Jump to content

Fortitudo, finalmente Norris. (Ufficiale)


Recommended Posts

Fortitudo, finalmente Norris

27.02.2007. 21:43

NORRIS: "SONO PRONTO A RICOMINCIARE"

Moochie è tornato, con propositi di playoff

E' atterrato all'Aeroporto Marconi di Bologna alle 16.50 insieme alla moglie Stephanie, con cui il prossimo settembre festeggerà i tre anni di matrimonio. Ed è arrivato con un corredo di sei tra valigie e valigioni (più una smarrita...), pronto a calarsi in tutto e per tutto nella sua nuova realtà. Moochie Norris è tornato a Bologna a quattordici giorni esatti dal primo sbarco, avvenuto il 14 febbraio. Ora però è tutto completamente diverso.

Eri pronto a garantire che avresti passato il try out, Moochie. Ora sei un giocatore della Fortitudo. "Per questo motivo, mi sento ancora più eccitato. E soprattutto, adesso sono davvero pronto per cominciare. Ad aiutare la squadra nel miglior modo che posso per vincere quante più partite possibile e raggiungere i playoff, è questo il nostro obiettivo ora".

Al di là degli intoppi burocratici, come hai trascorso quest'ultima settimana negli USA?" Allenandomi, ogni giorno. Per fortuna, la mia casa a Houston dista non più di cinque minuti da una palestra, dove mi recavo ogni giorno per correre, fare pesi, allenarmi sul campo da basket. E una volta a casa continuavo a tirare e fare esercizi sul campetto che mi sono costruito".

Sei arrivato con moglie e (tanti) bagagli al seguito, insomma non la vivi come una semplice parentesi.

"Assolutamente, per me era molto importante poter avere con me mia moglie. Insomma, non sentirmi lontano da casa o dagli affetti, ma potermi concentrare al 100% sul basket vivendo nel modo più pieno possibile".

Quei primi giorni bolognesi, due scrimmage e un paio d'allenamenti, ti hanno già permesso di farti un'idea della squadra? "Sì, ho subito cercato di acquisire dal campo quante più informazioni possibili sui miei compagni di squadra, sulle loro caratteristiche, su dove preferiscono ricevere la palla i tiratori o come smarcare i nostri lunghi. Non a caso sono un playmaker, il mio primo compito è far girare la palla e la squadra".

Qui farai coppia con Tyus Edney. Un fatto insolito, avere due playmaker americani in squadra. "Eppure, sono convinto che possa diventare un punto a nostro favore, sta a noi riuscirci. Abbiamo talento ed esperienza, sapremo essere intercambiabili senza nessun tipo di problema. E al limite potrà capitare di stare in campo anche insieme, perché no: sono un playmaker, ma posso anche spostarmi da guardia per segnare da fuori o battere l'uomo in penetrazione. Insomma, sono pronto a fare tutto quello che serve".

Il cappellino calato sulla fronte porta la scritta Faith, Fede. Il largo sorriso fa trasparire tutta la sua voglia di (ri)cominciare. La canotta numero 12 della Fortitudo è pronta per Moochie.

Ufficio Stampa

Link to comment
Share on other sites

Io avevo capito che si riferisse a Edney...

che ne so di come gioca Norris.. :rolleyes:

Mi sà che Edney è ormai giunto al capolinea, in tutti i sensi.

Per Norris come per tutti gli americani, quando arrivano sono dei fenomeni, poi molti si perdono per strada e pochi mantengono le promesse....

Che fine ha fatto TJ Brown di Napoli?

Quando si chiude il mercato interno?

Link to comment
Share on other sites

Mi sà che Edney è ormai giunto al capolinea, in tutti i sensi.

Per Norris come per tutti gli americani, quando arrivano sono dei fenomeni, poi molti si perdono per strada e pochi mantengono le promesse....

Che fine ha fatto TJ Brown di Napoli?

Quando si chiude il mercato interno?

peggio di keys?? mi sa di no

come DeJuan Collins, ovvero palleggiando sul posto.

Però lo fa in modo molto più cool.

Collins lo faceva in modo più al-cool! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

peggio di keys?? mi sa di no

Preferisco qualcuno che ha fame per emergere che qualcuno sul viale del tramonto.

Provare un Barea o qualcun'altro giovane, magari slavo, che non costi granchè, potrebbe essere una scommessa abbastanza relativa, visto il valore di Keys.

Ho degli amici in Spagna (Menorca dove solitamente vado in vacanza) con cui sono in contatto che mi hanno appena scritto via mail di come l'ultimo loro acquisto il play Sasa Vasiljevic stia cambiando letteralmente la loro squadra e dopo gli ultimi successi stanno ricominciando a sperare nella salvezza.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...