuto ci sia...

Se non migliora è probabile che quello sia il suo livello... Grandioso in A2, mediocre nel salto di categoria...

Quello che anche io non mi spiego è l'involuzione ai liberi, ma più che altro come faceva a metterli con il 65% tirando in quel modo?

Link to comment
Share on other sites

creo che questo magnano lo avesse gia capito l'anno scorso...quello che nn capisco io è perchè la società nn sia riuscita (o nn abbia voluto) trovare qualcuno di meglio sul mercato...

l'intervista a Capin che c'è sulla prealpa oggi dà qualche indicazione

Link to comment
Share on other sites

in attesa di quella di Capin:

Euforia De Pol: «Possiamo andare lontano»

19/01/2007 09:30

- Il Giorno -

SUSSURRI da corridoio, mezze frasi buttate lì al termine di un allenamento. L’imperativo categorico è rimanere coi piedi per terra, ma sta cominciando a girare una strana euforia in casa Whirlpool. La vittoria con Cantù, sudata e cercata fino in fondo, ha galvanizzato un ambiente che solo pochi giorni prima era ancora scosso dal caso Holland. «Questa squadra può davvero andare lontano, abbiamo la possibilità di regalare tanti sorrisi ai nostri tifosi», azzardava infatti capitan De Pol al termine del derby. Il terzo posto in classifica, in coabitazione con Milano e Napoli, sembra aver cancellato anche i rimpianti legati a qualche cocente sconfitta, subìta a fil di sirena magari con la complicità di qualche fischietto troppo casalingo. «La nostra forza è quella di guardare sempre avanti e mai indietro», spiega Jack Galanda, altra grande anima della squadra. L’entusiasmo ha contagiato soprattutto i tifosi, che non si sottrarranno neppure alla trasferta di Capo d’Orlando, la più lunga e impegnativa. Domenica prossima, in occasione dell’impegno in casa dell’Upea, una ventina di irriducibili della «Gioventù biancorossa» raggiungeranno la Sicilia con un volo charter. Una dimostrazione d’affetto che ha pochi eguali in Italia. La partita contro Capo d’Orlando avrà una valenza particolare per Keith Carter, che con la maglia dei «paladini» ha disputato la scorsa stagione. «Sarà il mio derby - sorride la guardia americana -. Sono emozionato all’idea di giocare contro la mia ex squadra, ma i punti in palio sono troppo importanti e giocherò duro per vincere».

Michele Mezzanzanica

Link to comment
Share on other sites

Non ce l'ho molto presente, non mi è capitato di vedere CDO così spesso da poterlo giudicare.

Il Sistema Magnano Varesino però non favorisce un lungo da "scarico" (...), ma un lungo da "avvicinamento".

Cosa che Howell non è .....

Paradossalmente Howell è ancora meno magnaniano di Holland...

Soprattutto da quando il polacco non c'è più :angel::D

Nun te lo vorrei dì Tatanka, ma il polacco sta giocando alla grande... :D

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...