Jump to content

Caso Lorbek. Benetton ammette l'errore.


Recommended Posts

Benetton ammette l'errore. Prandi si dimette dalla Lega.

22/02/2007 09:49

Terremoto per il tesseramento di Lorbek. Torneo a rischio?

- Corriere del Veneto -

Treviso china la testa e ammette l'errore: Lorbek è stato il diciannovesimo giocatore tesserato dalla società biancoverde. Un errore, o più semplicemente una svista, ma intanto il « caso » Benetton ha portato anche alle dimissioni di Enrico Prandi, presidente della Lega basket, e del segretario generale Massimo Zanetti.

« Il presidente della Benetton, Giorgio Buzzavo, attualmente negli Usa per impegni professionali, comunica che la discussa vicenda relativa alla risoluzione del contratto dell'atleta Gino Cuccarolo deve ascriversi a un errore commesso, purtroppo a sua insaputa, da un suo collaboratore della società, causato anche dall'incerta formulazione delle norme federali al riguardo » , dichiara la società nell'intervallo dell'incontro di Eurolega fra Benetton e Dynamo Mosca. Un « mea culpa » da parte della società trevigiana arrivato quasi una settimana dopo la scoperta del « caso tesseramento » che tanto sta facendo discutere in questi giorni.

Chi sia il collaboratore « indagato » non è dato saperlo, ma è certo che ci si aspettano dei provvedimenti da parte della società trevigiana, che si è detta anche disponibile a non schierare Lorbek nelle gare di campionato fino a che la Lega Basket non si sarà espressa a riguardo: » La società ribadisce di non voler schierare ulteriormente nelle gare di campionato, Erazem Lorbek » recita il comunicato. In ogni caso, la società trevigiana rischia, nel caso peggiore, di perdere a tavolino tutte le partite in cui ha schierato Lorbek, compresa la Coppa Italia.

La notizia è arrivata al termine di una giornata decisamente movimentata per la pallacanestro italiana. Infatti nel pomeriggio si era dimesso il presidente della Lega, Enrico Prandi, accusato del mancato controllo e del mancato intervento in occasione del superamento dei limiti di iscrizione a referto da parte della Benetton: « E' un gesto non preventivato — ha spiegato Prandi — ma ho capito che la mia non disponibilità a lasciare avrebbe potuto creare problemi e spaccature fra le società. Non mi sento colpevole di nulla, semmai ingenuo » .

Prandi ha poi chiarito la sua posizione e quella della Lega sul fatto dei tesseramenti della Benetton Treviso, mentre l'indagine della Procura Federale prosegue. Il presidente Buzzavo verrà ascoltato il prossimo 27 febbraio, dopo di che spetterà alla Lega emettere l'ultimo verdetto. Una vicenda che fa pendere sul campionato lo spettro di ricorsi a fine stagione e lascia con l'amaro in bocca i tifosi biancoverdi: « Cercasi contabile alla prima esperienza » , recitava uno striscione apparso nella curva dei Rebels durante la partita.

Matteo Valente

Link to comment
Share on other sites

La notte dei lunghi coltelli.....

Sabatini fa cadere il governo di Lega

22/02/2007 09:17

Caso Benetton: si dimettono Prandi e Zanetti, vertici azzerati

- La Repubblica -

PUNTATO il bersaglio grosso, Claudio Sabatini l´ha centrato in pieno. Nel lungo giorno della caduta dei governi, la Legabasket è saltata esattamente come sosteneva il patron virtussino: il presidente Enrico Prandi, in carica dal 2002, ha rinunciato al suo mandato; e s´è dimesso Massimo Zanetti, segretario generale, reo confesso, durante l´informale incontro tra i proprietari di club, del documento che, di fatto, cercava di "rattoppare" la posizione di Gino Cuccarolo, nella partita dei tesseramenti della Benetton: 19, lo sapete, anziché i 18 consentiti. In più l´incontro, dopo un estenuante duello di oltre sei ore, ha forzato la Benetton alla decisione più drastica: Erazem Lorbek, il suo diciannovesimo contratto a referto, non verrà più schierato in Italia. Pure questa, Sabatini l´aveva "chiamata".

All´Hotel Centergross s´è dunque consumata una delle giornate più calde del basket italiano. E neppure sarà l´unica: le squadre che hanno perso con Treviso, e che resteranno invischiate nella lotta per la salvezza, potrebbero chiedere i danni in caso di retrocessione; e pure la posizione di Lorbek, impiegabile dalla Benetton in Eurolega, verrà valutata da società e agente del giocatore. Ma soprattutto rischia grosso il club trevigiano: la vicenda, già zeppa di incartamenti e versioni, e da ieri integrata dalla relazione portata in assemblea da Zanetti, può macchiarsi del reato di frode sportiva. La Procura Federale continua ad indagare. E sarà meglio far luce, revisionando regolamenti e mansioni, sulla mancata vigilanza degli organi di controllo e di conteggio della Fip.

Vista da qui, ha vinto Sabatini. Che con Prandi aveva in piedi una partita infinita, dai tempi delle porte sbattute in faccia, più volte, alla sua Virtus: in nome dei regolamenti, ovvio. E stavolta s´è preso, dopo anni di rincorse e di presunti sgarri, la testa del "nemico". Poche parole, però, all´uscita. «E´ stato un incontro franco come non mai. Credo che l´atto di Zanetti e di Prandi sia quello di due persone responsabili». Poco prima, dalle pareti rimbalzavano fuoco e fiamme. Arrivati in blocco in mattinata, i proprietari dei 16 club (assenti solo Avellino e Biella) avevano aperto il dibattito alle 11. Prandi, che nei giorni scorsi aveva inviato ai club la sua versione dei fatti, nomi e date, vedeva presto scatenarsi la furia di Sabatini. La relazione di Zanetti, ovvero l´ammissione della stipula, controfirmata dalla Benetton, del documento che risolveva il contratto di Cuccarolo, metteva tutti davanti al fatto compiuto. All´uscita, era impossibile non notare il viso atterrito di Andrea Fadini, gm della Benetton. In serata, Prandi rilasciava le sue frasi da dimissionario, benché formalmente in carica fino al 30 giugno, o fin quando non arriverà un altro (corre il nome di Michele Uva, ora alla Lottomatica, facilmente associabile a Walter Veltroni, presidente onorario della Lega). «Non mi ritengo colpevole – ha detto Prandi -, forse sono stato ingenuo. Ma anche la Fip è mancata nel controllo».

MARCO MARTELLI

Anche Martinelli aveva il colpo in canna per silurare Prandi....

Link to comment
Share on other sites

NUlla sapendo del cgs -_- direi che la retrocessione in fondo alla classifica è eccessiva ma la sconfitta a tavolino nelle partite giocate da Lorbek sarebbe sacrosanta.

A meno che non abbiano tentato di falsificare carte (io sono fermo all'errore di interpretazione del regolamento e/o errore di conteggio).

Link to comment
Share on other sites

Ci sono due assurdità in questa vicenda: intanto trattasi di una norma che nn prevedeva la conseguente sanzione, e poi si discute ancora di questo ipotetico e famoso contratto rescisso con Cuccarolo pare che in Lega abbiano passato notti a cercare...una qualsiasi rescissione nulla cambia nel computo totale dei giocatori tesserati.

Link to comment
Share on other sites

...e no ha giocato solo 5 partite. Le partite cmq sono state omologate, nn dovrebbero essere messe in discussione secondo il cgs, a meno che loro nn interpretino il cgs in un "cercasi gnocca per sabato"....

io cgpqgds

(cerco gnocca per qualunque giorno della settimana)

Link to comment
Share on other sites

La notte dei lunghi coltelli.....

.....................Sabatini fa cadere il governo di Lega..............................

22/02/2007 09:17

Caso Benetton: si dimettono Prandi e Zanetti, vertici azzerati

- La Repubblica -

PUNTATO il bersaglio grosso, Claudio Sabatini l´ha centrato in pieno. .......Vista da qui, ha vinto Sabatini..............

lo stesso Sabatini :whistle: che domenica,di ritorno da Cantù(Cantù-Bologna 3)ha fatto una capatina al Forum e ha fatto una bella chiacchierata in tribuna con Galliani......

Un caso?? :D

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...