Jump to content

PAVIA , mancano i soldi


Recommended Posts

Edimes, lo sponsor dice addio

Zoncada saluta, Capitelli: «Il Comune non è una banca»

- La Provincia Pavese -

24/06/2007 08:55 - Molto probabilmente salta l’incontro in programma domani in municipio tra i soci dell’ Edimes e gli assessori allo sport e ai lavori pubblici Fantoni e Pezza, ma salta, sicuramente, lo sponsor. Infatti l’anno prossimo, sulle maglie, non comparirà più la scritta Edimes. Lo sponsor Paolo Zoncada ha ufficializzato ieri la sua intenzione di cessare l’abbinamento con la squadra di basket. «Sono molto amareggiato, speravo di poter contribuire, anche in futuro, al successo di questa realtà, che ho così tanto amato. Ma, purtroppo, sono venute meno le condizioni per proseguire. Le risposte insoddisfacenti del Comune non lasciano alternative: ho quindi deciso di togliere l’abbinamento e dal 30 giugno l’Edimes non sarà più lo sponsor della Nuova Pallacanestro Pavia». Netta la posizione del sindaco Piera Capitelli: «Il Comune di Pavia non può essere scambiato per una banca».

«Non volevamo quattrini - prosegue Zoncada - , ma certezze sul fronte degli impianti sportivi, senza i quali non si può fare sport professionistico. Non avremmo detto no a un contributo del Comune, ma comunque adesso è troppo tardi, abbiamo capito che non sussistono più spazi di manovra». Di amarezza, di delusione, parla anche il presidente della Nuova Pallacanestro Pavia, Gianmarco Bianchi, che anticipa la prossima mossa: «A inizio settimana cercheremo di avere un appuntamento col sindaco per consegnargli i diritti sportivi, speriamo sia la volta buona per incontrare la Capitelli o il vice sindaco. La consegna dei diritti deve avvenire in tempi brevissimi: d’altronde i tempi stringono, l’iscrizione al campionato di Legadue scade venerdì. Fornirò alla giunta, del tutto gratuitamente, non solo i diritti ma anche la documentazione necessaria all’iscrizione della squadra». Il cui futuro, senza sponsor, appare decisamente compromesso. «Noi soci siamo molto tristi per la piega che ha preso questa vicenda, siamo tristi soprattutto per i tifosi: il pubblico di questa città è meraviglioso, davvero non c’è il rischio di esagerare con gli aggettivi, con i complimenti. Noi in questi anni abbiamo lavorato consapevoli di dovere dare il massimo per gli appassionati di basket della nostra città. Ma non si può, ci tengo a ribadirlo, lavorare bene in queste condizioni, con un palazzetto dello sport dove niente è a norma, dove la presenza di 4mila persone, come è accaduto ai play off, era motivo sì d’orgoglio, ma anche di fortissima preoccupazione. L’incontro di venerdì con gli assessori Fantoni e Pezza, due ottime persone che evidentemente non sono state messe nelle condizioni di fare di più, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: un’altra stagione con il PalaRavizza ai minimi termini, no grazie». Erardo Costa, socio di minoranza della Nuova Pallacanestro Pavia: «Affrontare un campionato di Legadue è cosa difficile, che richiede grandi energie e risorse. Capisco le necessità dei soci di maggioranza, speriamo sia possibile salvare la situazione». Molto dura la posizione del sindaco di Pavia, Piera Capitelli: «Non capisco perché, tutto ad un tratto, di punto in bianco, siano arrivate queste fortissime pressioni sul Comune da parte dei dirigenti dell’Edimes: io questi signori non li ho mai visti in passato, e dire che sono sempre disponibile al dialogo, al confronto, all’incontro. Ma la disponibilità al confronto non va confusa con altre cose: perché chi scambia, anche con una certa prepotenza, il Comune per una banca, sbaglia. Il Comune ha il dovere di fornire servizi, il più possibile buoni, adeguati, ma non quello di sostenere una squadra di basket professionistico. Il sit-in dei tifosi? Non mi sembra un gran esempio di civismo. Vorrei parlare con ognuno di loro, invitarli a una più approfondita riflessione sul significato del termine cittadinanza». L’Edimes è a forte rischio e i suoi giocatori (come Ivan Gatto appetito da Caserta) potrebbero finire tutti sul mercato.

PIER ANGELO VINCENZI

/////////////////////////////////////////////

sono rattristato, la considero da sempre la mia seconda squadra, ha fatto un finale con botto .... mi piace SACCO , GATTO era una sorpresa .

forza ragazzi !!!!

Link to comment
Share on other sites

no vi prego l'edimes [ormai ex-edimes...] è l'unica cosa che mi salvava pavia dalla noia più totale... han fatto un finale di stagione meraviglioso, non vedevo la gente così "esagitata" da anni....

i miei genitori mi parlano di quando andavano a vedere l'annabella e non li ho mai sentiti così entusiasti parlando di basket!!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...